1. Benvenuto/a sul forum di Tennis-Tavolo.com! Iscriviti è GRATUITO!
    Iscrivendoti con il pulsante qui a destra potrai partecipare attivamente nelle discussioni, pubblicare video e foto, accedere al mercatino e conoscere tanti amici che condividono la tua passione per il TennisTavolo. Cosa aspetti? L'iscrizione è gratuita! Sei già registrato/a e non ricordi la password? Clicca QUI.
  2. Clicca QUI per risparmiate sugli acquisti con le offerte di Amazon.it

come giocate contro le gomme che invertono

Discussione in 'Allenamento e Tecniche di Gioco' iniziata da andras, 25 Mag 2015.

Status Discussione:
ATTENZIONE! - L'ultima risposta a questa discussione ha più di 365 giorni!
Valuta se potrebbe aver senso aprire una nuova discussione sull'argomento o se il tuo intervento possa essere utile ad essa.
  1. andras

    andras Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Riccardo Belli
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    T.T. MONDOVI'
    ora non sto a spiegare tutta la storia ma ho una pormessa da mantenere e un estate per riuscirci......in pratica devo assolutamente imparare a giocare contro le gomme che invertono sia regolari ma in particolare modo quelle che diciamo "su cui si è lavorato"...........
    vorrei sapere da chi ci gioca spesso che schemi usa.
    Ora ho fatto 3 allenamenti contro una LP messa a punto per questo scopo :specchio::specchio::specchio::specchio::specchio: il mio sparring non è un fenomeno dato che anche lui sta imparando ad usare la gomma ma il lavoro del muretto non è così impossibile.
    Di base quando servo io la cosa migliore mi è parsa questa:
    1)servire in leggero back spin lungo veloce sulla LP
    2)scambiare la pallina che torna cercando la pallina in fase ascendente
    3)-toppare veloce la pallina che torna sempre in fase ascendente
    4) appoggio lungo sulla LP
    5)ripartire dal punto 2
    questo come allenamento per giocare più colpi possible ..........
    in partita scambio sulla LP (rovescio/centro rovescio) e top veloce sul dritto avversario + a uscire laterale possibile.
    cosa importantissima e MIo grande tallone d'achille stare sul tavolo Non arretare con l'idea di forzare il colpo ma cercare sempre l'anticipo..............
    E' giusto ?
     
  2. Amazeing

    Amazeing Utente Attivo

    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Mi permetto di dire, essendo abbastanza bravo contro le puntinate e anti-top (ho battuto proprio quest'anno per fare un esempio il famoso Rigotto Alfonso :campione:), che il loro punto debole principale è che sono DIPENDENTI. Ovvero, dipendono dall'effetto che dai tu, devi pensare in quest'ottica.
    Inoltre, mai fare un servizio tagliato sotto CORTO perché possono fare quello che vogliono, meglio un servizio liscio lungo (difficile da rispondere per chi usa specialmente puntinate lunghe perché non riescono a imprimere molta forza su palle scariche.
    - Uno dei miei schemi preferiti è servizio tagliatissimo sotto lungo (so già cosa mi ritorna indietro), e poi top-spin di dritto a tutta forza: ora dipende anche dal tuo livello.
    - E' molto più efficace una schiacciata/colpo piatto di un top leggerino, perche ai puntinari la palla si affonda in rete.
    - Evito servizi laterali perchè ciò che ti ritorna è spesso casuale/difficile da leggere.
     
    A lusio, MATADOR, mendmax e 2 altri utenti piace questo messaggio.
  3. Ric Grig

    Ric Grig Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Riccardo Griggio best ranking 124
    Qualifica Tecnico:
    Allenatore FITeT
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    ASD MORTISE DUEMILA
    dipende molto anche dal livello del puntinoide. Mi trovo d'accordo in linea di massima con Amazeing, tuttavia può capitare che il tuo avversario, su servizio lungo tagliato sotto abbia queste due alternative:
    a) spinga di puntino tenendo la testa della racchetta molto bassa, quasi in verticale con movimento avanti e dal basso verso l'alto: in genere questo ti confonde le idee... la palla parte veloce ma dopo il rimbalzo sul tavolo perde buona parte della velocità perchè è piatta...in questo caso io lascio che la palla scenda un pò e dopo vado di top di dritto o di scambio col puntino corto.
    b) il tuo puntinoide si gira improvvisamente e, a guisa di perfetto topspinner, ti piazza un toppone in centro tavolo lasciandoti di stucco: in questo caso è consigliabile cogliere il guanto di sfida e bloccarlo sul dritto per fargliene fare un altro...e un altro...e un altro...consigliabile avere l'unità coronarica fuori dalla palestra.:)
    Io alterno servizi lunghi piatti in centro e sul puntino ad altri più corti sul dritto, tipo esce non esce. In ogni caso MAI LATERALI SUL PUNTINO:confused:
    Buon ping!!
     
