1. Benvenuto/a sul forum di Tennis-Tavolo.com! Iscriviti è GRATUITO!
    Iscrivendoti con il pulsante qui a destra potrai partecipare attivamente nelle discussioni, pubblicare video e foto, accedere al mercatino e conoscere tanti amici che condividono la tua passione per il TennisTavolo. Cosa aspetti? L'iscrizione è gratuita! Sei già registrato/a e non ricordi la password? Clicca QUI.
  2. Clicca QUI per risparmiate sugli acquisti con le offerte di Amazon.it

chi non rispetta le regole è fuori dall'associazione... forse

Discussione in 'Gestire una Società Sportiva' iniziata da steve67, 15 Lug 2014.

Status Discussione:
ATTENZIONE! - L'ultima risposta a questa discussione ha più di 365 giorni!
Valuta se potrebbe aver senso aprire una nuova discussione sull'argomento o se il tuo intervento possa essere utile ad essa.
  1. steve67

    steve67 Nuovo Utente

    Nome e Cognome:
    stefano giuliani
    Salve a tutti
    come giovane società di tennis tavolo ci troviamo di fronte ad alcuni problemi di ordine comportamentale che dovrebbero essere in qualche modo regolamentati per far sì che in caso di trasgressioni i soggetti siano "puniti".
    Tuttavia non è così facile come sembra, i casi vanno discussi fra i membri del consiglio e non sempre si raggiunge un risultato che soddisfi tutti e questo crea malumori e scontenti.
    Illustro l'ultimo "caso" in discussione:
    utilizziamo il palazzetto assieme ad altre squadre di altre società e ovviamente le docce sono in condivisione, quando ci sono squadre o esibizioni di altre attività sportive dove ci sono ragazzine di 12-13 anni dovremmo non fare la doccia per evitare "spiacevoli" incontri con imbarazzo generale di madri e figlie. Il divieto arrivato direttamente dal responsabile del palazzetto e in caso di mancanza e conseguenti lamentele ufficiali la nostra società rischia letteralmente di essere buttata fuori ( non abbiamo un contratto di affitto l'enorme stanza ci viene concessa in uso gratuito dal comune ).
    Nonostante alcuni soggetti avessero già avuto alcuni precedenti in merito nuovamente hanno fatto pressioni sui bidelli per poter fare la doccia nonostante ci fossero le ragazzine ad allenarsi e nonostante il nostro vicepresidente li avesse vietato tassativamente di farla.
    Di nascosto e stressando i bidelli i due soggetti hanno ottenuto di poter fare la doccia così facendo hanno messo di nuovo in pericolo la società e mancato di rispetto al vicepresidente.
    Vorremmo prendere dei provvedimenti disciplinari ma non sappiamo bene come muoverci e di che entità commissionare eventuali multe o addirittura se ci sono gli estremi per l'esclusione di questi due atleti. Premesso che abbiamo uno statuto come associazioen sportiva dilettantistica standard dove non ci sono specifici richiami alla gestioen di questi casi.
    Nelle altre società come fanno ? che provvedimenti si devono assumere ? anche per rispetto verso chi le regole le rispetta ... grazie a tutti per l'attenzione
     
  2. andras

    andras Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Riccardo Belli
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    T.T. MONDOVI'
    La vostra società dovrebbe avere uno statuto che di norma viene accettato nel momento in cui ci si iscrive, se sullo statuto non è prevista una certa situazione il direttivo (che anche lui è stato accettato quando ci si iscrive) si riusnisce e prende decisione in merito.
    Di norma si passa prima alla pubblica ammenda poi all'esclusione temporanea e infine all'allontanamento.
    Da quel poco che si può dedurre però quà un grossa responsabilità è della persona che dovrebbe "vigilare" quindi il biddello dovrebbe essere lui il primo in quanto responsabile a dire "no non si può fare e se insistete ancora vi faccio sbattere fuori".
     
  3. Giorno

    Giorno Amministratore Staff Member

    Nome e Cognome:
    Li trovi in firma
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    EverPing ASD
    Dipende dallo statuto. Non c'è scritto nulla sull'esclusione dei soci?
    Queste persone sono soci dell'associazione o solo tesserati?

    Normale si riunisce il consiglio e decide (in base allo statuto) se sono da far decadere come soci.
    In caso non siano soci ma solo tesserati penso che l'allontanamento sia ancora più facile.
     
  4. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Categoria Atleta:
    Promozionale
    Da quanto capisco si tratta di un impianto scolastico. Non ci sono spogliatoi separati per maschi e femmine? Stranissimo.

