1. Benvenuto/a sul forum di Tennis-Tavolo.com! Iscriviti è GRATUITO!
    Iscrivendoti con il pulsante qui a destra potrai partecipare attivamente nelle discussioni, pubblicare video e foto, accedere al mercatino e conoscere tanti amici che condividono la tua passione per il TennisTavolo. Cosa aspetti? L'iscrizione è gratuita! Sei già registrato/a e non ricordi la password? Clicca QUI.
  2. Clicca QUI per risparmiate sugli acquisti con le offerte di Amazon.it

Il pavimento influisce sul rimbalzo della pallina?

Discussione in 'Guide sui Materiali' iniziata da panlee, 4 Giu 2009.

  1. panlee

    panlee Nuovo Utente

    Ciao a tutti ho letto varie discussioni riguardo il rimbalzo della pallina sul tavolo e come possa influire il pavimento, ma non ho trovato niente riguardo il mio problema! un mio amico possiede un vecchio (e sottolineo vecchio) tavolo da esterno e il rimbalzo della pallina è mooolto basso! (se la lascio cadere da un altezza di 30cm non arriva a 23 e forse nemmeno a 15)! il terrno di gioco è molto rigido cmq!!
    ora volevo sapere se esiste un modo artigianale per aumentare il rimbalzo della pallina, visto e considerato che la superficie mi sembra ancora abbastanza buona. per esempio togliendo le rotelle al tavolo? rafforzando le viti, mettendo tavole di legno sotto la superficie? non so.. esiste un modo per ridare elasticità o rigidità al tavolo? grazie :)
     
  2. mohr

    mohr Nuovo Utente

    Re: rimbalzo tavolo

    eeehh? che c'entra il pavimento con il rimbalzo sul tavolo
    mio dio, ad una simile finezza scientifica non c'ero arrivato...
    mi sa però di bufala morbida .. intrecciata

    prima di tutto, il tavolo è in legno? quelli da esterno sono anche in metallo od in cemento e in questi casi di rimbalzo giusto non se ne parla
    se è legno, non è marcio, non è arcuato, non ha troppi segni, ecc. ecc.
    allora carteggiare e riverniciare, è tutta questione di vernici
    ma non so se ne vale la pena
    alla fine tra i 100 euro (fisso) e i 200 euro (ripiegabile con rotelle) un bel tavolo di legno con il rimbalzo giusto lo compri
    a 300 euro cominci a trovare l'omologato usato in buono stato
     
  3. sacramen

    sacramen Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Riccardo
    Re: rimbalzo tavolo

    Mi cade un mito... Mohr, il genio del booster, mi cade sul rimbalzo del tavolo...:D
    Scherzi a parte, devo dare conferma... Il pavimento influisce sul rimbalzo della pallina.:sisi:
    Avevo il dubbio e me lo sono tolto un giorno nella mia palestrina pavimentata a metà con comuni piastrelle da interno mentre l'altra metà pavimentata con uno strato di linoleum (?) "abrasivo". Ho posizionato uno Joola Rollomat (mica il tavolino della Chiodi...) prima da una parte poi dall'altra. Beh, non ci credevo, la palla rimbalza meno sul piavimento in piastrella.
    Oddio, non è che non rimbalzano, ma si sente quella leggera differenza di rimbalzo, soprattutto quando mi trovo a giocare contro un puntinaro: la palla rimane leggermente più bassa e si fatica di più a tirar su le palline dopo un block.
    Diciamo che sulle piastrelle la palla ha la tendenza a schizzare via più facilmente...
    La prova defeinitiva l'ho avuta giocando su un Joola S2000 in un palazzetto pavimentato con parquet (abbastanza vecchiotto): la palla rimbalzava molto di più tanto che dovevo giocare almeno un metro più indietro altrimenti mi trovavo fuori posizione nei colpi...:mumble:
    Può sembrare una cazzata ma a quanto pare un pavimento più rigido fa viaggiare più velocemente la pallina.
    E non vorrei sbagliarmi, ma nei tornei maggiori la pavimentazione dovrebbe essere sempre la stessa...
     
  4. cagnes

    cagnes Dio ci salvi dai politici

    Categoria Atleta:
    Fuori Quadro
    Re: rimbalzo tavolo

    Quoto!
    Con differenti pavimentazioni, la differenza di rimbalzo è notevole (a parità di tavoli).
     
