1. Benvenuto/a sul forum di Tennis-Tavolo.com! Iscriviti è GRATUITO!
    Iscrivendoti con il pulsante qui a destra potrai partecipare attivamente nelle discussioni, pubblicare video e foto, accedere al mercatino e conoscere tanti amici che condividono la tua passione per il TennisTavolo. Cosa aspetti? L'iscrizione è gratuita! Sei già registrato/a e non ricordi la password? Clicca QUI.
  2. Clicca QUI per risparmiate sugli acquisti con le offerte di Amazon.it

Torneo unico nero a Terni: un flop?

Discussione in 'Sezione Nazionale' iniziata da bigeorge, 13 Set 2013.

Status Discussione:
ATTENZIONE! - L'ultima risposta a questa discussione ha più di 365 giorni!
Valuta se potrebbe aver senso aprire una nuova discussione sull'argomento o se il tuo intervento possa essere utile ad essa.
  1. bigeorge

    bigeorge Utente Attivo

    Qualifica Tecnico:
    Allenatore FITeT
    Categoria Atleta:
    3a Cat.
    Squadra:
    TT Cava
    45 iscritti per la fascia 301/600= 15% dei possibili partecipanti;
    56 iscritti per la fascia 101/300= 28%;
    31 iscritti per la fascia 13/100= 35%;
    7 iscritti per la fascia 1/12= 58%.
    Tot. iscritti 139 su 600= 23%.
    Una mia valutazione:
    o il tennistavolo sta morendo oppure è il fallimento di questa forma di organizzazione.
     
    A silvio91 piace questo elemento.
  2. deepmarco

    deepmarco Utente

    Nome e Cognome:
    marco corgnale
    Squadra:
    albano laziale t.t
    un po' tutte e due le cose secondo me :p
     
    A senigallia e eta beta piace questo messaggio.
  3. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT Ossola 2000 Domodossola
    Aggiungerei una cosa e una precisazione: l'onnipresente crisi e il fatto che il tt non sta morendo. In Italia lo stanno facendo morire (è diverso).
     
    A MarcoSPQR piace questo elemento.
  4. superciuk

    superciuk Si fa Giorno e cala la notte.

    Anche per me.
    Motivi:
    1) una federazione che non sembra interessata più di tanto all'espansione del nostro sport.
    2) Tempi e costi... tutto troppo. E questi non sono certo anni favorevoli.
     
  5. topspinner

    topspinner Sparpagliatore di palle Staff Member

    Categoria Atleta:
    3a Cat.
    Vogliamo anche metterci le date troppo vicine tra i tornei di settembre? un giocatore che possa partecipare a tornei rossi e neri avrebbe avuto ben 3 tornei solo nel mese di settembre...se vogliamo 4 con il torneo regionale programmato in lombardia ad es. per il 21-22 settembre...
    Direi troppe e senza senza un motivo logico per essere così concentrate....secondo me
     
    A adygoro, SilvaM95, silvio91 e 2 altri utenti piace questo messaggio.
  6. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT Ossola 2000 Domodossola
    Mettiamolo. Ma un torneo unico è altra cosa da un torneo sdoppiato.
    Diciamo che gli altri motivi , sommati a questo , concorrono a far scegliere l'uno o l'altro ?

    Per i prima poi è il primo torneo. Era meglio fare solo un Top12 ? Ho dei dubbi.
     
    Ultima modifica: 13 Set 2013
  7. Semola

    Semola Tuttologo

    Categoria Atleta:
    3a Cat.
    Squadra:
    G.S. Regaldi Novara, ora CUS Torino
    Per una volta che la federazione ha migliorato la formula non la metterei di mezzo, a parte la stupidaggine di farne 3 in un mese e poi niente per secoli..
    Il problema è la vita.. Se non sei un ragazzino o un mezzo miliardario diventa problematico ritagliarsi abbastanza spazi per allenarsi ed essere competitivi, e avere la possibilità di certe trasferte..
    Volete il mio esempio?
    Ho appena compiuto 37 anni, adoro ancora giocare a tt, ma lavoro come una bestia e mi alleno poco e quando vado sono esausto..
    Ho riiniziato da appena 2 settimane e già la sera mi addormento sul divano dopo il lavoro..
    Riassumendo dovrei finire alle 18 di lavorare( o perdere mezza giornata) farmi 6-8 ore di auto, dormire poco e giocare sabato mattina con alte probabilità di far defecare..
    Nella insperata ipotesi di andare bene e qualificarmi per domenica il ritorno sarebbe funestato dal rientro domenicale dell'ultimo weekend estivo con arrivo a torino a chissà quale ora per avere una nuova settimana massacrante di lì a poche ore..
    Scusate ma io passo..
    E sarei pure stato testa di serie altino, ma proprio non ho la forza..

