1. Benvenuto/a sul forum di Tennis-Tavolo.com! Iscriviti è GRATUITO!
    Iscrivendoti con il pulsante qui a destra potrai partecipare attivamente nelle discussioni, pubblicare video e foto, accedere al mercatino e conoscere tanti amici che condividono la tua passione per il TennisTavolo. Cosa aspetti? L'iscrizione è gratuita! Sei già registrato/a e non ricordi la password? Clicca QUI.
  2. Clicca QUI per risparmiate sugli acquisti con le offerte di Amazon.it

Sfogo Punk mentre impreco davanti al santino di Joo Se-Hyuk

Discussione in 'Chiacchiere sul Tennis Tavolo' iniziata da 25H, 2 Ago 2019.

  1. 25H

    25H Utente Attivo

    Categoria Atleta:
    Non Tesserato
    Vi giuro che da ora in poi ogni mio post su questo forum avrá questi titoli.

    Vi ricordate la fantastica recensione testosteronica e ignorante sulla combo DDPS, Neptune e Thor Tendinite 88kg di disprezzo per la Sanwei (alias Sanwei t88 I)? In quella recensione accennai a un delizioso episodio accaduto 3 settimane fa.
    Come dissi nel ''vecchio post", affermare che pratichi il gioco da difesa è un e r e s i a™ nel panorama italiano, il tuo allenatore chiamerá l'esorcista e l'acqua santa, contattano i tuoi genitori, tua madre strappa il tuo poster di Joo Se Hyuk e tuo papá non ti da la paghetta per comprarti le puntinate lunghe.

    Prima di raccontarvi l'episodio di cui sono protagonista, vi presento il soggetto, alto 1,82cm, peso bho che ne so, capelli assenti (tranne qualche ciocca ai lati per non rassegnarsi all'alopecia), occhi spenti, naso aquilino, labbra sottili, propensione a indossare canotta smanicata mostrando la folta ascella per compensare la caduta dei capelli, sandali di Jesus Crhist per ottima aderenza durante le partite..è lui, è Gennnaro con tre N (Nome fitizzio per la sua privacy).

    Con Gennnnaro (le n aumenteranno sicuramente), avevo un ''buon rapporto", è il classico anziano che ti da qualche dritta e ti parla di ''vulva", Gennnnaro è anche l'attacca gomme della squadra, è l'unico con la colla quindi per le mie gomme mi sono affidato a lui parecchie volte.
    Gennnnnaro inizia a diventare molesto nei miei confronti, durante i tornei mi urla cose come ''25H, pensa alla *parola che non posso scrivere perchè siamo su un forum publico e accessibile a minorenni ma che stilizzero con due parentesi tonde (|)*, bhe, grazie Gennnnnaro, giá sono teso come una tavola, sicuramente con il tuo incitamento da ragazza ponpon vincerò questa partita! Che carino che sei.
    GennnnnntroppeNaro agli esordi mi batteva sempre, non avevo ancora un mio stile, non avevo gioco di gambe, non avevo una Sanwei t88 i (fortunatamente), però il mio fisioterapista ringrazia.
    Ora, in questi 3 mesi ho capito la mia vocazione, choppare come un dannato, giá provai a choppare 8 mesi fa agli inizi ma vidi che non faceva per me, letteralmente 3 mesi fa mi sono semplicemente svegliato e sapevo choppare decentemente, come è possibile? E io che ne so, penso sia il culo, sicuramente anche a Masato Shiono è successa la stessa cosa.
    Bene, dopo 3/4 mesi di allenamento sul chop, esercizi a casa sia fisici che tecnici, video su video di grandi chopper e tanto culo, posso definirmi decente, o alemo non faccio schifissimo, novitá? Batto 3 set a 0 Gennnnnnnnnaro, G-man (ahahaha perchè mi dice di pensare alla F, quindi G man perchè Gennaro perchè punto G...uccidetemi), dicevo, G-man inizia a rosicare, il mio nuovo stile di gioco sembra infastidirlo, inizia a criticarmi sul fatto che la palla non va mai tagliata di dritto, non si fá! Ovviamente chiedo a G-inecologo il perchè, mi risponde ''vedi gente che taglia di dritto qui? Eh? La vedi? A me pare di no! Sei l'unico che lo fa!'', io mi fisso in giro e e nella mia mente penso, ''ma va? Siamo in periodo estivo dove vengono solo a giocare bambini che a malapena sanno palleggiare e che probabilemente non hanno mai impugnato una racchetta, che tagli mi devono fare?"
    Finita la partita, io vinco, Gennnnaro è infastidito e anche dopo la partita continua a criticare il mio stile di gioco, non critica carenze tecniche ma il chop, lo trova stupido e inutile, inizia a criticare le mie gomme cinesi (cosa che fece giá svariante volte in passato quando me le montava), insiste sul chop di dritto e mi chiede perchè adopero tale stile di gioco, la mia ovvia risposta è ''perchè mi piace e mi da soddisfazioni" (tenete a mente questa frase, ci servirá a breve per capire la paraculaggine di codesto individuo).

