1. Benvenuto/a sul forum di Tennis-Tavolo.com! Iscriviti è GRATUITO!
    Iscrivendoti con il pulsante qui a destra potrai partecipare attivamente nelle discussioni, pubblicare video e foto, accedere al mercatino e conoscere tanti amici che condividono la tua passione per il TennisTavolo. Cosa aspetti? L'iscrizione è gratuita! Sei già registrato/a e non ricordi la password? Clicca QUI.
  2. Clicca QUI per risparmiate sugli acquisti con le offerte di Amazon.it

Giornata Mondiale del TennisTavolo (Table Tennis Day) 2019

Discussione in 'Chiacchiere sul Tennis Tavolo' iniziata da emilio68it, 8 Feb 2019.

  1. Giorno

    Giorno Amministratore Staff Member

    Nome e Cognome:
    Li trovi in firma
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    EverPing ASD
    @musicalle Io vorrei organizzare qualcosa proprio perchè c'è il campionato nel mezzo. In questo modo ci sarà gente che può provare ma anche vedere un minimo di gioco.
     
  2. Milocco Ettore

    Milocco Ettore Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Ettore Milocco
    Squadra:
    TT FIUMICELO
    Può farlo solo la federazione.....?
    Forse è il caso che certe cose, come in questo caso le iniziative per far conoscere e propagandare il nostro sport, cominciamo a richiederle o pretendere semplicemente da noi stessi. E' vero che la nostra beneamata Federazione dispone dei finanziamenti, peraltro già impegnati nei mille rivoli, fra cui l'organizzazione dei Campionati, la partecipazione all'attività internazionale, oltre a dover pensare a salari e prebende per tecnici, arbitri,
    insomma la giustizia sportiva, assieme a funzionari e impiegati per mettere in moto e far girare faticosamente tutta tutta l'annata sportiva, quella che è. Insomma far fronte a tutte le richieste e i desideri provenienti dalla base e già così...E' pur vero che non tutti i posti sono ricoperti secondo competenza e merito, quando non risultano addiritura sguarniti del tutto, ma soprattutto d'idee come in questo caso per far decollare il tennis tavolo anche in Italia. Forse alla Federazione gli si può imputare che non hanno saputo far crescere una generazione di educatori e motivatori per far appassionare e alimentare il movimento giovanile, questo ancor più importante che la fornitura di qualche tavolo o altro materiale pongistico. Che spesso finisce laddove c'è già una certa abbondanza e meno servirebbe.