    A SardusPong piace questo elemento.
  5. ATLETICO BARBA

    ATLETICO BARBA stanotte ceneremo nell'ade

    Nome e Cognome:
    LEONIDA
    Categoria Atleta:
    Fuori Quadro
    Squadra:
    BORUSSIA DORTMUND......BOLL,OVTCHAROV ED IO
    Re: rimbalzo tavolo

    il pavimento a parità di tavolo è molto influente sul rimbalzo della pallina sull tavolo......................un esempio pratico ve lo posso dare in quanto io mi alleno a grosseto in una palestra di una scuola superiore......per terra c'e una gomma a mio parere molto buona perchè assorbe molto anche gli eventuali urti delle articolazioni........il tavolo è il cornilleau 610 azzurro..........mentre in campionato gioco a porto santo stefano(gr) sul solito tavolo ma su parquet........molto piu duro e meno adatto al tennistavolo..........le differenze sono molte.........con sotto la gomma le palline vengono molto piu lente e basse e tendono a fermarsi con maggiori rotazioni..........con sotto il parquet la palla è molto veloce il rimbalzo è piuttosto alto e la palla tende a venirti addosso con rotazioni decisamente inferiori.............per intenderci usando un gergo tennistico su un campo sembra di essere al roland garros(terra rossa) e sull'altro a wimbledon(erba).................i tavoli sono identici e siccome sono stati acquistati insieme e provati tutti e due a grosseto dove non si erano riscontrate differenze posso sicuramente affermare senza paura di essere smentito che il pavimento influisce in maniera determinante sul rimbalzo della pallina nel tavolo.
     
  6. mohr

    mohr Nuovo Utente

    Re: rimbalzo tavolo

    sempre meglio che cadere sull'uccello come la signora Longari
    grazie per il genio...c'ho tutta una gag sui geni ..un giorno o l'altro la scrivo

    gentlemen, non dubito di ciò che dite voi tutti
    qual'è la ragione? no formula, life science , pls.
    - - -
    indubitabile, è francese anche se non ricordo il nome, Gerflor o qualcosa del genere, praticamente obbligatoria nei tornei ITTF
    ma non per questi motivi
    - - -
    va be, rinuncio a menarla, è inutile tollare il prossimo chiedendo spiegazioni scientifiche, che non possono esistere perchè il fenomeno non esiste
    due tavoli uguali rimbalzano allo stesso modo qualunque sia il pavimento sotto
    lo capite tutti anche solo a lume di buon senso senza scomodare Newton e fare teoremi alla lavagna
    magari se il piede del tavolo è in metallo sottile che vibra e sotto (molto importante) c'è un tampone di gomma od una rotella che nelle intenzioni dei costruttori dovrebbe smorzare e invece hanno sbagliato materiale e amplifica, e poi tirate uno smash potentissimo...allora forse anche il piede del tavolo rimbalzerà sul pavimento e qualcosa si dovrebbe vedere ..ma siamo ai minimi ...mi piacerebbe venire a misurare questa famosa differenza di rimbalzo che dite con opportuna apparecchiatura: saremo nell'ordine dei millesimi di millimetro
    se l'avete vista a occhio, compiango l'aquila a cui mirerete con la fionda...
    e sicuramente con una pallina lasciata cadere da 30 cm. non può succedere niente di diverso per due pavimenti ...
    è molto (molto) più importante per esempio della qualità delle vernici : ricordo 20 anni fa il dramma quando omologarono in Italia i tavoli Cornilleau con il loro "effetto ghiaccio" e tutti noi eravamo abituati ai rimbalzi tondi degli Stiga o Donic

