1. Benvenuto/a sul forum di Tennis-Tavolo.com! Iscriviti è GRATUITO!
    Iscrivendoti con il pulsante qui a destra potrai partecipare attivamente nelle discussioni, pubblicare video e foto, accedere al mercatino e conoscere tanti amici che condividono la tua passione per il TennisTavolo. Cosa aspetti? L'iscrizione è gratuita! Sei già registrato/a e non ricordi la password? Clicca QUI.
  2. Clicca QUI per risparmiate sugli acquisti con le offerte di Amazon.it

"Falsa positività" al Bat Tester : ritirateli tutti, con tante scuse!

Discussione in 'Chiacchiere sul Tennis Tavolo' iniziata da eta beta, 20 Set 2018.

  1. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Nome e Cognome:
    Eugenio Bertagna
    Categoria Atleta:
    Promozionale
    Squadra:
    TT Ossola 2000 Domodossola
    Sapevo che prima poi sarebbe successo. Ed è successo proprio ai Campionati Italiani, la gara più controllata della stagione. Purtroppo la vicenda è venuta a galla solo ora!

    Cosa è successo?

    Pochi giorni fa mi chiama un amico dalla Romagna. Mi dice di essere stato contattato da una atleta umbra che gli fa questa domanda : "Ma anche le puntinate corte devono soddisfare il minimo attrito? Perchè alla prova del bat tester il peso in acciaio è precipitato sulla mia Butterfly Raystorm!" .

    L'amico romagnolo che non conosce tutti gli aspetti del regolamento racchette mi gira la domanda alla quale rispondo positivamente : "tutte le puntinate sono soggette al minimo attrito".

    Allora contatto la ragazza che mi racconta la storia. Premetto che per tutelare la sua privacy non ne farò il nome e non farò neanche il nome dell'Arbitro addetto al Controllo Racchette.

    La ragazza mi spiega che agli ultimi Campionati Italiani di Terni 2018 la sua racchetta non ha passato il bat test perché il pesino è precipitato sulla gomma!

    Sgomento, apprensione.. la ragazza era costernata perché oltre al rischio di non poter usare il suo materiale usuale veniva gettata un'ombra di sospetto sulla sua sportività (!!)


    Cosa può essere successo?

    La ragazza mi spiega al telefono che usa da anni questa puntinata corta della Butterfly, una Raystorm, topsheet morbido e gripposo quasi come una liscia euro-jap! Senza alcun trattamento di vetrificazione (che peratro renderebbe incontrollabile una gomma usata da scambio e smash) .

    Siccome ho avuto esperienza con scarponi da montagna le cui intersuole si sono seccate perché tenuti al chiuso e inutilizzati per parecchio tempo, le chiedo se ha usato con continuità la racchetta e come l'ha custodita.

    La ragazza mi spiega che ha incollato la gomma sulla racchetta nel 2016 , l'ha utilizzata fno al 1/12/2016 e poi, a causa di un infortunio l'ha riposta nel fodero, a casa.

    Solo nel settembre 2017 ha potuto riprendere in mano la racchetta e ci ha giocato fino ai Campionati Italiani.. dove avviene il fattaccio.

    A questo punto il mio sospetto è che il lungo stoccaggio nel fodero abbia accelerato il normale decadimento idrolitico della gomma. Una gomma morbida è più soggetta ad indurimento precoce, rispetto ad una gomma più dura.

    Ciò non autorizza nessuno a mettere in dubbio la sportività dell'atleta!

    Il regolamento fa una semplice uguaglianza fra attrito e taroccamento :

    "Al fine di impedire il fenomeno della manipolazione illecita delle gomme rispetto a quelle regolarmente omologate.. è stato introdotto l’uso di uno strumento di misura denominato BATTESTER, .... omologato dalla FITeT, atto a rilevare con certezza l’attrito della pallina sui rivestimenti puntinati. "

    Quindi chi sottopone al controllo del Bat Tester una gomma che non supera il test, ha manipolato la gomma illecitamente. Questa la semplice equazione!

