1. Benvenuto/a sul forum di Tennis-Tavolo.com! Iscriviti è GRATUITO!
    Iscrivendoti con il pulsante qui a destra potrai partecipare attivamente nelle discussioni, pubblicare video e foto, accedere al mercatino e conoscere tanti amici che condividono la tua passione per il TennisTavolo. Cosa aspetti? L'iscrizione è gratuita! Sei già registrato/a e non ricordi la password? Clicca QUI.
  2. Clicca QUI per risparmiate sugli acquisti con le offerte di Amazon.it

Consigli per doppio

Discussione in 'Allenamento e Tecniche di Gioco' iniziata da MarcAnt01, 15 Gen 2020.

  1. MarcAnt01

    MarcAnt01 Utente

    Categoria Atleta:
    6a Cat.
    Squadra:
    ASD Tennistavolo Spoleto
    Capita spesso che ad allenamenti, quando si è in 4 facciamo una tipica Coppa Devis, con 2 singoli e un doppio. Sebbene mi piaccia molto il doppio, la maggior parte delle volte perdo indipendentemente dal compagno di squadra e dagli avversari.
    Le persone con cui gioco di solito sono tutti attaccanti, mentre io sono un difensore con puntinata corta (con poca esperienza visto che ho cambiato stile di gioco da poco) . Il vero problema è come posizionarsi in campo visto che nessuno ce l'ha propriamente insegnato. Ho visto su vari video su YouTube che di solito i giocatori si posizionano uno a destra e uno a sinistra. Di solito mi posiziono a sinistra, in modo da avere più spazio per fare il chop di rovescio, ma il problema è che puntano sempre sulla parte del dritto con schiacciate piatte che mi costringono a fare difese alte e prive di effetto che portano l'altro avversario a fare punto facilmente sul mio povero compagno di squadra. Ho provato ad entrare da dietro, ma oltre ad essere difficile visto che il campo di gioco è abbastanza piccolo, mi impedisce qualsiasi tipo di attacco.
     
  2. Milocco Ettore

    Milocco Ettore Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Ettore Milocco
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT FIUMICELO
    Il doppio,che bello!..ma anche complesso perché implica numerose varianti.Il tuo solito compagno di gioco non è mancino,vero?Proviamo allora a immedesimarci(sigh!) nella vostra coppia.Per gradi, comunque.
    Devi convincere il tuo compagno a non tirare i top a mille, perché poi con lo spostamento del corpo toglie tutto lo spazio necessario ai tuoi interventi.Meglio contenere la forza e il vantaggio di fare subito punto, per facilitare un gioco più continuo e soprattutto per te con più spazio avanti per muoverti,anche nell'angolo a destra che dici ti e' poco congeniale.Soprattutto per trovare una vostra velocità di crociera,di coppia e adatta per tutti e due nel sostenere un certo numero di scambi .
    Per fare che?
    Se devi intervenire sull'angolo destro che puoi o riesci a fare di diverso,oltre a tagliare la palla in back?Blocco,semplice rinvio?Sarebbe gia'una soluzione,se ben mirati in funzione del gioco di squadra.E dopo, che fare?Anche tu ti devi spostare celermente per lasciare libero lo spazio d'intervento al tuo compagno.E verso dove?
    Parlatene in coppia,prima di giocare.Appena accorderete i movimenti sincronici a tempo d'orologio,le vostre giocate diventeranno più fluide e produttive.
    Il motto è comunque"velocità di gambe" e sapere dove muoversi e verso dove andare.Provate .
    ettore
     
    A MarcAnt01 piace questo elemento.
  3. genioboy

    genioboy Mille e 1 notte...insonne

    Qualifica Tecnico:
    Nessuna Qualifica
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Dovresti guardare anche se sono entrambi destri e mancini oppure uno destro e l'altro mancino. Su un libro di tattiche leggevo che per destro e mancino insieme meglio scorrere a destra e a sinistra come dici tu, mentre negli altri casi ci sono altri sistemi di posizionamento/spostamento piu adatti, come ad esempio muoversi in senso orario ed entrare da dietro.
     
    A MarcAnt01 piace questo elemento.
  4. MarcAnt01

    MarcAnt01 Utente

    Categoria Atleta:
    6a Cat.
    Squadra:
    ASD Tennistavolo Spoleto
    Ciao, i miei compagni di squadra non attaccano ogni palla, ma quando lo fanno, l'intenzione è di chiudere il punto, perciò raramente mi sono di intreccio nel gioco. Se la palla ha un minimo di giro (mi riferisco a quelle sul mio dritto) mi riesce il controtop in parallelo che mette spesso in difficoltà oppure un taglio di dritto molto effettato, ma il problema persiste sempre sulle palle piatte e veloci, che non mi consentono nessuno dei due colpi.
    --- Messaggio Unito Automaticamente, 16 Gen 2020, Data originale: 16 Gen 2020 ---
    Abbiamo provato il senso orario, ma essendo io un difensore, in questo modo ho la parte dietro del campo sempre occupata dal mio compagno di squadra ed il risultato è ancora peggiore. Dimenticavo che fra quelli con cui mi alleno purtroppo non ci sono mancini (dico purtroppo perché nei singoli mi ci trovo bene)
     
  5. off-ready

    off-ready Meglio un sedere gelato che un gelato nel sedere

    Nome e Cognome:
    Pier Offredi
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    TT Aquile Azzurre
    Qual è il libro?
     
  6. genioboy

    genioboy Mille e 1 notte...insonne

    Qualifica Tecnico:
    Nessuna Qualifica
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    "Table Tennis Tactics" di Geske e Mueller. Il libro è illustrato abbastanza bene e mi ha dato qualche spunto, ma l'ho trovato un po' superficiale. Ora ho iniziato "Table Tennis Tactics for Thinkers" di Larry Hodges e mi sembra più interessante (anche in questo c'è un capitolo sul doppio verso la fine, ma io sono lento a leggere l'inglese e mi ci vorrà un po').
     
    A Mikiol piace questo elemento.
  7. Francesko

    Francesko Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Francesco
    Qualifica Tecnico:
    Nessuna Qualifica
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    Trezzano
    Io ti consiglio 2 cose elementari... in certi casi ed a certi livelli la semplicità paga... e permette anche di rimanere piu' concentrati sulla palla che su tante altre caxxate.

    I - appena il tuo compagno effettua il colpo, battuta o risposta, cerca di posizionarti a centro tavolo, possibilmente piu' vicino al tavolo rispetto al posizionamento del singolare, è la posizione migliore di partenza da dove ricevere i colpi del avversario, va conquistata il prima possibile, il tuo compagno effettuato il tiro deve essere lesto a farti subito spazio in tale posizione.

    II - piu' che pensare al fatto se sei difensore o l'avversario è un attaccante... concentrati sul piazzamento dei tuoi colpi, quando arriva la palla del avversario, cerca il piu' possibile di guardare anche l'avversario che dovrà ricevere il tuo colpo... dove si trova? che fa? come si sta spostando l'altro che ti ha tirato? Ecco... se riesci a vedere al meglio questi spostamenti, capirai meglio dove piazzare la palla per offendere al meglio l'avversario.
     
    A MarcAnt01 piace questo elemento.

Condividi questa Pagina