1. Benvenuto/a sul forum di Tennis-Tavolo.com! Iscriviti è GRATUITO!
    Iscrivendoti con il pulsante qui a destra potrai partecipare attivamente nelle discussioni, pubblicare video e foto, accedere al mercatino e conoscere tanti amici che condividono la tua passione per il TennisTavolo. Cosa aspetti? L'iscrizione è gratuita! Sei già registrato/a e non ricordi la password? Clicca QUI.
  2. Clicca QUI per risparmiate sugli acquisti con le offerte di Amazon.it

Risultati deludenti della nazionale maschile maggiore, problemi di tecnica o di tattica?

Discussione in 'Allenamento e Tecniche di Gioco' iniziata da enzopacileo, 5 Set 2019.

  1. enzopacileo

    enzopacileo Utente Noto

    Nome e Cognome:
    vincenzo
    Categoria Atleta:
    Fuori Quadro
    Considerati i risultati deludenti della nazionale maggiore maschile a livello assoluto ed anche rispetto a quella giovanile pensate sia maggiormente un problema tecnico o tattico?
    Larga è la foglia, stretta è la via, dite la vostra che io dico la mia...
     
    Ultima modifica: 5 Set 2019
  2. bvzm71

    bvzm71 Difensore Moderno o Attaccante Antico ;-)

    Qualifica Tecnico:
    Tecnico di Base FITeT
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    TT... Mah! valuto alternative
    Spesso i due aspetti vanno di pari passo..dovendo dare un peso io direi 60% tecnica e 40% tattica.
     
  3. Jackcerry

    Jackcerry Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Giacomo Cerea
    Qualifica Tecnico:
    Nessuna Qualifica
    Categoria Atleta:
    3a Cat.
    Squadra:
    Usd Villa Romanó
    Secondo me non c’entra nè la tecnica nè la tattica, il problema è che siamo troppi pochi tesserati e di talenti ne saltano fuori veramente pochissimi. Di giocatori che possono crescere a livello internazionale ora ce ne saranno forse 5-6 (già coi loro difetti), magari in altre nazioni ce ne sono 20-30 e il fenomeno salta fuori più facilmente
     
    A ILMarco, SilvaM95, off-ready e 1 altro utente piace questo messaggio.
  4. bvzm71

    bvzm71 Difensore Moderno o Attaccante Antico ;-)

    Qualifica Tecnico:
    Tecnico di Base FITeT
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    TT... Mah! valuto alternative
    Vero siamo pochi..ma mentre su tecnica e tattica c si può lavorare "facilmente" , sulla quantità di tesserati si ha meno potere
    Purtroppo siamo un paese di calciatori...
     
  5. Milocco Ettore

    Milocco Ettore Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Ettore Milocco
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT FIUMICELO
    Tecnico.
    ettore
     
  6. emilio68it

    emilio68it Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Emilio Arbasino
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    A.S.D. T.T. Derthona
    Non credo al discorso dei talenti. E' lavoro, ci si deve porre degli obiettivi, a breve e a lungo termine e ci si impegna, si sviluppa quello che si ha e si cerca qualcosa di nuovo. I termini di paragone non mancano e non devono essere per forza Germania e Portogallo. O volete dirmi che in Ungheria o Romania ci sono condizioni climatiche o di DNA che fanno crescere talenti in ogni dove?
     
    A Matti_02, enzopacileo, eta beta e 1 altro utente piace questo messaggio.
  7. John Locke QDL