    A mendmax piace questo elemento.
  4. andras

    andras Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Riccardo Belli
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    T.T. MONDOVI'
    sul servizio back spin carico in particolare contro puntini trattati che invertono molto l'avversario mi può fare simil apertura rimandandomi una palla in top ora se è lunga ok ma se rimane corta e bassa spesso diventa una pallina difficile da gestire per questo preferisco servire non troppo carico e + veloce inmodo da farmi tornare piatto al max appena top.
    Mai laterale è scontato...;)
    quando serve lui come vi comportate?
     
  5. mendmax

    mendmax Utente congruo ed appropriato

    Nome e Cognome:
    massimo mendeni
    Se serve di puntinola pallina arriva liscia.... Se pero' non te ne accorgi PIF! Palla fuori!
     
  6. Ric Grig

    Ric Grig Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Riccardo Griggio best ranking 124
    Qualifica Tecnico:
    Allenatore FITeT
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    ASD MORTISE DUEMILA
    quando il servizio esce io tiro, o meglio...se sono già in posizione o riesco a spostarmi, cosa non scontata... tiro di dritto, altrimenti comunque cerco di aprire il gioco di rovescio, indipendentemente da che gomma c'è di là. Se il puntinoide mi serve col bifidus attivo e tiene corto, velocizzo con flip o con il rovescio, in attesa che arrivi la palla giusta. In ogni caso cerco di chiudere il prima possibile, onde evitare di rimanere invischiato nel bifidus... e sfruttare a mio vantaggio la "partita invisibile", ossia quella che si gioca quando la palla non è in movimento, e che serve per recuperare il fiato e riordinare le idee. E' nella partita invisibile che si vincono gli incontri...quando non la giochi, o la giochi male, difficilmente farai meglio nella partita giocata ...;)
    --- Messaggio Unito Automaticamente, 27 Mag 2015 ---
    In ogni caso l'importante è non dare al puntinoide dei punti di riferimento o meglio, non andare sul terreno a lui più congeniale: è chiaro per esempio che un nostro servizio molto veloce sul puntino sarà per lui sempre bene accetto in quanto allenato a contrastare col bifido un nostro tiro veloce. Diversamente se noi gli serviamo lungo, ma non veloce, la palla che riceve sarà senz'altro meno gestibile dal suo puntino perchè priva di energia "propria", che poi è la forza su cui si basano le ribattute del puntinoide. Altro esempio è aprire di rovescio molto liftato sul suo dritto: normalmente il puntinoide si aspetta/spera di ricevere l'effetto superiore sul puntino in modo da incasinarci...aprendogli sul suo dritto molto pesante dovrà bloccare di liscia, di solito incrociando...a quel punto, soprattutto se siamo destrorsi, avremo gioco facile tirando un bel toppone...magari al centro...statisticamente i più difficili da bloccare.:birra:
     
    Ultima modifica: 27 Mag 2015
  7. lupo alberto

    lupo alberto a tempo a tempo, chi sà sà e chi un sà su' danno

    -OIDE
    suffisso nominale
    sign. : simile a
     
    A Sartori Giovanni e Sette piace questo messaggio.
  8. mendmax

    mendmax Utente congruo ed appropriato

    Nome e Cognome:
    massimo mendeni
    Il concetto della partita invisibile merita un Applauso!!!:clap.:clap.:clap.:clap.:clap.:clap.:clap.:clap.:clap.:clap.:clap.:clap.:clap.:clap.:clap.:clap.:clap.
     
    A MATADOR piace questo elemento.
  9. Antoniogatto

    Antoniogatto Utente Attivo

    Categoria Atleta:
    4a Cat.
     
    A mendmax piace questo elemento.
  10. Dr.Pimple

    Dr.Pimple Sminellatore

    Categoria Atleta:
    Promozionale
    servi liscio veloce sul puntino e schiaccia tutto !
    oppure servi moscio cortissimo
     
