1. Benvenuto/a sul forum di Tennis-Tavolo.com! Iscriviti è GRATUITO!
    Iscrivendoti con il pulsante qui a destra potrai partecipare attivamente nelle discussioni, pubblicare video e foto, accedere al mercatino e conoscere tanti amici che condividono la tua passione per il TennisTavolo. Cosa aspetti? L'iscrizione è gratuita! Sei già registrato/a e non ricordi la password? Clicca QUI.
  2. Clicca QUI per risparmiate sugli acquisti con le offerte di Amazon.it

Le metafore di Ettore

Discussione in 'Chiacchiere su tutto il resto!' iniziata da eta beta, 9 Feb 2017.

  1. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT Ossola 2000 Domodossola
    Custom_1659813925329.jpg
     
    A enzopacileo piace questo elemento.
  2. Milocco Ettore

    Milocco Ettore Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Ettore Milocco
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT FIUMICELO
    No, caro Eta, ti confondi anche stavolta. Si vuol semplicemente riportare il Forum su un campo di normali, seppur accese, discussioni e dibattiti che gli son propri, dove gli attacchi personali, gratuiti e per giunta offensivi quando vengono rivolti con bassi e volgari riferimenti a condizioni psico-sociali anche svantaggiate, al solo fine di denigrare il prossimo, quando soprattutto non si condividono idee e loro portata, è meglio che stiano fuori. Per lasciar spazio alla primaria e vera funzione di ogni Forum reale o virtuale come questo, semplicemente argomentare a tema e potersi confrontare con gli altri fin che ce n'è, ma senza mancare di rispetto,è il minimo sindacale richiesto.
    ettore
     
  3. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT Ossola 2000 Domodossola
    Screenshot_20220805-135833_Google.jpg
     
  4. vg.

    vg. Utente Noto

    Istantanea_2022-08-19_20-46-17.png
     
  5. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT Ossola 2000 Domodossola

    Ettore e la mefaora della rotonda :

    Parlando di "timing" nel ping pong è come affrontare una rotonda in macchina.Piu larga è la curva, più puoi accelerare, più è stretta più devi rallentare,o addirittura frenare.Se parliamo di top o di loop non è la strada dritta che devi percorrere.Quindi il problema successivo che si pone è proprio quello di arrivare al momento della "sterzata" per imboccare l'uscita con il giusto propellente,ovvero carico d'energia coi migliori "ottani",allora la manovra risulterà fluida e semplificata.
    Senza essere costretti ad accelerare troppo prima con brusca riduzione di velocità e frenata anticipata (i passeggeri ne saranno grati),senza essere costretti ad accelerare dopo,in fase troppo ritardata,col rischio di sbandata fuori strada.
    Poi,ovviamente il tutto dipende dalla forza cavalli del motore, dall'ampiezza della rotatoria e ultimo,ma non ultimo per importanza, dall'abilità del pilota,abile nel giocare su frizione e acceleratore (piedi e mani via dal freno!), ciò che permette al conducente del mezzo di ottenere una guida precisa e sicura.
     
  6. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT Ossola 2000 Domodossola
    Ettore e la metafora della Scuola Guida :

    "Sarebbe come far viaggiare veloce un corsista alla scuola guida o un neopatentato,che poi "tanto da solo saprà" affrontare come d'incanto tutte le difficoltà che gli si parano di fronte guidando_O, o solo alcune, trascurando tutte le altre pur necessarie? Quindi basta premere sul pedale dell'acceleratore per procedere sul rettilineo dritto ed eventualmente frenare la macchina con movimento brusco e impacciato,quando davvero serve?E quando si affrontano le vere curve?Vuoi talune in discesa,talune in salita?E quando gli si parano ostacoli improvvisi sulla strada? O quando si trasportano passeggeri che vengono sballottati per un improvvido manovra del guidatore?E quando...
    Quante volte,invece viene richiesta una manovra più docile,pronta e precisa per una guida sicura,improntata ad un maggior comfort su ogni tragitto,anche per i lunghi e più contorti viaggi?Immaginiamo il non poco frequente gatto che ti attraversa la strada d'improvviso.Che fare?Ecco che diventa necessario coordinare tutti gli arti,mani e piedi, in sintonia con l'accaduto e agire con la massima precisione,vuoi per:
    a)ridurre la velocità,azionando con decisione piede sinistro sulla frizione
    b)ed allentando la pressione sull'accelleratore con l'altro piede,pronti se necessario ad agire differentemente;
    c)afferrare nel frattempo il pomello delle marce ,se cambio manuale,agendo e rilasciando con gesto sicuro e automatico la mano destra;
    d)azionare la freccia con l'altra mano per un altrettanto necessario e pronto intervento al fine di segnalare la deviazione e l'ostacolo alla macchina che viaggia dietro di noi;
    e) essere pronti ad impedire, in tal caso allargando il gomito,
    che i passeggeri seduti dietro a noi,soprattutto i bambini sorpresi dall'inaspettata manovra,possono essere scalzati pericolosamente in avanti ;
    f)senza dimenticare di tenere sotto controllo in qualche modo il volante e gestire con la massima attenzione tutta la contorta e inaspettata manovra;
    g)senza perder d'occhio la possibile macchina che d'improvviso e pericolosamente appare, procedendo verso di noi;
    h)tutto qui? e il passeggero accanto che ci viene incontro,coprendo il freno a mano,pure necessario in caso di urgenza?
    i)...l) m)....
    Tanto tutto questo non capiterà,mi si dirà.E invece,........"
     
    A vg. e enzopacileo piace questo messaggio.

Condividi questa Pagina