1. Benvenuto/a sul forum di Tennis-Tavolo.com! Iscriviti è GRATUITO!
    Iscrivendoti con il pulsante qui a destra potrai partecipare attivamente nelle discussioni, pubblicare video e foto, accedere al mercatino e conoscere tanti amici che condividono la tua passione per il TennisTavolo. Cosa aspetti? L'iscrizione è gratuita! Sei già registrato/a e non ricordi la password? Clicca QUI.
  2. Clicca QUI per risparmiate sugli acquisti con le offerte di Amazon.it

ZJK training!!!

Discussione in 'Allenamento e Tecniche di Gioco' iniziata da andras, 24 Lug 2016.

Status Discussione:
ATTENZIONE! - L'ultima risposta a questa discussione ha più di 365 giorni!
Valuta se potrebbe aver senso aprire una nuova discussione sull'argomento o se il tuo intervento possa essere utile ad essa.
  1. andras

    andras Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Riccardo Belli
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    T.T. MONDOVI'
    ammazza che gambe!!!!

    Visualizza: https://www.youtube.com/watch?v=lXNKE8TxFl8

    nella parte finale credo che gli rimproverino di di partire basso e aspettare troppo la palla.................è bello vedere che anche questi fenomeni (ma long a parte) hanno qualche difettuccio tecnico.
     
    A eta beta, nicola.anzalone e lusio piace questo messaggio.
  2. neox3

    neox3 bloccatore pazzo!

    Nome e Cognome:
    Luca
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    ANTONIANA TENNIS TAVOLO PESCARA
    e lui scazzatissimo sembra pensare "ma che cazz mi volete insegnare, a me" ....ha ha ha
     
  3. lusio

    lusio Utente Noto

    Qualifica Tecnico:
    Allenatore FITeT
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    grande esempio di disciplina e rispetto degli allenatori, per diventare un campione questi aspetti sono fondamentali, quanti ne conoscete in italia che, pur non essendo così ad alti livelli , non ascoltano e fanno di testa loro ?
    Quel tipo di pallina esce/non esce la posso tirare o facendola scendere o con la racchetta alta, probabilmente lo correggono perché al loro livello, tirare una pallina del genere in caduta non è possibile dargli qualità , il controtop dell'avversario è facile, altro è prenderla sul tavolo andando avanti, ma se è molto tagliata il movimento deve essere molto veloce .
    Altro motivo è che se la racchetta è alta è più facile andare a tagliare corto qualora valuto erroneamente la pallina lunga ,in altre parole, se il braccio va giù per il top e la palla non esce, fa due rimbalzi, il movimento per andare a fare il taglio di dritto corto non è lineare, da sotto vado sopra , con il braccio alto da sopra rimango sopra.
     
    Ultima modifica: 25 Lug 2016
    A sacramen, elius, eta beta e 3 altri utenti piace questo messaggio.
  4. gohan

    gohan Utente Attivo

    ottima spiegazione
     
  5. sacramen

    sacramen Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Riccardo
    Sul discorso disciplina concordo con Neox3, la faccia di ZJ non era come quella di Xu Xin poco tempo fa ma più del tipo "Cosa cxxxo vieni a rompermi?", testimoniata dalla faccia sorridente/sprezzante verso Liu Guoliang.
    Per vedere un minimo di collaborazione ha dovuto intervenire nientepopòdimenoche Cai Zenhua, il che fa capire a che punto è lo scazzo di ZJ...

    Su tutto il resto concordo ed è molto simile al video di Xu Xin: non aspettare che la palla esca, c'è il rischio di eseguire un top "semplice" per l'avversario o farsi prendere controtempo in caso di palleggio col rischio di cannare la risposta. Ovviamente cambia l'approccio al colpo ed è quello che provoca lo scazzo...
     
  6. guruzz75

    guruzz75 Utente Noto

    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    Asd futura 94 Ciampino
    Secondo me stanno rivedendo lo stile...
    Avete notato come il braccio in esecuzione del top. Rimane più raccolto rispetto tempo indietro??
    Anche quella fase di dare nuovi consiglio è rivolto verso un nuovo movimento
    Come hanno fatto con XX..
     
