1. Benvenuto/a sul forum di Tennis-Tavolo.com! Iscriviti è GRATUITO!
    Iscrivendoti con il pulsante qui a destra potrai partecipare attivamente nelle discussioni, pubblicare video e foto, accedere al mercatino e conoscere tanti amici che condividono la tua passione per il TennisTavolo. Cosa aspetti? L'iscrizione è gratuita! Sei già registrato/a e non ricordi la password? Clicca QUI.
  2. Clicca QUI per risparmiate sugli acquisti con le offerte di Amazon.it

Guida alla scelta del telaio

Discussione in 'Consigli & Test sui Materiali' iniziata da ricsco, 20 Gen 2024.

  1. ricsco

    ricsco Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Riccardo
    Qualifica Tecnico:
    Tecnico di Base FITeT
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    telai vari.jpg

    Questa guida è stata ricavata dal sito: Megaspinnet guida ai telai con l'aggiunta di mie considerazioni personali.
    Siccome lo spazio qui è limitato dalle regole del forum, inserisco qui una versione tagliata, ma potrete trovare in allegato il file della guida completo in pdf.
    Lo stesso post potrete trovarlo pubblicato integralmente sul mio blog al seguente link:
    Guida alla scelta del telaio ~ APPUNTI DI TENNISTAVOLO DEL TECNICO RICCARDO

    Ogni vostro commento, suggerimento o altro è ben gradito.
    Grazie per la vostra attenzione!;)

    >>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

    Che tu sia un principiante o un giocatore esperto, la scelta del telaio può fare la differenza.
    Scegliere tra innumerevoli telai diversi può sembrare scoraggiante, ma non temere! Abbiamo creato questa guida per semplificare il tuo processo decisionale. Qui discuteremo le caratteristiche principali, esploreremo diversi tipi telai e metteremo in evidenza i marchi e i modelli più importanti disponibili.
    Questa guida non è proprio di facilissima lettura e richiede un certo impegno, ma se arriverai fino in fondo ti consentirà di trovare la racchetta da tennistavolo adatta al tuo livello di abilità, stile di gioco e budget. Iniziamo!

    Scopo della guida

    Non esiste una combinazione perfetta di gomme e telaio, poiché giocatori diversi hanno esigenze e preferenze diverse. Tuttavia, ci sono alcune combinazioni più diffuse che funzionano bene per molti giocatori. In definitiva, il modo migliore per trovare la combinazione giusta per te è sperimentare e provare diverse opzioni. Solo perché una determinata combinazione è popolare o utilizzata dai migliori giocatori non significa che sia la scelta giusta nello specifico proprio per te.

    Capire i telai

    Composizione e design

    Il design e la composizione di un telaio svolgono un ruolo fondamentale nelle prestazioni di un giocatore. Sebbene il mercato sia invaso da una miriade di combinazioni di legno e materiali compositi, non è necessario immergersi in profondità nelle sfumature scientifiche. Ciò su cui i giocatori dovrebbero concentrarsi è comprendere i materiali specifici utilizzati nella proprio telaio e gli effetti risultanti. Come regola generale, maggiore è il numero di strati di una telaio, più rigido diventa. Ad esempio, la maggior parte dei telai a 5 strati tendono ad essere più flessibili, consentendo un maggiore controllo e una maggiore capacità di generare effetti. Questo non vuol dire che i telai a 7 strati non possano produrre giri ed effetti impressionanti, ma la loro maggiore rigidità spesso richiede un livello di abilità più elevato per ottenere lo stesso effetto.

    Importanza nel gioco

    La scelta di una racchetta da tennistavolo e delle relative gomme dovrebbe essere in linea con lo stile e il livello di abilità del giocatore. Selezionare una combinazione che non corrisponde all'abilità del giocatore può portare a problemi con la velocità e la potenza applicate. Pertanto, è fondamentale comprendere i fondamenti per abbinare il telaio e le gomme giuste al proprio stile di gioco e al proprio livello. Sebbene alcuni telai e gomme possano essere preferite dai professionisti, ciò non significa necessariamente che siano adatte ai giocatori ricreativi.

