1. Benvenuto/a sul forum di Tennis-Tavolo.com! Iscriviti è GRATUITO!
    Iscrivendoti con il pulsante qui a destra potrai partecipare attivamente nelle discussioni, pubblicare video e foto, accedere al mercatino e conoscere tanti amici che condividono la tua passione per il TennisTavolo. Cosa aspetti? L'iscrizione è gratuita! Sei già registrato/a e non ricordi la password? Clicca QUI.
  2. Clicca QUI per risparmiate sugli acquisti con le offerte di Amazon.it

Cos'è il timing nel tennistavolo?

Discussione in 'Principianti' iniziata da ricsco, 12 Nov 2022.

  1. Jackcerry

    Jackcerry Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Giacomo Cerea
    Qualifica Tecnico:
    Nessuna Qualifica
    Categoria Atleta:
    3a Cat.
    Squadra:
    Usd Villa Romanó
    Mi blocchi e hai bloccato 9 persone perché non sono d’accordo con quello che dici? Ecco perché hai aperto un tuo blog.. dove già chiedi donazioni in cambio di risposte.. no words:azz:
     
    A ILMarco, Marvel64, lupo alberto e 2 altri utenti piace questo messaggio.
  2. curl t.

    curl t. Utente Noto

    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    tt lugo
    il ping pong è una cosa semplice: bisogna lavorare di anticipo e gambe.

    top spin su palla liscia, controtop e scambio: davanti al corpo presa nella fase di massima altezza del rimbalzo o anche leggermente prima.

    top spin su palla tagliata: va presa nel punto di massima altezza del rimbalzo, quando la palla inizia a perdere giro. Si può prendere anche dopo ma probabilmente il top che ne esce avrà una parabola alta e sarà più lento perchè la palla viene colpita da quasi sotto al tavolo.

    palleggio di taglio: a me i vari allenatori scuola rumena che ho avuto hanno insegnato a non prenderla troppo tardi ma sempre di andare a cercarla davanti al corpo e strisciarla bene sotto.

    risposta al servizio: flip su palla liscia o tagliata bisogna cercare la palla con le gambe sotto al tavolo e colpirla nel punto più alto.
    se si vuole spingere tagliato lungo si può aspettare un pò di più in modo da imprimere più giro alla palla.
     
    A Jackcerry e AndreaTT piace questo messaggio.
  3. enzopacileo

    enzopacileo Utente Noto

    Nome e Cognome:
    vincenzo
    Categoria Atleta:
    Fuori Quadro
    Ma quindi se un palleggio che mi manda una palla morta che scende e mi costringe a fare un movimento di top completo ovvero ampio come mi è sembrato di capire, se invece il palleggio è forte e profondo come faccio il top spin di rovescio o di dritto?
     
  4. curl t.

    curl t. Utente Noto

    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    tt lugo
    Puoi fare 2 cose: o provi a rallentare il gioco aprendo con tanto giro e rimetterti in posizione oppure vai incontro alla palla col piatto molto apertoe usi anche tanto polso, un po’ come si fa contro un puntino lungo.
    E’ anche il tipico caso di quando si fa cesto
     
  5. enzopacileo

    enzopacileo Utente Noto

    Nome e Cognome:
    vincenzo
    Categoria Atleta:
    Fuori Quadro
    Puoi spiegarmi meglio la seconda parte quella del piatto aperto che si fa anche al cesto?
     
  6. curl t.

    curl t. Utente Noto

    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    tt lugo
    Al cesto spesso si fa palla corta-palla lunga tagliata.
    Sulla palla lunga aprendo bene il piatto e aiutandosi col polso (piu’ le gambe ovviamente) durante il contatto si riesce a tirare forte anche su un taglio con tanto giro
     
  7. enzopacileo

    enzopacileo Utente Noto

    Nome e Cognome:
    vincenzo
    Categoria Atleta:
    Fuori Quadro
    Ok ma se invece voglio fare un top di rotazione su un taglio lungo e forte devo aspettare?
    Non posso tirare subito?
     
  8. curl t.

    curl t. Utente Noto

    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    tt lugo
    Si puo’ fare tutto, dipende dal livello e da come si costruisce il punto…puoi anche schiacciare il taglio se vuoi…
    Io parlo piu’ di “scolastica” per imparare una tecnica pulita.
     