    E noi?
    Le Società avvedute non dovrebbero accantonare una minima cifra annuale per la promozione, l'acquisto extra di uno scatolone di palline, che pur si rompono con facilità, ma anche tavolini o altri giochi propedeutici al ping-pong, magari risparmiando altrove in qualcosa di sicuramente meno necessario? Soprattutto intavolare un discorso che non si esaurisca in una mezza giornata di sabato pomeriggio, ma che abbia un minimo di continuità nel tempo, senza aspettare il "World table tennis day" comandato? Dice bene Emilio cercare e fare un po' di proselitismo, cioè "pescare" in giro potenziali giocatori di ping-pong. Allora s'è mai visto in giro un pescatore che si propone di riempire le reti e la barca con amo ,filo e un'unico vermiciattolo come esca solitaria, al posto di un abbondante e ghiotta pastura? Poi se si va a pesca di prede ancor più importanti e consistenti, magari tonni o sciami di prelibate cernie non sarà preferibile e alla lunga meno dispendioso battere il mare con dozzine e dozzine di scatole di alici, lanciate a profusione meglio se fresche....e appetitose?
    Nessuna società oggi ha questi mezzi per una sola giornata.
    Mancano i mezzi per una sola giornata? O non invece le persone disponibili
    per organizzare una minima promozione sul territorio? che tipo di promozione? una sola giornata?E poniamo che questa riesca appieno nell'intento chi poi dovrà, avrà il tempo di seguire quel manipolo di "curiosi,ma spesso" diciamocela tutta "pure mocciosi e financo pretenziosi",
    che si presenta in palestra e ad essi un minimo di attenzione si dovrà riservare? O viene qualcuno che già sa, insomma ha già un'idea del nostro ambiente, perchè vissuto in famiglia, oppure.....tranne casi fortuiti o fortunati di scuole o circoli privati convenzionati con antiche Società di lungo corso, non se ne vedono in giro grandi movimenti di promozione e attività giovanile. Per giunta molti vengono a ping-pong, dopo aver provato o scartato altre attività sportive, benvenuti comunque, ma diciamo in età avanzata per poter sperare ad un minimo di risultati e carriera futura. O noi solo questi aspettiamo?
    .
    ..i tavolini mid non sono affatto tennistavolo ma solo intrattenimento easy da villaggio vacanza al gioco aperitivo.
    E chi lo dice? Tutto dipende dall'uso che se ne fa.E dalla conoscenza approfondita di ogni mezzo, a maggior ragione quelli di carattere ludico-giocoso per facilitare la pratica iniziale dei molti che non hanno mai visto rimbalzare una pallina, nè mai praticato in vita loro il tennis tavolo, se non per potersene vantare con gli amici. Con il vantaggio aggiunto di far giocare una moltitudine di ragazzi in piccoli spazi e la facilità di trasporto con semplici autovetture al posto del furgone dell'amico, non sempre disponibile. Senza dimenticare che tanti, pur apprezzando nel proprio intimo il ping pong, dopo aver appreso le minime basi per una pratica autonoma, vuoi per vari motivi, come impegni sportivi o di altro tipo già intrapresi, orari mai coincidenti, anche la distanza e la non completa autonomia non sono in grado di frequentare la palestra con i tavoli verdi, almeno per ora. Però se piace, con un minimo di conoscenza dei fondamentali, possono continuare il gioco a casa loro. E si sa da una prima simpatia possono scaturire i grandi amori .....
    nel tempo, ma senza una primaria conoscenza....
    stima ettore
     
    A remy piace questo elemento.
  3. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Nome e Cognome:
    Eugenio Bertagna
    Categoria Atleta:
    Promozionale
    Squadra:
    TT Ossola 2000 Domodossola
    Beh.. diventa complicato, considerato che giochiamo la swaythling completa.. che tutti i nostri tesserati sono impegnati a giocare o ad arbitrare.. come fare per sovrapporre l'attenzione verso diverse attività contemporaneamente? E con quali tavoli? All'aperto ??
     
  4. musicalle

    musicalle il maestro di Bertalex

    Nome e Cognome:
    Il Calle ;)
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    Asd. TT Ossola 2000 Domodossola
    ... come giustamente dice @eta beta con la palestra già piena di tavoli e gente che gioca ci sarebbe confusione... farlo prima ma alcuni al sabato mattina lavorano... e dopo sarebbe inutile visti gli orari di fine gara...
     
  5. remy

    remy Utente Attivo

    Nome e Cognome:
    Remy Curtaz
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT Coumba Freide
    Perché investire 200 euro in materiale promozionale quando con la stessa cifra si può avere il telaio d'importazione firmato dal numero uno al mondo e due gomme da 60 euro l'una? Come posso altrimenti andare in giro a mazzuolare gli altri sesta categoria (rigorosamente armati anche loro con il meglio che offre il mercato)?