    Capisco anche chi ha la necessità di docciarsi dopo l'attività. Prima di passare alle sanzioni vedrei di trovare soluzioni al problema che non mi sembra un capriccio di pochi .. esibizionisti. ;)
     
    A cunni piace questo elemento.
  5. JoeGalaxy

    JoeGalaxy Utente

    Nome e Cognome:
    luca
    Squadra:
    I Sorci Verdi Pesaro
    Si tratta di un palasport da 4.000 posti, condiviso con altre discipline sportive. I bidelli sono i "custodi" del palasport e non dipendono direttamente dalla nostra società sportiva. Ci sono 4 spogliatoi ma quando ci sono eventi con un gran numero di partecipanti tutti gli spogliatoi sono riservati agli atleti dell'evento. Noi siamo ospiti non paganti della struttura e DOBBIAMO attenerci alle disposizioni della direzione altrimenti si rischia di finire in strada. Con questa premessa spero di chiarire il quadro generale e far capire il contesto. Tutti gli atleti da quest'anno sono anche soci.
    Per quanto riguarda la questione sollevata da steve67, devo dire che lo statuto non prevede nulla a riguardo e deve prendere una decisione il consiglio direttivo. Ma non è facile prendere decisioni, siamo in pratica tutti amici, accumunati dalla grande passione per questo sport. Non possiamo rischiare però il futuro della società e mi sembra giusto prendere dei provvedimenti (in passato abbiamo sempre "sorvolato" su episodi simili)... ma quali?
    --- Messaggio Unito Automaticamente, 15 Lug 2014 ---
    Tutti facciamo la doccia.. ma ci sono giorni, pochi all'anno, in cui non è possbile. La cosa viene comunicata a tutti in molti modi, viene ribadita all'arrivo in palestra. In questi casi, se uno non può farsi la doccia a casa dopo o deve andare ad un appuntamento galante o deve guidare in moto o ha una qualsiasi altra valida scusa per DOVER fare la doccia... beh non viene ad allenrasi.
     
    Ultima modifica: 15 Lug 2014
    A eta beta piace questo elemento.
  6. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Categoria Atleta:
    Promozionale
    Mah, solitamente le pene sono pecuniarie ma devono essere stabilite dallo statuto.
    Io preferisco le pene "costruttive" : smontare tutti i tavoli per un paio di allenamenti, per esempio, ma mi piacerebbe che il tutto si risolvesse con una chiacchierata e che lo spirito d'insieme non avesse a subire un deterioramento. Sono sicuro che una "riunione" davanti ad una birretta risolverà il tutto. :approved: :birra:
     
    A Sartori Giovanni e Daniel86 piace questo messaggio.
  7. ittenico

    ittenico Utente Attivo

    Squadra:
    ssd ciatt firenze
    Difficile imporre qualcosa a qualcuno che,li', LEGALMENTE forse non c'è. Pure se gratuito , firmate una convenzione per esservi?
    Se poi i soggetti in questione non stanno alle regole civili mi voglio immaginare come possano sottostare ad una multa societaria .
    L'unica é flagranza con conseguente denuncia ,magari di un genitore.
    E siccome è ovvio che non lo farà nessuno , mi pare un problema di difficile imporre soluzione se non di "forza" e personalità da parte di qualche dirigente.
     
    A steve67 e Giorno piace questo messaggio.
  8. MATADOR

    MATADOR Utente Noto

    Nome e Cognome:
    DARIO CIOFFI
    Qualifica Tecnico:
    Tecnico di Base FITeT
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    GERMAINE L. "YOGURTIAMO" TRAPANI
    Sigh.... :piango:...beati voi che avete questo problema..... dove c'alleniamo noi non possiamo fare la doccia perchè gli impianti sono fuori uso (scuola elementare) .... ci sciacquiamo un pochino sotto le famosissime "SEISCELLE"..... che ahimè non sono un' ambita meta turistica, ma le 2 ascelle che ognuno di noi porta in dotazione moltiplicate per 3 (nel senso che ognuno di noi non potendosi fare la doccia "puzza" per tre volte tanto....)
    dopodichè tutti a casa....unico vantaggio, d'estate, sul tratto palestra casa se sei a piedi , in motorino o in bici le zanzare muoiono prima di raggiungere il loro obiettivo.......:)

    Direi che per qualche giorno all'anno i tuoi soci si possono pure sacrificare.......:sisi:

    EL MATA
     
    A Chicco, Brubi, steve67 e 1 altro utente piace questo messaggio.
  9. Tsunami!

    Tsunami! Moderatore mercatino Staff Member

    Squadra:
    ASDTT tennistavolo Parabiago
    per pochi giorni all'anno, se lo si sa prima (e a quanto pare lo si sa), non occorre un regolamento scritto o una legge.
    a quanto pare gia' ad inizio stagione gli atleti vengono avvertiti, per cui sanno che quando si presenta l'allenamento in concomitanza di altra manifestazione, la doccia NON SI PUO? FARE.
    la soluzione che io porterei in consiglio e' di sospendere gli allenamenti in quelle sere, visto che per due p i r l a rischiate di mandare a monte l'accesso gratuito alla palestra, che di questi tempi e' ORO.
    e' una soluzione impopolare visto che ci andranno di mezzo tutti, ma a quanto pare in italia oramai si fa a gara a chi e' piu' furbo e a chi riesce ad aggirare le regole, ed allora invece dei paletti servono le palizzate.

    sacrosanto , ma se non lo capiscono bisogna spezzargli le reni.
    io da questo punto di vista non transigerei, personalmente non sopporto chi non rispetta le regole ed il buonsenso non sa cosa sia.
     