    io gioco a casa con tavolo su asfalto liscio (medio) o piastrella (veloce), in un capannone industriale su cemento (velocissimo) e poi in palestra a Castel Goffredo c'è un Gerflor incredibilmente smorzante (lentissimo)
    obiettivamente è abitudine anche mia dire che sul cemento la pallina viaggia di più, gira di meno, ecc.ecc.
    in realtà il 99,99% di questa sensazione è dovuto al come "arrivo" io sulla palla e solo lo 0,01% a differenze di rimbalzo
    ovvero su cemento il piede slitta, ci metto centimetri in più a fermarmi, all'inizio mi sembra di avere la pallina sempre addosso (sensazione di pallina più veloce)
    mentre sul linoleum ufficiale del palazzetto la scarpa si ferma centimetri prima e sono quindi centimetri più lontano dalla pallina (sensazione di pallina più lenta)
    anche su taglio e topspin, quel microsecondo di ritardo o anticipo decide se la mia pallina ruoterà di più o di meno
    siccome questo influenza anche l'avversario, anche a me arriveranno palline che curvano di più o di meno...fatto salvo che lui non sia abituato a quel pavimento che allora ho un guaio aggiuntivo..
    comunque sono cose che riaggiusto automaticamente dopo pochi colpi,
    certo se il pavimento è troppo grippante o scivoloso rispetto a come sono abituato, alla fine non posso riaggiustare più di tanto ed il gioco ne viene influenzato
    sul cemento noto anch'io che arrivando "lunghi" si tende ad aumentare percentualmente i colpi piatti, mentre sul linoleum la tendenza è arrivare più "fermi" e tirare il top
    il parquet è un caso da decifrare: nei luoghi pubblici è spesso trascurato e diventa rugoso e grippante, ma se l'hanno incerato e oliato ad arte è come il cemento e anche più, per come slitti e ti rimbalza tanto il piede
    ci sarebbero infatti da fare altri discorsi simili sulla forza che il tuo piede trasmette, sulla forza assorbita dal pavimento, sul rimbalzo del piede stesso,ecc. ma andremmo troppo lunghi
    basti osservare che sul cemento, passato il momento iniziale, giochi e picchi come un treno, quindi magari la pallina viaggia realmente più veloce e forse carichi meno taglio
    mentre sul linoleum Gerflor del palazzetto che assorbe tanto mi sembra di giocare "legato" e fatico tre volte di più, gioco più lento, palle lente, girano di più .. me ne accorgo con che maggior facilità mi tengono sul rovescio con la giusta dieta per le anti, palline lente, che girano tento o poco in avanti e magari tutto in side, significa che fanno fatica anche loro, ma questo rallentamento va tutto a loro vantaggio...
    stesso partner, stessa partita : al capannone sul cemento è molto più di scambio piatto, mentre sul linoleum del palazzetto si usa molto più spin nei colpi

    intanto aiuterebbe cambiar scarpette quando cambi pavimento :
    1 - scarpe a suola di gomma alta, rimbalzosa e liscia su linoleum gerflor o similari,
    2 - scarpe da pallavolo medio-grippante su plastiche indoor o asfalti lisci
    3 - scarpa da tennis esterno con suola molto grippante, sagomata ed un poco assorbente su cemento e su asfalto scivoloso

    io l'ho sempre giustificata così ..con buon fondamento tecnico-scientifico
    cioè una sensazione soggettiva dovuta alla mia diversa prestazione fisica su pavimenti differenti

    se poi insistete a dire che esiste un fenomeno scientifico oggettivo e misurabile, ovvero che su due tavoli uguali, gambe ben rigide, unica differenza due pavimenti diversi, la varianza di rimbalzo di una pallina lasciata cadere verticalmente da 30 cm. è di millimetri e non millesimi di millimetri, chiamo la NASA e avviamo subito i test di misura..ci sarebbe da rifondare tutta la scienza su una scoperta del genere

    con tutto ciò, visto che me l'avete fatto notare, ho rintracciato numerose discussioni in rete che parlano della cosa negli stessi termini che usate voi
    e sia
    terminologia comune per intendersi mi sta bene... fenomeno scientifico reale no
     
    A Mr Lamb piace questo elemento.
  7. sacramen

    sacramen Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Riccardo
    Re: rimbalzo tavolo

    L'hai spiegato proprio con l'esempio del pavimento della Gerflor (non mi ricordavo il nome...) che c'è a Castel... Le palle viaggiano più lente e girano di più...
    Giusta l'osservazione sull'effetto dell'aderenza del pavimento nel momento della spinta della palla durante il colpo, ma andrebbe tenuto in consideranzione durante un'azione concitata con topspin "in corsa"...
    Io ho sempre valutato la cosa in condizioni di aderenza al terreno abbastanza ottimale: per assurdo, la pallina viaggia più veloce dove l'attrito è minore (piastrella) cosa che dovrebbe andare contro la tua obiezione mentre è più lenta sul linoleum dove riuscirei a spingere meglio...
    Il fatto è che un pavimento morbido riduce la rigidità della struttura del tavolo variando di conseguenza il rimbalzo della palla. Se ci fai caso, accade la stessa cosa (in maniera mooolto più evidente) nelle racchette dove, al variare della morbidezza del telaio e delle gomme, varia la parabola dopo il rimbalzo.
    Addirittura la stessa costruzione del tavolo influisce sul rimbalzo e la velocita: citando i tavoli da me usati, l'S2000 (2 pezzi separati) è più lento di un Rollomat (carrellato a singola struttura) proprio perchè il telaio del tavolo è più rigido pur mantenendo lo stesso spessore della superficie e la stessa copertura superficiale.
    Ripeto, sto parlando di variazioni di qualche millimetro al massimo sull'altezza del rimbalzo, non di metri... Ma che a volte possono metterti in confusione...
     
