1. Benvenuto/a sul forum di Tennis-Tavolo.com! Iscriviti è GRATUITO!
    Iscrivendoti con il pulsante qui a destra potrai partecipare attivamente nelle discussioni, pubblicare video e foto, accedere al mercatino e conoscere tanti amici che condividono la tua passione per il TennisTavolo. Cosa aspetti? L'iscrizione è gratuita! Sei già registrato/a e non ricordi la password? Clicca QUI.
  2. Clicca QUI per risparmiate sugli acquisti con le offerte di Amazon.it

concentrazione

Discussione in 'Allenamento e Tecniche di Gioco' iniziata da pingpongalba, 23 Nov 2015.

Status Discussione:
ATTENZIONE! - L'ultima risposta a questa discussione ha più di 365 giorni!
Valuta se potrebbe aver senso aprire una nuova discussione sull'argomento o se il tuo intervento possa essere utile ad essa.
  1. pingpongalba

    pingpongalba Nuovo Utente

    Nome e Cognome:
    lorenzo tarditi
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    asd tt alba
    Ciao a tutti, molte volte, quando gioco un set, arrivo ad un gran vantaggio, come 8 a 3, poi però perdo la concentrazione e iniziano a recuperarmi, anzi sbaglio cavolate, come ad esempio risposte su servizio laterale, come posso fare per rimanere concentrato fino alla fine? Grazie
     
  2. mladen

    mladen Utente Attivo

    Squadra:
    Morelli
    benvenuto nel club, ho provato di tutto ma......:(:(
     
  3. paolom

    paolom Moderatore Staff Member

    Nome e Cognome:
    Paolo
    Categoria Atleta:
    Non Tesserato
    Almeno tu arrivi a 8... ! :rotfl:

    Comunque (e la cosa un po' mi preoccupa) devi cercare di essere cattivo (mentalmente).
     
  4. pingpongalba

    pingpongalba Nuovo Utente

    Nome e Cognome:
    lorenzo tarditi
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    asd tt alba
    Più che esser cattivi mentalmente, sembra che mi passi la voglia( anche se amo il tt)
     
  5. tommygv

    tommygv Utente Noto

    Anche ad un mio compagno di squadra è capitato domenica e stiamo ancora rosicando. Comunque, come ho detto a lui , la continuità è una qualità di gioco essenziale, soprattutto ai nostri bassi livelli. Il suggerimento nei casi di black out è quello di prendersi il giusto tempo nei servizi e concentrarsi a giocare colpi sicuri e con il minor margine di rischio. Altra cosa importante è pensare al punto presente senza troppi ragionamenti articolati sull'errore di prima o sul punto che si giocherà. Non è facile ma è una componente che va allenata al pari delle altre.
     
  6. Tsunami!

    Tsunami! Moderatore mercatino Staff Member

    Squadra:
    ASDTT tennistavolo Parabiago
    quando sei ad 8 poniti degli obiettivi (arrivare ad 11, per esempio)
     
    A FabioS, mladen e tommygv piace questo messaggio.
  7. tommygv

    tommygv Utente Noto

    Commento assolutamente geniale hahahaha effettivamente porsi degli obiettivi è fondamentale ;)
     
  8. Tsunami!

    Tsunami! Moderatore mercatino Staff Member

    Squadra:
    ASDTT tennistavolo Parabiago
    volevo sdramatizzare, ma e' importante porsi l'obiettivo (e non dire oddio sono 8-3 adesso speriamo di non farmi rimontare) di arrivare ad 11 ma soprattutto come arrivarci.
    ovvio che non lo puoi pensare al momento, perche' non ne hai il tempo, ma devi prepararti una tattica prima.
    io, ad esempio, se ho 3-4 punti di vantaggio mi impongo di mantenerli cercando di fare almeno un punto ogni turno di servizi; se ci riesco subito posso anche forzare il punto successivo, altrimenti se lo perdo il seguente turno di battuta cerco di mettere in condizione l'avversario di giocare un punto il piu' difficile possibile.
    sembra difficile ma con un po' di esperienza ci si arriva; e bisogna pensare ed essere lucidi, non svuotare la mente e lasciarsi trascinare dalla partita : utile non aver fretta quando si e' al servizio, respirare, concentrarsi e pensare a quello che si andra' a fare da li' a breve (vedi mia situazione di gioco di sabato scorso nel thread D2 girone F).
     
