1. Benvenuto/a sul forum di Tennis-Tavolo.com! Iscriviti è GRATUITO!
    Iscrivendoti con il pulsante qui a destra potrai partecipare attivamente nelle discussioni, pubblicare video e foto, accedere al mercatino e conoscere tanti amici che condividono la tua passione per il TennisTavolo. Cosa aspetti? L'iscrizione è gratuita! Sei già registrato/a e non ricordi la password? Clicca QUI.
  2. Clicca QUI per risparmiate sugli acquisti con le offerte di Amazon.it

Proposta schock!

Discussione in 'Sezione Nazionale' iniziata da eta beta, 10 Apr 2020.

  1. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Categoria Atleta:
    Promozionale
    Proviamo ad immaginare la fase 2 di convivenza col virus:

    Difficilmente vedo praticabili i tornei (regimentare le zone di rispetto, controllare il rispetto delle distanze).

    Piuttosto prevedo una stagione di attività a squadre, a porte chiuse. Campionati a squadre, anche giovanili e veterani.

    Come fare per limitare al massino il rischio di contagio?

    Sappiamo che il tavolo offre già un buon distanzianento sociale.

    È emerso però il problema del passaggio della pallina da un giocatore ad un altro. Sulla pallina potrebbero finire delle droplet infettive (emesse magari da un giocatore ancora asintomatico ma potenzialmente contagioso), se il giocatore poi si portasse la mano alla bocca o al naso ci potrebbe essere una migrazione del virus alle vie aeree

    Ecco allora che la soluzione sarebbe quella di calzare un guanto di lattice sulla mano libera. Ho notato sul lavoro che quando hai i guanti calzati molto difficilmente ti passa per la testa di toccarti naso o bocca col guanto.

    Quindi, la mano della racchetta sempre nuda. La mano libera, con la quale alzi la pallina nel servizio, quella che usi per raccogliere la pallina e passarla all'avversario .. guantata.

    Si può fare?

    Arrivederci ai tavoli, a settembre riapriranno le scuole e le palestre e un modo per giocare in sicurezza dobbiamo pur trovarlo, virus e decreti permettendo.
     
    A Più scuro, senigallia, lob e 2 altri utenti piace questo messaggio.
  2. T__T-Rex

    T__T-Rex il T-Rex s'è mangiato le scarpe di Timo Boll

    Nome e Cognome:
    Mario Capaldo
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    ASD Polisportiva La Potentina
    Quella che proponi penso sia la soluzione minima per una ripartenza serena. Ovviamente dovrà incontrare il placet della federazione, di modo che i presidenti delle società possano essere sollevati da ogni eventuale responsabilità...
     
    A eta beta piace questo elemento.
  3. Jan-Ove Waldner

    Jan-Ove Waldner Utente Noto

    Categoria Atleta:
    3a Cat.
    Non è male come proposta, ma anche gli asciugamani messi nei contenitori possono essere un veicolo di trasmissione.
     
  4. off-ready

    off-ready Meglio un sedere gelato che un gelato nel sedere

    Nome e Cognome:
    Pier Offredi
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    TT Aquile Azzurre
    A eta beta piace questo elemento.
  5. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Categoria Atleta:
    Promozionale
    Spostiamo l'intero contenitore, come si fa spesso. ;)
     
  6. elius

    elius Utente Noto

    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Non ho ancora capito perchè ad ogni cambio set occorra spostare il contenitore. Se la tua roba è in quel contenitore vai li a prenderla(circa 2 metri di distanza), come nel tennis. Occorre però igienizzare il contenitore dopo ogni partita.
     
  7. T__T-Rex

    T__T-Rex il T-Rex s'è mangiato le scarpe di Timo Boll

    Nome e Cognome:
    Mario Capaldo
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    ASD Polisportiva La Potentina
    Contenitori? Mai giocato partite dove c'erano i contenitori...
    Pur di tornare l'asciugamano me lo terrei addosso...
     
