1. Benvenuto/a sul forum di Tennis-Tavolo.com! Iscriviti è GRATUITO!
    Iscrivendoti con il pulsante qui a destra potrai partecipare attivamente nelle discussioni, pubblicare video e foto, accedere al mercatino e conoscere tanti amici che condividono la tua passione per il TennisTavolo. Cosa aspetti? L'iscrizione è gratuita! Sei già registrato/a e non ricordi la password? Clicca QUI.
  2. Clicca QUI per risparmiate sugli acquisti con le offerte di Amazon.it

Ping Pong Kids 2021

Discussione in 'Sezione Nazionale' iniziata da bvzm71, 6 Ago 2021.

  1. bvzm71

    bvzm71 Difensore Moderno o Attaccante Antico ;-)

    Qualifica Tecnico:
    Tecnico di Base FITeT
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    TT... Mah! valuto alternative perchè non cambia mai nulla..
    Qualcuno sarà presente al Ping Pong Kids che inizia domani a Terni?
     
  2. Milocco Ettore

    Milocco Ettore Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Ettore Milocco
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT FIUMICELO
    A Giochi finiti....
    Bene,la manifestazione s'è conclusa,chi era presente avrà potuto apprezzare la corposa parte ginnica di contorno alle partite vere.
    Poi c'è chi si classifica agli ultimi posti nelle varie specialità che vanno dalla funicella,ai salti e infine ai vari lanci col pallone Harrer (Questo poi...qualcuno ne sa spiegare la ragione?),succede anche che chi non brilla in questo genere di attività poi alle prove sul tavolo, cioè in partita ottenga i migliori risultati,classificandosi ai primi posti.E allora, a cosa serve diversificare in questo modo le varie attività ivi proposte?Solo di contorno o misura per catalogare i vari tipi di prestazione fisica,utile per eventuali studi comparativi successivi ai Prof di educazione fisica coinvolti e che,per qualche motivo l'avran pensata?Ne tengono conto che,stante la diversa età, nonché della disomogenea maturazione e conformazione fisica dei giovanissimi partecipanti,i risultati saranno quelli che saranno.
    Qualcuno dirà che i ragazzi,come diversivo,si divertono.Ah,beh....Non sarebbe ora di cambiare e scegliere esercizi più affini e consigliabili per la pratica del ping pong Kids degli anni a venire?
    ettore
     
  3. bvzm71

    bvzm71 Difensore Moderno o Attaccante Antico ;-)

    Qualifica Tecnico:
    Tecnico di Base FITeT
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    TT... Mah! valuto alternative perchè non cambia mai nulla..
    Tu eri presente?
    Credo di no..
    1) la parte ginnica non era corposa, era parte del riscaldamento per allenamento e parte preparatoria alle prove motorie visto anche come sfogo dal TT puro
    2) Harrer è un semplice circuito (senza palla) volto a stimolare e valutare la capacità di adattamento a movimenti atletici che comportano anche una certa resistenza e rapida capacità di recupero
    3) prof.di ed.fisica ? Semmai erano tutti tecnici o allenatori di TT.... osservare la prep.fisica dei ragazzi aiuta ad avere una idea di come crescono, anche quelli che giocano da poco tempo
    4) se la gara fosse solo di TT , il PPK non avrebbe lo scopo che ha, ovvero di promozione e di permettere la competizione e farsi conoscere anche ai "nuovi" .. oltre a capire quanto le "periferie" puntano sulle nuove leve
     
    A Milocco Ettore piace questo elemento.
  4. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT Ossola 2000 Domodossola
    Caro Buon Vecchio Zio Marco. Lo sai in chi ti sei imbattuto, sì? Nel Campione Olimpico, Mondiale, Interstellare di Inutilità.

    Prova tu, se ci riesci, a scrivere un fantastiliardo di parole, un oceano di parole, senza dire assolutamente nulla di utile, senza spostare di un millimetro l'asticella della condivisione di un minimo di sapere. Non è per niente facile.

    Abbi pietà.
     
  5. bvzm71

    bvzm71 Difensore Moderno o Attaccante Antico ;-)

    Qualifica Tecnico:
    Tecnico di Base FITeT
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    TT... Mah! valuto alternative perchè non cambia mai nulla..

    cosa ti devo dire.....sono un buono ! :-D

    ..e cmq, la mia vuole essere una condivisione di informazioni che , purtroppo, non hanno trovato interessati...questo implica che A NESSUNO IN QUESTO FORUM (E NON SOLO) INTERESSA LO SVILUPPO DI QUESTO SPORT!

    ..non sono certo 4 vecchi , anche fossero "ben" 3a cat. o magari 2a cat. il futuro del TT in Italia !
     