    Tipi di telai da tennistavolo

    Telai universali (allround – abbreviazione ALL)

    I telai allround raggiungono l'equilibrio tra le possibile scelte. Sono più veloci dei telai difensivi, ma non hanno potenza quando si gioca da una distanza media o lontana dal tavolo. Diversi giocatori optano per i telai Allround per vari motivi:

    Principianti e giocatori intermedi

    Coloro che stanno ancora affinando i colpi di base e il gioco di gambe spesso si orientano verso telai Allround. Offrono controllo e precisione, rendendoli ideali per i giocatori che stanno ancora sviluppando le proprie abilità fondamentali. Anche se abbinate a gomme più aggressive, questi telai mantengono una velocità controllata, grazie alla loro flessibilità e morbidezza che assorbe la forza di ogni colpo, traducendosi in una velocità della palla più lenta.

    Giocatori versatili

    Questi sono giocatori che si affidano a un mix di strategie piuttosto che esclusivamente al solo gioco di attacco o solo gioco difensivo. Possono utilizzare blocchi, colpi potenti o sui posizionamenti dell’avversario.

    Uilizzatori delle gomme puntinate

    I giocatori che bloccano prevalentemente con attacchi occasionali, soprattutto quelli che utilizzano gomme puntinate lunghe, utilizzano sia telai allround che telai rigidi. In questo modo si aumenta il “disturbo” delle gomme puntinate. (confronto rimbalzi gomme lisce/gomme puntinate).

    Alcune rinomati telai Allround includono:
    Telai per attaccanti (Offensive/OFF)

    I telai per attaccanti possono essere classificati in tre categorie distinte:
    • OFF-
    • OFF
    • OFF+
    Anche se generalmente tendono tutti verso un gioco più veloce, è un'idea sbagliata raggrupparli in un'unica fascia di velocità. Ogni categoria offre diversi gradi di velocità, controllo e precisione.

    Off-:

    Questi telai forniscono una buona velocità ma possono comunque soddisfare i principianti, soprattutto se abbinate a gomme più lente. Esempi inclusi:
    Off:

    Questi telaio medio-veloci raggiungono un equilibrio, offrendo ai giocatori velocità e controllo. Sono preferiti da molti, compresi gli atleti di livello mondiale. Alcune scelte popolari in questa categoria sono:
    Off+:

    Al massimo livello di velocità, questi telai non sono per le persone pavide o indecise!. Richiedono esperienza, ottima mano e competenze affinate per sbloccare il loro pieno potenziale. Caratterizzati dal loro rimbalzo, anche un colpo delicato offre una velocità impressionante. Molti di questi telai incorporano materiali avanzati o in fibra come ALC, ZLC, carbonio-aramide e TAMCA 5000. Esempi degni di nota sono:
    • Butterfly Boll Tricarbon
    • JOOLA Bomb Extrem MCD
    • Xiom Stradivarius
    • Stiga Carbonado 245
    In sintesi, quando si sceglie un telaio di attacco OFF-, OFF, OFF+, è fondamentale considerare non solo la velocità, ma anche il livello di abilità del giocatore, lo stile di gioco e l'equilibrio desiderato tra controllo e potenza.

    Telai da difesa

    Questi telai sono progettati su misura per un gruppo di giocatori di nicchia: chopper difensivi e bloccatori. Progettate per facilitare un taglio preciso, sia vicino che distante dal tavolo, questi telai si adattano a uno stile di gioco specifico. Sono comunemente abbinati a gomme con puntini lunghi sul rovescio, che ampliano e migliorano le loro capacità difensive.

    Alcune scelte in questa categoria includono:
    Sebbene progettati principalmente per il gioco difensivo, questi telai sono versatili. Sono abili nel gestire pesanti attacchi in topspin, ma mantengono anche la capacità di passare alla modalità offensiva quando richiesto. In sostanza, questi telai specializzati sono la scelta ideale per i giocatori che cercano una miscela perfetta di abilità difensiva con esplosioni offensive occasionali.

    Telai “combo

    Generalmente i telai sono costruiti in modo simmetrico, ossia la composizione è analoga per entrambe le facce. Tuttavia, per ampliare ancora di più l’offerta, alcuni costruttori si sono ingegnati a realizzare dei telai con composizione diversa in modo da esaltare caratteristiche specifiche di gioco lato dritto/rovescio. Ad esempio un difensore moderno potrebbe avere l’esigenza di bloccare o toppare di rovescio con un lato più elastico e magari attaccare con più decisione dal lato dritto con un lato più rigido e veloce. Esempi di telai Combo sono prodotti da Der Materialspezialist:
    • der-materialspezialist Wizard
    Caratteristiche principali da considerare quando si acquista un telaio da tennistavolo