    Per riprendere un thread recente che parlava di francia e svizzera, immaginiamo che i vari tornei (a parte l'assoluto) fossero stati a iscrizione libera con eliminazione diretta.. Se un 300-600 voleva poteva fare 3 gare minimo, provare ad andare bene nel suo e fare qualche scalpo negli altri, si poteva iniziare più tardi o finire tutto sabato con 40 tavoli, la federazione avrebbe preso più soldi e sicuramente ci sarebbero stati più iscritti..
    Così era per esempio quando ero junior nei tornei regionali piemontesi.. facevo nc, quarta, terza e giovanile.. e giocavo tutto il giorno.. che divertimento..
    Ma ripeto è già stato fatto un passo avanti magari ci arriveremo..
    Buon torneo ai virtuosi iscritti..
     
    A Lostboi e bigeorge piace questo messaggio.
  8. bigeorge

    bigeorge Utente Attivo

    Qualifica Tecnico:
    Allenatore FITeT
    Categoria Atleta:
    3a Cat.
    Squadra:
    TT Cava
    Condivido la tua analisi filosofica sui problemi della vita, ma quelli, chi più chi meno li abbiamo tutti, milionari compresi. Apprezzo la costruzione delle fasce ma va data una risposta al perché di questo flop. Un torneo a Terni, centro Italia, nel miglior palazzetto, comodo da raggiungere, luce ottima, tavoli a go go, partecipazione scarsa!? Pongisti, Ma vi piace o no questo sport?
    P.s: non mi sono iscritto per infortunio
     
  9. Sim1

    Sim1 Utente Noto

    Categoria Atleta:
    Fuori Quadro
    Anch'io credo come Semola che la formula dei tornei sia buona e criticare sempre la federazione mi sembra un pò disonesto.
    La federazione ha molte ( moltissime) colpe, ma ritengo che la maggior parte dei giocatori non ne venga colpito.
    Tutti criticano la federazione , o per "esperienza " propria oppure ( quasi sempre) per sentito dire.
    Io ad esempio ho chiesto a gente che alleno ( da n.c. a terza categoria) di dirmi che differenze ci sono per lui tra adesso e 10 /20 anni fa . Nessuno ( parlando della propria situazione) ha potuto dare colpe alla federazione.
    Mi spiego meglio: un quarta categoria non credo abbia mai guadagnato soldi giocando a tennistavolo, i tornei se li è sempre dovuti pagare da sè , i materiali idem , naturalmente non ha mai avuto ambizioni di far parte della nazionale o entrare nell'aereonautica per meriti sportivi . La maggior parte dei giocatori ( in percentuale credo siamo sul 99% !) gioca a tennistavolo solo per il piacere di farlo , e credo che la federazione in questo senso , pur con degli errori , non tolga le possibilità di farlo . Anzi, probabilmente l'offerta dei tornei è anche aumentata ( regionali, nazionali "colorati", giovanili, veterani ,poi ci sono i Csi, Uisp ) e i campionati sono perfettamente identici ( a livello regionale forse si gioca anche di piu con i playoff ) a com'erano 10/20 anni fa.
    Tornei organizzati in posti inadatti ci sono sempre stati ( anche campionati italiani) o orari assurdi , quindi su questo argomento si può imputare alla federazione che non ha migliorato questa situazione , ma certo non si può dire che prima questi problemi non ci fossero.
    Io credo che la causa numero uno della bassa presenza sia proprio una tendenza a moderare le spese , per cui ad esempio se prima si poteva andare tranquillamente a fare due tre tornei nazionali ravvicinati nel tempo , adesso ci si pensa un pochino di più e magari si sceglie di farne solo uno.
    Salendo di livello magari giocatori abituati a ricevere anche solo un piccolo rimborso ( es. Albergo pagato ) dalla società , venendo meno questo aiuto ci pensano un pò prima di andare due volte a Terni in due settimane.
    A livello alto ( primi 20/30) il problema è sempre economico , ma qui la federazione ci ha messo molto del suo , rendendo praticamente insensata la partecipazione ai tornei.
    L'assenza di premi in denaro , le società che spesso non rimborsano più i tornei ( o li rimborsano ma hanno ridotto del 30% gli ingaggi) , la federazione che ha tolto stimoli a molti giocatori non tenendoli più in considerazione . Ritengo che una federazione onesta e funzionante avrebbe potuto attenuare la crisi economica del tennistavolo, dando delle linee guida alle società e inserendo regole diverse per i campionati a squadre.
     