    L'allenamento finisce, i bambini venuti per provare il TT escono dalla palestra, gli allenatori compreso Gennnnaro raccolgono palline e racchette per sistemarle, tutti noi ci raduniamo vicino a un tavolino controllare che siano ancora intatte e sistemarle.

    Descriviamo la situazione, siamo in 5 vicino a sto tavolo, io, Gennaro, l'allenatore della squadra, il tizio che fa Sparring e il tizio che accompagna i ragazzi ai tornei.

    La conversazione fra me e Gennaro sembrava terminata, quando ad un certo punto a rompere il silenzio fu una sua frase:
    Rivolgendosi a tizio 1

    ''tu quando una palla ti arriva di dritto la tagli o gli vai sotto di schiacciata?"
    Tizio 1 non risponde, è troppo preso a contare le racchette e le palline.
    Il nostro caro Gennaro ci riprova, rivolgendosi a tizio 2
    ''Oi, quando a te arriva la palla di dritto la tagli o je tiri na bella sciacciata?"
    Tizzio 2 confuso ''Bon, la schiaccio"

    Gennaro mi fissa soddisfatto per poi rivolgersi a tizio 3 che pratica tennis

    ''Oi, quando a Tennis ti arriva na palla di dritto ci vai sotto di tagliata o le metti un bel dritto e schiacci?!"

    Tizio 3 indifferente risponde "bhe la schiaccio".

