1. Benvenuto/a sul forum di Tennis-Tavolo.com! Iscriviti è GRATUITO!
    Iscrivendoti con il pulsante qui a destra potrai partecipare attivamente nelle discussioni, pubblicare video e foto, accedere al mercatino e conoscere tanti amici che condividono la tua passione per il TennisTavolo. Cosa aspetti? L'iscrizione è gratuita! Sei già registrato/a e non ricordi la password? Clicca QUI.
  2. Clicca QUI per risparmiate sugli acquisti con le offerte di Amazon.it

Confronto Spinlord Keiler Gipfelsturm Orkan II

Discussione in 'Consigli & Test sui Materiali' iniziata da mauriziopong, 29 Mag 2019.

  1. mauriziopong

    mauriziopong Utente Attivo

    Nome e Cognome:
    Maurizio De Zuliani
    Qualifica Tecnico:
    Nessuna Qualifica
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    Astt Eureka Roma
    Buongiorno ragazzi, continuo il mio tira e molla tra liscia o puntino di rovescio e al momento sto propendendo per la seconda. L'esigenza è quella di spezzare il gioco, rallentare lo scambio che si è fatto molto più frenetico e vicino al tavolo, con la possibilità di poter aprire il braccio di dritto e scaricare potenza sul top. Insomma dopo aver provato varie corte "facili", volevo qualcosa di più efficace per raggiungere l'obbiettivo (visto che non stavo rallentando niente) e sono stato consigliato di prendere una Orkan II da 2mm. Effettivamente sporca parecchio, all'occasione taglia pure bene da dietro, ma è tra le puntinate più difficoltose nello scambio che abbia mai provato. Ho modificato di molto il movimento (ce l'ho solo da un paio di settimane) ma in ogni caso il controllo ne risente tanto. Per cui mi ero incuriosito alla Keiler e alla Gipfelsturm, che mi pare di aver capito sporcano abbastanza bene, anche se meno, pur restando ben gestibili nel gioco attivo. Qualcuno è in grado di farmi una comparativa? Grazie
     
  2. ggreco

    ggreco Arrotatore di dritto, picchiatore di rovescio.

    Nome e Cognome:
    Giovanni Greco
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    CUS Torino
    Ciao, la Keiler non è molto diversa dalla Orkan II, il movimento devi comunque cambiarlo.
    Io ho in prova anche la Waran che è molto simile ad una liscia come comportamento: il problema è che più si avvicinano alle lisce, meno disturbano e rompono il gioco avversario.
    I miei compagni di allenamento preferiscono di gran lunga giocarmi contro con la Waran, perché anche se molto veloce è pulita.
    Invece quando uso la Orkan II, e l'anno scorso la Keiler, loro si trovano molto peggio, soprattutto quando accelero lo scambio o quando gioco il block (attivo o passivo è sempre un problema per loro).
    Ho impressione (ma devo verificare in futuro) che a parità di spessore Keiler sia più diretta e potente, Orkan II più controllata e disturbante al tempo stesso.
    Gipfelsturm non la conosco, ma @Tiziano_e e @maury sì.
    Per finire: le puntinate servono per giocare prevalentemente piatto (vedi anche Timing puntinata media ...) pertanto il movimento dello scambio va CAMBIATO, il classico mezzo top che si fa di solito con le lisce qui è fortemente controindicato.
    --- Messaggio Unito Automaticamente, 29 Mag 2019, Data originale: 29 Mag 2019 ---
    P.S.: da amico: insisti sulla Orkan II, quando capirai come funziona ti toglierai tante soddisfazioni...
     
  3. mauriziopong

    mauriziopong Utente Attivo

    Nome e Cognome:
    Maurizio De Zuliani
    Qualifica Tecnico:
    Nessuna Qualifica
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    Astt Eureka Roma
    Grazie Greco! Prima della Orkan ho provato la 802-40 da 1,8 e una Victas 103, e ci ho messo un paio di sere per cominciare a gestire la situazione in maniera efficace, semplici tanto quanto non disturbano, giusto la velocità ed il rimbalzo basso erano utili ai fini della costruzione del punto. La Orkan effettivamente è fastidiosa per l'avversario, difficile leggere correttamente gli effetti di ritorno, spesso la palla si ferma sul blocco, e se si spinge viene bella tagliata, solo che da giocatore di lisce vorrei fare qualcosa e prendere iniziativa piuttosto che aspettare l'occasione giusta. Cmq probabilmente nel corso dell'estate qualche test anche con Keiler e Gipfelsturm mi toccherà farlo per decidere e iniziare la prox stagione preparato e convinto
     
