1. Benvenuto/a sul forum di Tennis-Tavolo.com! Iscriviti è GRATUITO!
    Iscrivendoti con il pulsante qui a destra potrai partecipare attivamente nelle discussioni, pubblicare video e foto, accedere al mercatino e conoscere tanti amici che condividono la tua passione per il TennisTavolo. Cosa aspetti? L'iscrizione è gratuita! Sei già registrato/a e non ricordi la password? Clicca QUI.
  2. Clicca QUI per risparmiate sugli acquisti con le offerte di Amazon.it

Telai Oltre l' off

Discussione in 'Consigli & Test sui Materiali' iniziata da AndreaLin, 28 Dic 2022.

  1. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT Ossola 2000 Domodossola
    Questo forum ormai non mi stupisce più.

    Venghino Siori.. venghino!
     
  2. AndreaLin

    AndreaLin Utente Attivo

    Nome e Cognome:
    Andrea Molduzzi
    Categoria Atleta:
    Non Tesserato
    download (1).jpeg
     
  3. ggreco

    ggreco Arrotatore di dritto, picchiatore di rovescio.

    Nome e Cognome:
    Giovanni Greco
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    CUS Torino
    L'inner è sempre un 5+2 con gli strati sintetici in posizione 3 e 5.
    Comunque esistono anche legni con unico strato centrale sintetico, negli anni 90 c'era un Darker 4+1 off-, potete chiedere a Pagano, lui si dovrebbe ricordare, ma secondo me qualcosa c'è anche attualmente...
     
  4. AndreaLin

    AndreaLin Utente Attivo

    Nome e Cognome:
    Andrea Molduzzi
    Categoria Atleta:
    Non Tesserato
    Alla fine degli anni 80, frequentavo una palestra dove agonisti di serie c ( non ricordo se c1... c2) utilizzavano materiale che per me all esordio era una scoperta incredibile. Mi basta dire che io ed altri come me ,avevamo scollato le gomme dalle racchette compere stiga, per incollare le gomme usate da quei ragazzi considerati da noi "campioni". Con il tempo ci avvicinammo ad un materiale più professionale ,comperato tramite spedizioni di appositi moduli da affrancare trovati all interno del catalogo effepisport. Da qui la meraviglia nel trovare tra telai e gomme i materiali utilizzati dai " veri campioni" . Soffermandomi sui telai ,non so se erano i primi periodi dell' utilizzo del carbonio ,di sicuro ce ne erano di diversi tipi. Ricordo i discorsi di noi ragazzi,dove sminuivamo i telai con uno strato di carbonio perché secondo noi più strati di carbonio c erano e più era figo.
    --- Messaggio Unito Automaticamente, 30 Dic 2022, Data originale: 30 Dic 2022 ---
    Purtroppo la mia cultura pongista molto probabilmente è rimasta legata al passato per via di una sospensione dalla attività del tennistavolo per un lungo periodo....questo mi porta a non conoscere molto del materiale attualmente in utilizzo. Questo di sicuro porta qualcuno a puntualizzare i miei errori o le mie lacune.
    Chiedo scusa a molti.
     
  5. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT Ossola 2000 Domodossola
    Mi rifetivo al Ma Lin 5 e 3 laddove i numeri non sono riferiti agli strati.
     
  6. ggreco

    ggreco Arrotatore di dritto, picchiatore di rovescio.

    Nome e Cognome:
    Giovanni Greco
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    CUS Torino
    Questi i legni Yasaka, non mi sembra ci siano dei 3+2, si va sul numero elevato di strati, da 7 in su.
    Blades-arkiv - Yasaka
     
    A eta beta piace questo elemento.
  7. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT Ossola 2000 Domodossola
    @ggreco , dentro quale gioco perverso mi vuoi portare?

    :D :LOL:
     
  8. ggreco

    ggreco Arrotatore di dritto, picchiatore di rovescio.

    Nome e Cognome:
    Giovanni Greco
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    CUS Torino
    Semplicemente che i modelli 3+2 sono ormai una minoranza residuale e che non si trovano i Ma Lin che Tu citavi (fuori produzione?).
     
  9. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT Ossola 2000 Domodossola
    Ma questo l'ho detto in tempi non sospetti. Rispondevo al "fantasioso" @AndreaLin :D

    Volevo scrivere Ma Long 5 e 3 (che sono 7 strati) mi sono sbagliato a scrivere il nome. ;)
     
    A AndreaTT piace questo elemento.
  10. AndreaLin

    AndreaLin Utente Attivo

    Nome e Cognome:
    Andrea Molduzzi
    Categoria Atleta:
    Non Tesserato
    Rispondevo al "fantasioso" @AndreaLin :D

    Lo prendo come un complimento

    Cambiando per un attimo il tema del post ....( in tutte le sue sfumature)....

    la colla victas v- glue bio fix
    è una colla con forte fissaggio o esiste altro con cui avere maggiore tenuta?
    Chiedo questo perché se incollo la gomma con il telaio non laccato non ho problemi, con il telaio laccato ,se aspetto che la colla si asciuga ,nel momento che ho steso la gomma questa si alza in una estremità tirando via la colla dal telaio. Credo di aver risolto il problema non attendendo che la colla si asciughi....ancora fresca incollo e metto poi sopra del peso (ovviamente letteratura semplice idonea alla mia persona ) e attendo un oretta. Poi idem con il secondo lato.
    Preciso che il telaio laccato viene successivamente passato in modo molto leggero con una strofinata di carta vetrata per "aprire un po' i pori"
    Consigli?
     
