1. Benvenuto/a sul forum di Tennis-Tavolo.com! Iscriviti è GRATUITO!
    Iscrivendoti con il pulsante qui a destra potrai partecipare attivamente nelle discussioni, pubblicare video e foto, accedere al mercatino e conoscere tanti amici che condividono la tua passione per il TennisTavolo. Cosa aspetti? L'iscrizione è gratuita! Sei già registrato/a e non ricordi la password? Clicca QUI.
  2. Clicca QUI per risparmiate sugli acquisti con le offerte di Amazon.it

Serie A1 2016 - la mia esperienza da amatore contro i professionisti

Discussione in 'Video' iniziata da Pongista92, 7 Nov 2021.

  1. Pongista92

    Pongista92 Made in china! ^_^

    Categoria Atleta:
    3a Cat.
    Squadra:
    GASP Moncalieri
    Ciao a tutti utenti del forum!
    Oggi volevo condividere il punto più alto della mia umile "carriera" pongistica, ovvero quando ho avuto l'onore di giocare contro i mostri sacri italiani.
    Ovviamente non ho giocato per meriti sportivi ma perchè in quel momento l'atleta di punta della società dove ero tesserato era indisponibile.
    Mi sono scontrato con la maggior parte dei giocatori della TOP 10 della classifica Italiana. Ho perso 3-2 con Pavan all'epoca era n°7 d'Italia. Tutte le altre perse 3-0 contro leggende come Baciocchi, Pinto, Piccolin, Crotti, Sabatino, Negro e lo straniero Panchenko.
    Son però riuscito a vincere una partita battendo un giovane Cappuccio (all'epoca era già quasi 2° categoria, anche lui stava sostituendo un giocatore assente). Adesso lui è un fenomeno, io son rimasto una sega! :D
    Posso considerarmi il giocatore più scarso della storia ad aver 1 vittoria in Serie A1!! :p
    Per chi non se ne fosse accorto gioco con una anti sul rovescio...:rotfl::grev:

     
    A ciroci, Mikiol, Jackcerry e 8 altri utenti piace questo messaggio.
  2. off-ready

    off-ready Meglio un sedere gelato che un gelato nel sedere

    Nome e Cognome:
    Pier Offredi
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    TT Aquile Azzurre
    Molto bello lo spirito sportivo con cui hai affrontato un'avventura che rischiava di essere deprimente! In effetti l'anno in cui mi sono divertito di più è stato quello in cui ho giocato in A2, vincendo una sola partita: peccato che ai quei tempi non ci fossero i mezzi che ti hanno consentito di fare questo bel video
     
    A Pongista92 piace questo elemento.
  3. Milocco Ettore

    Milocco Ettore Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Ettore Milocco
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT FIUMICELO
    il giocatore più scarso della storia ad aver 1 vittoria in Serie A1!!
    Bella confessione!
    ..... battendo un giovane Cappuccio (all'epoca era già quasi 2° categoria....
    Per chi non se ne fosse accorto gioco con una anti sul rovescio..[/QUOTE]
    Orp',povero Cappuccio,si starà rivoltando di notte al solo pensiero...Ebbene sì,in Italia s'è raggiuunta una tale conoscenza in fatto di gomme,tale da mettere in difficoltà chiunque,almeno nei primi 5-6 punti,ancor più con un giovane che si esercita soprattutto nei colpi offensivi,trascurando il resto nel primo affacciarsi della sua prima carriera pongistica.Poi,con un giocatore più affermato,basarsi solo sulle proprietà nascoste,disturbo e difesa ad oltranza,della gomma diventa un gioco ripetitivo,obsoleto,senza possibilità reale di offrire uno sbocco di carriera a chi rimane troppo affezionato alle virtù taumaturgiche delle "anti,friction -less,puntinate con varia percentuale di disturbo" e verosimile compagnia cantante.I giocatori più affermati,quelli che fin dall' inizio si predispongono ad attaccare e prediligono azioni offensive ,prima o poi scoprono con relativa facilità i punti deboli avversari....E' sempre stato così,in ogni battaglia o guerra che la nostra storia ricordi,chi si appresta alla sola difesa limitandosi a qualche rara e infrequente scaramuccia diversiva,con eccessiva sicumera delle proprie tattiche ostruzionistiche,assume fin troppo presto una mentalità attendistica di aspettare sempre e comunque la prima mossa dell'avversario,anche psicologicamente scruta ovunque,ma sta fermo sulle sue posizioni e convinzioni.Chi è più abituato ad attaccare ed imporre il proprio gioco con l'intento di perforare la cortina fumogena o altri verosimili ostacoli messi in atto dal difensore,mette o può mettere sul piatto della bilancia l'imprevedibilità,la fantasia,le finte e contromosse,l'azione a tutto campo,unite a una maggior dinamicità e variabilità dei colpi sferrati,da più posizioni!,insomma quanto basta per trovare il pertugio che gli serve per far breccia.A patto che l'attaccante sappia fare l'attaccante,soprattutto riposizionarsi ogni volta e girarsi come conviene da entrambi i lati e reagire di conseguenza,se sta fermo come il difensore,allora......Ricordo anch'io il primo Cappuccio intravisto nelle giovanili della Nazionale azzurra,non credo che incontrarlo ora sia la stessa cosa ....Sì,certo è tutto relativo,nè dimentico che certe gomme e atteggiamenti rinunciatari in partenza sono ancora in auge,addirittura nella Nazionale maggiore femminile,e non solo quella italiana...
    ettore
     