    Gennaro si rivolge a me con tono soddisfatto e provocatorio, ''Visto? Sentito?! Qui nessuno fa il lavoro che fai tu!" Io normalmente rispondo '"eh e va bene, a me piace che ci posso fare"
    Gennaro per salvarsi la faccia dalla mia risposta indifferente fa il parculo ''ahh se ti piace è un gusto tuo, potevi dirmelo prima!"
    Io ribadisco ''te l'ho detto ben due volte''
    Gennaro si innervosisce per la mia normalissima risposta e inizia a dire ''comunque cosa la tagli a fare, se continuoi cosí perderai sempre! Quanti vedi che la tagliano come fai tu? Pochissimi!''
    E spiego che con la nuova pallina lo spin è meno assente e che favorisce un gioco in attacco
    Gennaro facensodi una grassa risata si rivolge a uno dei tizi "ahahaha ma l'hai sentito? Sto qua dice che siccome la nuova palla è in plastica gira di meno e che devi tagliarla per vincere! Ma chi te le dice queste st****ate?! Ma dove leggi!? Cosa sono scemi loro che non tagliano la palla? Siamo scemi noi e tu sei piú intelligente?!"
    Specifico che io non ho mai detto che la palla deve essere per forza tagliata, ho solo detto che ha meno spin e per questo motivo il difensore è svantagiato, dico a Gennaro di non mettermi parole in bocca che non ho detto, subito inizia a urlare ''SEI TU CHE NON DEVI METTERMI IN BOCCA PAROLE, HAI CAPITO? SPECIE CON GLI ATEI COME TE IO MI CI IN***ZO SUBITO!", Io qui confuso e alibito non sapevo cosa rispondere, per quale motivo attacarmi sul fatto che sono ateo? Gennaro continua ad accusarmi, siccome è periodo estivo ed è pieno di bambini che provano per la prima volta questo sport, può capitare di dover giocare con loro, Gennaro mi accusa di non giocare mai con i bambini, a parte che non è vero, specifichiamo che si inizia a giocare alle 16.00, Gennaro solitamente arriva alle 17.30, alcuni bambini aspettando i loro amici per giocare si trovano soli, solitamente indovinate chi gioca con questi bambini? Io. Ovviamente Gennaro non lo vede dato che arriva un ora dopo quando le coppie sono belle che formate.
    Testuali parole ''tu vieni qui solo per divertirti senza dare una mano!", Io spiego quello scritto in precedenza a Gennaro e gli dico che puó rimanere pure nelle sue opinioni sul mio stile di gioco, Gennaro lasciando la palestra urla un ultima frase ''Continua a giocare cosí che ti vedremo alle olimpiadi di Toky,o, ahaha!"
    Resoconto: mi ha sfottuto cercando di mettermi contro gli altri membri della societá, ha svalutato il mio stile di gioco, mi ha definito un opportunista e ha cercato di mettermi in bocca parole che non ho mai detto.
    Gennaro non mi rivolge piú il saluto da qualche settimana, a voi le conclusioni.

    Scusate lo sfogo e buon tennis tavolo.
    --- Messaggio Unito Automaticamente, 2 Ago 2019, Data originale: 2 Ago 2019 ---
    Allego foto del santino
     

    Files Allegati:

    A VUAAZ, Max e luchetto777 piace questo messaggio.
  2. Kubala

    Kubala Utente

    Categoria Atleta:
    6a Cat.
    Di gente che non si fa i Cranberries suoi è pieno il mondo.
    Mi ricordo una volta, stavo facendo partita, mi arriva una palla un po' alta a sinistra, io faccio una mezza schiacciata di rovescio e faccio il punto. Un giocatore del circolo, che passava a fianco al tavolo, comincia a dirmi che non si fa così, che quella palla non la dovevo prendere di rovescio, dovevo girarci attorno e schiacciarla di dritto. Consiglio valido, per carità, ancorché non richiesto, ancorché fossi in partita, ancorché avessi appena fatto il punto.
    Lo scambio dopo, o quello dopo ancora non ricordo, si ripete la situazione, io va a sapere perché (me le cerco) ripeto la schiacciata di rovescio e porto a casa il punto. Lui si incazza, mi sposta via, si mette al tavolo e mi fa vedere il movimento che avrei dovuto fare.

    Per carità, tutti i consigli sono sempre ben accetti. Magari un po' di più se non in partita, magari un po' di più se dopo che il punto lo hai perso e non vinto, magari un po' di più se in risposta ad una tua domanda. Mi domando solo perché (sovente, non sempre, e non con tutti) quando sei tu a domandare un consiglio hanno altro da fare o sono sfuggenti, quando non lo chiedi c'è sempre qualcuno che ti spiega cosa avresti dovuto fare ... :rolleyes::LOL::rotfl:
     
    A Max, ggreco, 25H e 2 altri utenti piace questo messaggio.
  3. ggreco

    ggreco Arrotatore di dritto, picchiatore di rovescio.

    Nome e Cognome:
    Giovanni Greco
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    CUS Torino
    Nel mondo c'è anche gente che vuole plasmarti a sua immagine e somiglianza, trascurando il fatto che magari hai una tua personalità e delle tue inclinazioni, e che si sente smarrita ed alle volte offesa se prendi una via originale che si stacca dal loro stereotipo.
     