    John Locke QDL Fondatore Gruppo Rinco

    Categoria Atleta:
    Non Tesserato
    Beh, agli europei giovanili di Riva del Garda parlavo con il compianto Bobo senior (che era a capo del settore tecnico della Romania) e mi diceva che ai corsi di avviamento si presentavano in ogni palestra un sacco di bambine e, nell'ultimo periodo, anche moltissimi bambini. Quindi viene da se che l'individuazione del talento è abbastanza agevolata.
    Resta il fatto che noi non abbiamo la scuola tecnica e la tradizione pongistica nè Rumena nè tantomeno Ungherese
    --- Messaggio Unito Automaticamente, 6 Set 2019, Data originale: 6 Set 2019 ---
    Nelle nostre palestre in media:
    0 Bimbe
    3 Bimbo con i calzettoni fino al ginocchio totalmente scoordinato
    2 Bimbo sovrappeso con merendina da 5 Kg in una mano e Iphone X nell'altra
    1 Bimbo coordinato e portato che poi se non motivato va a giocare a Minibasket
    1 Bimbo mediamente portato che poi non viene più perchè la mamma (anch'essa munita di Iphone x) si è rotta di portarlo su e giù per un giochio stupido come il ping pong
    3 Bimbo che ha provato calcio, basket, pallavolo, karatè, nuoto, danza moderna, tamburello, scacchi, tiro al piattello, pugilato, pallacorda, tiro alla fune.... ma non gli piacevano
     
    Ultima modifica: 6 Set 2019
    A Mikiol, luca.franzoso, PonziPonzi e 10 altri utenti piace questo messaggio.
  8. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Categoria Atleta:
    Promozionale
    Anche Vermiglio parla di genetica ma io non ci credo.

    Diciamo che non abbiamo la freddezza degli svedesi.. ma Bobo è nato in Romania da genitori rumeni eppure al settimo set se la fa sempre in mano. :(
     
    Ultima modifica: 6 Set 2019
    A emilio68it piace questo elemento.
  9. emilio68it

    emilio68it Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Emilio Arbasino
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    A.S.D. T.T. Derthona
    Esempio di ieri sera, padre con bambino di 10 anni, entra e vede noi che ci alleniamo (abbiamo anche un paio di ragazzi) e dice: " ah voi i bambini non li allenate". Ed effettivamente è così, abbiamo 4 tavoli, questa stagione grazie a tanto sbatti siamo ritornati in 12/13 e non abbiamo posto, non abbiamo nemmeno il classico appassionato in pensione che potrebbe seguirli e non abbiamo i fondi per prendere la palestra in altri momenti della giornata.

    Per quanto riguarda la nazionale, io credo nei progetti, guardate l'Inghilterra, per le olimpiadi cha hanno ospitato hanno lanciato progetti a medio/lungo termine su tutti gli sport "minori" finanziati con i soldi dei gratta e vinci e hanno ottenuto dei grandi risultati. Ci vogliono progetti che partano dalla base e a salire, per fare proselitismo e gestire al meglio i talenti che già abbiamo.
    --- Messaggio Unito Automaticamente, 6 Set 2019 ---
    Non credo alla genetica, credo in un ambiente che sia stimolante per far crescere talenti e per gestire al meglio quelli che abbiamo.
     
    A enzopacileo e eta beta piace questo messaggio.
  10. enzopacileo

    enzopacileo Utente Noto

    Nome e Cognome:
    vincenzo
    Categoria Atleta:
    Fuori Quadro
    Quindi dobbiamo considerare gli atleti attuali della nazionale come giocatori senza chance di successo....ed i giovani che già abbiamo saranno anche loro così?
    Se partiamo dal presupposto che siamo pochi anche questi prossimi saranno così.....oppure no?
    --- Messaggio Unito Automaticamente, 6 Set 2019, Data originale: 6 Set 2019 ---
    Su quanto dici non ci piove, ho sempre pensato che anche la leva dei giovani sia fatta male ma tant'è, la realtà è questa, ma io parlo per adesso con quello che abbiamo, vediamo più limiti tecnici o limiti tattici di impostazione del gioco?
    Lasciando perdere il talento che stentano a trovare anche parecchie nazioni, e gli altri?
    Sono dei brocchi?
    Pensate che i nostri giocatori siano nelle condizioni di dare il massimo negli ambiti dei quali chiedo?
    Gli altri problemi ambientali, organizzativi etc li conosciamo ma proviamo a focalizzare su quelli se possiamo
     
    Ultima modifica: 6 Set 2019
  11. neox3

    neox3 bloccatore pazzo!