    A Sartori Giovanni piace questo elemento.
  8. Ortensio

    Ortensio Utente Noto

    Secondo me possiamo tornare a giocare fin da subito ! Serve però un piccola variazione al regolamento circa l'abbigliamento: niente più pantaloncini e maglietta ma l'obbligatorietà di una tuta. Tipo questa. :)

    [​IMG]

    Comunque, per tornare in ambito di serietà, l'unica cosa che dobbiamo avere è la pazienza. Andrà tutto bene, e ricominceremo ad andare in palestra per il nostro amato sport.
     
    A ggg piace questo elemento.
  9. paolom

    paolom Moderatore Staff Member

    Nome e Cognome:
    Paolo
    Categoria Atleta:
    Non Tesserato
    Si confida molto nell'immunità di gregge.
    L'immunità è ancora in là dall'essere raggiunta, ma quanto a gregge... la tendenza c'è e in buona parte lo si è già.
    Non credo che il problema pallina sia risolvibile con l'uso di un guanto. Ma non diciamolo forte o qualcuno potrebbe inventarsi che a ogni set si dovrà procedere alla sua sostituzione, o si inventeranno palline più sicure (dall'antitop all'antidroplet il passo è breve. E se mai uno dovesse trovarsi la pallina in faccia o portarsi una mano alla bocca, guanto o non guanto, o con la mano che (solitamente) regge la racchetta? Sorvoliamo poi sul contesto in cui si svolgono le partite... Il tutto non consente di essere ottimisti su riprese sicure.
    Mediamente non si è capaci di trovare un bagno pulito nelle palestre, figuriamoci il resto.
     
    A enzopacileo, eta beta, Tsunami! e 1 altro utente piace questo messaggio.
  10. genioboy

    genioboy Mille e 1 notte...insonne

    Qualifica Tecnico:
    Nessuna Qualifica
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Se giochi in una palestra piccola, non ci sono misure di sicurezza che tengano. Non so se avete visto le immagini di diffusione nell'aria in seguito ad uno starnuto o colpo di tosse al telegiornale. Se non c'è un sufficiente ricambio d'aria vengono tutti contagiati.
     
    A Tsunami! piace questo elemento.
  11. off-ready

    off-ready Meglio un sedere gelato che un gelato nel sedere

    Nome e Cognome:
    Pier Offredi
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    TT Aquile Azzurre
    Se ci sarà questo rischio non potremo nemmeno salire sugli autobus o tornare a lavorare, per cui il problema non si porrà: rimarremo chiusi in casa. Mi piacerebbe sentire il parere di @Alexander sull'argomento
     
  12. genioboy

    genioboy Mille e 1 notte...insonne

    Qualifica Tecnico:
    Nessuna Qualifica
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Da ignorante posso supporre che sull'autobus non si inspiri ed espiri aria come facendo sport. Per il lavoro dipende dal contesto.
     
    A Tsunami! piace questo elemento.
  13. Tsunami!

    Tsunami! Moderatore mercatino Staff Member

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    ASDTT tennistavolo Parabiago
    Non vedo soluzioni per poter ripartire a settembre, forse lo farà lo sport professionista ma rigorosamente a porte chiuse e solo perché ci sono in ballo interessi economici non indifferenti (non parlo del tennistavolo ovvio) ed anche avranno la possibilità di effettuare controlli (tampone) continui; non credo che le federazioni si prendano la responsabilità di autorizzare la ripresa per attività di livello inferiore, a maggior ragione indoor per i motivi già citati sopra; scordatevi il prossimo campionato quindi, a meno che scoprano il vaccino miracoloso entro brevissimo tempo : praticamente impossibile.
     
    A senigallia, musicalle e demonxsd piace questo messaggio.
  14. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Categoria Atleta:
    Promozionale
    Noi in campionato li forniamo, ai tornei nazionali ci sono sempre, per il nostro open di Villadossola avevo acquistato personalmente una quarantina di cestini in plastica.

