1. Benvenuto/a sul forum di Tennis-Tavolo.com! Iscriviti è GRATUITO!
    Iscrivendoti con il pulsante qui a destra potrai partecipare attivamente nelle discussioni, pubblicare video e foto, accedere al mercatino e conoscere tanti amici che condividono la tua passione per il TennisTavolo. Cosa aspetti? L'iscrizione è gratuita! Sei già registrato/a e non ricordi la password? Clicca QUI.
  2. Clicca QUI per risparmiate sugli acquisti con le offerte di Amazon.it

La filosofia cinese sulla racchetta

Discussione in 'Allenamento e Tecniche di Gioco' iniziata da takashikon, 24 Mar 2017.

  1. Milocco Ettore

    Milocco Ettore Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Ettore Milocco
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT FIUMICELO
    Delle due l'una.
    a)forniamo a tutti i giocatori le tenergy,50 euro l'una ,va bene?
    b)permettiamo e cerchiamo di favorire a tutti una crescita tecnica compatibile,
    all'inizio costosa e impegnativa quanto si vuole,poi replicabile e accessibile per chiunque
    Quale delle due,alla lunga, si rivelerà più economica per il nostro movimento?
    stima ettore
     
  2. andras

    andras Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Riccardo Belli
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    T.T. MONDOVI'
    un reality sul tennistavolo.............alle 20:30 tutti davanti alla televisione a vedere @eta che armato di bastone punitore insegna il top spin a fiorello............alle 23.30 un fortuato scelto a caso dal forum che discute dell "appoggio " con un paio di veline:D:D:D:p:p:p:p milioni di nuovi iscritti:LOL::LOL::LOL:
     
    A Milocco Ettore e eta beta piace questo messaggio.
  3. Gimas

    Gimas Utente Attivo

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    ASD Tenistavolo Bari
    Ahahaha dai che faccio l'abbonamento a SKY!
     
  4. li-ning

    li-ning Utente Attivo

    Categoria Atleta:
    3a Cat.
    ragionamento rapido: chi sono i migliori al mondo? I cinesi! che materiali usano? allora perché porsi tante domande sui materiali?
     
    A demonxsd e andras piace questo messaggio.
  5. elius

    elius Utente Noto

    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    I migliori al mondo usano i materiali "x", però hanno anche la preparazione atletica "y", la tecnica "z" e altre cose. Limitarsi al materiale è come acquistare solo i serramenti ed essere convinti di avere una casa.
     
    A andras, eta beta e Milocco Ettore piace questo messaggio.
  6. li-ning

    li-ning Utente Attivo

    Categoria Atleta:
    3a Cat.
    Elio, il discorso verte sui materiali, io do x scontato i fattori Y e Z
     
    A demonxsd piace questo elemento.
  7. Milocco Ettore

    Milocco Ettore Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Ettore Milocco
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT FIUMICELO
    Non cè niente da fare,solo i materiali vengono scontati,il resto è fatica pura,la fatica mentale dell'apprendere
    la tecnica costa ancor di più,tanto è vero che quella sopraffina è di pochi e nessuno fa sconti.
    stima ettore
     
    A maledettaretina piace questo elemento.
  8. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Nome e Cognome:
    Eugenio Bertagna
    Categoria Atleta:
    Promozionale
    Squadra:
    TT Ossola 2000 Domodossola
    Faccio solo un leggero rilievo: come possa dare spin un telaio (senza considerare la gomma) è un concetto molto cinese, partorito da una mentalità confuciana anzichè razional/positivistica. :nerd:
     
  9. Gimas

    Gimas Utente Attivo

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    ASD Tenistavolo Bari
    Si in effetti è un poò fantasiosa come teoria..
    Però posso confermare come il risultato di una gomma molto dura su un telaio che si flette, sia mooolto interessante, e completamente diverso dalla classica racchetta telaio rigido/veloce - gomma morbida.
     