    Ora, nessuno, neanche la FITeT, ha il diritto di dubitare della sportività di una atleta onesta che ha la sola colpa di non aver usato la racchetta per qualche mese, una gomma con un paio di anni di età.

    Ricordiamo che il coefficiente d'attrito minimo è un parametro di omologazione ITTF, valutato su gomme NUOVE, mai utilizzate in gioco, infatti il controllo del minimo attrito NON è previsto nel Protocollo Racket Control ITTF.

    Per questi motivi :

    1) Strumento non collaudato da Ente Terzo
    2) Controllo non previsto
    3) utilizzo di un peso campione di acciaio, materiale non conforme (i test di omologazione ITTF richiedono un coeff. d'attrito minimo tra gomma e pallina di plastica)
    4) possibilità di false positività, tali da compromettere la prestazione dell'atleta e il libero commercio di gomme regolarmente conformi da parte delle case produttrici..

    SI CHIEDE IL RITIRO DI TUTTI I BAT TESTER CON LE SCUSE A TUTTI GLI ATLETI CHE NON HANNO POTUTO UTILIZZARE LA PROPRIA RACCHETTA NELLE GARE.

    Allego due foto, con diverse inclinazione e luce, della gomma incriminata :

    received_253008072064298.jpeg received_627987547602581.jpeg
     
    A Robocell e silvio91 piace questo messaggio.
  2. Renaga

    Renaga magìster

    Nome e Cognome:
    René Agagliate
    Categoria Atleta:
    Non Tesserato
    Non esiste "falsa positività". La gomma in questione non era, in ogni caso, regolamentare p0ichè senza in minimo attrito. Se questo era dovuto a sopraggiunto deterioramento a causa del tempo trascorso tra l'omologazione e il controllo con la macchinetta, oppure per manipolazione non deve cambiare il giudizio dell'arbitro il quale deve soltanto determinare la regolarità della racchetta e permettere, oppure no, al suo proprietario di usarla in competizione.
     
    A Semola, tOppabuchi, ggreco e 5 altri utenti piace questo messaggio.
  3. lupo alberto

    lupo alberto a tempo a tempo, chi sà sà e chi un sà su' danno

    quella del deterioramento nel tempo (anche breve tempo) delle gomme è questione singolare.
    io ho comprato due L.P. spinlord
    Strahlkraft
    Dornenglanz
    entrambe con una velina sopra e appiccicose
    dopo una decina di ore di gioco, malgrado ogni volta abbia riposto la racchetta badando a rimettere la velina sulle gomme, ovviamente le gomme non sono più appiccicose.
    devo ricomprarle?
    "trattarle" per farle tornare appiccicose?
    questo fine settimana c'è un torneo dalle mie parti, sono curioso di vedere se ancora passano il test e di fare due chiacchere col g.u.
    io ho testato il tester con varie gomme, quello che mi perplime è che il cilindretto o sta fermo o precipita, mai una volta che scenda lentamente.