    A Chicco, bigeorge e Lostboi piace questo messaggio.
  10. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT Ossola 2000 Domodossola
    Ciao Simone. Sei un caro ragazzo e uno straordinario giocatore ma credo tu abbia usato a sproposito l'onestà in questo tuo post, sia in un senso che nell'altro (ho citato solo i due brani dove ricorri a questa qualità dell'Uomo o alla sua mancanza).

    Nel merito: l'aumento della base in ogni sport si verifica anche a seguito del naturale traino dato dai successi dell'alto livello. Deprimendolo o non riuscendo a svilupparlo adeguatamente (anche con gli incentivi che segnali tu) non coinvolgi nuovi adepti.

    Che poi, molti degli "errori" non coinvolgano tutto il movimento, beh, non ne fa certo dei successi.
    Ma se i fondi vengono spesi per far sempre più grandi i già grandi, non credi che vengano sottratte risorse per lo sviluppo, la promozione, la propaganda, le piccole realtà sul territorio?

    Sui tornei: tu stesso hai portato l'esempio di Nazioni nelle quali si gioca di più ai tornei.

    Ebbene, ti sembra equo, giusto, normale che ad un torneo nazionale (per il quale si fanno km. e spese ) la METÀ ESATTA dei partecipanti torni a casa dopo aver disputato minimo 9 sets e nei regionali minimo 6 sets ? Un costo alto pro set, non trovi anche tu che possa, di questi tempi, non valerne la pena? Non mi consola sapere che era così anche 10/20 anni fa. Se non si è saputo migliorare non si è meritato il consenso. Ciao, ti saluta un perdente.
     
    Ultima modifica: 14 Set 2013
    A deepmarco piace questo elemento.
  11. Sim1

    Sim1 Utente Noto

    Categoria Atleta:
    Fuori Quadro
    Io conosco molto bene le realtà sia di alto livello ( giocando) che di basso livello ( allenando). Ti posso assicurare che non ho mai sentito nessun giocatore che non fosse almeno seconda categoria ( aggiungerei medio alto..) lamentarsi di essere "limitato" dalla federazione. Si lamentano delle gomme , della scorrettezza dell'avversario, del fatto che l altra squadra abbia schierato in D un giocatore che 30 anni prima aveva fatto una partita in B ... E tutte una serie di cose che con la gestione federale hanno veramente poco(direi niente) a che fare.
    I tornei sono sempre stati organizzati più o meno con la stessa formula, girone e eliminazione diretta. Anche su questo non ho sentito mai lamentele , anzi ... Lo sai quanti giocatori dopo aver magari perso le prime due partite del girone sono incazzati e non giocano la terza? O che preferiscono evitare una partita di campionato perchè troverebbe avversari "pericolosi" per la classifica ?
    Quando ho giocato io i quarta categoria nel 1996 ricordo tornei con tantissima gente,e la metà di questi giocatori andava a terni per fare solo il girone , proprio come oggi.
    Ti assicuro inoltre che la gente interessata al tennistavolo di alto livello guarda solo le partite tra i "mostri" : già un giocatore 30 del mondo è considerato scarsissimo!
    Non dimentichiamo che l'italia è campione europea U18 in carica!
    Secondo te se bobocica fosse 30 del mondo invece che 100 cambierebbe qualcosa per un quarta categoria italiano?
     
  12. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT Ossola 2000 Domodossola
    Se mettiamo da parte l'Onestà cominciamo a ragionare. :)

    Siamo campioni junior ma la federazione non ha speso un euro per farlo sapere ai ragazzi italiani. Ci sarebbero molti modi: anche un mini videogioco gratuito, una app... non mi dilungo. Saive in Belgio è un traino. Lo è stato Gatien in Francia. Panatta e Tomba lo sono stati in Italia. Purtroppo non giocavano a tt. È sempre "colpa" di una federazione se non hai campioni perchè non siamo antropologicamente difettosi rispetto agli altri. Non nel tt. E la vittoria degli junior è l'eccezione che conferma la regola. Questo intendo.
    Le politiche federali troppo interessate hanno frustrato molti buoni giocatori. Mi pare che qualcosa si poteva fare per far partecipare più gente ai tornei Open all'estero. Gente come te o.. Manteman, per fare due nomi.