    A Milocco Ettore, T__T-Rex e VUAAZ piace questo messaggio.
  4. Max

    Max Utente Noto

    Squadra:
    TT Aquile Azzurre - Milano
    A beneficio di 25H e Kubala cito un mio compagno di società di tanti anni fa in Toscana, il grande (e grosso) Beppe Cagnina.

    Nel periodo dell'avvento prepotente del top-spin (si parla dei primi anni 80) lui giocava in difesa tagliata, con puntinata lunga con gommapiuma sul diritto e liscia bassa appiccicosissima sul rovescio. Aveva una sessantina d'anni, era terza categoria e ne batteva veramente tanti (in B2 girava vicino al 100%), distruggendo di gusto soprattutto certi giovinastri presuntuosi che non appena vedevano dall'altra parte del tavolo quell'omone coi capelli bianchi e un po' di pancetta pensavano di mangiarselo a colazione.

    Schiacciava, ebbene sì, solo ed esclusivamente di rovescio; se la palla da tirare ce l'aveva nell'angolo del diritto non si spostava nemmeno e partiva una mina di rovescio col gomito alto, che bucava il tavolo.

    Gran personaggio oltre che giocatore. Al malcapitato ragazzotto che aveva iniziato prendendolo in giro e snobbandolo e non ci capiva nulla, durante la partita diceva cose tipo "O falla finita di tirare tutti codesti top! Chi te lo dà dopo lo stipendio?", oppure (asciugandosi) "Guarda che sudo di mio! Non perché duro fatica a giocare contro di te!"; alla fine del massacro, con l'altro seduto sconsolato in panchina, gli si avvicinava con fare paterno, gli metteva una mano sulla spalla e gli diceva: "Ragazzo mio, non devi essere triste, tu hai perso con me! Non con un giocatore qualsiasi!".

    A noi, in allenamento, ripeteva spesso: "Siete dei ciuchi! Volete fare le cose difficili e non sapete i fondamentali! Imparate per prima cosa a palleggiare bene tagliato, di diritto e di rovescio!"
     
    A emilio68it, T__T-Rex, tOppabuchi e 2 altri utenti piace questo messaggio.
  5. TechLab

    TechLab Utente Noto

    Nome e Cognome:
    S.C.
    Squadra:
    ASD Sparta 480 a.C.
    :rotfl::rotfl::rotfl::rotfl::rotfl::LOL::LOL::LOL::LOL::LOL::piango::piango::piango::piango::piango: da morire.....allenati meglio che puoi, forgia il tuo stile e....manda a cagare Gennnnaro!!!!
     
    A Max e ggreco piace questo messaggio.
  6. T__T-Rex

    T__T-Rex Utente Attivo

    Nome e Cognome:
    Mario Capaldo
    Categoria Atleta:
    6a Cat.
    :king:Di Gennnnaro è pieno il mondo, in ogni campo, ed anche noi, inconsapevolmente, siamo dei Gennnnnaro...:whistle: proprio questa settimana ho dato consigli ad un compagno che ha difficoltà nel top e ieri, per stanchezza, per scarsa concentrazione, mi sono ritrovato a prendere coscienza che stavo facendo lo stesso medesimo errore:muro:...
    Però, ci sono Gennnnaro e Gennnnnnnnnaro: questi ultimi sono i "professoroni", atleti di comprovata esperienza in quinta cat. bassa od in oratorio, sempre disponibili a raccontarti di quando vinsero quel torneo a Rimini, ...anta anni fa, con presenti i top players nazionali dell'epoca che si sbucciavano le mani ad applaudirli. Quelli sono i dispensatori di indispensabili consigli a tromba, puntualmente tecnici, talvolta tattici, senza i quali vinci :campione:perché hai fortuna e perdi perché non li applichi. Ognuno di noi ne ha incontrato almeno uno nella vita...
    Attenzione: ogni "professorone":teach: ha un piccolo gruppo di seguaci:hail::hail::hail:, aspiranti professoroni, il che comporta un esponenziale ramificarsi dell'albero della dottrina. Se sei fortunato, trovi il tuttologo:king:, quello che, a suo piacere, ti introduce ai segreti di tecnica, tattica, materiali, etc etc...; se la fortuna non è dalla tua, avrai una vera e propria commissione d' esame:teach::teach::teach:, nella quale ognuno è specializzato nel singolo comparto, col meraviglioso risultato di serate passate a ricevere, a volte platealmente, a volte sottovoce negli angoli della palestra, chicche e segreti che potrebbero farti vincere i mondiali:nondegno:.
    Come ci si districa in questa giungla? Io normalmente ascolto, valuto, metto da parte: a volte sorprendentemente sono consigli corretti, a volte è materiale per sorridere;). Anche l'orologio rotto, due volte al giorno (ma solo due volte), segna l'ora esatta...
     