    A eta beta piace questo elemento.
  10. demonxsd

    demonxsd Utente Noto

    va beh ma è chiaro si intenda che a parità di gomma, ci sarà un telaio che permetterà di imprimere più spin rispetto ad un altro..

    così come il carbonio ti dà tanta potenza e velocità..in allenamento, e poi in partita si sente la mancanza di controllo..
     
  11. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Nome e Cognome:
    Eugenio Bertagna
    Categoria Atleta:
    Promozionale
    Squadra:
    TT Ossola 2000 Domodossola
    Leggi il post iniziale e se lo hai capito rispondi di conseguenza. Altrimenti chiedi.

     
  12. Milocco Ettore

    Milocco Ettore Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Ettore Milocco
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT FIUMICELO
    ....come possa dare spin un telaio
    Si in effetti è un poò fantasiosa come teoria..
    Uno straccio di spiegazione provo a darlo io,che pur non mi ritengo un esperto di racchette,almeno per quanto riguarda le ultimissime novità in uscita sul mercato.
    Molti ritengono che la palla debba essere colpita di brutto,possibilmente con un colpo secco,una bella botta e via, sia per far aumentare la potenza al colpo,o perchè no anche per dare più spin.Prendiamo una bella palla manegevole,di diametro più grande,gomma o plastica va bene tutto,di 15 o 20 cm circa.E facciamo le seguenti prove:
    1)Teniamo la mano rigida e assestiamo,circa sull'equatore, un bello schiaffone alla palla stessa,riproviamo più volte anche con le dita,2 o 3 per volta ,con un azione muscolare brusca e repentina,controlliamo quindi sul pavimento della palestra il movimento della palla e quanto riusciamo a spedirla lontano.
    2)Sempre con la stessa mano rigida e dritta,o le dita ferme e bloccate,proviamo a darle un po'di spin,
    anzi meglio più spin che possiamo,colpendola sempre all'equatore,con alzo di circa 45 gradi .Osserviamo il comportamento della palla,distanza,velocità e giro della stessa.

    Ora ripetiamo le 2 prove,come sopra,ma...con la mano più arcuata,leggermente concava,prima rilassata,ma non troppo molle, rigida il giusto,assestiamo dei bei colpi, con il palmo della mano inizialmente tenuto morbido al primo contatto,avvolgendo per bene la sfera,poi anche con le dita, garantendo comunque un contatto più duraturo sulla superficie della palla stessa,lasciando infine
    andare la mano e in sintonia con un'azione più prolungata dei muscoli di spalla e arto interessati.
    Cosa notiamo di differente?
    1)Sia con l 'intenzione di spingere la palla lontana
    2)sia con l'intenzione di farla girare il più velocemente possibile
    L'esperimento dà più o meno gli stessi risultati anche provando a lanciare una bottiglia di plastica
    mezza piena,prima a mano rigida,con un colpo prepotente, secco e repentino,poi con mano più delicata e avvolgente con una rullata della bottiglia stessa,mantenendo il contatto e quindi la rullata il più a lungo possibile.
    Ora se pensiamo ad un legno rigido a contatto veloce sulla pallina..e
    ad un altro legno piu elastico,che faccia aumentare il contatto e quindi esercitare un maggior controllo della pallina in uscita,cosa ne possiamo dedurre?

    Forse,oltre al legno,dovremo por attenzione anche al movimento dell'arto e della...mano.
    E non credo che l'azione catapulta della gomma riesca a sopperire ad una mano poco...educata.
    stima ettore
     
    A eta beta piace questo elemento.
  13. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Nome e Cognome:
    Eugenio Bertagna
    Categoria Atleta:
    Promozionale
    Squadra:
    TT Ossola 2000 Domodossola
    Mi piace. :approved:
     
  14. andras

    andras Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Riccardo Belli
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    T.T. MONDOVI'

    Visualizza: https://www.youtube.com/watch?v=tQBaBcbR0u4

    eccola sintetizzata tutta sta "filosofia orientale" ...................ma per favore............;););)
    --- Messaggio Unito Automaticamente, 15 Set 2017, Data originale: 15 Set 2017 ---
    risponde anche a tutti i post sul booster = non emette voc---non supera lo spessore massimo----le case lo fanno su tutte le gomme----- ecc..ecc...
     