    Noi per esempio usiamo i taglieri della polenta con fette di mocetta da 1,8 mm...ributtiamo tutto di là dalla rete senza problemi. E risparmiamo pure qualcosina da investire in società :LOL:
     
    A VUAAZ e Milocco Ettore piace questo messaggio.
  6. emilio68it

    emilio68it Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Emilio Arbasino
    Squadra:
    A.S.D. T.T. Derthona
    Bè...l'atteggiamento giusto sarebbe una via di mezzo tra investire tutto il tempo in proselitismo e il pensare solo a giocare fregandosene del resto. Però quello non è un atteggiamento che si può inculcare, io ho un amico che gioca con me da sempre e non ha mai voluto insegnare, né provare a interessare qualcuno per farlo entrare in squadra. Io ho iniziato sbattendomi ma alla fine....le persone se non sono davvero motivate perchè dovrebbero scegliere il TT al posto di un altro sport dove trovano strutture e allenatori?
    Ci si sbatte tanto ma il concetto è che il nostro è visto come un passatempo e non uno sport.
     
    A tritticorenale piace questo elemento.
  7. remy

    remy Utente Attivo

    Nome e Cognome:
    Remy Curtaz
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT Coumba Freide
    Non è detto che sia del tutto negativo come approccio, vivere l'attività sportiva in modo spensierato non è poi così tragica come cosa....tra l'altro vedo un certo snobismo verso i giocatori da spiaggia o da bar. Se in società dovessimo contare solo sui top player saremmo già falliti. A me piace vedere gente che arriva e si diverte, se poi non sanno fare un top pazienza. Abbiamo la palestra frequentata da gente tranquilla che vuole fare due scambi dopo una giornata di lavoro: non tutti hanno come obiettivo cesti su cesti dopo 8 ore in ufficio o in azienda. Intanto noi incassiamo le quote e finanziamo l'attività "seria" tra cui quella giovanile. Chiaro che ci va qualcuno disposto a fare da collante, seguire i ragazzi, consigliare i meno esperti, motivare i pigri, premiare quelli che si impegnano...è un lavoraccio questo è certo
     
    A tritticorenale, VUAAZ e Milocco Ettore piace questo messaggio.
  8. rommel

    rommel Bruno Di Folco

    Nome e Cognome:
    Bruno Di Folco
    Qualifica Tecnico:
    Allenatore FITeT
    Categoria Atleta:
    Fuori Quadro
    Squadra:
    APD Giovanni Castello
    Nel preventivo economico 2019, uno dei pochi documenti ufficiali che la nostra FITeT è obbligata a rendere noto, si può leggere che si investiranno circa 50.000€ nella promozione del nostro sport su un totale di circa 4 milioni e 700mila euro a disposizione.
    Come li investiranno? Nel progetto "Racchette di classe" (2.50€ a ragazzo tesserato di contributo alla Società) e nel progetto "PingPong4all" che per ora ha solamente selezionato le persone che saranno i protagonisti del progetto.
    Tutto il resto è demandato alle Società sportive sul territorio e a qualche volenteroso presidente regionale.
    Vedremo dal 2020 con il portafoglio delle Federazioni Sportive in mano alla Sport e salute spa al posto della CONI Servizi spa come cambieranno gli orientamenti di spesa.
    Schermata 2019-02-12 alle 13.21.42.png
     
    A remy, eta beta, Mikiol e 1 altro utente piace questo messaggio.
  9. emilio68it

    emilio68it Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Emilio Arbasino
    Squadra:
    A.S.D. T.T. Derthona
    Vero, manca il collante, manca quello che è disposto a spendere il suo tempo non per allenarsi ma per tirare gli altri. Penso sia quello che distingue le società che crescono dalle altre.
     