    A Max e ggreco piace questo messaggio.
  7. tOppabuchi

    tOppabuchi misantro-pong

    Categoria Atleta:
    Promozionale
    Mi reputo un giocatore con una buona tecnica di base, in grado di capire i punti deboli dell’avversario abbastanza in fretta, avere abbastanza “testa” in partita e soprattutto...di riuscire (a detta di terzi) a spiegare e trasmettere bene la mia conoscenza.
    Ma consigli, se non richiesto espressamente, non ne dò più a nessuno.
    Ci sono tanti, troppi personaggi che se provi a fargli notare un errore tecnico-tattico, oppure a consigliare del materiale (spesso e volentieri magari più di “controllo” per evitare troppe palline sulle transenne) diverso da quel che adoperano... si risentono neanche gli avessi detto che loro madre lavora sulla statale.
    Per cui, mi faccio i fatti miei finché qualcuno non mi chiede esplicitamente e consiglio a tutti di fare così.
    Meno problemi.
     
    A Sartori Giovanni, demonxsd, T__T-Rex e 1 altro utente piace questo messaggio.
  8. demonxsd

    demonxsd Utente Noto

    Ovviamente gennnnnnaro non capisce un caaaaaazzzzzzo
     
  9. T__T-Rex

    T__T-Rex Utente Attivo

    Nome e Cognome:
    Mario Capaldo
    Categoria Atleta:
    6a Cat.
    Ed anche questo è vero ed è una scelta a cui si arriva purtroppo facilmente. Spetta a noi, consiglieri con chi ha minor bagaglio tecnico, e consigliati con chi ne ha di più, saper gestire le interazioni.
    E poi... accade che... chiedi consiglio a chi conosce bene quel gesto tecnico, quel particolare materiale, quel particolare avversario e come tu potresti affrontarlo... e ti trovi all'improvviso la commissione, di cui sopra, pronta a rimbambirti con millemila consigli contrastanti;) .
    Ho avuto la fortuna di avere un capitano esperto e maestro di tattica: al quinto set, dopo un punteggio provvisorio di 8-4 a favore, ha tatticamente chiamato il time-out sul 9-10 a sfavore:muro: solo per dire: "stai sbagliando tutto, non si fa così il top!" :famale::banana::banana:
     
    A Milocco Ettore piace questo elemento.
  10. Kubala

    Kubala Utente

    Categoria Atleta:
    6a Cat.
    Non vorrei che il mio precedente messaggio, che aveva intento ironico, venisse frainteso da quei giocatori esperti che hanno il piacere di dare preziosi consigli. Avercene, sono dei benemeriti!
    Ironizzavo solamente sul fatto che a volte arrivano da giocatori che non valgono molto più di te, o arrivano in momenti in cui tanto è difficile ti ascoltino (la maggior parte della gente, se non ti ha chiesto consiglio, tanto non ti ascolterà; se ha vinto il punto, ancor meno).