  15. Milocco Ettore

    Milocco Ettore Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Ettore Milocco
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT FIUMICELO
    Quindi inutile crearsi aspettative o piangerci addosso.
    In Cina col ping pong si campa, anche se non si è il n.1.
    Evvvaiììì!
    Una sola considerazione per essere il n.35 del tennis tavolo cinese e campare di ping pong,sono sottoposti a ben altra selezione rispetto a noi in Italia per diventare n.1.Vero.Poi anche loro hanno la diaspora, alla ricerca di un contratto o posto di lavoro,in qualche modo, e vanno in giro per il mondo,Europa compresa.Dal 36 posto in giù,o anche molto più giù,forse qualcuno verrà da noi,sempre in base ai nostri stipendi che in qualche maniera riusciamo a garantirgli.
    In Europa,comunque,con tutti gli "handicap"possibili,in questi ultimi 50 anni abbiamo agguantato diversi titoli mondiali singolo,a squadre e doppio,non è una "balla" o un invenzione,lo posso testimoniare,ora
    aggiungendoci alcuni top player fra i primi 10,o in procinto di entrarci.Lo so,qualcosa ci manca,ma perchè non sperarci?E comunque ci sono anche le altre competizioni continentali,pur prestigiose,dove noi a malappena galleggiamo o per dirla tutta latitiamo.
    E cosa ci manca davvero? Materiali,strutture,esperti in preparazione fisica,atleti in grado di dedicarsi esclusivamente a tempo pieno?Fra i primi 20-30 al mondo,alcuni europei,son tutti fior di atleti ,in grado di garantire prestazioni sempre encomiabili dal punto di vista dell'impegno e del sudore profuso,cui manca sempre qualcosa per competere lassù.E cosa?La" tenergy truccata",forse?
    stima ettore
     
  16. Gimas

    Gimas Utente Attivo

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    ASD Tenistavolo Bari
    Non si può competere coi cinesi, almeno quelli odierni, c'è poco da fare. Non siamo ai loro livelli. Ma subito dopo loro, ci siamo noi europei con campioni di tutto rispetto. Il che è fonte di grande orgoglio.
    La conferma di ciò c'è stata ai China Open di quest'anno, dove i cinesi hanno disertato.
    Finale : Germania - Germania. Quando non ci sono i cinesi, l'europa può dire la sua a livello mondiale.

    Per me la Cina fa sport a parte, non dovrebbe nemmeno partecipare ai tornei internazionali:p
    :D Infatti basta seguire i tornei nazionali cinesi, tipo il National Chinese Games di quest'anno.
    Difficilmente un non cinese avrebbe superato le prime fasi..Il livello era assurdo.

    Il perchè è molto semplice, lo ribadisco : e' una questione culturale.
    In Asia il ping pong è uno sport riconosciuto, di rilievo. Loro sono 2 miliardi e hanno strutture e società serissime. Si allenano duramente da quando sono bambini.
    Considerando tutte queste variabili,è statisticamente certo che vincano su tutti.

    Qualcosa approposito differenze fra Asia ed Europa riguardo team / federazione e professionalità.