  4. curl t.

    curl t. Utente Noto

    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    tt lugo
    il post era pensato solamente per condividere un'esperienza, non mi sembra il caso di polemizzare su antitop e difensivismo
     
    A Jarod64, Renaga, vg. e 1 altro utente piace questo messaggio.
  5. Pongista92

    Pongista92 Made in china! ^_^

    Categoria Atleta:
    3a Cat.
    Squadra:
    GASP Moncalieri
    Essendo palese che sarebbe stata la prima e l'ultima volta della mia vita l'ho vissuta in maniera spensierata. Del resto, servendo da tappabuchi, non avevo addosso la pressione di nessuno.
    Un grazie anche ai miei avversari che hanno avuto la decenza di non giocare al massimo concedendomi cosi qualche istante di gloria. :D

    Allucinante...ma dopo la prima frase era palese sarebbe stato un discorso senza senso. Fortuna qualcuno capisce lo spirito del post! ;)
     
    A Jarod64, emilio68it, vg. e 1 altro utente piace questo messaggio.
  6. Milocco Ettore

    Milocco Ettore Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Ettore Milocco
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT FIUMICELO
    E neppure il mio post aveva un intento polemico con nessuno e perché poi?solo una constatazione dei diversi modi di approcciarsi alla partita,tenendo conto delle diverse visioni di due mondi diversissimi tra loro,ma che abbastanza spesso si trovano a incrociare le racchette e confrontare le proprie personali esperienze di gioco al tavolo:quello squisitamente amatoriale e quello con aspirazioni di tipo professionistico.La soddisfazione di ben figurare e talvolta vincere con i propri mezzi,quelli che siano e contro giocatori più titolati rimane.
    ettore
     
  7. lupo alberto

    lupo alberto a tempo a tempo, chi sà sà e chi un sà su' danno

    [​IMG]
     
  8. Max

    Max Utente Noto

    Squadra:
    TT Aquile Azzurre - Milano
    Bravo Andrea! Ora io probabilmente non ci capisco nulla, ma a me così scarso non sembri proprio. Te la sei sempre giocata a viso aperto, in modo propositivo.

    Ettore scusami eh, in tutta amicizia ma anche questa non la capisco: va bene la tua costituzionale antipatia per un certo tipo di materiali, ormai lo abbiamo capito e ci sta benissimo, ci mancherebbe, ma vedendo giocare Andrea Aschiero anche contro i giocatori di A1 come fai a parlare di "ostruzionismo" e "atteggiamento rinunciatario"? Secondo te un terza vince due set al numero 7 d'Italia di ostruzionismo e basta? Ci avesse giocato "rinunciatario" avrebbe fatto 1 punto a set; a me onestamente sembra abbia proposto un gran bel gioco, anche nelle partite perse 3-0.
     
    A Jarod64, emilio68it, off-ready e 1 altro utente piace questo messaggio.
  9. mr friendly

    mr friendly Utente Noto

    Qualifica Tecnico:
    Allenatore FITeT
    Categoria Atleta:
    Non Tesserato
    Squadra:
    A.C.S.D. Sant'Espedito
    secondo me giocavi molto bene. ora che stai facendo?
     