    Dopodiché, ha ragione chi dice che sono situazioni in cui cadiamo un po' tutti. Io stesso, ieri sera, ad uno (molto più esperto di me, oltretutto) che aveva appena sbagliato un attacco e stava imprecando, mi è venuto di dire: "Ti sei buttato col peso del corpo in avanti, ma il braccio è rimasto indietro" ... è andata bene che, da come ha reagito (ha anche mimato il gesto del colpo, col braccio non sufficientemente avanti), credo abbia condiviso la mia analisi. A volte è difficile frenare la lingua anche per chi sa benissimo di avere poca esperienza, figuriamoci per chi ne ha da vendere (o ritiene di averne ... c'è gente in questo gioco che si stima molto).
     
  11. T__T-Rex

    T__T-Rex Utente Attivo

    Nome e Cognome:
    Mario Capaldo
    Categoria Atleta:
    6a Cat.
    Credo che tutto il thread vada preso con il giusto senso di ironia... tutti noi sappiamo chi è Gennnnaro e chi no...
    queste non le ritengo situazioni da frenare: se hai confidenza con il compagno, la prenderà come una giusta analisi ed, anzi, può poi diventare momento di coinvolgimento e crescita. Io lo apprezzo e, con chi sono in feeling, lo faccio: è come se ci si guardasse le spalle l'un l'altro...
    Infine, aggiungo, talvolta, al momento giusto, diventa un modo di scherzare e fare spogliatoio: dire ad un ex 2° cat,, (famoso per il suo attacco in terza palla): "Tagliaaaaa!!" può essere tanto il movente per un omicidio come un simpatico siparietto utile a ricondurre tutto al gioco che, per noi amatori, il TT deve essere...
     
    A tOppabuchi, Kubala, Loffo e 1 altro utente piace questo messaggio.
  12. Milocco Ettore

    Milocco Ettore Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Ettore Milocco
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT FIUMICELO
    Proverbio romano:"Il sale e i consigli si danno solo a chi li chiede".
    ettore
     
    A ggreco, andras, Max e 1 altro utente piace questo messaggio.
  13. ggreco

    ggreco Arrotatore di dritto, picchiatore di rovescio.

    Nome e Cognome:
    Giovanni Greco
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    CUS Torino
    Sintetico! Sicuro di stare bene?
     
    A luca.franzoso e luca.dalco piace questo messaggio.
  14. tOppabuchi

    tOppabuchi misantro-pong

    Categoria Atleta:
    Promozionale
    No, stai tranquillo, nessun problema.
    Mi sono solo collegato al discorso...
    --- Messaggio Unito Automaticamente, 2 Ago 2019, Data originale: 2 Ago 2019 ---
    Io sapevo che “i consigli sono inutili: ai saggi non servono e gli stupidi non li capiscono.”
    --- Messaggio Unito Automaticamente, 3 Ago 2019 ---
    Tra l’aaltro, @Kubala....siamo concittadini!
     
    A ggreco, Max e Milocco Ettore piace questo messaggio.
  15. Kubala

    Kubala Utente

    Categoria Atleta:
    6a Cat.
    Vero ... magari una volta facciamo due colpi :)
    Ma, come non mi stanco mai di ripetere, io gioco solo da 8 mesi, quindi di sicuro non sarò al tuo livello ... ma ti posso almeno offrire una :birra:
     