  4. MR92

    MR92 Utente Attivo

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Se ti può interessare ho in vendita nel mercatino una Gipfelsturm rossa da 1,8 nuova imnustata
     
  5. Tsunami!

    Tsunami! Moderatore mercatino Staff Member

    Squadra:
    ASDTT tennistavolo Parabiago
    prima di tutto, e come già detto sopra, la tecnica per utilizzare un puntino (corto o medio che sia) è diversa da quella che serve per gestire una liscia : puoi cambiare tutte le gomme che vuoi ma se non fai i movimenti corretti e non sei posizionato bene non riuscirai a gestire non dico al 100 ma nemmeno al 50% una gomma di questo tipo; un allenatore è decisamente utile se non necessario per imparare la corretta tecnica.
    seconda cosa il telaio : se riesci a gestire la velocità ed il minor controllo l'ideale è un 7 strati solo legno rigido : la stessa gomma presenta comportamenti molto differenti tra diverse tipologie di telai, come ovvio, ma più accentuati rispetto ad una liscia.
     
    A vg. piace questo elemento.
  6. mauriziopong

    mauriziopong Utente Attivo

    Nome e Cognome:
    Maurizio De Zuliani
    Qualifica Tecnico:
    Nessuna Qualifica
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    Astt Eureka Roma
    Diciamo che ci ero arrivato a capire che i movimenti sono diversi , spesso tocca cambiare movimento anche tra lisce diverse... il discorso è capire le potenzialità del materiale. Posso cambiare tutti i movimenti possibili ed allenarmi con Ma Long, ma un top carico di puntino lungo probabilmente non lo potrò fare! Diverso è cercare di capire dove sta la giusta via di mezzo tra disturbo e possibilità di essere attivi. Da quello che ho capito la Orkan ha come pregio un bel disturbo, a scapito però di controllo nelle fasi attive; magari rinunciando a qualcosa nel disturbo posso recuperare un po più di gestione della gomma, motivo della richiesta di comparativa oggetto del post
     
  7. Tsunami!

    Tsunami! Moderatore mercatino Staff Member

    Squadra:
    ASDTT tennistavolo Parabiago
    un conto è capire come si deve fare, un conto è eseguire correttamente, che non è facile...magari tu hai la fortuna/abilità di saperlo già fare; il disturbo, se il colpo è eseguito correttamente, viene da sè ed in maniera molto più efficace che se portato in modo non adeguato.
     
  8. mauriziopong

    mauriziopong Utente Attivo

    Nome e Cognome:
    Maurizio De Zuliani
    Qualifica Tecnico:
    Nessuna Qualifica
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    Astt Eureka Roma
    Si sono d'accordo, ciò non toglie che ci siano gomme più o meno "disturbanti" considerando sempre un movimento perfetto, così come ci sono gomme (soprattutto le puntinate) ottime per un gioco passivo, ma molto difficili da gestire in maniera attiva. Intendo dire per esempio che su una palla scarica ci sono puntini in grado di poter fare qualcosa, e altri che costringono a pochissime soluzioni, il più delle volte rimesse semplici. Non sempre dall'altra parte c'è un fesso che continua a tirare top carichi sul puntino, spesso ci sono giocatori molto bravi a scaricare/mascherare il giro e la gomma molto disturbante spesso è completamente fallimentare. Ieri sera l'ultima esperienza...
     
  9. ggreco

    ggreco Arrotatore di dritto, picchiatore di rovescio.

    Nome e Cognome:
    Giovanni Greco
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    CUS Torino
    Si può essere attivi, ma giocando di spinta veloce e non di effetto, soprattutto sulle palle corte.
    È possibile aprire le palle lunghe basse tagliate, ma impattando prima, più pieno e producendo poco effetto, il che è buono perché la traiettoria dopo il rimbalzo sarà bassa e difficile da contrastare.
    Va da sé che il colpo principe con il puntino medio è lo scambio, mentre con la liscia è il topspin...
    --- Messaggio Unito Automaticamente, 29 Mag 2019, Data originale: 29 Mag 2019 ---
    Non è corretto: le medie sono piuttosto insensibili alle variazioni di effetto, qualsiasi palla di attacco si può scambiare d'incontro, soprattutto con la Orkan che ha i puntini morbidi, si vede che sbagli qualcosa...
    --- Messaggio Unito Automaticamente, 29 Mag 2019 ---
    Ciò che non va fatto con Orkan e Keiler è cercare di compensare gli effetti: bisogna sempre giocare piatto, lento o veloce ma piatto contro topspin lenti, veloci, carichi o scarichi, ed allenarsi (anche se non è facile trovare qualcuno che sappia doppiare sulle medie...).
     