    A Provolino70 e andras piace questo messaggio.
  11. MATADOR

    MATADOR Utente Noto

    Nome e Cognome:
    DARIO CIOFFI
    Qualifica Tecnico:
    Tecnico di Base FITeT
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    GERMAINE L. "YOGURTIAMO" TRAPANI
    Credo che a livelli medio-bassi non esistono regole universali da applicare... mi spiego meglio... a livello tecnico i giocatori medio bassi raramente hanno un buon bagaglio tecnico... ma solitamente fanno benino alcune cose... il segreto è portare il gioco sulle cose che si sanno fare.... se io servo bene corto devo solo cercare di capire in quale zona del tavolo il mio servizio diventa più efficace e perché in base all'effetto che do' e dopodiché agire di conseguenza... se amo scambiare devo far in modo di ricevere una palla simil piatta... se amo toppare su palla liscia o liscia superiore se servo molto tagliato sul puntino probabilmente mi troverò nella condizione di poterlo fare... scegliendo così se attaccare deciso sul dritto del mio avversario e andare in progressione o cercare il puntino e vedere se si può doppiare o occorre scaricare la pallina con palleggio tagliato sempre sul puntino per poi ripartire... credo che volendo trovare una regola un po' universale si può enunciare quella di evitare i servizi con effetti laterali... ma è pur vero che alcuni servizi laterali ben miscelati con taglio sotto se effettuati di rado possono sorprendere il puntinaro causando un conseguente errore diretto...
    Naturalmente esprimo tutto ciò proprio in rappresentanza di un giocatore di livello medio per la mia esperienza diretta...
     
  12. luca abbatiello

    luca abbatiello Utente Attivo

    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    Stella del Sud - Napoli
    Secondo me conta tanto anche quanto bene l'avversario usa il puntino e quanti schemi può variare. Mi spiego. Io spesso servo liscio lungo veloce sul puntino. Ma se l'avversario gira la racchetta e mi spinge lungolinea lo schema cade. Quindi può diventare una sfida a cercare il puntino cercando di prevedere quando "gira" la racchetta. Poi molto sta se l'avversario fa solo "muretto" a tutto campo o spinge e si prepara per un topspin. Come diceva un amico, bisogna visualizzarsi in testa la "partita invisibile" e cercare di seguire/provare gli schemi in testa.
     
  13. mago

    mago Professionista

    Nome e Cognome:
    Erich Schuster
    Categoria Atleta:
    3a Cat.
    Squadra:
    Sarmeola Padova
    In linea di massima: servizio lungo liscio sul rovescio o in mezzo se non è un gran attaccante, o corto sul dritto, a puoi provare anche tagliato. Se spinge, scambia, sullo scambio farà il muretto, se ritorna tesa o corta, non rischiare, piazza un palleggio in pancia o sul rovescio...lui spingerà di nuovo e tu riscambi., fino a quando ritorna un muretto... "accessibile" e puoi tirare un top in mezzo o sul dritto ( sul tuo scambio non ti può ritornare molto taglio). Se ritorna anche quello, ripalleggia e ricomincia. Puoi anche fare top abbastanza lenti a parabola sul puntino e con pochissimo effetto, l'altro ti ritorna pure... pochissimo effetto ed è facile continuarli fino a che non hai la palla buona per tirare forte. Se lo sposti bene sul rovescio, puoi tentare qualche top improvviso sul dritto e costringerlo a bloccare di liscia.
     
    A sangex, Sartori Giovanni e andras piace questo messaggio.
  14. Sartori Giovanni

    Sartori Giovanni seguace gruppo rinco

    Nome e Cognome:
    Giovanni Sartori
    Categoria Atleta:
    1a Cat.
    Squadra:
    Leoniana Vicenza
    chapeau!!!!!!!!!!!!! una lode alla partita invisibile....
     
  15. mikymel

    mikymel Utente

    Nome e Cognome:
    Michele
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Più o meno tutto corretto, quello che hai scritto.
    Alcuni consigli personali:
    1) Ricordati di servire lungo sul puntino o antispin e sempre in backspin oppure corto sul dritto. In questo caso il puntinato tenderà a ricevere di rovescio e ti si aprirà il campo.
    2) Chiudere il punto il prima possibile con colpi piatti sul puntino lungo o sul'antispin. Sono efficacissimi.
    3) Si può anche tentare un top lento e senza spin (difficile da eseguire, ci vuole molta sensibilità e tocco di palla) al centro del tavolo. Se il risponditore va con la gomma di disturbo, la pallina gli "morirà" sopra e andrà in rete. Attenzione: se tenti tale tipo di top sul rovescio, potrebbe spingertela contro
    4) Stare sempre attaccato al tavolo e giocare di anticipo andando incontro alla pallina che quando colpita con gomme da disturbo tende a cadere a piombo (oltre all'effetto "invertito")
     