  8. mohr

    mohr Nuovo Utente

    Re: rimbalzo tavolo

    perchè "contro la mia obiezione" ? leggi bene sopra...
    1 - su piastrella o cemento senz'altro tendi ad arrivare "lungo", quindi hai la pallina più addosso, quindi colpisci più forte e più piatto, siccome lo fa anche il tuo avversario tutto il gioco diventa più veloce e piatto
    poi la minor fatica che fai su questa superficie fa il resto..
    2 - su linoleum tendi ad arrivare "corto" e "fermo", quindi hai la pallina più lontana, quindi colpisci più arrotato e tendi a tirare su, gico più lento e più carico di spin
    poi senz'altro c'è anche maggior fatica

    no, questo non ci credo, non è possibile
    convinciti anche tu a lume di buon senso : non può essere..
    altrimenti non ti resta che fare come i test di resilienza delle gommapiume
    metti lo stesso tavolo prima su un pavimenti poi sull'altro
    metro da sarto rigido in piedi, fai cadere la pallina da 30 cm. e misura
    non vedrai niente di diverso , forse un suono diverso quello sì
    non sono millimetri, sono millesimi di millimetro, ci vorrebbe un apparecchiatura di misura da fantascienza

    semmai una discussione interessante potrebbe essere quanto certi tavoli "vibrano" elasticamente
    tu schiacci forte, il tuo avversario mettiamo che faccia niente, respinge puramente di piatto, dopo che è rimbalzata da te la pallina vibra ed è erratica, quasi come se l'avesse respinta con puntino lungo, invece è la pallina che ha preso la vibrazione del tavolo
    d'accordo che oggi non schiaccia più nessuno come una volta, ma certi tavoli moderni sono troppo sottili e leggeri e sopratutto la struttura in acciaio sotto è troppo sottile
    esatta quindi la tua osservazione (che avevo premesso anche nel mio post precedente) : se la struttura in acciaio sotto il tavolo non è perfettamente rigida e trasmette vibrazioni lungo tutto il tavolo, si apre tutto un mondo di possibilità ....che possono chiamare in causa anche un pavimento più o meno smorzante e falsare anche i rimbalzi
    per questo una prova seria con questi tavoli economici dovrebbe essere fatta incollando con l'attack un bel peso di metallo ad ogni gamba, cosa che renderà più pesante e meno maneggevole il tavolo quando lo apri/chiudi , ma migliorerà tanto la qualità dei rimbalzi e del gioco
    e sopratutto sostituire rotelle o gommini terminali con altri più morbidi, perchè certi piedini in gomma come quelli del mio tavolo cinese sono roba da bug jumpee : quando schiaccio vedo il tavolo che sussulta e si alzano a compasso le due metà sotto la rete, mentre se tiro una manata sul bordo della mia metà, vedo il bordo dell'altra metà che vibra e si alza
    sono fenomeni elastici di un tavolo economico in cui le due metà sono collegate da un bel castello di metallo, marchingegni e molle che serveno ad aprirlo e chiuderlo premendo solo una leva, allora il pavimento smorzante o meno entra in gioco eccome..
    non lo vedo sul bel vecchio Donic, che è di quelli tradizionali e le due metà hanno in comune solo il bordo di appoggio e le rotelle incastonate in questo bordo
     
  9. ronin

    ronin Utente

    Categoria Atleta:
    Non Tesserato
    Re: rimbalzo tavolo

    Il pavimento incide tantissimo sulla velocità e sulle rotazioni, di più ancora del tipo di tavolo ( naturalmente parlo di tavoli "veri").
    Oltre al pavimento anche la grandezza/altezza della palestra incide molto.
    Provate a mettere il tavolo in un palazzetto grandissimo o in una stanza piccola. Più è grande il posto più sarà lento.
    Sembrano cose strane ma è proprio così, provate a chiedere a giocatori forti e ve lo confermeranno.
     