    Materiale del telaio

    Strati superiori

    Lo strato più esterno (quello a contatto con la gommapiuma) è fondamentale. Ecco alcuni dei più popolari strati:
    • Limba:Ampiamente utilizzato grazie alla sua compatibilità con gomme dure cinesi e gomme veloci euro/giapponesi. Fornisce un rimbalzo più rapido rispetto all'Ayous pur mantenendo un grado di morbidezza per compensare la rigidità del telaio.
    • Ayous:Conosciuto per le sue caratteristiche morbide e lente, è una scelta comune per i telai a tutto tondo.
    • Koto:Tipicamente presente su telai ALC/ZLC medio-rigidi, Koto offre una superficie solida che garantisce rimbalzi robusti sui colpi potenti. Tuttavia, offre anche un tempo di "contatto" ( o dwell time) sufficiente, fondamentale caratteristica specifica per imprimere effetto alla pallina.
    • Hinoki:Questo legno versatile può essere l'unico materiale per telai ad impugnatura a penna o essere uno dei componenti dei telai multistrato ad impugnatura classica. Hinoki trova un equilibrio tra rigidità e morbidezza, offrendo una deliziosa esperienza tattile. Notevoli telai OFF come Butterfly Sardius impiegano Hinoki.
    Strato centrale

    Sotto gli strati superiori si trova lo strato centrale, che influenza la sensazione e le caratteristiche generali del telaio:
    • Kiri:Presente prevalentemente nei telai Butterfly, Kiri offre una miscela di morbidezza e velocità, rendendola ideale per i giocatori che cercano controllo senza sacrificare la velocità.
    • Ayous:Una scelta frequente tra marchi come Stiga e Xiom, questo legno è morbido e sottolinea il controllo. Telai famosi come Stiga Clipper Wood e Offensive Classic utilizzano nuclei Ayous.
    • Balsa:Spesso integrato con strati in carbonio, il vantaggio principale della Balsa è la sua leggerezza. Tuttavia, la sua leggerezza richiede generalmente un telaio più spesso per mantenere l'integrità strutturale.
    Spessore del telaio

    Lo spessore di una telaio da tennistavolo gioca un ruolo fondamentale nel determinare la sua rigidità e, per estensione, il suo comportamento generale durante il gioco. La costruzione del telaio, sia essa in legno puro o integrata con materiali compositi, può modificare queste caratteristiche.

    Effetto dei materiali compositi

    L'impiego di materiali compositi come carbonio, ALC, ZLC, aramide-carbonio, trimetrix e arilato può modificare la rigidità del telaio senza alterarne significativamente lo spessore. Ad esempio, un telaio potrebbe avere uno spessore inferiore a 6 mm ma mostrare la rigidità di telai più spessi a causa della presenza di strati compositi secondari o terziari duri.

    Spessore e prestazioni....

    (continua qui: Guida alla scelta del telaio ~ APPUNTI DI TENNISTAVOLO DEL TECNICO RICCARDO)
    Oppure scarica il file allegato: Guida alla scelta del telaio.pdf
     

    Files Allegati:

    A Jackcerry piace questo elemento.
  2. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT Ossola 2000 Domodossola
    Interessante. Quindi questi telaio combo flettono di più da un lato e meno da un altro? Rigidi da una parte ed elastici dall'altra?
    Ma allora è l'uovo di Colombo!
     
  3. MrRobot93

    MrRobot93 Utente

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    La rigidità è quanto un oggetto flette quando gli viene applicato un carico esterno.. è una conseguenza di tutta la composizione del telaio ed è uguale per entrambi i lati.
    Quello che cambia tra un lato e l'altro in un telaio combo è la durezza.. scegliendo materiali di durezza diversa sul lato esterno si avranno feeling e traiettorie diverse tra i due lati
     
    A ggreco, Jackcerry e Powerangel78 piace questo messaggio.
  4. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT Ossola 2000 Domodossola
    Forse saprai già come la penso.

    Sul feeling ci posso credere, è soggettivo e non si discute.

    Anche su un diverso "assorbimento" della palla, se vogliamo.

    Ma.. e dico ma : con la gommapiuma di mezzo credo che le variazioni siano veramente minimali. Con una gomma OX qualcosa di più (assorbimento o repulsione a seconda del lato) ma anche qui.. roba che non giustifichi il combi.