  10. Tsunami!

    Tsunami! Moderatore mercatino Staff Member

    Squadra:
    ASDTT tennistavolo Parabiago
    le differenze tra puntinate medie sono meno evidenti di quanto sembri : con una tecnica corretta (per il tipo di gioco, beninteso) tali differenze si appiattiscono, altrimenti ogni gomma accentua le sue prerogative e/o caratteristiche, più o meno casualmente a seconda di come si porta il colpo.
    esempio : la orkan e la keiler se spingi bene danno lo stesso fastidio e la palla va allo stesso modo, se fai un mezzo top col rovescio (movimento non corretto per il puntino) simil-liscia magari una entra e l'altra ti va lunga
     
  11. mauriziopong

    mauriziopong Utente Attivo

    Nome e Cognome:
    Maurizio De Zuliani
    Qualifica Tecnico:
    Nessuna Qualifica
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    Astt Eureka Roma
    Non sono esperto di puntinate medie altrimenti non chiedevo, ma ho visto che tra le corte le differenze ci sono ed in alcuni casi sono anche molto accentuate; tra le lunghe altrettanto esistono quelle che invertono in maniera esagerata e quelle che possono tagliare sul taglio (ci ho giocato una stagione), perchè le medie dovrebbero essere esenti da queste differenze? Poi sono d'accordo che il movimento corretto dia il massimo del disturbo, ma quando questo disturbo diventa definito, cioè se ti tiro il top e mi torna bassa e tagliata sempre, ne sbaglio una, ne sbaglio due dai e dai lo trovo il modo di contrastarti. Se invece si eseguono colpi volutamente diversi si riesce a nn dare troppi riferimenti all'avversario, quindi alternando al blocco tagliato quello morto, al taglio con inversione al taglio su taglio secondo me si ottiene un risultato migliore. Con la P4 della Tsp con cui ho giocato alcune di queste opzioni erano possibili, con tutti i limiti di una gomma estremamente lenta e poco adatta al gioco offensivo. Poi ognuno di noi in base al proprio vissuto, alle proprie attitudini, e a quanto riesce ad apprendere e modificarsi velocemente può rendere o meno con un determinato tipo di gioco. Inutile dire che se ognuno di noi invece di consultarsi sul forum prendesse lezioni da un tecnico preparato, e fosse così bravo e coordinato da adattarsi a qualunque genere di gomma non servirebbe doverne cercare una diversa dall'altra: imparo e ottimizzo il materiale che ho! Ma se per tempi stretti, postura, e quella fantastica varietà e poliedricità che rappresentano gli atleti del tennistavolo trovo un materiale più congeniale alle mie caratteristiche probabilmente risparmio tempo e ne guadagno in soddisfazioni. Detto questo trovo la Orkan ottima in diverse cose, e probabilmente potrebbe essere la gomma giusta con cui giocare nel futuro, però visto che mi ha lasciato perplesso in alcuni aspetti del gioco e non volendo spendere una fortuna per provarle tutte, sapere alcune differenze da chi già usa il materiale che ho indicato potrebbe togliermi alcuni dubbi e decidere o meno se provare o no qualche altra gomma.
     
  12. ggreco

    ggreco Arrotatore di dritto, picchiatore di rovescio.

    Nome e Cognome:
    Giovanni Greco
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    CUS Torino
    Le medie invertono e non invertono a seconda del tempo di impatto, dell'azione del polso e della forza del colpo (da toccare appena a racchetta ferma a spingere deciso incontro alla palla), fondamentale è NON leccare la palla, perché la risposta della gomma diventa casuale, come già scritto da @Tsunami!
     
  13. mauriziopong

    mauriziopong Utente Attivo

    Nome e Cognome:
    Maurizio De Zuliani
    Qualifica Tecnico:
    Nessuna Qualifica
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    Astt Eureka Roma
    Casuale?!?
     