  7. Robocell

    Robocell Utente Attivo

    Ciao,

    Quell'allenatore, se ZJ non gli da ascolto, tira fuori la Katana con manico avvolto in una Tenergy :)

    Ciao,
    Rob
     
  8. lusio

    lusio Utente Noto

    Qualifica Tecnico:
    Allenatore FITeT
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Su suggerimento di Etabeta,
    mi sono andato a documentare sul "personaggio" Cai Zenhua, ora capisco perché Zan Jike abbassa "la cresta":)
    Career[edit]
    From 1980 to 1985 he won several medals in singles, doubles, and team events in the Asian Table Tennis Championships and in the World Table Tennis Championships.[1]
    He worked as the lead coach of the Chinese men's team from 1991 to 2004, during which he played an important role in leading the Chinese team to its comeback.
    In April 2007, Cai became the deputy Director of State General Administration of Sports. He was elected as the president of the Chinese Badminton Association on 18 February 2009 and the president of the Chinese Table Tennis Association on 27 February 2009.[2][3] On 21 January 2014, he was elected as the president of the Chinese Football Association.[4]
     
  9. guruzz75

    guruzz75 Utente Noto

    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    Asd futura 94 Ciampino
    Azz....e non solo lui abbassa la cresta...
     
    A lusio piace questo elemento.
  10. enzopacileo

    enzopacileo Utente Noto

    Nome e Cognome:
    vincenzo
    Categoria Atleta:
    Fuori Quadro

    Se poi a seguito di questo andassimo di conseguenza il rispetto dei ruoli diventerebbe logico e conseguenziale dovunque e comunque....ma ahinoi
     
    A lusio piace questo elemento.
  11. Luca Balleri

    Luca Balleri Utente Attivo

    Nulla di nuovo rispetto a quello che già sapevamo:allenamenti certosini e capacità di comprendere l'evoluzione del gioco moderno adattando la tecnica ai cambiamenti evolutivi, a dimostrazione di una duttilità mentale che non era in passato riconosciuta agli orientali, considerati nel nostro continente immuni alle mutazioni epocali e capaci sempre e soltanto di portare avanti il loro mondo avulso e racchiuso in una filosofia chiusa e inattaccabile dall'esterno!
     
    A eta beta piace questo elemento.
  12. sacramen

    sacramen Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Riccardo
    Il problema è che questa duttilità mentale non è nuova, ormai è consolidata da più di 20 anni. E mentre loro hanno evoluto il gioco a penna, hanno capito l'importanza della potenza fisica unita alla velocità dei movimenti, il resto del mondo è rimasto fermo al palo...
    Perchè i Liu Guoliang, Kong Linghui, Wang Tao, Liu Guozheng prima e i Wang Liqin, Ma Lin e Wang Hao dopo non sono spuntati come funghi dall'oggi al domani ma sono il risultato di un'evoluzione cominciata verso la fine degli anni '80.

    Fa un certo che leggere le tue frasi perchè se da un lato è vero il fatto che i cinesi hanno sempre dimostrato di racchiudersi nel proprio mondo (pure nelle arti marziali) dall'altro dimostrano che negli ultimi 30 anni quelli che si sono racchiusi sono stati proprio gli europei che li hanno sempre criticati, che hanno pensato di portare avanti la all'epoca vincente scuola svedese senza considerare da dove venissero realmente quei risultati... Perchè tolti i fenomeni Waldner e Persson c'era poco altro e si è visto il risultato finale.
    Stessa cosa è accaduta alla Germania che senza Boll e Ovtcharov faticano ad arrivare ai quarti...

    In ogni caso il video in questione è di una particolarità sconcertante, raramente si vedono 3 generazioni di campioni contemporaneamente sullo stesso campo di gioco (anche se Cai non ha vinto il mondiale di singolo, che scarsone :D)...
     
    A Robocell e eta beta piace questo messaggio.
  13. andras

    andras Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Riccardo Belli
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    T.T. MONDOVI'
    Ultima modifica: 27 Lug 2016
  14. Luca Balleri

    Luca Balleri Utente Attivo

    Tutto vero quello che hai detto! Bisogna però considerare che con un potenziale umano esorbitante numericamente si possono avere più possibilità di raggiungere risultati e a dare una continuità sicura ad essi! Per forza di cose in Europa finita la generazione dei fenomeni è difficile trovare ricambi all'altezza....occorre sempre aspettare dei lustri per riavere quello che si perde nel tempo! I talenti naturali sono rari come i funghi prelibati: è una legge di natura!
    Concordo che molto spesso la chiusura di pensiero risiede proprio in coloro che considerano malamente , con poca attenzione e molta superficialità il lavoro altrui, specialmente se si tratta come in questo caso di popolazioni lontane chilometricamente e soprattutto culturalmente! E per cultura non intendo solo quella sportiva ma anche quella relativa ad usi costumi e modi di pensare!
    Ma questi critici del nostro mondo occidentale, tanto apparentemente concreto nelle cose materiali, ma altrettanto scarso nei valori più profondi, non hanno considerato che la filosofia non è una materia astratta e inconcludente come pensa il volgo, ma è veicolo conduttore nell'osservazione utile e necessaria per comprendere in anticipo i movimenti della storia allo scopo di formulare invenzioni e adattamenti indispensabili per raggiungere risultati importanti e garantire la continuità alla specie!
     