    A eta beta e Antoniogatto piace questo messaggio.
  9. pingpongalba

    pingpongalba Nuovo Utente

    Nome e Cognome:
    lorenzo tarditi
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    asd tt alba
    Grazie per i suggerimenti, proverò a pormi degli obiettivi allora :), comunque alla fine, ho vinto 11 a 9 da 8 a 2 hihihi.... ed eravamo 2-2 ......
     
  10. pingpongalba

    pingpongalba Nuovo Utente

    Nome e Cognome:
    lorenzo tarditi
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    asd tt alba
    Mi è nuovamente successo... in allenamento per fortuna, ero 9 a 2 per me son riuscito a perder 11 a 9
     
  11. nicola.anzalone

    nicola.anzalone Utente

    Nome e Cognome:
    Nicola Anzalone
    Squadra:
    New Team - Caltanissetta
    L'attenzione è sempre poca: ciascuno di noi ne dispone di una certa quantità, più o meno grande.
    Per cui è meglio risparmiarla, centellinarla nel corso di uno o più incontri
    secondo me non devi essere concentrato tutto il tempo, ma solo quando effettivamente serve...
    per esempio, ad ogni battuta la concentrazione "comincia" nel momento preciso in cui vedi la pallina nel palmo della mano aperta e ti appresti a lanciarla in aria, e mai prima.
    Ovviamente, prima di questo hai pensato/visualizzato dove e come molto esattamente batterai (es: => 2cB = settore 2, palla corta, tagliata)
    Tra un punto e l'altro è rilassante pensare a qualsiasi altra cosa...
    Almeno io faccio così. :)
     
  12. Mr. Hero

    Mr. Hero Retinologo

    Nome e Cognome:
    ジョン
    Categoria Atleta:
    Promozionale
    Squadra:
    hell's tt
    E' impossibile una cosa del genere, o giochi con avversari troppo forti, che ti lasciano "avanzare" per divertimento e poi vincerti, oppure non sei ancora padrone delle basi di "sopravvivenza" del tt ..
     
  13. lusio

    lusio Utente Noto

    Qualifica Tecnico:
    Allenatore FITeT
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    In una trasferta sportiva dormivo in stanza con due amici, la televisione era rimasta con la lucetta rossa dello "stand by", uno dei due dice : e ma mica posso dormire con tutta quella luce !!!!.
    Altro aneddoto, in nigeria sala dove si giocava adiacente a locale dove c'era matrimonio con musica a palla, alla domanda ma come fate a giocare co sto casino? risposta ci siamo abituati.
    E' la nostra mente che si fa condizionare da quello che accade intorno a noi, nel primo e nel secondo caso dovrei pormi la domanda come fare al meglio quello a cui tengo di più in quel momento ? utilizzando tecniche di rilassamento più o meno caserecce o abituandomi a giocare con situazioni che inducono ad un calo di attenzione.
    Il training autogeno è una tecnica di rilassamento di interesse psicofisiologico, usata in ambito clinico nel controllo dello stress, nella gestione delle emozioni e nelle patologie con base psicosomatica. Viene utilizzata anche in altri ambiti quali lo sport e in tutte quelle situazioni che richiedono il raggiungimento di un alto livello di concentrazione., o nel secondo caso ,servo con la racchetta non mia, gioco con una scarpa, tifo contrario mentre gioco, un piede nella vaschetta del multiball , palline che passano sul tavolo mentre si gioca, e tutto quello di più strano che vi viene in mente ......:confused::confused::confused: Già immagino che qualcuno scriverà, per i maschietti, una gnocca che passa a distanza "ravvicinata" :rotfl::rotfl::rotfl:
     
  14. Tsunami!

    Tsunami! Moderatore mercatino Staff Member

    Squadra:
    ASDTT tennistavolo Parabiago
    la concentrazione comincia dal momento in cui l'avversario ti da' la palla per il cambio battuta, o da quando raccogli la pallina da terra alla fine del punto appena giocato per apprestarti alla nuova battuta : oppure, nella situazione opposta, quando il tuo avversario compie le medesime azioni.
    e' li' che devi decidere qualche schema adottare, e non buttare la palla di la' solo perche' il fato ha scelto il turno di battuta e adesso tocca a te o a lui.
     
