1. Benvenuto/a sul forum di Tennis-Tavolo.com! Iscriviti è GRATUITO!
    Iscrivendoti con il pulsante qui a destra potrai partecipare attivamente nelle discussioni, pubblicare video e foto, accedere al mercatino e conoscere tanti amici che condividono la tua passione per il TennisTavolo. Cosa aspetti? L'iscrizione è gratuita! Sei già registrato/a e non ricordi la password? Clicca QUI.
  2. Clicca QUI per risparmiate sugli acquisti con le offerte di Amazon.it
  3. Ricevi 40€ di bonus aprendo un conto BuddyBank a costo ZERO scaricando l’app e inserendo il codice C3B553

    App per Android:QUI
    App per iPhone:QUI

    Per mantenere il conto a 0€ scegliete “non adesso” quando vi propone il conto LOVE

TESTO UNICO DELLO SPORT

Discussione in 'Comunicazioni, News, Dubbi, Commenti e Lamentele' iniziata da mendmax, 7 Ago 2020.

  1. mendmax

    mendmax Utente congruo ed appropriato

    Nome e Cognome:
    massimo mendeni
    https://www.ilsole24ore.com/art/il-testo-unico-riforma-sport-discordia-ADELrBi

    Il lavoro costituisce una revisione di tutta la governance e la disciplina dello sport italiano, fino ad oggi determinata sostanzialmente da tre provvedimenti: dal D.Lgs. 242/1999 (meglio noto come decreto Melandri – per la parte istituzionale sullo sport), dalla L. 91/1981 sul professionismo sportivo e dall’articolo 90 L. 289/2002 per la parte sul dilettantismo.
     
    Ultima modifica: 7 Ago 2020
    A rommel e eta beta piace questo messaggio.
  2. mendmax

    mendmax Utente congruo ed appropriato

    Nome e Cognome:
    massimo mendeni
    E' imminente la riforma dello sport. Le novità si preannunciano eclatanti riguardo:
    -Eliminazione della distinzione tra dilettanti e professionisti
    - Concetto di "Lavoratore Sportivo"
    - Contratti PrestO
    - Prestazioni Sportive Amatoriali
    - Contratti di apprendistato per i giovani atleti
    - Abolizione del Vincolo Sportivo
    - Controlli Sanitari di Sicurezza
    - Novità sugli E.P.S.
    - Modifiche sulla Consulta Nazionale dello Sport
    - Mandati dei Presidenti Federali, Consiglieri Nazionali e incompatibilità tra ruoli politici e sportivi
    - Il nuovo sistema elettorale sportivo (on line)
    - Autonomia tra CONI e Sport e Salute spa
    - Gruppi Militari dello Stato nella nuova "Governance"
    --- Messaggio Unito Automaticamente, 7 Ago 2020, Data originale: 7 Ago 2020 ---
    Cambiare tutto per non cambiare nulla? staremo a vedere.
     
    A Tsunami! piace questo elemento.
  3. senigallia

    senigallia Domenico Ubaldi

    Nome e Cognome:
    Domenico Ubaldi
    Categoria Atleta:
    Non Tesserato
    Squadra:
    Tennistavolo Senigallia
    Era imminente...l'ostilità dei 5S l'ha affossata (sembra) così com'è stata formulata la seconda bozza del decreto. Troppo diversa dall'impostazione iniziale che vedeva Sport e Salute sostituire in gran parte il CONI.

    Nel testo c'è tanto. @mendmax ha ricordato alcuni aspetti importanti (la distinzione tra dilettanti e professionisti è rimasta però ma senza differenza di genere) e vorrei aggiungerne altri che avrebbero un impatto significativo:
    - il CONI diventerebbe una confederazione solo di FSN e DSA
    - gli EPS sono riconosciuti dal Dipartimento Sport e non più dal CONI
    - le scuole possono costituire ETS riservati ai propri alunni e familiari per fare sport (dirompente per l'utilizzo delle palestre scolastiche)
    - a certe condizione le ASD acquisiscono la personalità giuridica e quindi i dirigenti non rispondono più patrimonialmente
    - i compensi sportivi sono assoggettati alla contribuzione (ridotta) ex-Enpals e tassazione privilegiata
    - gli EPS diventano gli interlocutori principali della promozione sportiva (d'altra parte con non si chiamano Enti di Promozione Sportiva? Molti si sono già trasformati in ETS)
    - numero di mandati diversi tra CONI e FSN/DSA a livello territoriale (deve essere un errore di battitura perché non ha senso)
    - introduzione dell'indennizzo sportivo come compensazione dell'abolizione del vincolo

    Il risultato complessivo, rispetto a quanto contenuto nella legge di bilancio 2019, è lo stravolgimento: SeS fortemente ridimensionato, creazione di un Dipartimento Sport intorno a cui ruota tutto, il CONI continua a fare le stesse cose di prima.

    Se il decreto attuativo (questo o un altro) non fosse approvato la situazione si azzera e si ritorna alla realtà Valente-Giorgetti. Credo che il CONI abbia di che preoccuparsi.
     