    Ho sempre pensato che se i giapponesi (quelli seri) non producono un combi un motivo ci sarà. Altrimenti perché non soddisfare una richiesta del mercato? Dovrebbe essere una regola del marketing che se il pubblico ti chiede una cosa (fosse anche la carta igienica abrasiva a grana grossa) gliela devi vendere, nel tuo interesse prima di tutto.

    Se bloccassimo una racchetta combi sul manico e sulla penna, la facessimo investire da una pallina lanciata a 100 km.h, prima da un lato e poi dall'altro, potremmo misurare delle variazioni in termini di lunghezza del rimbalzo. Ma la racchetta durante il gioco flette.. vibra.. in modo omogeneo da entrambi i lati e questo è il motivo per cui la differenza di gittata credo sia minimale.

    P.S. : in ogni caso l'esperto autore del post ha scritto testualmente : "elastico da un lato", "rigido e veloce" dall'altro.
     
    Ultima modifica: 21 Gen 2024
  5. ggreco

    ggreco Arrotatore di dritto, picchiatore di rovescio.

    Nome e Cognome:
    Giovanni Greco
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    CUS Torino
    Il che è chiaramente un'imprecisione. Quoto @MrRobot93 quando parla di un lato più morbido e l'altro meno, e potrebbe effettivamente portare ad una differenza apprezzabile, e comunque non sono un fan dei telai double face.
    Rilevo che alcune case (Xiom su tutte e Nittaku almeno in passato) puntano su strutture asimmetriche, altre (Butterfly) le snobbano...
     
    A eta beta piace questo elemento.
  6. ricsco

    ricsco Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Riccardo
    Qualifica Tecnico:
    Tecnico di Base FITeT
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Questa frase:
    "Generalmente i telai sono costruiti in modo simmetrico, ossia la composizione è analoga per entrambe le facce. Tuttavia, per ampliare ancora di più l’offerta, alcuni costruttori si sono ingegnati a realizzare dei telai con composizione diversa in modo da esaltare caratteristiche specifiche di gioco lato dritto/rovescio".
    E' corretta.

    Quest'altra:
    "Ad esempio un difensore moderno potrebbe avere l’esigenza di bloccare o toppare di rovescio con un lato più elastico e magari attaccare con più decisione dal lato dritto con un lato più rigido e veloce".
    Non vuol dire che un telaio combo sia più elastico da una parte e meno dall'altra, ma voleva dire che può dare le sensazioni di esserlo, cosa ben diversa dall'esserlo effettivamente (utilizzando materiali di diversa durezza e quindi composizione tra un lato e l'altro si ottiene appunto questa sensazione, che poi se siete pignoli precisi significa un lato più morbido un altro più duro, insomma chi vuole capire capisce).
    Sul sito di Der Spezialist ci sono tutti i dettagli per chi vuole approfondire, magari metterò il link:
    WIZARD: Control & Power Blade
    anche sulla guida.

    Mi sembrava ovvio, ma visto che me lo avete fatto notare probabilmente ovvio non è. Vi ringrazio e modificherò il pdf per una versione successiva.

    In realtà, come sappiamo tutti, su un telaio tradizionale e simmetrico si ottiene ben di più di variazione di sensazione e di gioco variando la tipologia di gomme impiegate lato dritto/lato rovescio (soprattutto con combinazioni liscia/anti o liscia/LP).

    >>>>>>>>>>>>>>>>>>>>
    Aspetto dai più esperti di voi qualche altro suggerimento/aggiunta perché ad esempio nelle parti in cui si citano telai rappresentativi per ogni tipologia il sito megaspin è un po' di parte (evidentemente il dubbio viene che potrebbe concentrarsi a citare troppo i telai che sponsorizza e ignorarne altri ottimi).
    Ad esempio mi piacerebbe inserire telai consigliati in ogni categoria oltre a quelli citati:
    OFF+
    OFF
    OFF-
    ALL
    DEF
    ecc...
    Però mi rendo anche conto che ognuno di noi ha i propri telai di riferimeno/preferiti e che quindi le liste potrebbero allungarsi troppo...
    Grazie ancora a chi vuole contribuire a migliorare la guida.
    Ric.
     
