1. Benvenuto/a sul forum di Tennis-Tavolo.com! Iscriviti è GRATUITO!
    Iscrivendoti con il pulsante qui a destra potrai partecipare attivamente nelle discussioni, pubblicare video e foto, accedere al mercatino e conoscere tanti amici che condividono la tua passione per il TennisTavolo. Cosa aspetti? L'iscrizione è gratuita! Sei già registrato/a e non ricordi la password? Clicca QUI.
  2. Clicca QUI per risparmiate sugli acquisti con le offerte di Amazon.it

il gioco di harimoto in funzione della pallina?

Discussione in 'Chiacchiere sul Tennis Tavolo' iniziata da Azael, 10 Giu 2018.

  1. Azael

    Azael Nuovo Utente

    Nome e Cognome:
    Alessandro Lo Presti
    Categoria Atleta:
    Non Tesserato
    Buongiorno ragazzi...mi ricollego ad un post sulla sfida " ma long contro harimoto " in cui si è parlato che il gioco di quest' ultimo è possibile grazie alla minor velocità e rotazione della pallina con la conseguenza di una posizione più attaccata rispetto al tavolo da gioco...da quanto ho capito credo dipenda dal cambio di materiale di quest' ultima...vi chiedo...è realmente cosi? perchè se così fosse la cosa non mi piacerebbe per nulla...rispetto alla capacità di giocare più veloce dove conta molto la qualità dei riflessi preferisco un gioco magari un po' più lento dove ci sia bisogno di maggior qualità da parte del giocatore nella lavorazione di una palla con effetto...il gioco a mio parere ne guadagnerebbe in spettacolarità e gli scambi diventerebbero anche un po' più lunghi.
    PS: non sono un esperto di ping pong, quindi se le mie considerazioni fossero sbagliate vi prego di farmelo notare cercando di parlare anche in modo chiaro e poco complicato:)
     
  2. Matti_02

    Matti_02 Utente Attivo

    Categoria Atleta:
    3a Cat.
    Si, il gioco sta volgendo più verso la velocità e “i riflessi” che verso lo spin e la qualità della palla. Tuttavia questo è riservato per un Tennistavolo di alto livello perché fino a 50/60 d’Italia non è necessario giocare a incredibili velocità ma “è sufficiente” (tra virgolette perché non è affatto semplice) mettere tanta qualità nella pallina tirandola in posizioni intelligenti e quindi scomode per l’avversario e fare pochissimi errori non forzati. Tuttavia se si vuole competere con giocatori più forti (specialmente nel panorama internazionale) allora bisogna anche aumentare la velocità nei propri colpi, e quindi muoversi più velocemente, mantenendo sempre la qualità e la potenza del colpo.
    Questo è dovuto a un rimbalzo più alto della pallina rispetto alle vecchie 40mm in celluloide. Inoltre le 40+ sono più “dure” e quindi risentono meno dell’effetto permettendo all’avversario di giocare colpi veloci senza essere troppo disturbati dallo spin
     
    A remy e Azael piace questo messaggio.
  3. Azael

    Azael Nuovo Utente

    Nome e Cognome:
    Alessandro Lo Presti
    Categoria Atleta:
    Non Tesserato
    Grazie matti, sei stato molto chiaro....le 40+ sarebbero palline recenti quindi?
     
  4. LO YETI

    LO YETI Utente Noto

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Secondo me lui sta anche attaccato/ vicino al tavolo perché è diventato un campione da giovanissimo quindi non aveva leve ( vedi gambe e braccia) lunghi abbastanza e in qualche modo doveva sopperire. Crescendo in altezza e di conseguenza allungandoglisi anche le braccia dovrà imparare a staccarsi un po' e fisiologicamente avrà un periodo in cui calerà nel gioco per poi ritornare ai livelli attuali (almeno io glielo auguro).
     
    A Milocco Ettore piace questo elemento.
  5. Matti_02

    Matti_02 Utente Attivo

    Categoria Atleta:
    3a Cat.
    si le 40+ sono le palline più nuove, quelle in plastica/abs per intenderci
    Per quanto riguarda il suo stile di gioco credo che non cambierà più di un tanto nemmeno quando diventerà grande... in fondo quello di anticipare l’avversario giocando colpi precisi e veloci in modo da procurarsi poi la palla per chiudere è il nuovo “trend” quindi credo che harimoto non giocherà lontano dal tavolo, anche se sicuramente perfezionerà questo tipo di gioco per essere più completo e pronto a tutti gli avversari
     
    A Azael e LO YETI piace questo messaggio.
  6. LO YETI

    LO YETI Utente Noto

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Certamente lui non vorrà cambiare stile di gioco, ci mancherebbe, solo un pazzo cambierebbe o almeno fintanto che vince..... Io mi riferivo alla crescita, se rimarrà nella media asiatica non avrà neanche troppi problemi, dovesse allungarsi ancora tanto.....:mumble: E non voglio neanche pensare al momento che nella vita scoprirà cose nuove......ma questo e' fisiologico per tutti.... Nella carriera della maggior parte di tutti i campioni è capitata una flessione, vedremo lui se riuscirà a passarla indenne....
     