  9. enzopacileo

    enzopacileo Utente Noto

    Nome e Cognome:
    vincenzo
    Categoria Atleta:
    Fuori Quadro
    Voglio chiarirti che le mie domande sono solo per confronto visto che sono allenatore di secondo livello ed un tantino di esperienza internazionale ce l'ho.
    Domani dico anch'io la mia sulla parte "scolastica" e le evoluzioni che ci sono state negli ultimi anni.
    Ti ringrazio per il tuo contributo
     
  10. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT Ossola 2000 Domodossola
    Scusa Giacomo ma cosa ti aspettavi da uno che scrive così ? :

    Screenshot_20221115-234147_Photos.jpg

    Per non parlare del vittimismo : sul forum ormai scriviamo in 10, lui ne ha bloccati 9.

    Come dissi all'apparire di questo nuovo nickname, il milocchismo fa proseliti.
     
    Ultima modifica: 15 Nov 2022
    A enzopacileo piace questo elemento.
  11. enzopacileo

    enzopacileo Utente Noto

    Nome e Cognome:
    vincenzo
    Categoria Atleta:
    Fuori Quadro
    Per capire l'evoluzione della tecnica negli ultimi anni bisogna prima partire dal concetto che i cinesi chiamano jeli e fali.
    Per jeli si intende lo sfruttare la forza dell'avversario sul colpo che si riceve mentre per fali si intende l'uso della propria forza.

    Fatto questo distinguo cominciamo a vedere come sono cambiati le certi colpi.
    Partiamo dal top spin sia di rovescio che di dritto su una palla che ci arriva con forza e spin dell'avversario come ad esempio un taglio forte e profondo.

    Fino ad alcuni anni fa si aspettava che la palla scaricasse la propria forza per fare poi il top.
    Questo causava una palla che mentre perdeva forza si abbassava ma generava ancora tantissimo spin.
    Questo associato ad una cattiva gestione del movimento e al tanto spin portava il giocatore a fare uno sforzo enorme per effettuare un top di rotazione.
    Questa tecnica purtroppo ancora molto in uso e molto insegnata fa si che la palla venga presa in fase discendente e si effettui un colpo prevedibile e con poco spin.

    Il cambio della tecnica è dei materiali ha fatto sì che in pratica la palla venga presa al salto o poco dopo quando non genera effetto o molto poco con un movimento corto in avanti con il corpo che si solleva in modo che l'arco sia tale da far arrivare la palla con grande qualità a fine tavolo dove è meno attaccabile.

    Diversamente se il taglio è lento bisogna andare incontro alla pallina per fate la fase fali ovvero dare la propria forza con un movimento completo.
    In tutti i colpi più o meno lunghi bisogna sempre bloccare il colpo al contatto con la pallina, il braccio poi proseguirà per inerzia.
    Quindi il corpo è morbido, braccio rilassato e presa dolce della racchetta che al momento di colpire stringe la racchetta e il movimento si blocca all'impatto.
    Vedo purtroppo tantissimi ragazzi che giocano accompagnando i colpi....
    La medesima cosa avviene se ricevo un servizio inferiore o superiore veloce, basterà usare il polso colpendo all'impatto sul tavolo non andando indietro e lasciando che la palla scorra.
    Se pensate ad un controtop al tavolo vi sarà molto più chiaro.

    Il timing è riferito proprio a questo, fermo restando che in fase di apprendimento dello scambio bisogna giocare usando la propria forza facendo "passare" la palla sul dritto colpendo al livello poco più avanti dell'anca perché bisogna che l'allievo impari a usare bene le gambe, in particolare le ginocchia che fanno muovere le anche e il busto.

    Il giocatore più avanti, diciamo da un buon seconda in poi prende la palla un poco più avanti perché ha imparato a fare "pausa" in uno spazio minore.

    Non mi dilungo su questo aspetto che meriterebbe più lungo e dettagliato approfondimento
     
    Ultima modifica: 16 Nov 2022
    A gohan, curl t., T__T-Rex e 6 altri utenti piace questo messaggio.
  12. Milocco Ettore

    Milocco Ettore Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Ettore Milocco
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT FIUMICELO
    Allora confronto fra
    1) "chi lo ha detto",oppure
    2) " sui contenuti di ciò che si dice"?
    Tu sei sempre fermo al "beh".
    Embeh! , dico io? Non fare di ogni erba un fascio,a differenza di altri e altri ancora ho sempre riportato esempi pratici e ripetibili da chiunque.Desunti ed estratti per la maggior parte da situazioni live,con gli interpreti più conosciuti,dal vivo e poi eventualmente dal Video,mai e poi mai da quello che dice o ha detto Tizio,poi per controverso Caio,infine Sempronio,con tutto il rispetto,ma come vedi soggetti a mille interpretazioni,fossilizzando sul perenne dubbio ancor di più il nostro far tennis tavolo,legato com' è a stereotipi del passato,neanche tanto brillante, perché impossibilitato a trovare una propria strada.
    ettore
     