    A Milocco Ettore piace questo elemento.
  10. Milocco Ettore

    Milocco Ettore Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Ettore Milocco
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT FIUMICELO
    Sarti,Burgnich,Facchetti,Picchi,Guarneri, Bedin....con Mazzola,Suarez,tengo ancora... la foto,ma non ricordo:" Chi era il centravanti all'epoca?Forse Milani?"Che formazione!...il giusto mix di muscoli,classe velocità,compattezza, decisione e fantasia nelle giocate,alla base di tutto uno stile, un'idea di gioco unico,tutto ciò che serve per salire in alto e possibilmente restarci.Che dici,potessimo copiare alcune qualità di quella magnifica squadra,potrebbe servire a noi del tennis tavolo?Poi certo,occorrerebbe inventarsi un Helenio Herrera mago del ping pong.
    ettore
    --- Messaggio Unito Automaticamente, 9 Nov 2021, Data originale: 9 Nov 2021 ---
    ...come fai a parlare di "ostruzionismo" e atteggiamento rinunciatario?(/Quote)
    Orbene è ora di fare chiarezza.Nulla da eccepire e nulla di contrario sul materiale che ognuno liberamente usa per raggiungere scopi e obiettivi personali che gli sono più cari,o anche più convenienti.Quindi nessuna critica a quel tipo di gomme o polemica per promuovere altri intendimenti o più remunerativi stili di gioco.
    Semplicemente volevo cogliere la differenza (/...e) fra due giocatori che s'affrontano in una normale partita di Torneo o Campionato,uno con intendimenti prettamente amatoriali, l'altro di categoria superiore e già avanti in carriera,con ambizioni personali e occhi puntati per diventare professionista,se non lo è già a tutti gli effetti.Situazione in cui s'e' trovato,un po' gioco forza,coinvolto il nostro bravo amico Pongista 92.S'e' comportato più che bene,ha riportato una vittoria da ricordare,ha perso dignitosamente tutte le altre volte.Che hanno in più giocatori di categoria superiore che s'allenano con metodo e duramente per progredire ancora?Sono consapevoli che l'avversario non regala alcunché e che ogni punto bisogna andarselo a prendere,sudando sì,ma rischiando e attaccando sempre.Cio' detto tanto più vale,se osservi bene,quanto più il livello sale,sia nel maschile e anche nel femminile.Aggiungo con "feroce",ma avveduta dinamica gestuale e tecnica di movimento complessivo,ambo i lati.Non un lato solamente, perché chi è completo nei colpi,solitamente l'attaccante, lì, sull'angolo "passivo" ti va a cercare e ne trae vantaggio.Non e' forse così?
    ettore
     
    Ultima modifica: 9 Nov 2021
  11. paolom

    paolom Moderatore Staff Member

    Nome e Cognome:
    Paolo
    Categoria Atleta:
    Non Tesserato
    Intanto grazie per la condivisione: mi risulta che dopo la pubblicazione del video vi sia stato un incremento nelle vendite delle anti... a conferma che i sogni non finiscono mai e che -per usare lo stesso termine da te usato- le seghe sono tante, ma ricche di fantasia. Io non ne capisco tanto, ma il tuo gioco mi piace.
     
    A vg., Sartori Giovanni e lupo alberto piace questo messaggio.
  12. lupo alberto

    lupo alberto a tempo a tempo, chi sà sà e chi un sà su' danno

    concordo che il nostro amico è tutt'altro che scarso altro che "ostruzionismo" e "atteggiamento rinunciatario"
    difesa e contropiede, in campo pongistico ti suggerisce nulla?
     
    A off-ready piace questo elemento.
  13. Milocco Ettore

    Milocco Ettore Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Ettore Milocco
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT FIUMICELO
    Oh,ecco finalmente ci si spiega...
    Si',certo, ma lì nel calcio d'allora bastava un gol in contropiede e poi tutti dietro a calciare palle,o tutto ciò che si muoveva,alla sperandio( Suarez con i suoi lanci millimetrici a parte!) o forse che in tribuna.Ora tutto è cambiato,da che l'Olanda ha inventato il calcio totale,tutti fan tutto,si muovono a fisarmonica,tutti indietro ma anche tutti avanti a coprire con le diagonali prestudiate ogni spazio,creare superiorità numerica davanti e dominare la partita.Oramai chi gioca sempre indietro,il famoso gioco all'italiana, con qualche rara sortita ai massimi livelli è quasi scomparso,non rende più e lo si fa solo per ammessa e riconosciuta inferiorità rispetto al più tecnico e completo avversario.Non è un paradigma di ciò che succede anche nel tennis tavolo?Lì nel calcio neppure possono improvvisare e ormai,ai fini del risultato,si preparano i pulcini e i cadetti a giocare e calciare fin da subito secondo i nuovi canoni moderni,tutti di corsa e pazienza se quasi nessuno sa stoppare una palla come si deve,tranne i pochi casi in cui provvede il papà calciatore a spiegare come si fa,oppure amen!si compra il fine palleggiatore all'estero.Ecco chi ambisce a creare anche da noi un gioco più evoluto,sulle mosse dei migliori pongisti sulla scena mondiale,si dovrebbe pensare a creare il clima giusto fin dai primi passi,ehm palleggi,in palestra a favore di una maggior dinamicità ambo i lati del tavolo, riducendo e riconsiderando materiali e atteggiamenti fin troppo remissivi e rinunciatari,tipo proviamo a "disturbare"con la gomma astuta,primo non prenderle,etc.spesso perchè il rovescio non vuol sapere di entrare.E se tutti o la maggior parte in palestra gioca all'antica,da chi prendono esempio i ragazzi?E per forza poi i "vecchi marpioni " vincono e continuano a propagandare il loro gioco prettamente tattico,a incensare e vendere le solite racchette e gomme ad alto fattore frenante o di controllo,sia che sia,ma con chi vincono?è così che puo' evolvere il nostro movimento?
    ettore
     