  11. gspix

    gspix Utente Noto

    Squadra:
    A.S.D. ASTRA
    I telai di buona qualità hanno gli strati esterni abbastanza resistenti da non rovinarsi al distacco della gomma, in questo caso meglio non laccarlo e utilizzare una buona colla. Sui telai più delicati o già danneggiati io solitamente passo un leggerissimo strato di turapori con una pezza imbevuta e poi carteggio leggero... mai avuto problemi di incollaggio.
     
  12. vg.

    vg. Utente Noto

    Dopo i numerosi test effettuati, questi sono gli elementi che adopero per l'assemblaggio della racchetta:
    Lacca : Lacca nautica per legno da imbarcazioni.
    Colla 1 : Copidex € 16,00 x 500 ml (1 strato gomma + 1 strato telaio)
    Colla 2 : Copidex diluita con Lattice Prochima € 16,00 x 1000 ml (2 strati gomma + 1 strato telaio)
    Colla 3 : Biadesivo con adesività differenziata Tesa
     
  13. Più scuro

    Più scuro Utente Attivo

    Qualifica Tecnico:
    Tecnico di Base FITeT
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    SS LAZIO TENNISTAVOLO ASD
    Da anni uso la TT revolution n. 3, di seguito il sito del produttore che indica le caratteristiche della colla:

    Products - TTRevolution

    Inoltre, è facile da acquistare, in quanto è importata da diversi commercianti italiani.
     
  14. Fulvio Cenci

    Fulvio Cenci Utente

    Nome e Cognome:
    Fulvio Cenci
    Qualifica Tecnico:
    Nessuna Qualifica
    Categoria Atleta:
    Promozionale
    Squadra:
    TTS Salsomaggiore
    Scusami VG sulla lacca, io uso per lo più un vetrificante base acqua per parquet, prima mano diluito al 50% seconda mano al 25%
    Il tuo di che tipo è?

    P.S. da quando uso la copidex che hai consigliato sono l'assemblatore compulsivo più felice del mondo.
     
  15. AndreaLin

    AndreaLin Utente Attivo

    Nome e Cognome:
    Andrea Molduzzi
    Categoria Atleta:
    Non Tesserato
    Scusate,ma gli Stick specifici per telai non vanno bene? Si dice che già quelli rendono più rigidi i telai se si danno due strati....immagino il risultato utilizzando dei prodotti per legno marino o parquet....
    In più anche la colla utilizzata rende differente le caratteristiche della gomma....
     
    Ultima modifica: 31 Dic 2022
  16. Più scuro

    Più scuro Utente Attivo

    Qualifica Tecnico:
    Tecnico di Base FITeT
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    SS LAZIO TENNISTAVOLO ASD
    Credo che il problema della laccatura ci sia solo con i telai più economici, da tanti anni incollo e scollo e non ho mai riscontrato alcun problema, di conseguenza non ho mai laccato.
     
  17. Fulvio Cenci

    Fulvio Cenci Utente

    Nome e Cognome:
    Fulvio Cenci
    Qualifica Tecnico:
    Nessuna Qualifica
    Categoria Atleta:
    Promozionale
    Squadra:
    TTS Salsomaggiore
    negli ultimi mei mi hanno dato diversi telai da ripristinare, per sbeccature e buchi da colla, non telai da 40 euro ma oltre i 100. A mio avviso dipende proprio dal tipo di legno e incollaggio eseguito e per ridurre il peso non lo laccano in ditta.
    La mia laccatura incide circa 10 gr. sul peso complessivo e su un telaio che ne pesa 80 si sentono.
    Di contro le differenze sono sensibili, sia sulla presa della colla che sulla preservazione dei legni (anche del telaio zona impugnatura)
     
  18. lupo alberto

    lupo alberto a tempo a tempo, chi sà sà e chi un sà su' danno

    confermo, anche a me è capitato di rappezzare telai anche buoni per schegge rimaste attaccate alla gomma.
    chiedo, ma la laccatura, a parte peso, presa della colla e preservazione, non incide pure sulla rigidità?
     
  19. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT Ossola 2000 Domodossola
    Poca roba.

    Non bisogna esagerare, ne basta pochissima.

    Ottimi sono gli stick di lacca ad acqua con la spugnetta attorno all'orifizio.

    Ne stendi un velo e lasci asciugare bene prima di incollare la gomma.

    Uno strato così sottile non altera le caratteristiche del telaio o il suo peso ma lo preserva da scheggiature da scollaggio.

    ;)
     
  20. lupo alberto

    lupo alberto a tempo a tempo, chi sà sà e chi un sà su' danno

    beh, insomma

    "La mia laccatura incide circa 10 gr. sul peso complessivo"

    "... ne basta pochissima....Ne stendi un velo...Uno strato così sottile non altera le caratteristiche "

    10gr non è pochissimo, stiamo parlando di due cose diverse, o no?
     
    Ultima modifica: 1 Gen 2023
    A eta beta piace questo elemento.

Condividi questa Pagina