    A remy piace questo elemento.
  10. remy

    remy Utente Attivo

    Nome e Cognome:
    Remy Curtaz
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT Coumba Freide
    Ovvio che poi c'è sempre un discorso di opportunità, di spazi, di risorse anche economiche e non ultimo di sostegno di chi dirige la baracca. 50000 euro spesi così dalla federazione fanno ridere...se organizzo una merenda per i bocia del quartiere a 5 euro a testa la società ci guadagna di più
     
    A emilio68it piace questo elemento.
  11. emilio68it

    emilio68it Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Emilio Arbasino
    Squadra:
    A.S.D. T.T. Derthona
    50.000€ su 4 milioni e passa per aumentare la base del tuo sport è una percentuale ridicola
     
    A rommel piace questo elemento.
  12. Milocco Ettore

    Milocco Ettore Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Ettore Milocco
    Squadra:
    TT FIUMICELO
    Prima di pensare a come distribuire e somministrare i 4 soldi a disposizione, mai sufficienti fra l'altro, bisognerebbe pensare a mettere su un equipe di tecnici che sappiano muoversi con garbo, tatto e una certa dimestichezza nel mondo così delicato della prima e seconda infanzia, in grado di avviare un minimo progetto e consolidamento alla pratica pongistica fra i giovani e soprattutto senza trascurare i giovanissimi che ,come è noto, si appassionano veramente a tutto, in special modo alle novità e senza preconcetti. Questo per non arrivar sempre tardi nei confronti delle altre Associazioni sportive già preparate in tal senso, che si muovono precocemente e sanno come fagocitare e implementare schiere di ragazzini/e nelle proprie fila. Diciamo un equipe di motivatori che,in collaborazione con le Società pongistiche del territorio, abbia come primo obiettivo non la creazione del campioncino,e ben venga se del caso, bensì far aumentare il piacere di stare in gruppo e far squadra assieme a coetanei, condividere e praticare il gioco della pallina che rimbalza, facilitare e consolidare fin dai primi passi il movimento giovanile e per far le cose seriamente ne occorrerà almeno una (equipe) per Regione. Ancor prima di diventare motivatori verso gli altri, bisogna essere precedentemente motivati e preparati in misura ancor maggiore, in proporzione e in relazione alle precoci fasce d'età in cui e con cui si va ad operare. Il genitore che poi acccompagna per mano il ragazzino sulla porta della palestra si accorge subito dell'ambiente, della disponibilità umana, delle relazioni e reazioni comportamentali che s'instaurano fra coetanei e istruttore, della validità e varietà dei giochi intrapresi, ancor prima della tecnica e della gomma di cui dotarsi, insomma del valore che si dà al progredire assieme e non a uno solo, quello solitamente più dotato. E al momento di tirar fuori il 20 euro, o anche 10, per la quota mensile altrettanto velocemente capirà dove e verso quale attività sportiva è meglio indirizzare il proprio figlio/a. Chissà perchè una scelta che, allo stato delle cose attuali, fortemente ci penalizza.
    Una chiosa finale.A chi lascereste la formazione di questa, per ora utopistica?,ma quanto necessaria equipe d'esperti delle prime fasce d'età giovanile, visto che molte altre discipline sportive per tempo han saputo dotarsi e creare dei team con personale ben preparato e consapevole del "target" (fascia di pubblico) con cui operare e degli obiettivi da raggiungere. E di ciò continuamente si avvantaggiano riempiendo le proprie(non le nostre!) palestre?
    ettore
     
    Ultima modifica: 13 Feb 2019
    A Mikiol e VUAAZ piace questo messaggio.
  13. emilio68it

    emilio68it Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Emilio Arbasino
    Squadra:
    A.S.D. T.T. Derthona
    Resta poi la realtà, sto "guardandomi intorno" per trovare un'altra palestra e/o un'altra città per la società dove poter avere maggiori margini di crescita ma le difficoltà sono ovunque:
    - abbiamo attrezzature come tavoli e transenne e retine e palline => serve uno sgabuzzino che li contenga, quanto spazio occupano? chi ha la responsabilità? da chiedere autorizzazione al dirigente scolastico.
    - Facciamo campionato, ma la palestra sarà disponibile solo per gli atleti e per chi ha una assicurazione quindi niente pubblico.
    - un intervento "politico" dell'Assessore allo Sport mi è stato detto potrebbe "facilitare" le cose, o meglio se conosco personalmente il sindaco.....
     