    Non avevi pure tu dovuto subire un'ingiustizia in favore del nepotismo? Io allora credevo nella buona fede di queste persone. Non più.
    Non di tutte.

    Nei tornei, tutto bene quindi? Mi sembrava di aver capito tu portassi l'esempio svizzero per dimostrare che migliorare si puó.
     
    Ultima modifica: 14 Set 2013
    A adygoro piace questo elemento.
  13. Sim1

    Sim1 Utente Noto

    Categoria Atleta:
    Fuori Quadro
    Qui si parlava di un'altra cosa, e cioè del perchè i giocatori frequentano meno i tornei.
    Appurato che la formula non c'entra ( è la stessa da anni) , ho espresso il mio parere sul motivo.
    Se la federazione impone certe convocazioni , se certi allenatori della nazionale sono lì solo perche obbediscono al presidente questo non fa sì che il giocatore medio non vada a fare un torneo!
    Tu sai certe cose perchè per un periodo hai vissuto in prima persona questa situazione,così come le so io.
    Ma questo è un altro argomento.
    Farei un sondaggio tra tutti quelli che non partecipano per sapere il motivo,così ci si toglie il dubbio.
    Io ho solo riportato come sono organizzati i tornei in svizzera, e ho sottolineato che ci sono soldi anche nelle categorie piu basse , che onestamente è la cosa che mi interessa di più . Ad esempio tra due settimane c'è un torneo a terni e uno in svizzera. In questo torneo mi basta vincere una sola partita per prendere soldi perchè parto già dagli ottavi di finale, e il primo vince l equivalente di 500€. La scelta è presto fatta.
    Per quanto riguarda il fatto che si gioca di più in svizzera è un dato di fatto. Secondo me è meglio , anche in campionato si gioca di più in quanto si giocano tutti gli incontri in ogni caso (9 singoli e 1 doppio) ad eccezione della serie A.
    Ma torno a ripetere, a mio avviso non è la formula dei tornei a far scappare i giocatori.
     
    A bigeorge piace questo elemento.
  14. cucciolo

    cucciolo Utente Attivo

    finalmente qualcuno, che pur facendo male,ha detto la verita sulla situazione del tennistavolo attuale che non si discosta dal passato.Secondo il mio parere la Federazione fà fin troppo per gli "amatori" di quarta ed adesso anche di quinta categoria perchè cerca di tenere alto il numero di tesserati pensando,forse, che il CONI dia i contributi secondo il numero dei tesserati ma contano solo i successi in campo internazionale,pensate che sia più importante 1000 tesserati in più o il titolo europeo degli Junior.Il mio pensiero e che la Federazione fà molto per gli "amatori" e non può fare altrimenti per tenere viva la tabella voti nel bene e nel male di cui sento spesso parlare a sproposito.
     
    A bigeorge piace questo elemento.
  15. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT Ossola 2000 Domodossola
    Ti diró Simone, la formula mi piace perché sono sempre stato favorevole alle sovrapposizioni tra categorie. Una volta c'erano le qualificazioni ora le fasce. L'illusione di poter andare avanti è la motivazione ma spesso si torna a casa delusi. Se non fosse che gli arbitri sono abbastanza permissivi e ti lasciano giocare liberamente tornerei sempre a casa con una sensazione di fame, di appetito non saziato. Ma se ció è possibile visti i molti tavoli liberi, perché non studiare un tabellone di recupero (la vittoria dei nostri junior è nata proprio da lì) oppure un consolation, anche se il recupero è più accattivante dato che ti rimette in gioco ?

    P.S.: mi correggo Simone, in realtà i disonesti ci sono. Sono quelli che attaccano o difendono la Fed. trincerandosi dietro l'anonimato. Intellettualmente e moralmente disonesti.
     
    Ultima modifica: 14 Set 2013
  16. Sim1

    Sim1 Utente Noto

    Categoria Atleta:
    Fuori Quadro
    Lasciamo perdere la formula degli europei, contro qualsiasi "regola" dello sport. Se uno arriva ultimo in un girone non può continuare a giocare per il primo posto.
     