  14. lupo alberto

    lupo alberto a tempo a tempo, chi sà sà e chi un sà su' danno

    Burgnich,Facchetti,Picchi,Suarez,Corso,Mazzola a calciare palle alla sperandio!!! :bash:
    e la chiamano "la grande inter" così, per sfizio, ma pensa te!

    ora vado a vedere il palmares dell'olanda calcio...

    boia deh!
    un campionato europeo (1988)
    uno come Danimarca e Grecia...
     
    A Max piace questo elemento.
  15. Milocco Ettore

    Milocco Ettore Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Ettore Milocco
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT FIUMICELO
    ...è proprio vero,c'è una frangia irriducibile ancorata al calcio e al tennis tavolo che fu.....poi Sacchi che andò a studiare calcio in Olanda ha cambiato tutto anche da noi e l'Italia che vince di Mancini non direi che gioca proprio all'italiana....Nel tennis tavolo aspettiamo ancora di toccar palla...

    ci si accontenta
    ettore
     
  16. lupo alberto

    lupo alberto a tempo a tempo, chi sà sà e chi un sà su' danno

    Sacchi chi?

    quello che ai mondiali del 1994 lascia a casa Vialli e Mancini e porta Minotti e non lo fa mai giocare malgrado l'infortunio di Baresi?
    e sposta Signori a centrocampo?
    e gioca la finale con Baggio rotto Baresi rientrato miracolato
    e la perde contro un Brasile che aveva richiamato Dunga dalla pensione e in porta aveva la riserva del nostro terzo portiere?

    vedi, è evidente che abbiamo punti di vista differenti
    io penso che nello sport si debba fare quello che è necessario per vincere
    tu, credo, pensi si scenda in campo per fare spettacolo nella convinzione che se si vince senza divertire la gente (non la propria, che se vinci è contenta) conta meno

    pazienza, io domenica ho giocato contro tre attaccanti, mediamente 20anni più giovani di me, che hanno toppato (nel senso del top) e preso applausi ma alla fine hanno toppato (nel senso del perso) tutti e tre.
    io alla fine ero contento e mi sono divertito, loro ... meno
     
    Ultima modifica: 10 Nov 2021
  17. mr friendly

    mr friendly Utente Noto

    Qualifica Tecnico:
    Allenatore FITeT
    Categoria Atleta:
    Non Tesserato
    Squadra:
    A.C.S.D. Sant'Espedito
    oltre che massimo esperto dietro la tastiera, sei anche molto rispettoso del lavoro altrui... i miei più sentiti complimenti
     