    Nome e Cognome:
    Luca
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    TT MONTESILVANO
    tutto dolorosamente giusto!
    --- Messaggio Unito Automaticamente, 6 Set 2019 ---
    Ragazzi, il tennis tavolo è uno sport duro, doloroso e difficile. Difficile, perchè prima di imparare anche soltanto i fondamentali ci vuole molto tempo e dedizione. Doloroso perchè si soffre molto, sopratutto all'inizio quando arrivano le prime valanghe di sconfitte e non tutti sono in grado di metabolizzare velocemente le sconfitte figuriamoci un bimbo di 8-9 anni.
    Duro perchè si è soli, soli sul campo anche se ci sono amici, allenatori e quant'altro, lo stress emotivo è altissimo, sia nella finale del torneuccio di 6° cat. sia in quella dei campionati mondiali.
    Diciamolcelo, non è uno sport da bambini, o almeno non lo è per il retaggio culturale della famiglia italiana media. Pensiamo a quanto è più semplice buttare un pallone in mezzo ad una palestra per giocare a pallamano o minibasket, 10-20 bambini felici correranno e si divertiranno tra di loro. Pensate ad un bambino, solo con davanti un adulto che gli lancia le palline dicendo di colpirle in un determinato modo, con una certa tecnica etc.. ed il genitore che guarda il figlio in difficoltà che digrigna i denti e si sconforta. La differenza è abissale.
    Il tennis tavolo non è uno sport per tutti, ma sopratutto non è lo sport ideale per i più piccoli.
     
    A luca.franzoso, tOppabuchi, Loffo e 5 altri utenti piace questo messaggio.
  12. emilio68it

    emilio68it Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Emilio Arbasino
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    A.S.D. T.T. Derthona
    Scusa ma non sono d'accordo. Tutti gli sport sono complessi per i bambini, ma portano anche crescita. Tu citi il basket come se fosse correre dietro ad una palla senza pensare alla tensione del tiro libero...ad esempio. Oppure il nuoto, la solitudine del nuotatore sul blocco, l'infinita attesa prima della gara e poi un minuto ed è finito. Non diciamo cavolate, tutti gli sport hanno in sé possibilità di frustazione e delusione e anche di crescita.
     
    A enzopacileo, eta beta, TiborKlampar e 1 altro utente piace questo messaggio.
  13. T__T-Rex

    T__T-Rex Utente Attivo

    Nome e Cognome:
    Mario Capaldo
    Categoria Atleta:
    6a Cat.
    @neox3 hai riassunto in poche righe tutto il film che, da genitore pongista, mi sto facendo su mio figlio.
    Hai centrato anche l'età.
    Come se ne esce?
    Io cercherò di fargli apprendere i fondamentali, nel frattempo in altri giorni starà lì a tirare calci al pallone con gli amici. Poi crescerà, capirà che nel calcio uno su mille ce la fa e probabilmente proverà a giocare a TT con più assiduità, sarà più grande e potrà, forse, digerire la valanga di sconfitte.
    Ma io sono pongista e so cosa lo aspetta... i genitori, quelli con l' "iphone x", usano le attività sportive come babysitteraggio e/o sfogo delle proprie frustrazioni, non accetteranno mai che il figlio passi sotto la valanga...
     
  14. John Locke QDL

    John Locke QDL Fondatore Gruppo Rinco

    Categoria Atleta:
    Non Tesserato
    Per tornare un poco più centrati sul tuo quesito Enzo, è troppo tempo che sono fuori dal giro per parlare con cognizione di causa quindi tengo "sospeso" il giudizio (anche perchè di match dell'assoluta è una vita che non ne vedo)
    Ti dirò però che avevo una alta considerazione tecnica (nell'insieme del termine) di Deniso ma, guardando i freddi risultati questa vacilla un po'. Sulla parte caratteriale devo dire che ho avuto modo di interagire anni fa per un ipotetico trasferimento di un mio allievo alla "sua corte" (era ancora in un team) e non avevo conosciuto "il mostro" che mi avevano descritto anzi.. (magari si era già ammorbidito :p )
    L'ho visto qualche anno dopo lavorare in stage con la nazionale e non ho percepito quell'alchimia che avevo invece percepito quando lo conobbi nel suo team...(ma sono solo mie sensazioni)
    Sulla parte squisitamente tecnico/tattica poco posso dirti perchè non so come si è "evoluto" negli anni.