    A Milocco Ettore piace questo elemento.
  6. Milocco Ettore

    Milocco Ettore Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Ettore Milocco
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT FIUMICELO
    Miserere...
    E questo tuo intervento allora?,o peggio ancora intemerata contro qualcuno a prescindere?,ma poi
    alla prova dei fatti,ai fini della buona riuscita del Ping Pong Kids,della crescita del nostro movimento giovanile,a partire dalla delicata fase della prima infanzia che,stante alle risposte fin qui pervenute sembra ben poco interessare,ancora troppo poco!nonchè dell' accoglienza e buona propaganda che un buon successo e ritorno d'immagine di tale importante manifestazione può senz'altro ingenerare sulle generazioni future,tutto questo tuo livore che benefici reali e miglioramenti apporta alla nostra discussione?
    ettore
    --- Messaggio Unito Automaticamente, 18 Ago 2021, Data originale: 18 Ago 2021 ---





    Ping Pong Kids

    Tu eri presente?
    Credo di no..
    1) la parte ginnica non era corposa, era parte del riscaldamento per allenamento e parte preparatoria alle prove motorie visto anche come sfogo dal TT puro
    2) Harrer è un semplice circuito (senza palla) volto a stimolare e valutare la capacità di adattamento a movimenti atletici che comportano anche una certa resistenza e rapida capacità di recupero
    3) prof.di ed.fisica ? Semmai erano tutti tecnici o allenatori di TT.... osservare la prep.fisica dei ragazzi aiuta ad avere una idea di come crescono, anche quelli che giocano da poco tempo
    4) se la gara fosse solo di TT , il PPK non avrebbe lo scopo che ha, ovvero di promozione e di permettere la competizione e farsi conoscere anche ai "nuovi" .. oltre a capire quanto le "periferie" puntano sulle nuove leve
    [/Quote bvzm 71]

    Oooh,finalmente uno presente che ci può informare su quanto è stato fatto e si sta facendo,pur tra mille difficoltà, per il nostro tennis tavolo giovanile e che,personalmente, ho colto con enorme piacere.Vediamo.

    1) la parte ginnica non era corposa, era parte del riscaldamento per allenamento e parte preparatoria alle prove motorie visto anche come sfogo dal TT puro
    Dal Regolamento per il, Progetto PingPong Kids anno 2019 leggo che sono previste due tipi di prove,una specificatamente al tavolo con le partite,più un ‘altra di carattere eminentemente ginnica che si articola in 6 diverse caratterizzazioni che elenco:
    1)percorso Harrer,
    2)corsa a navetta (2 10m)
    3)lancio del pallone(basket da 567 g,vero? )
    4)salti con la funicella(30 saltelli cronometrati)
    5)salto in lungo(abilità correllata alla forza)
    6)prove abilità motorie come rapidità e destrezza..
    Quest’ultima prova suddivisa in ulteriori tre parti,quali:
    a)navetta lanci e corri,
    b)lanci e prese palline da tennis,
    c)distribuzione mirata palline da tennis tavolo.

    Se non hanno modificato in qualcosa,è già successo,non mi sembra un programma propriamente leggero e ridotto,,anzi è abbastanza,diciamolo pure, molto corposo.Nulla di male,più che accettabile se preso come diversivo o proposta di“sfogo” dal tennis tavolo puro.Anzi da incentivare come proposte/gioco tipo staffette o a squadre molto adatte per quell’età e quel tipo di giovanissima utenza.Vediamo oltre…

    2) Harrer è un semplice circuito (senza palla) volto a stimolare e valutare la capacità di adattamento a movimenti atletici che comportano anche una certa resistenza e rapida capacità di recupero
    Bene,finalmente andiamo a scoprire in che cosa consiste tale prova,ma dato che esiste pure il pallone Harrer,come riportato da Wiki,finalmente un po’ di chiarezza.e fin qua nulla da dire
    Ma allora questo va oltre il puramente diversivo,qui si va a valutare,ma con che scopo?

    Cui prodest?Tempo non molto addietro,tali prove costituivano parte del punteggio che poi andavano a definire la classifica generale dei singoli partecipanti….Non mi sembra più così,oppure?quindi due distinte prove a sé,distaccate,ma al primo che risulta dalle prove ginniche va riconosciuto qualche merito poi?un distintivo,una pergamena,solo un applauso e tutto finisce lì?