    Fino ad oggi i contenitori stavano ai lati del desk arbitrale. Per non incrociarsi dopo il cambio campo era cortesia spostare l'asciugamano nel contenitore opposto. Ora sarebbe più opportuno spostare l'intero contenitore col contenuto. ;)

    P.S.: per comodità qualcuno lo faceva anche prima (ma che te lo dico affà? :) )
     
  15. Kubala

    Kubala Utente

    Categoria Atleta:
    6a Cat.
    E' che "andrà tutto bene" l'ho già sentito 100 volte,
    e per adesso ha portato fortuna quanto il "Buon 2020" di San Silvestro ... :muro:
    ... quindi vi dico "In cu.o al 2020, Buona Pasqua, e speriamo ci porti un po' di sana resurrezione!" :)
     
  16. Alexander

    Alexander Ammazza puntini lunghi

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Ciao Pier, con l'andare del tempo i contagi si spera siano sempre meno e gli immuni sempre di più e che il vaccino arrivi. Bisogna avere delle accortezze. In una palestra chiusa senza ricambio d'aria (perchè è cosi nelle palestre) sarebbe un bel problema anche riprendendo a Giugno e facendo tutto a porte chiuse...troppo presto, per questo sarei per riprendere a settembre.
    Discorso diverso per gli autobus che è un esigenza (il tennistavolo no), io farei salire sull'autobus 10 persone max alla volta tutti con mascherina e ovviamente terrei finestrini aperti almeno ora che viene il bel tempo. A lavorare se si mantiene la distanza di sicurezza non c'è problema.
    Credo che il discorso di @genioboy si riferisca al non far ripartire nel giro di poco tempo le palestre, perchè ripeto con il tennistavolo non ci viviamo ma con il lavoro si ;-) questa è la mia opinione che può essere condivisa o meno.
     
    A demonxsd e off-ready piace questo messaggio.
  17. Lostboi

    Lostboi Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Andrea B
    Qualifica Tecnico:
    Nessuna Qualifica
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    TT Athletic Club - Genova
    A livello di attività ufficiale credo sarebbe opportuno riprendere quando i contagi tenderanno a zero.
    Quindi (si ipotizza) non prima di settembre.
    Troppo affollati i tornei e impossibile forzare chi non se la sente di coprire gli slot negli incontri a squadre.

    A livello di allenamento, credo che dalla fine del lock down si potrà lasciare anche alla scelta della singola società, in base alla sua capacità organizzativa.
    Per esempio con turni contingentati in base agli spazi disponibili e divieto di uso degli spogliatoi (vieni in palestra già vestito da gioco e fai la doccia a casa).
     
    A Tsunami!, eta beta e Alexander piace questo messaggio.
  18. tOppabuchi

    tOppabuchi misantro-pong

    Categoria Atleta:
    Promozionale
    Io capisco che vi manchi giocare e manca anche a me...ma sembra che ad alcuni di noi gli si stia levando il pane di bocca.
    Aspettiamo.
    Quando si potrà giocare senza patemi d’animo...si giocherà di nuovo.
    Personalmente, giocare (che è una valvola di sfogo alla fine) e dover star dietro a delle regole limitanti e ferree proprio non mi va.
    Io aspetto. Pazienza.
     
    A paolom, enzopacileo, ttsermide e 4 altri utenti piace questo messaggio.
  19. superciuk

    superciuk Si fa Giorno e cala la notte.

    Doppia pallina (contrassegnata).
    Ognuno serve con la propria.
    La riconsegna all'avversario... con i piedi.
    Prendere con la mano di proposito la pallina altrui comporta automaticamente la perdita di due punti e 10, sane, frustate.
    Se non va bene... finirà che racconteremo ai nostri nipoti di quando c'era il ping pong.

    Buona Pasqua a tutti.:)
     
    A Chicco e Milocco Ettore piace questo messaggio.
  20. pupone

    pupone Nuovo Utente

    Qualifica Tecnico:
    Allenatore FITeT
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Su dai non esageriamo.
    Se bisogna prendere tutte queste precauzioni nel nostro sport come si può pensare di tornare alla vita normale?
    Come faranno gli altri sport? Il nostro è uno degli sport più sicuri dal punto di vista del contagio e non mi sembra il caso ora di mettere in pista proposte almeno inquietanti...
    La cosa più importante ora è trovare una formula per togliere le responsabilità ai presidenti in caso ci dovessero essere dei casi di positività degli atleti o dei tecnici.
    Trovata questa soluzione quando gli altri sport potranno di nuovo essere praticati inizierà di nuovo anche il nostro senza grosse variazioni da prima.
    Ci si vede a settembre!
     
    A off-ready e Cecio piace questo messaggio.

Condividi questa Pagina