  18. Milocco Ettore

    Milocco Ettore Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Ettore Milocco
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT FIUMICELO
    Su Sacchi e il resto....
    e gioca la Finale con Baggio rotto Baresi rientrato miracolato...
    Tutto vero, non è già questo un merito per essere arrivato fin lassù?Potrà non piacere,qualcuno preferirà il gioco di una volta,ma dopo l'avvento del C.T. di Fusignano il calcio è cambiato,lo era già in Europa e dopo pure da noi in Italia. Toccherà farsene una ragione,di calcio totale si parla,ovverossia far bene tutte le fasi,in difesa,centrocampo e attacco pure...azioni che dalla difesa, portiere compreso,si dipanano,sempre con intenti costruttivi.Calcio sempre più veloce,parecchi falli tattici pure...Tutte le squadre dei massimi Campionati vi si adattano,vincere è troppo importante.Lo so anch'io che nei Dilettanti ognuno gioca come sa e vuole,ma alcune di loro senza veri attaccanti poi è costretta a far avanzare pure i terzini alla ricerca del gol.Con un minimo di organizzazione pure e in questo Sacchi è stato,col suo megafono a dirigere e spronare gli allenamenti da centrocampo,un maestro indiscusso.
    è evidente che abbiamo punti di vista differenti[/QUOTE]
    e meno male,direi non è questo il sale di un Forum,non univoco e melenso che si rispetti?
    tu, credo, pensi si scenda in campo per fare spettacolo[/QUOTE]
    a me il tennis tavolo piace tutto,in tutti gli stili.Non posso,però non far notare che chi vince,lo fa in virtù di un tennis tavolo più veloce,più tecnico in tutte le fasi,a livelli alti di gran lunga superiore a quello troppo legato alle proprietà di una racchetta e ad un gioco "sparagnino e remissivo",nel tentativo di cogliere e approfittare eventuali buchi,punti deboli o discrepanze in campo avversario.E più in alto si va,più questo appare evidente.
    io domenica ho giocato contro tre attaccanti, mediamente 20anni più giovani di me, che hanno toppato (nel senso del top) e preso applausi ma alla fine hanno toppato (nel senso del perso) tutti e tre.
    io alla fine ero contento e mi sono divertito, loro ... meno
    E',indubbio, sempre il risultato ciò che conta.Vincere poi fa divertire ancor di più.Cio'non di meno
    dovremo essere vicini e spronare i più giovani a continuare e possibilmente a far meglio la prossima volta.Sempre nella ricerca di un tennis tavolo più veloce,più tecnico,totale...insomma guardare al meglio in Europa e nel resto del mondo.Altrimenti ci impelaghiamo nel "dilettantismo" pur piacevole,ma troppo vincolato alle proprietà, e ricordiamolo, sempre limitate delle nostre mirabolanti racchette,ma chiuso e ristretto all'interno delle nostre palestre,o poco più. Ognuno giochi come vuole,ma dobbiamo guardare avanti.
    ettore

    --- Messaggio Unito Automaticamente, 11 Nov 2021, Data originale: 11 Nov 2021 ---
    Non possiamo accontentarci, quando facciamo bene nei tornei Internazionali senior,
    di giocarcela sempre e soltanto con i pari quota Ranking,posizionati attorno al 100°
    posto in giù.E quasi mai presenti nel tabellone principale dei Tornei Master che contano.
    Sì,i giovani sono promettenti,avanzano,apprezziamo e ne rispettiamo il lavoro certosino dei Tecnici che li preparano,occorrerà aspettare.Ma per troppo tempo siamo stati fermi nella convinzione che avevamo una scuola italiana già pronta e che bastava "la prestazione" più che altro atletica,come propugnato da certi Dirigenti tecnici di alta scuola ISEF(quella volta si chiamava così) per raggiungere i risultati che poi non si sono avverati.Di consigli non ne hanno biosogno,nel nostro piccolo non faremo mancare l'incitamento e lo sprone per far meglio...
    ettore
     
  19. lupo alberto

    lupo alberto a tempo a tempo, chi sà sà e chi un sà su' danno

    a me non piacciono i santoni, tu mettimi da una parte
    sacchi, zeman, de zerbi
    e dall'altra
    capello, ranieri, pioli
    e io non ho dubbi da chi andare
     
  20. Milocco Ettore

    Milocco Ettore Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Ettore Milocco
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT FIUMICELO
    Al limite van tutti bene,dipende dagli obiettivi che ci si pone e dalle disponibilità finanziarie di ogni singolo club.Capello,Ranieri,Pioli allenatori intelligenti si son sempre adattati al materiale umano a disposizione e,perchè no,anche al gioco nuovo in auge dappertutto.Forse Zeman è rimasto "abbarbicato" alle idee d'avanguardia del suo primo Foggia e Pescara vincente in seguito.Ma viene richiamato tutt'ora,nonostante qualche giro a vuoto, proprio per questo.Magari che nello Staff di allenatori della nostra Nazionale FITET avessimo personale dalle simili "spiccate"caratteristiche e personalità, spinto e motivato sempre a ricavare il meglio da ogni situazione.Ti dirò,in confidenza qualcuno adesso,rispetto a prima, c'è,occorrerà tempo e studiare ancora. Ma temo che non gli lasceranno carta bianca,nel femminile qualcosa si muove,gioco forza non si può restare sempre fermi.Vedremo...
    ettore
     
    Ultima modifica: 11 Nov 2021

Condividi questa Pagina