    A off-ready, mendmax e eta beta piace questo messaggio.
  4. mendmax

    mendmax Utente congruo ed appropriato

    Nome e Cognome:
    massimo mendeni
    Screenshot_20200808-091745_Adobe Acrobat.jpg
    --- Messaggio Unito Automaticamente, 8 Ago 2020, Data originale: 8 Ago 2020 ---
    Il fallimento del CONI è sotto gli occhi di tutti, ma di certo la classe politica attuale non mi dà più fiducia.
    Tante federazioni sono nel caos rimangono le ASD fondate da parenti, amici , atleti , dirigenti/padri , presidenti/nonne che vanno avanti solo grazie ad un' incrollabile passione per lo sport, amicizia e onestà.
    --- Messaggio Unito Automaticamente, 14 Ago 2020 ---
    Contratti di apprendistato per i giovani atleti:
    Questo argomento mi sta particolarmente a cuore, cosa significa investire sui giovani? e per giovani non intendo solo la fascia di età che va dai 7/8 anni fino ai 14/15, ma intendo anche l'utilizzo di atleti adolescenti o anche più grandi che pur non essendo campioni sono ottimi strumenti professionali per collaborare nella formazione di nuove leve come aiuto allenatori, sparring partner, arbitri o altro!
    In tante palestre i giovani sono seguiti in maniera attenta e scrupolosa ma raramente li vedo coinvolti in altri ruoli se non in forma volontaria.
    Prevedere una qualche forma di contratto che non gravi sulla povera contabilità delle ASD sarebbe una cosa preziosa per il nostro sport, per distogliere i giovani atleti da giochi elettronici e tablet e telefonini, ma soprattutto per guardare il futuro con positività creando una classe Tecnica/Dirigente con nuove idee, entusiasmo e voglia di fare tipica dei giovanotti che non sono riusciti ad essere dei campioni ma che hanno sicuramente tanto da dare allo sport.
    Ci tengo a sottolineare che dovrebbe essere compito della Federazione investire sui giovani e non delle ASD/SSD/APD ecc... che già fanno di routine miracoli !
     
    A luca.dalco, maledettaretina e ttsermide piace questo messaggio.
  5. ggg

    ggg Utente Attivo

    Nome e Cognome:
    Giovanni
    Qualifica Tecnico:
    Tecnico di Base FITeT
    Categoria Atleta:
    Non Tesserato
    Chi li pagherebbe gli atleti in apprendistato?
     
  6. mendmax

    mendmax Utente congruo ed appropriato

    Nome e Cognome:
    massimo mendeni
    Federazione ? CONI? Ufficio dello Sport presso il Ministero? Credito d'imposta? Ancora non lo sappiamo , di certo non devono pesare sulle Società e di conseguenza sugli Amatori.
     
  7. Milocco Ettore

    Milocco Ettore Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Ettore Milocco
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT FIUMICELO
    Le Federazioni sportive,non solo il calcio,ma anche quelle più piccole e
    simili a noi per numero e dimensioni,riescono a preparare e a mettere in campo personale giovane,preparato e soprattutto motivato,molto motivato a spezzare e condividere il pane della propria conoscenza sportiva con altri giovani e giovanissimi,anche in presenza di numeri consistenti come ad esempio nelle scuole.Da noi solitamente i Tecnici che escono dai Corsi sanno svolgere più o meno bene il compitino con due o tre ragazzi,quelli che,sparuti, si ritrovano già all'interno delle nostre palestre.Poi uno diventa campioncino,gli altri...boh?continuano?lasciano?si demotiva anche quello più promettente,
    lasciato solo?
    Ecco dove la ns. beneamata Federazione può e deve intervenire,
    rifondando processi, modalità e finalità didattiche in funzione di un Gioco-Sport più aderente alla realtà
    dei giovani e giovanissimi del giorno d'oggi e dove essi,solitamente si
    ritrovano.All'insegna di una maggior
    Conoscenza,Motivazione,vera Promozione del nostro Sport tra i giovani.Infine favorire e legare la carriera in alto,quindi verso il
    professionismo dei futuri Tecnici in base ai risultati conseguiti e alla promozione certificata e dimostrata,numeri alla mano,svolgendo il proprio lavoro con e a favore di un movimento giovanile più ampio.
    Vedo altre Federazioni sportive che sanno mettere in campo personale altamente specializzato e con giovani ci sanno fare,le loro lezioni
    sono molto seguite,si amplia il numero e si moltiplicano i gruppi iniziali e aumentano le ore di occupazione della palestra a favore sempre di chi ha saputo lavorare con un Progetto a lunga gittata.Di conseguenza vengono impiegati e richiestissimi sempre nuovi Istruttori,sulla scia dei precedenti che tanto hanno dimostrato.La strada per un vero e duraturo impiego,e quindi messa a paga,dei
    nuovi Tecnici che in tale ambito desiderano essere impiegati,passa proprio di lì.Chiamala "Qualità" del servizio offerto se vuoi.O che qualcuno pensava ci dovessero pensare sempre gli altri?E non si sa bene chi?
    ettore
     

Condividi questa Pagina