    A Luigi0772, tritticorenale e andras piace questo messaggio.
  16. Luigi0772

    Luigi0772 Utente

    Qualifica Tecnico:
    Nessuna Qualifica
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    A.S.D. DILETTANTISTICA TT. STELLA DEL SUD
    A me piace giocare un servizio con un po' di spin sul puntino in maniera che mi restituisca una palla con leggero backspin per tirargli il toppone al corpo o incrociato sul diritto; da quel momento comando lo scambio. Anche se in qualche modo riesce a bloccare con il polpo mi viene facile doppiare tirando nuovamente carico o appoggiando la palla che schizza veloce mettendolo in difficoltà. Se non gira la racchetta anche le palle lisce, lente e un po' alte sul rovescio sono una buona arma perché non riesce ad "appoggiarsi" e potrebbe andare in rete (poca forza), lungo (troppa forza) o (forza giusta) restituire una palla facile da attaccare. Se gira la racchetta la questione si complica perché lo scambio si allunga di 1, è preferibile giocare la prima sul diritto cercando di farsi restituire una palla lunga da tirare al corpo (istintivamente metterà la paletta per recuperare la posizione) e di lì comincia lo schema già esposto sopra.
    L'importante è cercare di sbagliare poco, loro si nutrono dei nostri errori!
     
  17. andras

    andras Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Riccardo Belli
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    T.T. MONDOVI'
    se doppi mi sà che la gomma del tuo avversario non è di quelle di cui si discute, perchè contro quelle che mi alleno devi già fare attenzione a come fai top su una pallina che i torna dal tuo scambio doppiare dopo un top carico è ai limiti del possibile, palline lente alte? ma guarda che il dritto lo ha li per quello e anche senza girare se è anche solo mezzo buono ti spinge forte di puntino e non è decisamente una pallina facile.Sullo sbagliare poco invece hai decisametne ragione
    infatti mi sto rendendo conto è che un mio errore era il cercare di chiudere il punto velocemente, ottengo risultati decisamente migliori giocando e tirando sempre in modo più controllato curando piazzamento e spin, e tirare forte solo le palline scontate.
    Sul servizio la soluzione ottimale mi apre trovi tutti d'accordo servizio lungo o liscio o in leggero back, se si serve con troppo back spin si eprmette all'avversario di fare + facilmente apertura con la frictionless.
     
  18. TiborKlampar

    TiborKlampar Rabarama's fan Staff Member

    Categoria Atleta:
    Non Tesserato
    Sei mai stato da ragazzino dai salesiani? Devi giocare come si gioca dai salesiani (offensive docet). Pallonetti alti un chilometro.
    A parte gli scherzi, giocare contro un giocatore che adopera gomme cosi diverse tra diritto e rovescio presuppone, oltre alle ovvie e basilari nozioni teoriche, anche e sopratutto , a mio parere, velocità di pensiero che solo l'allenamento e l'abitudine al giocarci contro puo' creare.
    Ecco perchè la scelta di rallentare il gioco ha un senso, per avere piu' tempo per pensare al colpo successivo. Se il livello del diritto dell'avversario sale, ciao.
     
    A andras e Luigi0772 piace questo messaggio.
  19. Luigi0772

    Luigi0772 Utente

    Qualifica Tecnico:
    Nessuna Qualifica
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    A.S.D. DILETTANTISTICA TT. STELLA DEL SUD
    Parliamo delle stesse gomme e non ho detto che è facile, ho detto che lo preferisco; infondo è facile ciò che ti riesce meglio.
    E' ovvio che se ti restituisce una palla che muore sotto la rete la puoi solo appoggiare cercando di sfruttare l'inversione a tuo favore, lo avevo scritto

    "o appoggiando la palla che schizza veloce mettendolo in difficoltà"

    per quanto riguarda:

    "ma guarda che il dritto lo ha li per quello e anche senza girare se è anche solo mezzo buono ti spinge forte di puntino e non è decisamente una pallina facile"

    non ho detto di alzargli un palla alta mezzo metro, ma una palla liscia e un PO' alta, se spinge col rovescio intanto deve essere bravo altrimenti qualche volta te la tira fuori o in rete e, se la mette in campo, non è una palla così difficile da ritornare magari andandola a prendere un po' fuori dal tavolo. Se è veloce e si sposta facilmente sul diritto ovviamente è una strategia da evitare sta all'intelligenza di ciascuno modificare in corsa, ma, sarà sicuramente un mio limite, non ne conosco molti (quinta/quarta categoria).
     
    A andras piace questo elemento.
  20. enzopacileo

    enzopacileo Utente Noto

    Nome e Cognome:
    vincenzo
    Categoria Atleta:
    Fuori Quadro
    Se giochi con un puntinaro che choppa la tecnica è questa: servizio tagliato sotto corto, poi top lento carico, lui taglia tu toppi scarico e poi vai in top sopra la palla forte al centro se poi sei un buon cinese doppia e triplica il top senza problemi.....:D:D
     
    A andras piace questo elemento.
Status Discussione:
ATTENZIONE! - L'ultima risposta a questa discussione ha più di 365 giorni!
Valuta se potrebbe aver senso aprire una nuova discussione sull'argomento o se il tuo intervento possa essere utile ad essa.

Condividi questa Pagina