  7. remy

    remy Utente Attivo

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT Coumba Freide
    Con Filus ci ha perso recentemente...come lo vedete in generale contro i difensori che non permettono di anticipare i colpi al tavolo e non danno ritmo?
     
  8. Matti_02

    Matti_02 Utente Attivo

    Categoria Atleta:
    3a Cat.
    Credo che un atleta professionista come lui e ben seguito dalla federazione giapponese e da tutto lo staff non abbia tante distrazioni, al massimo potrebbe fare come Zhang Jike che solo dopo aver vinto tutto si è un attimo rilassato ma credo che harimoto, vedendo anche la passione che mette in partita, non si “appagherà” più di un tanto. Tuttavia non è ancora detto che riuscirà a vincere come ma long, Zhang Jike, Waldner etc.. perchè è vero che ha solo 14 anni e ha già battuto moltissimi top players ma fra batterli in un open o ai mondiali è molto diverso. Al 95% riuscirà a vincere quanto i più forti di sempre ma fra promessa e solida realtà c’è differenza. Premesso ciò sicuramente avrà qualche flessione (fisica, psicologica, emotiva...) ma ha già raggiunto un livello e una consapevolezza tale che, con questo impegno e dedizione, rimarrà un top player per tantissimo tempo.
    Con le difese si trova sicuramente peggio perché non può velocizzare ma è costretto a giocare colpi potenti, tuttavia giocare contro difensori dipende molto anche dalle giornate e dalla condizione psicofisica di entrambi... quando si va in campo stanchi mentalmente e fisicamente contro un difensore è quasi impossibile riuscire a spuntarlo no?
     
  9. LO YETI

    LO YETI Utente Noto

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Certamente! Anche se ogni tanto quando esagera con l'esultanza mi sta un po sulle OO , gli auguro ogni bene!!!
     
  10. genioboy

    genioboy Mille e 1 notte...insonne

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Contro le difese qualche problema Harimoto ce l'ha: ad es. ricordo che venne sconfitto da Joo Se youk in quel torneo spettacolare Asia/Pacifico. Ma giocando all'attacco, secondo voi come si può battere Harimoto o un giocatore come lui?
    Preferire attacchi centrali rispetto ai lati? Meglio allontanarsi o avvicinarsi al tavolo? Non fare il passo giro per non essere sorpresi fuoritempo o da rovesci lungolinea? A proposito del passo giro, direi che è una tecnica/tattica che è morta: ad Harimoto non serve e neanche Ma Long contro di lui riesce a farlo con sufficente velocità per tenere lo scambio...
     
  11. Jackcerry

    Jackcerry Utente

    Nome e Cognome:
    Giacomo Cerea
    Qualifica Tecnico:
    Nessuna Qualifica
    Categoria Atleta:
    3a Cat.
    Squadra:
    TT Como
    Secondo me bisogna partire subito aggressivi già dal servizio di Harimoto con un flip di rovescio, altrimenti flippa subito lui e poi ti impallina. Quindi niente gioco tagliato, niente servizi centrali facili da flippare, chiudere subito il punto altimenti ti porta a spasso col rovescio.
    Fan zhendong sotto questi aspetti è messo meglio di Ma Long, ma 2 mesi fa Harimoto ha battuto anche Fan Zhendong all’asian Cup, quindi sembra davvero difficile contrastarlo
     
  12. Matti_02

    Matti_02 Utente Attivo

    Categoria Atleta:
    3a Cat.
    Sono dell’idea che per diventare top players non basta solamente batterli una volta, ma bisogna dare continuità ai risultati, quindi per harimoto se vuole diventare davvero 1 del mondo deve “essere normale” battere Fan Zhendong, ma long etc... inoltre harimoto riesce si a fare scalpi importanti con i top players, ma talvolta perde partite con avversari di classifica più bassa o comunque fatica a vincere perché il suo gioco è davvero rischioso...
    Per quanto riguarda il da farsi quando lo si incontra credo che il passo giro lo si debba fare solo quando la palla rallenta perché sennò si lascia tutto il campo del dritto libero; non bisogna stare troppo rovescio rovescio ma cercare di cambiare profondo lungolinea e mettere lo scambio dritto vs dritto dove si può tirare più forte ed è anche il punto meno sicuro di harimoto il dritto... infine qualche volta non sarebbe male lasciare a lui l’iniziativa con un taglio profondo e improvviso sul rovescio, così facendo deve essere lui a costruire il punto e non può appoggiarsi quindi potrebbe avere qualche problema in più
     
    A genioboy e andras piace questo messaggio.

Condividi questa Pagina