  13. vg.

    vg. Utente Noto

    Ho messo con molto piacere un "mi piace" al carissimo Enzo :approved:

    Percepisco ed apprezzo moltissimo l'efficacia della spiegazione e in senso generale il discorso tecnico espresso ma..... non ho capito pressochè niente di quello che ha scritto :D :D :D (intendiamoci ..... é mia l'assoluta deficienza in materia !!!! )
     
    A enzopacileo piace questo elemento.
  14. enzopacileo

    enzopacileo Utente Noto

    Nome e Cognome:
    vincenzo
    Categoria Atleta:
    Fuori Quadro
    Purtroppo questi argomenti sono difficili da trattare solo per iscritto, prova a farmi qualche domanda e volentieri ti rispondo, ti ringrazio per la tua sincerità perchè il mio unico obiettivo è dare delle informazioni comprensibili quindi quando non ci riesco è opportuno dirmelo;):)
     
    A lupo alberto, eta beta, Sartori Giovanni e 1 altro utente piace questo messaggio.
  15. vg.

    vg. Utente Noto

    Screen Shot 03-11-19 at 01.17 PM.PNG
     
    A enzopacileo piace questo elemento.
  16. Milocco Ettore

    Milocco Ettore Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Ettore Milocco
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT FIUMICELO
    Bravo Enzo!
    Così mi piace sentirti,avercene di commentatori che non si tirano indietro e si sentono coinvolti,in questa sede di confronto,nell' esprimere la propria opinione e dare il proprio apporto per la modernizzazione del ping pong nostrano.Adesso molti,dopo aver letto,proveranno sul tavolo la correttezza e la validità di ciò che vai sostenendo.Ed è proprio così,il tennis tavolo che ci è dato vedere è molto cambiato in questi anni,mentre la didattica almeno in Italia ha segnato il passo e stenta a rinnovarsi.
    Quindi ben vengano conferme,dubbi e ulteriori altre domande da parte di chi sta già provando e riprovando quanto da te asserito e documentato.
    Da parte mia un solo rilievo,piccolo per ora,forse dovuto per ristrettezza di spazio e stare nei 700 caratteri,laddove dici "che l'allievo impari a usare bene le gambe,in particolare le ginocchia che fanno muovere le anche e il busto".Ma allora son proprio le ginocchia che devono assolvere a questo importantissimo compito? o non forse qualche altra parte del corpo,come ad esempio braccia e mani,come sospettavo e tutt'ora sospetto?
    ettore
     
  17. Più scuro

    Più scuro Utente Attivo

    Qualifica Tecnico:
    Tecnico di Base FITeT
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    SS LAZIO TENNISTAVOLO ASD
    Se può essere utile alla discussione, i miei tre insegnanti degli ultimi quattro anni, mi hanno sempre insegnato a colpire la pallina in anticipo nello scambio di dritto.
     
    A ricsco piace questo elemento.
  18. enzopacileo

    enzopacileo Utente Noto

    Nome e Cognome:
    vincenzo
    Categoria Atleta:
    Fuori Quadro
    Ognuno insegna quello che sa.....se vuoi la riprova di quanto ti dico guarda i professionisti come si pongono al tavolo ovvero in posizione più aperta durante il riscaldamento con il dritto e dove colpiscono la palla proprio al fine di prendere confidenza con il colpo facendola "passare" e riscaldare i vari segmenti del corpo.
    Prendere la palla in anticipo sullo scambio per un non professionista significa non fare pausa sulla palla ovvero non avere spazio per l'accellerazione tra la racchetta e la pallina quindi non imprimere forza propria.
    Considerando che lo scambio è propedeutico al top spin dove prendi poi la pallina sempre avanti anche in questo caso?
     
    A Jackcerry, eta beta, T__T-Rex e 1 altro utente piace questo messaggio.
  19. Cecio

    Cecio Utente

    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    "In tutti i colpi più o meno lunghi bisogna sempre bloccare il colpo al contatto con la pallina, il braccio poi proseguirà per inerzia.
    Quindi il corpo è morbido, braccio rilassato e presa dolce della racchetta che al momento di colpire stringe la racchetta e il movimento si blocca all'impatto."

    Puoi spiegarmi meglio questa parte?
    Bloccare il colpo in che senso?
    Grazie
     
    A eta beta piace questo elemento.
  20. Più scuro

    Più scuro Utente Attivo

    Qualifica Tecnico:
    Tecnico di Base FITeT
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    SS LAZIO TENNISTAVOLO ASD
    Sì, anche in questo caso!
     

Condividi questa Pagina