    3) prof.di ed.fisica ? Semmai erano tutti tecnici o allenatori di TT.... osservare la prep.fisica dei ragazzi aiuta ad avere una idea di come crescono, anche quelli che giocano da poco tempo
    Non c’erano prof.di educazione fisica?Certo i Tecnici, lì responsabili,cambiano pure negli anni,nel recente passato sono innumerevoli quelli che poi han fatto carriera fino alle massime cariche nella dirigenza,ma qualcuno avrà pur ideato e poi adattato tali esercizi, giustamente tratti da altri Sport,atti a testare ogni tipo di abilità fisica,pane e studio quotidiano degli studenti di ogni scuola Isef che si rispetti e che poi ripropongono in senso generalistico,spesso pari pari,ma non sempre attinenti con la tipicità delle singole discipline sportive con cui si cimentano,tenendo conto anche dell’età e delle priorità degli utenti con cui si confrontano.Resto convinto che potrà cambiare qualcosa quando le scuole elementari assumeranno i vari esperti di Scienze motorie nei loro ranghi per intensificare e ampliare la conoscenza sportiva e la salute nelle e per le giovani generazioni. Spesso i Prof di educazione han dimostrato disponibilità,esperienza e grandi capacità lavorando con ragazzi/ragazze delle scuole medie a partire dagli 11/ 12 anni,che meglio conoscono,ma prima?Tranne poche eccezioni,non è questa una delle ragioni (la poca conoscenza del materiale umano con cui si ha a che fare) per cui il nostro sport,il tennis tavolo,stenta a farsi conoscere e poi celermente divulgarsi,come le nuovissime discipline olimpioniche di recenti medaglie?

    4) se la gara fosse solo di TT , il PPK non avrebbe lo scopo che ha, ovvero di promozione e di permettere la competizione e farsi conoscere anche ai "nuovi" .. oltre a capire quanto le "periferie" puntano sulle nuove leve
    Sì certo permettere la competizione e farsi conoscere,anche negli aspetti più propriamente fisico agonistici della nostra disciplina sportiva e non solo come mero passatempo.Con un distinguo.Quali sono le attitudini,ovvero i talenti che si cerca di scoprire, magari da incentivare nel prosieguo della carriera pongistica?
    Si sa che i talenti,in ambito sportivo sono tantissimi,i più variegati,a volte multidimensionali che possono tornare sempre utili nelle varie azioni di Gioco basilare.Si va dalle capacità aerobiche,anaerobiche,a quelle motorie come velocità,resistenza e forza,nelle varie accezioni di forza massima,rapida,esplosiva che pare interessi molto ai preparatori e tecnici che mirino a pronti e veloci risultati nelle discipline che seguono.Come dargli torto?
    E a partire da che età,questo diventa importante?ancor prima che i bambini e le bambine del Kids,di questi stiamo parlando, mettano su i primi muscoletti sufficienti a tenere la racchetta in mano?che poi solo in minima parte,temo,continueranno?
    Ben vengano quindi tutte quelle attività che valorizzano la flessibilità e la leggerezza dei movimenti,diano nuovo impulso alla mobilità articolare,per potersi muovere con sempre maggior destrezza dentro e fuori dal campo di gara,al fine di controllare finemente il proprio corpo in movimenti complessi,oltre a capacità adattative nel comprendere, sviluppare e risolvere nuove situazioni di gioco.E se,constato con piacere alcuni esercizi proposti vanno nella giusta direzione e fruibilità, mi chiedo:”Col lancio di un pallone da basket da seduti,o dopo le prove col salto in lungo i giovani pongisti in erba tireranno più forte?salteranno meglio da un lato all’altro del tavolo?”

    A questo riguardo vado a rammentare ciò che diceva il grande giocatore francese Jacques Secretin,sì un po’ datato,ma pur sempre vincitore di innumerevoli Tornei,massimi titoli in patria e nelle competizioni europee,oltre a essere stato Campione mondiale in doppio misto negli anni 70, soprattutto divulgatore e autore di numerosi libri sul tennis tavolo per tutte le età, con molto seguito tutt’ora :”Il successo della mia carriera?devo molto ai miei genitori insegnanti di danza,cercare l’armonia nel gioco” E’ il consiglio che dava ai principianti in erba e a chi impartiva loro le primissime lezioni,era quello di anteporre la mobilità e flessibilità articolare e manuale già nei primissimi colpi,al posto della mera ricerca di forza,bella o brutta che sia.
    Se uno sa come muoversi,il resto viene da sé….con l'età.
    ettore












    .
     
    Ultima modifica: 18 Ago 2021
  7. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT Ossola 2000 Domodossola
    Questo solo perché non ho seguito il Ping Pong Kids?
     
  8. bvzm71

    bvzm71 Difensore Moderno o Attaccante Antico ;-)

    Qualifica Tecnico:
    Tecnico di Base FITeT
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    TT... Mah! valuto alternative perchè non cambia mai nulla..
    Non tu... nessuno
     
  9. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT Ossola 2000 Domodossola
    Beh, che qui dentro a nessuno interessi lo sviluppo del tennistavolo in Italia solo perché nessuno ha seguito e commentato il Ping Pong Kids mi sembra un po' riduttivo, non trovi?