  10. heidi

    heidi ...a volte ritornano...

    Nome e Cognome:
    heidi
    Squadra:
    ASD TT ALBA
    Re: rimbalzo tavolo

    Non sono in grado di addentrarmi nella spiegazione scientifica...ma sono d'accordo con quanto scritto dagli altri utenti che hanno postato......la pavimentazione può influire su alcune condizioni di gioco (rimbalzo, effetto e velocità)......Credo che tutti lo asseriscano per esperienza personale, quindi non penso ci siano molti dubbi in proposito...lo stesso tavolo appoggiato su una pavimentazione in legno, o in tartan, o in cemento...risponde diversamente......
    :birra:
     
  11. mohr

    mohr Nuovo Utente

    Re: rimbalzo tavolo

    non esiste
    se vai a misurare scoprirai che il rimbalzo è sempre lo stesso
    sono sensazioni soggettive e basta
    capita a tutti di giocare in ambienti molto più grandi di quelli abituali e di soffrire di un rallentamento dei riflessi psicomotori, semplicemente in ambiente piccolo i tuoi riflessi sono molto più veloci

    non andiamo a cercare fenomeni scientifici sconosciuti
    mettete sempre il giocatore e le sue percezioni soggettive al centro di ciò che dite
    lo so che è difficile perchè siamo "material-addict"
    drogati dalla pubblicità di Butterfly, Stiga e c. pensiamo sempre ai materiale e mai a noi stessi ed alle nostre percezioni della realtà
    diciamo "quella gomma tira bene", confondendo il soggetto che compie l'azione con lo strumento, promuovendo un materiale inanimato a dignità di oggetto vivente ...
    provate a dire e scrivere correttamente "io tiro bene con quella gomma" con soggetto e complemento al posto giusto come da analisi logica..
    se ci fosse qui Umberto Eco già avrebbe scritto 3 pagine su questi errori di logica e Jean Claude-Carrierè un libro intero, qui non è sparito il congiuntivo o il futuro anteriore....hanno fatto sparire l'uomo, il giocatore
    mi dici : "ma che differenza fa, sono modi di dire.." invece ne fa tanta..
    se salta la giusta logica di un ragionamento, si creano dei mostri, ti infili in un vicolo cieco e non ne esci più
    tu pensa che in fondo discutiamo di un soggetto sbagliato
    sbagliando, abbiamo scritto in questo post (forse me compreso): " la pallina rimbalza in modo diverso ecc." ma la pallina non rimbalza, te lo direbbe anche un filosofo presocratico, se l'appoggi sul tavolo sta lì buona buona..sei tu che la lanci e la fai rimbalzare
    ora se uno dice "la pallina rimbalza ecc. " non ne viene più fuori , l'analisi logica è sbagliata, è nella palta fino al collo
    ebbene, tutti abbiamo un substrato scientifico-razionale che ti mette in guardia da logiche errate, sia che abbiamo fatto il liceo scientifico che semplicemente guardiamo Discovery Channel: quindi nella nostra testa non ci quadra ed ecco che che leggo frasi come "sembrano cose strane ma è proprio così", "può sembrare una cazzata" ecc.
    ma dato che, usando il neurone drogato da Butterfly, siete partiti da una costruzione logica sbagliata, il fondo razional-scientifico non può aiutarvi più di tanto, c'è il dubbio ma la luce non si accende, non vedete la soluzione, continuate a dibattervi tra "non può essere, eppure....."
    provate a dare un calcio al neurone drogato e costruire una frase corretta ponendo il soggetto al suo posto: "quando io gioco su pavimenti diversi, faccio rimbalzare la pallina in modo diverso" ed ecco la soluzione, la lampadina si è accesa...sei tu che percepisci le cose così
    non vale la pena che vada da Sacramen con un microscopio elettronico per dimostragli che il rimbalzo cambia per niente : sarebbe bastata una buona analisi logica ...che purtroppo oggi è in disuso, una volta i giovani venivano istruiti a base di logica aristotelica e se la studiavano per 20 anni, oggi ne fanno 3 ore scarse al liceo classico e i risultati si vedono
    certo resta "il buon senso comune" ma non è la stessa cosa della ferrea logica aristotelica
    un giorno scriverò un thread dedicato a questo : " Socrate contro Butterfly" per il momento fateci su una risata...:D
     