    A nicola.anzalone piace questo elemento.
  15. longobardo

    longobardo Utente Attivo

    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    tt aquile azzurre
    L'hai sparata proprio grossa!
    Quello che definisce "impossibile" capita quotidianamente su tutti i campi dove si gioca a tennis tavolo, te ne posso raccontare centinaia di esempi, diversi capitati anche a me personalmente, sia a favore (recupero da un grosso svantaggio) sia a sfavore (mi faccio recuperare), ed è stato già spiegato ampiamente che si tratta di un meccanismo psicologico piuttosto comune.
    Chi ha acquisito un grosso vantaggio tende a "rilassarsi" (anche inconsciamente), perché come è già stato scritto è difficile mantenere la concentrazione al 100% per tutta la partita, ed è normale tendere a calarla quando sembra (erroneamente, ma siamo umani) che sia il momento più propizio.
    D'altro canto chi è in svantaggio pensa di non avere più nulla da perdere, e quindi spesso rischia di più, cosa che a volte porta risultati positivi (magari era proprio il fatto di essere "frenati" che lo aveva portato in svantaggio), poi quando si accorge che sta rimontando e che l'avversario è inopinatamente in difficoltà si galvanizza e gioca ancora meglio, cosa che porovoca un effetto a cascata togliendo ulteriore fiducia a chi è in vantaggio e....... la frittata è fatta!

    Tra l'altro è un meccanismo estremamente frequente anche in altri sport paragonabili al nostro (perché c'è un avversario aldilà della rete) come il tennis, dove rimonte "impossibili" capitano praticamente tutti i giorni.
     
    A eta beta e lusio piace questo messaggio.
  16. njpponjco

    njpponjco Nuovo Utente

    A suon di mazzate "psicologiche" imparerai a chiudere prima dell'avversario..
     
  17. capitanharlock

    capitanharlock Utente Attivo

    Categoria Atleta:
    Non Tesserato
    Nelle mie piccolissime e insignificanti esperienze agonistiche, mi è successo, nella finale di un torneo di doppio di infima serie, di essere sotto due set a zero, persi in modo nettissimo, contro due avversari di livello NETTAMENTE superiore, padre e figlio.
    Nel terzo set, dopo alcuni miei chop di rovescio infilati (direi seppelliti) improvvidamente in rete dal figliuolo, il padre iniziò a redarguirlo per gli errori; inutile dirvi che iniziai a giocare praticamente solo quel colpo sul povero "baby" (in realtà eravamo tutti e due baby,sia io che lui, ma vabbè...), i litigi aumentarono di livello e... si vinse tre set a due.

    :D :campione:
    Non mi meraviglio troppo perciò che si possa perdere dopo essere stati avanti nel punteggio anche di molto, certo se diventa un'abitudine qualche pensiero inizierei a farmelo..
     
  18. Mr. Hero

    Mr. Hero Retinologo

    Nome e Cognome:
    ジョン
    Categoria Atleta:
    Promozionale
    Squadra:
    hell's tt
    Qui si parla di un singolo, che "molte volte" viene sconfitto, nonostante l'enorme vantaggio, il tennis Si che è "psicologicamente" più snervante, in quanto basta un calo di potenza o resistenza per compromettere tutto, anche con avversari intrinsecamente più deboli.
     
    A njpponjco piace questo elemento.
  19. pingpongalba

    pingpongalba Nuovo Utente

    Nome e Cognome:
    lorenzo tarditi
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    asd tt alba
    In efffetti mi sembrava strana la risposta di Mr hero, la teoria esatta sia penso quella di longobardo, venerdì ci sarà un torneo, proverò a fare come mi avete detto, magari chiudendo subito il gioco anche perché nel tt si gioca fino alla fine e non fino a metà :)
     
  20. manteman

    manteman Utente Noto

    Categoria Atleta:
    2a Cat.
    Buongiorno, nessuno ha parlato del time out! il time out spesso è denigrato ed utilizzato in maniera errata, cioè quando le situazioni sono quasi disperate.
    Il time out utile è quel momento in cui sei in crisi ma hai ancora tempo di dare/fare molto, quindi se sei 9-2 e arrivi a 9-6 quello è un momento perfetto per gestire un tempo e ragionare sul da farsi successivamente.
    Spesso ci capita di chiamare il time out quando siamo 9-4 sotto, difficilmente ti aiuta a gestire situazioni di recupero....
    io ho vinto in passato moltissime partite grazie al time out gestito in maniera corretta nel momento corretto....mante
     
    A superciuk e lusio piace questo messaggio.
Status Discussione:
ATTENZIONE! - L'ultima risposta a questa discussione ha più di 365 giorni!
Valuta se potrebbe aver senso aprire una nuova discussione sull'argomento o se il tuo intervento possa essere utile ad essa.

Condividi questa Pagina