    questo metodo mi sembrerebbe migliore

    Visualizza: https://www.youtube.com/watch?v=3lvEjRGXcbU

    e anche questo è simpatico semplice e fattibile da chiunque

    Visualizza: https://www.youtube.com/watch?v=FbueYZNRgjk&t=290s
     
    Ultima modifica: 20 Set 2018
    A tommygv piace questo elemento.
  4. FabioS

    FabioS Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Fabio
    Io credo che la questione vada sicuramente posta sotto altra forma, per non urtare ed offendere le sensibilità degli atleti, che giustamente talvolta sono vittime inconsapevoli di questi provvedimenti arbitrali.
    Tuttavia, la questione "semantica" non sottrae tutti noi dal problema...perché se una gomma non rispetta determinati parametri, vuoi per manipolazioni dolose, vuoi per deterioramento precoce dovuto alla durata limitata dei trattamenti di fabbrica, vuoi per sopraggiunti limiti di età della gomma, vuoi per conservazione "incauta" ecc...ecc..., non li rispetta punto e basta!
    Il risultato, ai fini del gioco, non cambia assolutamente!
    Non è che una gomma lasciata dolosamente al sole o vetrificata in qualche modo nel giro di qualche ora/giorno, sia meno "dannosa" di una gomma tenuta per 4-5 anni in un cassetto o addirittura fuori, senza custodia!
    Ciò che cambia sono solo i tempi del processo di indurimento, non il risultato!
    Allora la questione diventa: vigilare sempre sullo stato di conservazione del proprio materiale e non comprare più quel materiale che promette miracoli in virtù di trattamenti di fabbrica che, però, hanno una durata limitata.

    Diverso è il caso in cui provvedimenti del genere, dovessero colpire atleti con materiale nuovo o giù di lì!
    In questo caso si aprirebbe un capitolo sconfinato di cause, conseguenze, possibili azioni ecc.
     
    A ggreco e Ric Grig piace questo messaggio.
  5. andras

    andras Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Riccardo Belli
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    T.T. MONDOVI'
    Se vuoi fare i tornei omologati e sei iscritto alla fitet hai preso atto del regolamento che guarda caso prevede che devi sottostare al giudizio di un arbitro e che ti controlla il materiale in base alle regole e con i mezzi scritti sul regolamento che hai accettato...............se non ti và bene NON ti iscrivi alla fitet ...........se ti và bene ti rechi ad un torneo controllando preventitamente il tuo materiale...........se il tuo materiale non rispetta i canoni previsti dal regolamento.........SONO A..I tuoi indipendentemente che sei in buona fede o no!!!Si chiama prendersi le proprie responsabilità non è difficle basta un po' d'abitudine!!!
    --- Messaggio Unito Automaticamente, 20 Set 2018, Data originale: 20 Set 2018 ---
    Per par condicio mi fai il N° totale delle persone che volenti o nolenti sono state beccate con materiale irregolare che senza il bat tester avrebbero potuto giocare Falsando tutte le partite a cui avrebbero partecipato?
    E sempre per par condicio mi fai il totale delle persone che avrebbero dovuto giocare contro materiali irregolari scoperti dal bat tester (e magari sarebbero state eliminate dla torneo) se questi a questi ultimi fosse stato concesso di giocare? giusto per avere un raffronto costi-besnefici....
     
    A Ric Grig, Lostboi, FabioS e 1 altro utente piace questo messaggio.
  6. Berto

    Berto Utente cattivo

    Nome e Cognome:
    Umberto Vivaldi
    Categoria Atleta:
    3a Cat.
    Squadra:
    ASDTT Olgiate Olona
    Fermiamo la giostra un momento e ragioniamo in maniera razionale analizzando la questione da diverse angolature perchè la caccia alle streghe in tutti i sensi della questione non fa bene a nessuno.

    Primo: inizierei con il dire che se risulto positivo ad un qualsiasi controllo effettuato dagli arbitri del Racket Control non significa per forza che io sia un taroccatore, un boosterizzatore o Mandrake significa solo che il mio materiale non è conforme.
    Io per esempio agli italiani del 2015 dopo un controllo effettuato avevo la planarità del dritto sballata smontata tutta la racchetta trovammo insieme all'arbitro adibito al controllo che, poichè il mio telaio era datato e modificato nel manico, lo stesso si era imbarcato sul lato del dritto e questo faceva si che il test risultasse positivo.
    Poi è chiaro che c'è chi agisce in malafede ma un test sui parametri non valuta l'intenzione ma dati tangibili.