    Su Nannoni (che ebbe un mio atleta con lui in Nazionale giovanile) devo dire che è estremamente preparato e professionale. Conosce perfettamente ogni suo avversario e ne raccoglie le caratteristiche nel suo "archivio" (oltre che filmarli e catalogarne i video)
    Con me è sempre stato disponibile al dialogo e al confronto tecnico costruttivo.
    In Nazionale maggiore aveva avviato un buon percorso che hanno interrotto in maniera a mia avviso "troppo brusca"

    Troppo poco, lo so, per rispondere al tuo quesito ma almeno ci avviciniamo a quello che penso tu voglia sviscerare :approved:
     
    Ultima modifica: 6 Set 2019
    A eta beta piace questo elemento.
  15. andras

    andras Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Riccardo Belli
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    T.T. MONDOVI'
    Il movimento in italia è piccolo o sei molto fortunato e ti spunta una generazione di "fenomeni" o come tutti fai quello che puoi.
     
  16. enzopacileo

    enzopacileo Utente Noto

    Nome e Cognome:
    vincenzo
    Categoria Atleta:
    Fuori Quadro
    Sull'aria che tira a Formia e sul modus operandi mi sono già espresso anni fa e devo dire che purtroppo avevo ragione perchè tanti altri hanno avuto poi modo di appurare quanto dicevo, all'epoca certe cose sembravano a dir poco inverosimili.
    In ogni caso non è quello il punto, provo a porre il quesito in maniera più semplice nel senso che vorrei avere delle opinioni su eventuali deficienze comuni tra i giocatori in termini tecnici o tattici o entrambi che saltino agli occhi vedendo i nostri atleti giocare rispetto agli altri giocatori almeno europei o anche asiatici.
    Io la mia idea me lo sono fatta ma preferirei illustrarla dopo altri commenti anche per vedere se qualcun altro ha notato le stesse cose senza influenzarlo.
     
    A demonxsd piace questo elemento.
  17. John Locke QDL

    John Locke QDL Fondatore Gruppo Rinco

    Categoria Atleta:
    Non Tesserato
    Ok, chiedo venia ;)
    In questo caso sto alla finestra perchè non sono aggiornato sui nostri :nerd:
     
  18. enzopacileo

    enzopacileo Utente Noto

    Nome e Cognome:
    vincenzo
    Categoria Atleta:
    Fuori Quadro
    No bastano i video che hai postato tempo fa con i qualche video dei competitor credo che quello che intendo io salta agli occhi....ovviamente non è che tiro per le lunghe per fare il fenomeno.....proviamo senza problemi magari viene fuori altro oppure verrà fuori che una fesseria quello che ho visto io....
     
  19. John Locke QDL

    John Locke QDL Fondatore Gruppo Rinco

    Categoria Atleta:
    Non Tesserato
    Che bello un'altra caccia al tesoro!!! :clap.:clap.:p
    Mangio poi guarderò, devo guardare qualcuno in particolare dei nostri?
     
    A eta beta piace questo elemento.
  20. enzopacileo

    enzopacileo Utente Noto

    Nome e Cognome:
    vincenzo
    Categoria Atleta:
    Fuori Quadro
    --- Messaggio Unito Automaticamente, 6 Set 2019, Data originale: 6 Set 2019 ---
    Scusami ho fatto un casino sulla risposta:azz: comunque penso si capisca.....pietà sono un cretino informatico.....e a volte pure oltre....(meglio che lo dica da me):bboni:
     

Condividi questa Pagina