1. Benvenuto/a sul forum di Tennis-Tavolo.com! Iscriviti è GRATUITO!
    Iscrivendoti con il pulsante qui a destra potrai partecipare attivamente nelle discussioni, pubblicare video e foto, accedere al mercatino e conoscere tanti amici che condividono la tua passione per il TennisTavolo. Cosa aspetti? L'iscrizione è gratuita! Sei già registrato/a e non ricordi la password? Clicca QUI.
  2. Clicca QUI per risparmiate sugli acquisti con le offerte di Amazon.it

Puntinata si puntinata no

Discussione in 'Allenamento e Tecniche di Gioco' iniziata da emilio68it, 6 Mag 2016.

Status Discussione:
ATTENZIONE! - L'ultima risposta a questa discussione ha più di 365 giorni!
Valuta se potrebbe aver senso aprire una nuova discussione sull'argomento o se il tuo intervento possa essere utile ad essa.
  1. Ric Grig

    Ric Grig Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Riccardo Griggio best ranking 124
    Qualifica Tecnico:
    Allenatore FITeT
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    ASD MORTISE DUEMILA
    che si tenda a giocare col puntino come si giocava con la liscia è perfettamente normale... le sconfitte inattese arrivano per la maggior parte per questo motivo. ma se non ci fossero queste sconfitte non scopriremmo mai i nostri errori, tecnici e soprattutto tattici. Abbi fede, volontà, ma soprattutto pazienza: vedrai che poi avrai molte più soluzioni per mettere in difficoltà il tuo avversario e chiudere il punto...
    Cura molto gli spostamenti laterali e il top di dritto "anomalo" in chiusura dal tuo rovescio.
    :birra:
     
    A emilio68it piace questo elemento.
  2. LO YETI

    LO YETI Utente Noto

    Non voglio entrare a fare polemiche ma come alla fine degli anni 70 il puntino non esisteva? Sei sicuro di quello che dici?
     
  3. emilio68it

    emilio68it Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Emilio Arbasino
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    A.S.D. T.T. Derthona
    E così farò! Grazie dei suggerimenti, sono molto graditi. Alla fine ho notato ieri che gli errori vengono paradossalmente dal dritto che è più "sollecitato" per chiudere il punto, ma quando inizia ad entrare l'uno due (palla piatta lungolinea, poi incrociata poi dritto a chiudere) i punti arrivano.
    --- Messaggio Unito Automaticamente, 1 Lug 2016 ---
    Fatto!
     

    Files Allegati:

    Ultima modifica: 1 Lug 2016
    A eta beta e Ric Grig piace questo messaggio.
  4. gianco

    gianco Utente

    Nome e Cognome:
    Dalferro Gianfranco
    Qualifica Tecnico:
    Nessuna Qualifica
    Squadra:
    Dinamys
    Anch'io recentemente ho iniziato con una puntinata
     
  5. Francesko

    Francesko Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Francesco
    Qualifica Tecnico:
    Nessuna Qualifica
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    Trezzano
    stasera mi sono letto tutto questo post... siccome non ci aggiorni, almeno qui, da luglio... e nel mentre sei diventato il presidente di società pongistica che tutti vorrebbero (io sono tutti quindi, tutti :D) e la tua firma con i materiali in uso dice altro da quello che ho letto poco fa, volevo sapere come è andata a finire... sei tornato alla "chop", sei rimasto con i consigli sui materiali di @Ric Grig (anche lui un mito :campione:) oppure mi sei diventato uno di quelli da primi 10 del mondo con due lisce e il telaio più veloce del mondo?
    Da assolutamente "non purista", @Max ne sa qualcosa, dato che proprio in una gara di campionato in casa contro lui e il suo Dugnano, mi sono rotto definitivamente con la liscia sul rovescio (e fino almeno alle plastic, l'altra sera ne sono stra-contento, perchè mi sono divertito, ed ho pure vinto più di quanto nello stesso arco temporale avrei potuto fare con la miglior liscia possibile per il mio braccio e-o gioco) mai più usata, mi auguro che sei rimasto sul "ruvido" dalla parte del rovescio.
    Io intanto nel mio piccolo, ho deciso nonostante il brutto impatto con le plastic di giovedi sera... di continuare tutta la stagione con la mia racchetta (la stessa da 2 anni, anche se da due settimane tutto rinnovato, pure il telaio, con la mia passata a mia moglie) vediamo fino a dove riesco ad arrivare con una configurazione che ormai è mia al 100%... e anche se prendero' legnate, potro' fare un buon apprendistato, capire davvero i limiti con le nuove palline, e magari a fine campionati, valutare se provare alternative per aumentare il divertimento (non le vittorie... quelle vanno e vengono, come il lavoro, i soldi, la salute... quindi la prendo con filosofia, specie questa stagione cosi "strana" per tanti aspetti).