  14. ggreco

    ggreco Arrotatore di dritto, picchiatore di rovescio.

    Nome e Cognome:
    Giovanni Greco
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    CUS Torino
    Bisogna colpire piatto o mezzo piatto la palla.
    --- Messaggio Unito Automaticamente, 29 Mag 2019, Data originale: 29 Mag 2019 ---
    Quello che fanno alcuni giocatori con la media sul rovescio sulle palle tagliate sembra un top ma è uno scambio "tamburello" se rendo l'idea...
    --- Messaggio Unito Automaticamente, 29 Mag 2019 ---
    I filmati purtroppo non rendono l'idea, ma se fai dei test ben precisi in allenamento te ne rendi conto da solo.
     
  15. mauriziopong

    mauriziopong Utente Attivo

    Nome e Cognome:
    Maurizio De Zuliani
    Qualifica Tecnico:
    Nessuna Qualifica
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    Astt Eureka Roma
    Io al contrario penso che bisognerebbe osare e non rinchiudersi su schemi fissi o colpi predefiniti, altrimenti non ci evolveremmo mai! Però visto che l'hai usate entrambe (Orkan e Keiler ), ed essendo molto diverse nella forma e distribuzione dei puntini, quali differenze pratiche hai riscontrato? Per esempio sul taglio come si comportano? Colpi lontano dal tavolo? Differenza nell'imprimere l'effetto? Ecc...
     
  16. ggreco

    ggreco Arrotatore di dritto, picchiatore di rovescio.

    Nome e Cognome:
    Giovanni Greco
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    CUS Torino
    Ci sono millemila varianti nel colpire piatto o mezzo piatto, ma il limite principale di queste gomme è che di fatto non puoi fare topspin nel senso classico del termine. Lontano dal tavolo se la palla è bassa puoi fare solo difesa tagliata (con variazioni), se più alta puoi scambiare piatto e poi rientrare sul tavolo.
    Le varianti maggiori e più interessanti sono con il block (spinto, rallentato o laterale), con il palleggio (tagliato e non tagliato), con il flip (banana, strawberry, piatto veloce) e con lo scambio (veloce o smorzato, piazzato nei punti più impossibili).
    --- Messaggio Unito Automaticamente, 30 Mag 2019, Data originale: 30 Mag 2019 ---
    Lontano dal tavolo vedi sopra, per quanto riguarda imprimere l'effetto la Orkan ha più variazioni perché i puntini sono più morbidi e flettono tanto, Keiler è più diretta quindi meno variazioni ma forse più sensibilità nel toccare corto.
     
  17. Tsunami!

    Tsunami! Moderatore mercatino Staff Member

    Squadra:
    ASDTT tennistavolo Parabiago
    infatti nessuno mi pare ti abbia rimproverato :)
    le differenze ci sono, ma come ho già detto se il colpo viene portato correttamente tendono a diminuire; se spingi in modo corretto con una spectol o una moristo, che non danno effetto, allo stesso modo di una 802, l'effetto disturbo è lo stesso ovvero la risposta dell'avversario tende ad andare in rete; di certo non sono gomme da scambio, per questo ci sono le lisce.
    leggendo il forum e guardando youtube capisci il 20% di quello che devi fare, se non c'è nessuno che ti fa vedere come portare i colpi e ti corregge i movimenti continuerai a cercare la puntinata ideale per il tuo modo di giocare, ma non ne esci più e comincerai a cambiare telaio, in un vortice senza fine.
    si, se colpisci molle la palla e l'impatto della racchetta non è portato come si deve i puntini non danno l'effetto catapulta che ti aspetti; anche con le lisce succede così, prova a palleggiare piatto e lento con una tenergy e vedi dove ti va la pallina : sicuramente fuori di un metro, se invece la impatti con forza e col giusto effetto crea parabola e cade prima
    ultime due ovvietà, poi basta : ricorda che ognuno ha la propria sensibilità e la stessa gomma su telai diversi si comporta in modo diverso.
     