    A Mr Lamb piace questo elemento.
  12. Luca Balleri

    Luca Balleri Utente Attivo

    Re: rimbalzo tavolo

    Se per caso vi capita tra le mani il mio libro intitolato : "i racconti dell'inimmaginabile", leggete il capitolo: "l'uomo che sussurrava ai tavoli".
    Narra il difficoltoso rapporto esistente tra un pongista toscano di nome Luca Pancani, e i tavoli da ping-pong, con cui lui è in eterno conflitto!
    Nella lettura di quel capitolo avrete tutte le spiegazioni possibili immaginabili ai vostri quesiti tecnici!
    Zeropong e Pagano (FP SPORT di Santa Margherita Ligure) possiedono ancora alcune copie dopo un anno dall'uscita del libro!
    Posso tranquillamente affermare che le opinioni del Pancani possono essere equiparate ad un vero e proprio "vangelo del pongista".
    Pancani infatti arriva al punto di sostenere che anche i tavoli possiedono un anima.....................................
     
    A Mr Lamb piace questo elemento.
  13. ronin

    ronin Utente

    Categoria Atleta:
    Non Tesserato
    Re: rimbalzo tavolo

    Se per te la velocità e il rimbalzo ( a parità di tavolo) è sempre uguale significa proprio che non capisci niente!
     
  14. heidi

    heidi ...a volte ritornano...

    Nome e Cognome:
    heidi
    Squadra:
    ASD TT ALBA
    Re: rimbalzo tavolo

    ...Miiiiii, sono tornati gli ILLUMINATI...:eek:...
     
  15. pintagna

    pintagna Nuovo Utente

    Re: rimbalzo tavolo

    scusate ma non incide anche lo spessore stesso del tavolo? tant'è che tutte le marche dichiarano spessori per i diversi modelli da 15. 18, 19, 22 ecc
     
  16. mohr

    mohr Nuovo Utente

    Re: rimbalzo tavolo

    no

    [​IMG]
     
  17. heidi

    heidi ...a volte ritornano...

    Nome e Cognome:
    heidi
    Squadra:
    ASD TT ALBA
    Re: rimbalzo tavolo

    Ahahah...bella li......
     
  18. sacramen

    sacramen Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Riccardo
    Re: rimbalzo tavolo

    Mi scuso con tutti se mi sono fatto attendere nella risposta ma stavo cercando una risposta abbastanza convincente su internet riguardo al problema.
    So di aver tirato in ballo un discorso che è incasinato perchè tira in ballo parecchi teoremi fisici e coefficienti vari (uno su tutti, il coefficiente di rimbalzo o COR...) alcuni dei quali di difficile misurazione. Chi ha voglia può leggersi questo:

    http://www.earmi.it/balistica/rimbalzo.htm

    E' una spiegazione matematica al rimbalzo dei proiettili su di una superficie metallica solo che va visto al contrario: qui il coefficiente di rimbalzo è riferito al proiettile, non alla superficie...
    Il problema principale è che non è semplice calcolare il COR di una superficie sia per limiti strumentali sia per limiti teorici (a quanto pare si dovrebbe tirare in ballo qualche formula della relatività ristretta... :eek:)
     
  19. anti-sociale

    anti-sociale CORKSCREW MESSIAH

    Nome e Cognome:
    Andrea Toni
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    Dynamis Manzolino
    Re: rimbalzo tavolo

    Andiamo troppo sul difficile...Anche io ho notato questa apparente diversità dinamica a parità di tavolo su fondo diverso. Per esempio giocatori che usano gli stessi nostri tavoli, quando vengono a giocare da noi si trovano in difficoltà per la velocità differente, e si lamentano anche un po'. Pur non avendo verità assolute da proporre, mi sento di affermare che il fenomeno esiste, e anche se è dovuto a sensazioni soggettive è meglio tenerne conto. Mi è capitato spesso di trovarmi a mio agio su tavoli che, cambiato il contesto, dopo mi sembravano scomodi...Oh, possiamo sempre chiamare in causa il Pancani e fondare una nuova religione del Sacro Tavolo...:D
     
    A Mr Lamb piace questo elemento.
  20. defender

    defender In cerca di identità

    Nome e Cognome:
    sergio
    Categoria Atleta:
    Promozionale
    Squadra:
    avellino tt
    Re: rimbalzo tavolo

    Per quel pò di fisica che ricordo dal liceo dovrebbe influenzare in piccolissima percentuale...
     

Condividi questa Pagina