    Ultima modifica: 22 Gen 2024
    A AndreaTT piace questo elemento.
  7. off-ready

    off-ready Meglio un sedere gelato che un gelato nel sedere

    Nome e Cognome:
    Pier Offredi
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    TT Aquile Azzurre
    Sinner ha un telaio (Head Speed MP ndr) che utilizza dai suoi primi passi agonistici: non l’ha mai cambiato. "E non mi passa neanche lontanamente, per la testa, l’idea di cambiarla. Già un giocatore ha tanti problemi da risolvere in campo, se cominci a pensare anche alla racchetta finisci, in certi momenti, per darle la colpa dei tuoi errori"
     
    A eta beta piace questo elemento.
  8. ricsco

    ricsco Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Riccardo
    Qualifica Tecnico:
    Tecnico di Base FITeT
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    E con questa affermazione del simpatico @off-ready , che potremmo benissimo copincollare alla fine di ogni discussione qui sul forum (oh azz..., ma questo è un forum di tennistavolo, non di tennis!) la mia giornata adesso ha finalmente una svolta positiva!:approved:
    Un saluto e una buona giornata a te, Pier @off-ready!
     
  9. off-ready

    off-ready Meglio un sedere gelato che un gelato nel sedere

    Nome e Cognome:
    Pier Offredi
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    TT Aquile Azzurre
    L'affermazione non è mia, ma di Sinner (ho dimenticato di specificarlo). Condivido però il principio espresso, valido secondo me anche nel tennistavolo: secondo me, per un giocatore "strutturato" vale la pena mantenere invariato nel tempo il materiale usato, affinandone l'impiego, piuttosto che sperimentare nuove soluzioni, che richiedono tempo e fatica per la messa a punto
     
  10. ricsco

    ricsco Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Riccardo
    Qualifica Tecnico:
    Tecnico di Base FITeT
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    sono parzialmente, non completamente d'accordo con Sinner (e te), in quanto sperimentare materiali (ma anche stili di gioco) diversi, può contribuire a migliorare l'esperienza.
    Naturalmente senza farla diventare un'ossessione, né cambiare tanto per cambiare ogni tre mesi. Chi mi segue sa cosa intendo...
    E se lo afferma uno come Waldner, giocatore di tennistavolo che nel suo libro scrive una cosa simile, direi che di lui ci si può fidare;).
     
  11. off-ready

    off-ready Meglio un sedere gelato che un gelato nel sedere

    Nome e Cognome:
    Pier Offredi
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    TT Aquile Azzurre
    Non ho letto il parere di Waldner, ma temo che le sponsorizzazioni e le spinte dei produttori abbiano un certo effetto anche sui campioni...

    Il mio è un parere personale, ma credo sia difficile dimostrare oggettivamente se sia meglio concentrarsi su un settaggio e trarre il massimo beneficio dall'esperienza di una vita passata con lo stesso materiale, oppure cambiarlo di tanto in tanto, per "vedere l'effetto che fa". Forse sono influenzato dal fatto di essere pregiudizialmente monogamo...
     
    A AndreaTT piace questo elemento.
  12. lupo alberto

    lupo alberto a tempo a tempo, chi sà sà e chi un sà su' danno

    ho sentito dire, ma non so se è vero, che sia successo di giocatori che, per motivi appunto di sponsor, abbiano continuato a giocare con lo stesso telaio facendo cambiare solo il manico.

    riguardo ai combo, per quello che ho verificato personalmente, anche io quoto @MrRobot93 quando parla di un lato più morbido e l'altro meno ma mi sono convinto che la stessa cosa si ottenga con una gpiuma, magari rallentante e molto bassa
     
    A eta beta e gohan piace questo messaggio.
  13. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT Ossola 2000 Domodossola
    Infatti.

    Eclatante la fantasiosa specifica del telaio Animus Schuster Combi, nel quale si richiedeva, contrariamente al solito combi, di posizionare il lato duro sotto la puntinata e quello più morbido sotto la liscia. Come se non fosse bastato girare il telaio.

    Una gommapiuma ad hoc fa più di uno strato esterno più o meno duro. Imho.
     
  14. sator

    sator Utente

    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Molte cose sono corrette, altre hanno bisogno di precisazioni.
    Quale parametro viene utilizzato per stabilire, ad esempio, se un telaio è all+ oppure off-?
    Balsa leggera? Quasi sempre è così. Tuttavia c'è balsa "pesante" intesa come peso specifico alto.
    Si può trovare balsa con peso specifico 0,09 e balsa con peso specifico 0,30 kg/dm cubo. Ovviamente si ottengono risultati molto diversi a parità di altri strati e colle utilizzate.
     

Condividi questa Pagina