  18. mauriziopong

    mauriziopong Utente Attivo

    Nome e Cognome:
    Maurizio De Zuliani
    Qualifica Tecnico:
    Nessuna Qualifica
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    Astt Eureka Roma
    @Tzunami capisco che molti del forum sono neofiti alle prime armi, e che necessariamente richiedano alcune indicazioni su come approcciare la scelta del materiale, e meglio ancora come capire se si sta approcciando alla scelta del materiale prematuramente, cioè prima di aver appreso i fondamentali di gioco. Però in mezzo al mucchio c'è anche chi gioca da qualche anno e che magari qualcosina ha imparato. Adesso se vogliamo dare senso alla sezione del forum "consigli e test sui materiali" se un utente chiede un consiglio ed un test su uno o più materiali probabilmente vorrebbe sapere una o ancora meglio più feedback del materiale per farsi un idea prima di approcciare un acquisto. Il panorama del materiale è dall'ampio allo smisurato direi, proprio perchè gusti e necessità sono svariati. Ognuno di noi nel tempo ha cambiato il proprio materiale, che sia per prova, per migliorare alcuni aspetti del gioco o semplicemente per trovare nuovi stimoli o per provare. Ovvio che la mano di chi prova, il telaio su cui è montato e il modo di eseguire i colpi incidono in maniera importante sul report dell'occasionale tester, ma in una comparativa spesso le differenze rimangono cmq. Altrimenti questa sezione non ha senso a meno che il giocatore che descrive il materiale sia un prima o un seconda categoria minimo (sempre se sia in grado di fare un vero test) e che abbia provato la stessa gomma con più telai e condizioni diverse.
    Detto ciò, siccome gioco ormai da circa 20 anni (con pause nel mezzo), ho avuto uno tra gli allenatori più conosciuti in Italia (che tra l'altro giocava anche col puntino), e pur essendo una pippa qualche colpo lo so fare, non vorrei avere consigli su come si gioca, ma solo e solamente come si comportano le gomme che ho citato nel titolo. Poi personalizzerò i colpi in base alla mio carattere e allo stile di gioco. Immagino che se mi vedessi giocare probabilmente riusciresti a correggermi su alcuni aspetti del colpo prima di quanto potrei fare da solo provando, ma a scatola chiusa il consiglio sul come e perchè la trovo una perdita di tempo, perdonami. Non volevo essere polemico, ma credo di non esserci riuscito, sorry
     
  19. ric58

    ric58 Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Riccardo Malpassi
    Categoria Atleta:
    3a Cat.
    Squadra:
    Invicta Pace Grosseto
    visto che vorresti uno stringato consiglio tecnico...non essendo tu alle prime armi ma avendo sempre giocato con le lisce dovresti usare per qualche mese una mediocorta moderatamente fastidiosa ma facile, la prima che mi viene in mente è la globe 888-2 con un sotto duretto da 1,8 poi la killer normale da 1,8, non fastidiosa come la killer pro che uso io ma parecchio meno difficile, su telaio RIGIDO come ti ha detto Tsunami (non penso che il tuo lo sia) altrimenti fa parabola. con quelle l'adattamento è più veloce e quando impatti bene danno palla fastidiosa. Poi puoi continuare con quelle o cercare qualcosa di più ...? cosa? Le medie vere e proprie andrebbero usate girando la racchetta perchè altrimenti rischi di essere impallinato da giocatori abituati dato che restituiscono palla molto liscia nel palleggio. non sapendo a che livello sei mi fermo qui
     
    A guruzz75 e eta beta piace questo messaggio.
  20. Tsunami!

    Tsunami! Moderatore mercatino Staff Member

    Squadra:
    ASDTT tennistavolo Parabiago
    hai pienamente ragione :D
    siamo su due binari paralleli, quello che sto cercando di dirti è che essendo gomme particolari, l'uso del puntino è subordinato alla sensibilità di ognuno.
    e per dimostrarti questo, io non ti consiglierei mai le gomme che ti ha proposto Ric qui sopra, perchè avendole provate ritengo siano troppo difficili (la 888 un pò meno, è stata la mia prima media fino ad un paio di anni fa, ma la killer per me decisamente difficile); continuerei ed insisterei con la orkan, assieme alla keiler più facile delle due sopra, e invece di spendere soldi per altre gomme li investirei in qualche ora con un allenatore, anche se ne hai già avuti e sai a quanto pare come si gioca di massima col puntino; non volevo essere insistente ma credo di non esserci riuscito :D .
    concordo sul fatto di girare la racchetta, ma anche qui leggendo sopra che sei già esperto credo che lo sapessi già.
     

Condividi questa Pagina