    A ttsermide piace questo elemento.
  15. sacramen

    sacramen Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Riccardo
    Sul fatto del potenziale umano esorbitante continuo ad avere qualche dubbio... Certo, numericamente sono imbattibili ma pure la Russia avrebbe un bacino di atleti non indifferente eppure non sfonda da decenni. Probabilmente, oltre al bacino serve anche la base tecnica.
    Del resto, noi come Italia siamo una nazione molto piccola eppure abbiamo delle eccellenze in molti sport oltre che nel calcio che dovrebbero andare in controtendenza con il tuo ragionamento. Nella scherma siamo un riferimento, nella pallavolo lo siamo stati per anni e non lo siamo stati perchè pieni di ragazzini pronti a giocare bensì perchè fin dalla base avevamo tecnici preparati ed una scuola all'avanguardia.

    Ed è su questo che la Cina basa il suo successo nel tennistavolo ed in molti altri sport tecnici (vedi nei tuffi), un scuola che non bada solo ai risultati sul campo ma a curare ogni particolare. Cosa glielo fa a fare a Liu Guoliang di rompere le balle a Zhang Jike, Ma Long, Xu Xin quando sono inarrivabili per il resto del mondo? Il problema è che quando sei il migliore è facile rilassarsi nei successi (proprio come ZJK), perdi di vista il concetto basilare di sport/allenamento e peggiori. E per tornare su poi non basta solo correggere qualcosa perchè ormai il danno è fatto, devi attendere una nuova generazione. E passano tanti anni...
     
    A eta beta e guruzz75 piace questo messaggio.
  16. enzopacileo

    enzopacileo Utente Noto

    Nome e Cognome:
    vincenzo
    Categoria Atleta:
    Fuori Quadro
    Per capire quanto e perché siamo così forti nella scherma ed in altri sport basterebbe fare il corso allenatori dove i vari maestri del CONI si alternano per insegnare i metodi di insegnamento, li ti accorgi quanta differenza di formazione c'è tra loro e i docenti del tennis tavolo, e non solo per l'aspetto tecnico ma nel complesso......dalla mia esperienza degli ultimi anni posso dire che in Europa abbiamo alcuni allenatori di altissimo livello tipo Karsai, Vlasov, Prause, Amizic, ed altri ma non c'è l'organizzazione e la disciplina che consenta un'impegno totale dei ragazzi allo sport, in poche parole siamo lontani a livello di mentalità globale. Invito tutti a guardare le interviste a Karsai.....magari le posterò io....parla anche di questo e del nostro tennis tavolo rispetto ai Cinesi...
     
  17. stefano_voghera

    stefano_voghera Utente Attivo

    Postalo pure. Grazie
     
  18. sacramen

    sacramen Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Riccardo
    Sarebbe da tatuarsele...
    Molti criticano le immagini dei bambini cinesi "violentati" in allenamento ma sono i primi a non capirne il vero significato. Certo, non arriverei mai a quei livelli ma ho fatto vedere ad una mamma video con allenamenti che fanno in Cina e mi rispose subito "Se fai fare cose del genere a mio figlio ti denuncio..." Ed erano schemi di passi laterali dove i bambini ne uscivano distrutti...
    Lo avessi avuto io un allenatore...

    Posta pure le interviste!
     
  19. emilio68it

    emilio68it Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Emilio Arbasino
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    A.S.D. T.T. Derthona
    Questo discorso vale per tutti gli sport (mancanza di impegno totale dei ragazzi nello sport) eppure ci sono discipline dove gli italiani ottengono grandi risultati.
     
  20. sacramen

    sacramen Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Riccardo
    Forse perchè crescono in un ambiente con una "tradizione" sportiva radicata negli anni. Vedi nella scherma dove gran parte degli atleti escono da Jesi.
    Poi la differenza la fa anche il livello tecnico dei vari campionati perchè questo discorso è estendibile pure al calcio: puoi essere una piccola nazione ma se il tuo campionato è pieno di giocatori di alto livello (anche stranieri) il livello generale si alza ed è così che emergono le nuove leve. Infatti dopo la crisi economica che si è abbattuta pure là, i campioni sono migrati all'estero abbassando il livello generale della Serie A e permettendo alle squadre più facoltose di dominare. Ovviamente qui si tratta di giochi di squadra.

    Negli sport singoli invece a determinare l'avvento del campione è la preparazione tecnica in tenera età ma non solo nell'insegnare le basi ma anche nell'imprimere il concetto di sport e competizione...
     
Status Discussione:
ATTENZIONE! - L'ultima risposta a questa discussione ha più di 365 giorni!
Valuta se potrebbe aver senso aprire una nuova discussione sull'argomento o se il tuo intervento possa essere utile ad essa.

Condividi questa Pagina