  14. Milocco Ettore

    Milocco Ettore Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Ettore Milocco
    Squadra:
    TT FIUMICELO
    Ebbene,proviamo a immaginare una possibile soluzione ai vs./tuoi problemi di piccola Società.Cominciamo dallo sgabuzzino.A chi chiedere l'autorizzazione per depositare i tavoli?E provare a chiedere al personale "parascolastico",che ne so il gestore del materiale didattico,oppure direttamente a quello che una volta si chiamava bidello,tutte persone che hanno le chiavi dei ripostigli e,previo una piccola mancia ben saprebbero dove o il posto più indicato per conservare due tavoli e 4 transenne.
    Punto n.2. Il pubblico non è assicurato,certamente no.Avete pensato di tesserare il pubblico?Naturalmente dopo aver passato la visita medica prescritta.
    Punto 3.Contattare la persona giusta per dare adeguata soluzione a queste piccole seccature.Suggerisco di far aumentare gli attuali Iscritti della vostra illustre Società a qualche centinaio,comprendendo nonni,zii e cugini di secondo e terzo grado.Poi, avvicinandosi le elezioni comunali,scorrere la lista dei possibili candidati.Ecco a uno di questi personaggi vi dovete rivolgere.Lui saprà suggerire e ben operare per trovare la quadra a questi piccoli inconvenienti.Che vuoi che sia.Non bisogna arrendersi di fronte a questi piccoli ostacoli.
    Mi sovviene che in una precedente
    lettera facevi riferimento alla difficoltà di allestire un'adeguata cartellonistica ,magari con poster o gigantografie dei campioni cinesi al fine di richiamare l'attenzione e informare il pubblico dell'imminente svolgimento della Giornata mondiale del tennis da tavolo.Anche una mascotte vestita da Lupo Ezzecchiele,oppure Topolino che gira per il pubblico e insegna ai ragazzini come si fa a palleggiare una pallina sulla racchetta potrebbe essere un'idea idea niente male.E anche procurarsi un vestito a tema,ora che siamo a Carnevale non dovrebbe essere così difficile.Basta che arrivato il fatidico giorno,non ti ritrovi a gestire da solo il tutto.Serve una mano?
    con simpatia
    ettore
     
    A emilio68it piace questo elemento.
  15. emilio68it

    emilio68it Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Emilio Arbasino
    Squadra:
    A.S.D. T.T. Derthona
    Ok alla fine ho ceduto, ho pensato che uno dei modi migliori di aumentare la visibilità è fare qualche evento. Quindi il 6 aprile, grazie al Comune di Tortona (Al) che ci ha concesso aggratise la palestra ecco la Festa del Ping Pong! (ok che giochiamo a tennistavolo ma almeno ci facciamo conoscere senza fare i preziosi ;)).
    Grazie a molti amici (ed a un pizzico di sbattimento) abbiamo racimolato 3 articoli sui giornali, molte condivisioni sui Social e adesso speriamo che la festa funzioni.
    La Federazione invierà delle magliette create apposta per l'evento, piccolo ma importante contributo. Per il resto...dimostrazioni, prove, bibite e patatine per fare conoscenza, in fondo non basta molto.
     

    Files Allegati:

    A Facini, Cecio, rommel e 1 altro utente piace questo messaggio.
  16. tritticorenale

    tritticorenale Utente Noto

    Nome e Cognome:
    marco
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    pol.comunale Albano
    Bravo Emilio, buona fortuna per l'iniziativa.
     
    A emilio68it piace questo elemento.
  17. emilio68it

    emilio68it Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Emilio Arbasino
    Squadra:
    A.S.D. T.T. Derthona
    Grazie mille! Non si potrà dire che non le abbiamo provate tutte! ;)
     

Condividi questa Pagina

Gli utenti hanno trovato questa pagina cercando:

  1. tennis tavolo mondiale 2019