    --- Messaggio Unito Automaticamente, 20 Set 2017, Data originale: 20 Set 2017 ---
    :eek:
     
    Ultima modifica: 20 Set 2017
  17. Milocco Ettore

    Milocco Ettore Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Ettore Milocco
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT FIUMICELO
    Loro sono 2 miliardi...
    A me questo discorso dei grandi numeri non calibra tanto,o almeno non in termini assolutistici.Un esempio?
    Prendiamo la Slovenia :2 milioni di abitanti scarsi.Che han combinato in questi giorni?Campioni europei di basket,e le altre contendenti non erano poca cosa,medaglia di bronzo,ovvero terzi nei Campionati europei di tennis tavolo in Lussemburgo,mettendo sotto altre nazioni con 40-50-60 milioni di abitanti e relative quote di iscritti.Come si vede i numeri poi non giocano.
    e' una questione culturale....
    Questo indubbiamente incide.Poi nelle competizioni ITTF devi mettere sul tavolo 1 o 2 ragazzotti(o anche ragazze) sì carichi di energia,in età giusta e affamati di vittorie,ma senza le necessarie competenze tecniche,almeno di livello internazionale,continuiamo a far belle figure....a casa nostra e tra di noi.
    Proprio in Italia ultimamente abbiamo avuto diversi Campioni che si sono affermati in campo internazionale e senza avere alle spalle chissà che società,strutture ,campi da gioco all'ultimo grido o palestre particolarmente attrezzate .Esempi?
    Un'infinità:Mennea nell'atletica,Tomba nello sci,la Ferrari campionessa anni fa nella ginnastica,Cherchi nel volteggio e anche in certi sport di squadra pressochè sconosciuti raccogliamo importanti risultati come pattinaggio a rotelle,kayak,....adesso sta uscendo la ginnastica ritmica e altri ancora.Dietro a questi successi maturati dal ....nulla,c'è però un allenatore con idee,che sa guardare avanti e non si ferma a rimuginare su ciò che manca,o quello che potrebbe avere.
    Altrimenti Uhr in Slovenia,che doveva fare,vista la situazione di partenza dal momento in cui lo hanno ingaggiato.Rassegnarsi subito?E il Tecnico cinese in Austria?Quest'anno è andata male,ma sono stati pur sempre i campioni uscenti della passata edizione,con giocatori in età avanzata e di ranking,al momento in cui hanno vinto ,20 o 30 posizioni inferiori agli altri.E il tecnico del Portogallo?Quando ha preso in mano la situazione,non erano rose e fiori,ma ultimamente nelle prime tre posizioni di Euro Champions, trovi sempre loro. Che poi, quando arrivano i risultati ,i giocatori acquistano in autostima e se son giovani la ventata di ottimismo,per tutto il movimento,in quei benedetti Paesi continua.
    stima ettore
     
  18. nonlacacciodila

    nonlacacciodila Utente Noto

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Per non parlare di Roglic sloveno fresco vincitore della medaglia d'argento nella cronometro ai mondiali di ciclismo su strada!
     
  19. Milocco Ettore

    Milocco Ettore Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Ettore Milocco
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT FIUMICELO
    Dici tu che sei un esperto.Nel ciclismo,per vincere è una questione di tecnica,oppure di mera forza fisica?(oltre agli allenamenti intensi,s'intende).Noi nel tennis tavolo non abbiamo gesti ripetitivi nella stessa maniera e ,se qualcuno lo lascia credere come base dei propri o altrui successi,va incontro a figure barbine,quali da troppi anni siamo abituati
    stima ettore
     
    A nonlacacciodila piace questo elemento.
  20. Nicholas Drake

    Nicholas Drake Utente

    Nome e Cognome:
    Samuele
    Categoria Atleta:
    Non Tesserato
    Certo che giocano i numeri, non è prendendo d'esempio una nazione e i suoi campioni che si smentisce questa cosa , i numeri incidono nel tempo. Una nazione come la Cina avrà SEMPRE molti giocatori al top. La Slovenia? Terzi sicuramente, ma per quanto, quante volte capiterà? Anche noi abbiamo vinto medaglie d'oro in tante specialità alle Olimpiadi, però magari una volta sola , forse due in quella specialità precisa, nazioni numerose direi vincono medaglie nel loro "campo" quasi tutti gli anni invece. La differenza sta qui, se hai poche persone, devi aspettare quello buono , se ne hai tante di buoni ne trovi sempre.
     
    A andras piace questo elemento.

Condividi questa Pagina