    Come vedi a volte è meglio non scrivere, e ognuno nelle proprie società operare per lo sviluppo del tennistavolo, piuttosto che sbrodolare parole a vanvera.
     
  10. bvzm71

    bvzm71 Difensore Moderno o Attaccante Antico ;-)

    Qualifica Tecnico:
    Tecnico di Base FITeT
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    TT... Mah! valuto alternative perchè non cambia mai nulla..
    La frase , volutamente provocatoria, sembra esser stata notata solo da te (come spesso capita..).
    È vero che si deve lavorare in periferia x promuovere lo sport (come ho scritto sopra), ma è altrettanto vero che nel forum se apri una discussione su una gomma, un telaio o su come si può taroccare una antitop ci sono molti post e diversi partecipanti mentre in questo caso...
     
  11. Milocco Ettore

    Milocco Ettore Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Ettore Milocco
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT FIUMICELO
    Riduttivo, cosa?
    A me sembra "riduttivo" il percorso di formazione che offriamo ai giovanissimi,a partire dai più piccoli di sei anni in su,come vediamo invece fare e quanta cura e sapienza metodologica ci mettono nel loro operato i giovani Responsabili e accreditati Tecnici di molte altre Discipline sportive,alcune nuovissime e appena ammesse ai recenti Giochi olimpici.E come mai?Le ragioni son note,mi soffermo solo su una. In Italia si pratica il tennis tavolo essenzialmente per due motivi,la passione agonistica con adeguati allenamenti,iscrizione e partecipazione sentita ai vari Tornei e Campionati,oppure prevale in molti lo spirito ricreativo,più o meno frequentare ambienti tranquilli e "rilassati" come i bar,i circoli d'un tempo passato in cui era presente almeno un tavolo e persone che condividano la stessa passione per un'attività riconosciuta salutare e oltremodo piacevole per chi la pratica.Spesso due mondi che si sopportano e devono comunque sopravvivere nella stessa palestra,non potendo ampliare gli orari,ma chi segue i nuovi,quelli più giovani che con curiosità vi si affacciano e vorrebbero entrare?
    La Fitet,Federazione sportiva finalmente riconosciuta dal Coni e accettata nel novero delle Discipline Olimpiche nel 1988,ad un certo punto ha dovuto operare una scelta per trasbordare(diciamo così) il ping pong ricreativo di una volta,ad un più elevato grado di Sport vero e proprio,quello agonistico, stellare e spettacolare d'oggi.Per far questo s'è rivolta ovviamente ai professori o insegnanti delle ex scuole Isef,alcuni di loro pure appassionati,magari dell'ultima ora al nostro mondo del ping pong e..... Per la verità hanno fatto,irrobustito e innervato il gioco di prima, con una più sviluppata attenzione alla preparazione fisica in generale e di conseguenza,tema fisso,a come colpire forte la palla.Tutto giusto,ma meglio per le aspettative, sorti generali e futuro del nostro Sport italico?Non abbiamo scoperto ancora che gli "altri" competitors tirano più forte di noi?a cosa è dovuto?
    Colpir forte una palla significa avere già i muscoli ben formati e ben allenati a farlo,oltrechè la necessaria tecnica d'impatto.E l'apparato muscolare,che varia da individuo a individuo,da regione a regione,da DNA a DNA,da cromosomi a cromosomi,da testostoterone a.....
    a..uomo,donna,o..o...,da...a...a...
    è in via di formazione ,completandosi ben dopo l'età puberale.Ma gli esperti di Scienze motorie che operano nelle scuole hanno contezza e competenza dei ragazzi/e che vedono giornalmente, a partire dalla scuola media. E prima? Prima sono ben altre le attitudini,sicuramente ben presenti, da incentivare e coltivare in ogni ragazzo e ragazza,in realtà chiamiamoli con il giusto nome sono bambini e bambine,! quindi le qualità o i talenti che completano e favoriscono le necessarie azioni per la buona riuscita e coordinazione dei colpi,da reimpiegare nei Giochi della Gioventu' di adesso e poi in divenire nel futuro.
    Indi si arriva alle gare vere e proprie,dal Ping Pong Kids in sù,ragazzi e cadetti,a ben risultare sono sempre le solite ridotte 4-5 Società che ben han saputo operare e dare una certa continuità nel tempo,spesso avvalendosi di Tecnici,bravissimi per carità,stranieri.Tranne occasionali eccezioni
    Una pagina questa, dell'avvio alla prima formazione giovanile al ping pong,ancora da scrivere o riscrivere,altro che far finta d'interessarsi.
    ettore
     

Condividi questa Pagina