    A tOppabuchi piace questo elemento.
  16. Milocco Ettore

    Milocco Ettore Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Ettore Milocco
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT FIUMICELO
    Non mi posso lamentare,grazie!Però il proverbio romano su riportato prende troppo le parti di chi i consigli,a volte eccessivi,li deve subire e magari, a risentirli sempre e sempre ripetuti, un po' alla fine si stanca.Vero 25 H? Ma proviamo a immedesimarci in Gennaro,chi è davvero costui?che ruolo riveste in Società?perchè tocca il solito tasto e ritorna sempre lì?perchè ci tiene così tanto?sa,o è tenuto all'oscuro su come vengono allenati i ragazzini prima del suo arrivo? e se lo sa,come io sospetto, perchè va in catalessi se questi devono praticare un gioco rallentato,diciamolo per giunta così poco simmetrico , comunque così diverso da quello che finora lo stesso Gennaro li ha,a prezzo di tanta fatica,abituati?Vuoi vedere che i risultati complessivi dei precedenti ragazzi allenati da zio Gennà,parlano per lui?Una volta chiariti alcuni di questi punti,bisognerà comunque parlarsi.
    Spiegarsi.Lasciando ognuno poi libero di praticare il gioco che gli conviene,ma forse con i ragazzini alle prime armi si dovrà arrivare a un compromesso,che assomigli ad una forma di tacito contratto.Scegliere una via principale di gioco,quella che hanno già intrapreso,poi a distanza di un periodo di tempo ragionevole,fatta una prova e revisione di ciò che già funziona,si potrà aggiungere o passare ad altro,tenendosi informati,in vista di eventuali cambiamenti, tra chi si occupa dei giovani e dei nuovi arrivati in palestra.
    Chi gioca di taglio,per esempio, può farlo sì, ma in modo regolare, ad un unica e regolare velocità, con traiettorie simili fra loro, senza continue accelerazioni o palle rallentate per far cadere in trappola i novizi e mandare in bestia Gennaro quando appare sulla porta della palestra.Impegnandosi in tal senso e senza intaccare nella sostanza,quanto lui ci ha messo per arrivare fin lì.E,ora ,vedendo che i ragazzini non si raccapezzano più e si vuol far strame del suo modo di concepire,vedere e insegnare il ping pong,beh.....va a finire come 25 h ci ha così ben illustrato.
    Dico subito che anche secondo me il gioco del palleggio,"poussette" in francese è la via più breve e proficua per iniziare uno nuovo al ping pong prima e al tennis tavolo più eclettico poi.Ma non tutti la pensano, legittimamente, come me.Si può fare anche altro,o partendo da altri colpi.
    L'importante è poi non fossilizzarsi su uno solo,o uno stile unico.
    Lì ci si può mettere d'accordo,vero?Anche con Gennaro.
    Altrimenti meglio cambiare palestra,subito.
    stima ettore
    N.B.
    Sì,effettivamente mi sono accorto che quel tal breve proverbio era troppo caustico,diciamo severo per chiudere ogni sorta di dialogo e non spiegava bene le ragioni dell'uno(quello che dà i consigli) e dell'altro(chi li riceve).
    stima ettore
     
  17. 25H

    25H Utente Attivo

    Categoria Atleta:
    Non Tesserato
    Ciao Ettore, cercherò di essere il più sintetico possibile nella mia risposta per chiarire i vari dubbi e le domande che ti sei posto.
    Gennaro ha il ruolo di attaccagomme non ufficiale, ossia, è un semplice signore di 66 anni che gioca a livello amatoriale da svariati anni, non fa tornei, non allena, con la società ha solo un rapporto di amicizia col dirigente ed allenatore.
    Non ho mai visto Gennaro seguire ragazzi in modo tecnico o disperdere consigli, solo critiche sterili sulle gomme di giovani leve, che per iniziare compravano racchette economiche ma altrettanto dignitose, stessa cosa fece con me e con la mia adorata DHS Hurricane 3 Neo, criticandone la lentezza, il fatto che essendo roba cinese è di pessima qualità e che dovessi passare a qualcosa di più costoso e performante come una Donic o una Tibhar.
    Parliamo di Gennaro come giocatore, è il classico dritto rovescio, dritto rovescio lenti, la palla si alza e schiaccio o top spin senza spin, un giocatore se vogliamo dire ''mediocre e senza fantasia'', non che ci sia nulla di male ma per dire che non ha le competenze per allenare, anche la sua tecnica non è perfetta.
    Ora che hai un profilo di Gennaro permettimi di fare un analisi generica ma che non vuole assolutamente attaccare gente presente su questo forum ma criticare una certa tipologia di persone.
    In Italia il difensore viene visto come un qualcosa di anomalo e di non integro nel gioco, viene visto come uno stile scorretto e da correggere in tutti i modi, persino i giovani mi dissero di non iniziare a choppare, chi dice che è sbagliato, chi dice che è difficile e chi dice che è inutile e privo di significato.
    Gianni è il classico Italiano che adotta uno stile basilare e appena vede un qualcosa di nuovo lo reputa inutile, è il classico Italiano che pensa al ping pong come un ''fare punto e fine'' e non nel divertirsi nel mentre, è anche in parte il classico signore annoiato che deve scassare le balle.
     