  17. bigeorge

    bigeorge Utente Attivo

    Qualifica Tecnico:
    Allenatore FITeT
    Categoria Atleta:
    3a Cat.
    Squadra:
    TT Cava
    Sarei d'accordo anche sull'aumento dell'iscrizione purché mettano premi di valore ed e' probabile che si iscrivano piu' atleti.
    Basterebbe mettere la metà degli incassi in montepremi.
    L'argomento soldi pare che vada per la maggiore ipotesi per giustificare il fallimento. Concordate?
     
  18. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT Ossola 2000 Domodossola
    Ok! Allora non hanno vinto niente! Tutto da rifare! :rolleyes:

    Con una formula diversa erano a casa il primo giorno e i meriti della Fed. dove andavano a finire? Ci sarebbe bastato che avessero giocato comunque bene? O cambiavano le cose?
    Suvvia, non possiamo usare gli argomenti a nostro comodo una volta pro e una volta contro!

    Sono stati bravi loro a fare gruppo. Punto.
    E Negrila a crescere Mutti. E Ippoliti a crescere Baciocchi. E Coletta, Litterio e Gorodetzky a crescere Massarelli. Punto.
     
    Ultima modifica: 14 Set 2013
    A adygoro piace questo elemento.
  19. cucciolo

    cucciolo Utente Attivo

    non so se ti riferisci a me,ma dicendo cosi non fai altro che condannare tutti forum o blog in cui regna l'anonimato.Io penso che in questa maniera si può scrivere veramente come uno la pensa senza pregiudizi o dare consigli,notizie e tanto altro.Tu sei uno dei maggiori utenti di questo forum e molto probabilmente sarebbe meno interessante senza la tua presenza però devi accettare il pensiero fatto in buona fede anche se anonimo e non pensare che uno scriva per difendere od attaccare la federazione,ma cerca solamente di dare un suo contributo alla discussione.
     
    A nerdpong e Ten Ten piace questo messaggio.
  20. senigallia

    senigallia Domenico Ubaldi

    Nome e Cognome:
    Domenico Ubaldi
    Categoria Atleta:
    Non Tesserato
    Squadra:
    Tennistavolo Senigallia
    Se la federazione pensasse solo al vertice e lasciasse totalmente concorrenziale l'organizzazione agonistica (ad eccezione dei campionati italiani) si potrebbe dire che l'attuale diffusione inesistente del tennistavolo è responsabilità di altri (club, CCRR). Invece, bloccando il calendario per grandissima parte dell'anno ed impedendo concorrenzialità si fa carico della situazione complessiva.
    Tre tornei nazionali dopo la pausa estiva sono fuori luogo. Logica avrebbe voluto una maggiore attività regionale che è legata a costi decisamente minori. Fin quando le regioni non avranno la possibilità di organizzare almeno 20 tornei all'anno non ci può essere espansione.
    In un tempo di minore disponibilità economica (che durerà per i prossimi anni) non pensare ad una organizzazione agonistica territoriale vuol dire non avere a cuore i propri tesserati.
    La filosofia organizzativa odierna è grosso modo quella degli anni passati (10, 20, 30) ed infatti il numero dei tesserati (e club) è rimasto pressoché invariato con un rapporto di tesserati per società che vede la FITeT al 40° posto su 44 federazioni (migliore solo di ciclismo, pugilato, caccia e disabili) ed una media di giovani per club che sta nel palmo di una mano da falegname.
    Sicuramente l'attività va pensata per i tesserati e non sembra che i risultati siano incoraggianti. Ma se si vuole fare espansione va pensata per chi oggi non è tesserato, vorrebbe esserlo ma non ha gare di entry-level adeguate. L'Italia è piena di bambini (e di adulti) con la racchetta in mano che assedia una federazione che non li vede.
    --- Messaggio Unito Automaticamente, 16 Set 2013 ---
    Importante riferito a che cosa?
     
    Ultima modifica: 16 Set 2013
    A deepmarco piace questo elemento.
Status Discussione:
ATTENZIONE! - L'ultima risposta a questa discussione ha più di 365 giorni!
Valuta se potrebbe aver senso aprire una nuova discussione sull'argomento o se il tuo intervento possa essere utile ad essa.

Condividi questa Pagina