    Dimenticavo una cosa Emilio... ma il libro lo hai letto tutto? Siccome io non ne leggo uno da un tempo grande forse una generazione... potresti dirmi almeno se ti è servito, e se e quali spunti ti ha dato? (di gioco, o di filosofia, non so).
     
  6. Ragnolo

    Ragnolo Utente Noto

    Qualifica Tecnico:
    Allenatore FITeT
    Categoria Atleta:
    Fuori Quadro
    Dopo 25 anni.. di stop.. ricomincio a giocare
    Questa è la mia premessa in firma.. che dice tutto..
    Lo faccio in modo amatoriale: no tornei, no campionato, ma solo per dare una mano in società come allenatore in seconda.
    E riprendendo sono passato "al lato oscuro": puntinata osx.. quella che usavo nella mia era mesozoica serviva solo per allenare i miei compagni di squadra.. una YUNG 63-9A conica..
    Devo dire che, leggendo fin dall'inizio il post, trovo percorsi similari al mio.. se non talvolta quasi coincidenti..
    1- abbandono dell'attività
    2- ripresa dopo molti anni
    3- sovrappeso
    4- malanni fisici
    La mia esperienza passa da tutti i punti..
    1- abbandono per impegni di lavoro e poi diagnosi di una artrite reumatoide aggressiva
    2- ripresa causa Olimpiadi e mai sopita passione..
    3- sovrappeso (ma nell'ultimo mese, con allenamenti mirati, persi così per ridere 8 kg)
    4- riduzione dei malanni fisici grazie anche allo staff medico che mi segue oramai da 12 anni..
    Oggi gioco con due tutori alle ginocchia, sudo come un orso polare nel deserto e, come detto, sono passato al lato oscuro.. pur mantenendo, o meglio cercando di mantenere, quel poco di buono che avevo in gioventù.. e che si traduce in un sensibilissimo rovescio, che deve il suo perfezionamento alla folgorazione di un colpo visto fare a Jan Owe Ben Kenobi Walder dal vivo..
    Oggi ritorno e trovo:
    1- set ad 11, come quelli che facevo da bambino al bar con il cappotto 6-0 o 8-1
    2- pallina più grossa
    3- pallina di plastica, che mi ricordano tanto le odiate SUNFLEX o CHAMPION (non ricordo bene) che utilizzavano i bar più "scaci" (trad. scarsi), dure come il marmo e con un rimbalzo assurdo.
    Un dramma..
    Quindi oggi, non tanto per vincere con gomme "appestate", per dirla alla toscana, ma per esigenze di fiato (tre top di fila non li tiro neppure sotto LSD) e curiosità, ho abbracciato la puntinata.. ed una antitop (per esigenze di allenamento dei ragazzi).
    Finalmente capisco appieno la difficoltà nel loro corretto uso e sono strafelice di usarle.. anche se alterno momenti di esaltazione a momenti di completa frustrazione (l'ordine in elencazione è crescente).
    Quindi il mio traguardo è diventato la sfida con me stesso: imparare ad usarla bene, capire i punti di forza e i punti deboli e, a differenza di quanto si possa pensare, ad essere più attivo nella mia poca mobilità a discapito di una scontata tattica attendista o difensivista.
    Dopo 25 anni.. di stop.. ricominciando a giocare.. tutori permettendo..
     
    Ultima modifica: 25 Set 2016
    A corsa46, andras e mendmax piace questo messaggio.
Status Discussione:
ATTENZIONE! - L'ultima risposta a questa discussione ha più di 365 giorni!
Valuta se potrebbe aver senso aprire una nuova discussione sull'argomento o se il tuo intervento possa essere utile ad essa.

Condividi questa Pagina