    A Chicco, steve67 e MATADOR piace questo messaggio.
  10. tOppabuchi

    tOppabuchi misantro-pong

    Categoria Atleta:
    Promozionale
    Nella vecchia società in cui militavo ....vi era un solo boiler da 80 litri. Finché le serate erano di solo allenamento, ci si sbrigava e si riusciva a fare più o meno tutti la doccia. Quando però vi erano delle partite di di campionato la faccenda era ben diversa, in quanto si lasciava la precedenza agli ospiti, ovviamente....Immaginate voi avere solo 4 squadre in società, quante docce si saltavano. Esisteva questo accordo verbale tra noi e lo si rispettava tutti.....un piccolo scotto da pagare per poter giocare il campionato. Si tratta solo di civiltà, a mio avviso.
     
  11. nonlacacciodila

    nonlacacciodila Utente Noto

    se e'una volta ogni tanto si puo sopportare ...se e'sempre non va bene perche' dopo un allenamento o una partita agonistica fare la doccia e'basilare...io per esempio senza farla non riesco a dormire ...e a farla a casa e svegliare chi sta dormendo non ci penso proprio....
     
  12. Xboll

    Xboll Nuovo Utente

    Nome e Cognome:
    Francesco
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TennisTavoloTrani
    Nella nostra associazione oltre lo statuto abbiamo un regolamento interno che tutti i soci hanno sottoscritto e che entra nello specifico, aggiornabile senza grossi problemi, cosa che nello statuto non si può fare.
     
  13. FaR

    FaR Utente Attivo

    Squadra:
    A.S.D. MAIOR TENNISTAVOLO
    Statuto? Regolamento?

    MA IO LI CACCIO VIA IN MALO MODO SENZA NEMMENO PENSARCI.

    Un buco per allenarsi può costare anche più di 10.000 euro l'anno. Se per colpa di un paio di "pir1a" perdete la possibilità di una palestra gratis questo è il potenziale danno economico annuale che VI causeranno.

    In tanti anni di esperienza posso solo dirti che conosco un buon numero di atleti che ogni volta che vede lo spogliatoio maschile troppo affollato va in quello femminile se lo trova vuoto in quel momento.
    Ormai ho imparato a conoscerli e nelle manifestazioni che organizzo mi tocca ogni santa volta controllare che non vadano a fare la doccia dalle donne.
    Solo quest'anno mi è capitato 2 volte e alla fine la colpa è solo mia che non li ho marcati a uomo.
    Quindi ti consiglio di non lasciare la vigilanza solo ai bidelli, ma di imbracciare un M16 e vigilare tu stesso durante queste manifestazioni.
     
  14. Chicco

    Chicco superiperappassionato

    Nome e Cognome:
    eric
    Squadra:
    TTBiella
    Il genere di decisioni da prendere dipende molto dal contesto e in questo specifico avrei tendenza a condividere il pensiero di Tsunami anche se la società si trova a sacrificare un diritto all'allenamento di tutti gli altri soci tesserati . ma se condiviso già all'inizio della stagione ,con relativo calendario, credo sia la soluzione migliore ....forse la possibilità di anteporre o post porre gli orari in modo da non incrociare la contemporaneità dell'uso docce è da prendere in considerazione.
     
  15. JoeGalaxy

    JoeGalaxy Utente

    Nome e Cognome:
    luca
    Squadra:
    I Sorci Verdi Pesaro
    Ringrazio tutti per la partecipazione alla discussione, ne stiamo ricavando molte informazioni utili per il futuro :).
    Riguardo al fatto delle docce "vietate" in certi giorni... purtroppo i giorni non sono programmabili con largo anticipo, seguono gli eventi che vengono organizzati nella struttura ed è il responsabile stesso che ci comunica, qualche giorno prima, che le docce non sono disponibili. La società fa il possibile per avvisare tutti gli atleti ed eventuali ospiti tramite gli strumenti ormai di uso comune come i social networks, SMS, what's app etc, ed in genere c'è sempre qualche dirigente/responsabile presente alla sessione che fa buona guardia e ribadisce il concetto. Purtroppo nell'episodio in questione il dirigente è stato ignorato (o scavalcato) letteralmente, cosa che ha aggravato il fatto trasformandolo in un caso di mancanza di rispetto verso il dirigente stesso e di disobbedienza ad una direttiva della società.
    L'episodio ha creato un precedente che vorremmo evitare in futuro adottando uno statuto con definite chiaramente sia violazioni che sanzioni da far sottoscrivere ad alteti e soci.

    Ringrazio ancora tutti per i preziosi consigli.
    Ciao
     
  16. luca abbatiello

    luca abbatiello Utente Attivo

    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    Stella del Sud - Napoli
    Punizione/NoPunizione? Ma due bei schiaffoni no??? Qui non si tratta solo di aver contravvenuto alle regole, ma di aver fatto fare una brutta figura. Questo è grave.
     
Status Discussione:
ATTENZIONE! - L'ultima risposta a questa discussione ha più di 365 giorni!
Valuta se potrebbe aver senso aprire una nuova discussione sull'argomento o se il tuo intervento possa essere utile ad essa.

Condividi questa Pagina