    A VUAAZ, iTzGuG, Sartori Giovanni e 2 altri utenti piace questo messaggio.
  18. Milocco Ettore

    Milocco Ettore Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Ettore Milocco
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT FIUMICELO
    Gianni(o Gennaro?) è il classico Italiano che adotta uno stile basilare e appena vede un qualcosa di nuovo lo reputa inutile, è il classico Italiano che pensa al ping pong come un ''fare punto e fine'' e non nel divertirsi nel mentre, è anche in parte il classico signore annoiato che deve scassare le balle.
    Stavolta mi sa che ci hai visto giusto e inquadrato a perfezione la situazione preminente del mondo pongistico nostrano. Apprendere, ma vale in ogni campo!, il minimo necessario che basta per sopravvivere,di quello poi felicemente si campa e ci si diverte pure.E' questione di "feeling" ,basta cambiare o trovare la racchetta giusta! E sentirli farsi palladini, anche nei confronti dei ragazzi, di questa loro semplice e funzionale,comunque circoscritta filosofia di vita,non deve essere il massimo per chi la pensa e affronta la vita in tutt'altro modo. Poi,essendo loro la maggioranza portatrice di questa mentalità, bisognerà prenderne atto.Che in definitiva chi contribuisce in larga parte a pagare il canone della palestra, se nella stessa Società il nocciolo,la parte preminente degli attivi la pensa e agisce allo stesso modo? Comunque non disperare i ragazzini oggi sono svegli e avranno tutto il tempo di vedere e accorgersi che si può giocare e fare anche in un altro modo.Loro imparano da tutti.
    stima ettore
     
    A 25H piace questo elemento.
  19. TableT.maniac

    TableT.maniac The Spin Machine

    Squadra:
    di solito uso il righello
    Sig. Gennaro sei il mio eroe .....
    Una persona del genere è d'obbligo in tutte le palestre che si rispettino
     
  20. 25H

    25H Utente Attivo

    Categoria Atleta:
    Non Tesserato
    Ironica la frase con dentro la parola ''eroe'' affiancata alla tua immagine di profilo
    --- Messaggio Unito Automaticamente, 4 Ago 2019, Data originale: 4 Ago 2019 ---
    Guarda Ettore, io sono del parere che sia utile provare tutto e inutile non provare mai nulla, ad esempio, ora sto choppando, immaginiamoci che in futuro sceglierò di fare il classico attaccante, ma il chop potrebbe essermi utile, ricordiamoci che Ma Long, attaccante puro, ci ha regalato punti fantastici con situazioni imprevedibili quando nel mezzo di contro top e drive ci infilava un chop ben fatto per confondere l'avversario: Io sono il primo che consiglia di provare a giocare a penhold per qualche settimana, in molti dicono ''ruba tempo all'allenamento'', io invece dico che il dritto penhold è qualcosa di fantastico e da quando ci ho giocato, anche nella mia impugnatura shakehand il dritto è stato influenzato da quelle 3 settimane di penhold.

    Il sunto è: Provare fa bene, se nel provare non si perde il proprio stile per cui si è portati ma si aggiungono vari elementi presi da altri stili che in determinate situazioni tornano molto utili e ti rendono più imprevedibile, consiglio a tutti questo video che sicuramente in molti conosceranno

    Visualizza: https://www.youtube.com/watch?v=ASrtwY44ofY
     
    A Max, Milocco Ettore e ggreco piace questo messaggio.

Condividi questa Pagina