    Secondo: purtroppo tutto ciò che utilizziamo con il tempo si deteriora e ciò va a diminuire l'efficenza/efficacia
    Per chi come me lavora e usa DPI (dispositivi di protezione individuale) sa bene che sugli stessi è riportata una data di scadenza superata la quale lo stesso dispositivo necessita di essere sostituito anche se ancora funzionante e anche lì non c'è scusa che tenga se sto utilizzando un DPI scaduto che comunque compie lo stesso il suo lavoro, pur non facendolo in malafede ma per sbadataggine o superficialità, e arriva un controllo dagli organi preposti questi mi sanzionano e non mi fanno più usare il DPI.
    Lo stesso vale per il materiale pongistico se uso un puntino per anni o lo dimentico nel cassetto e questo perde in grip o si irrigidisce io mi adatterò a lui ma al primo controllo riuslterà irregolare.

    Terzo: concordo con @FabioS se compro materiale nuovo e questo non passa i controlli allora sì che abbiamo un grosso problema o con i test effettuati o con le case produttrici.
    Ed è solo in questo caso che ci si dovrebbe far sentire ed indignarsi.
     
    A tritticorenale, ggreco, cunni e 1 altro utente piace questo messaggio.
  7. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Nome e Cognome:
    Eugenio Bertagna
    Categoria Atleta:
    Promozionale
    Squadra:
    TT Ossola 2000 Domodossola
    Esiste.. esiste eccome!

    L'ITTF stabilisce il minimo atrrito sulla Leaflet T9 che è innanzitutto uno strumento di lavoro per i produttori (vedasi le ultime pagine della stessa).

    Il minimo attrito è perciò un valore testato in sede di omologazione e nessuno dei protocolli Racket Control infatti prevede un minum friction control.

    Non si possno piegare le determinazioni ITTF a proprio uso e consumo stravolgendole con pesini di metallo (che non è COF tra gomma e plastica) oppure stabilire che il bat test serve ad arginare il malcostume del taroccamento ignorando che questa "filosofia" regolamentare possa gettare sopetti su giocatori ignari e onesti.
    --- Messaggio Unito Automaticamente, 20 Set 2018, Data originale: 20 Set 2018 ---
    Primo :

    Le gomme regolarmente omologate e ancora inserite in LARC non hanno scadenza (purtroppo). Quindi io posso tranquillamente accorgermi che una Sriver è diventata una antitop solo giocandoci contro.

    Perché una Sriver ha diritto di invecchiare fino a diventare una suola delle scarpe e una Raystorm no ??

    Secondo:

    La tua non planarità non getta alcuna luce di sospetto sulla tua sportività perché il controllo di planarità non è stato istituito "Al fine di porre fine al malcostume del taroccamento delle gomme.. "
    --- Messaggio Unito Automaticamente, 20 Set 2018 ---
    Il giorno che un esame del DNA, pur fatto con tutti i crismi scientifici, si dovesse appurare con certezza che ha individuato la persona sbagliata, ebbene il test del DNA non avrebbe più alcuna attendibilità.

    Ne basta uno solo.
     
    A cunni piace questo elemento.
  8. andras

    andras Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Riccardo Belli
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    T.T. MONDOVI'
    @eta beta
    1) non ho capito quale test super tecnoclogico e sicuro hai usato per essere assolutamente certo al 100% che le gomme in questione erano regolari ?
    2) non ho capito xchè il giudizio di un arbitro (che per regolamento non può essere contestato) viene contestato da chi ha accettato quel regolamento?
    3)non ho capito xchè nell per ora presunta ipotesi che il bat tester abbia sbagliato è meglio avere in giro mille bari che falsano tutti i tornei penalizzando migliaia di giocatori onesti (cosa che succede e continua a succere da anni).
     
    A Ric Grig e Sartori Giovanni piace questo messaggio.
  9. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Nome e Cognome:
    Eugenio Bertagna
    Categoria Atleta:
    Promozionale
    Squadra:
    TT Ossola 2000 Domodossola
    Purtroppo, la miopia di alcuni, e l'ottusità per altri, non fa capire che il minimo attrito è stato assurto al rango di prova del taroccamento.

    Non si è creato il bat tester, e la Fitet lo ha inserito nei suoi regolamenti, per aggiungere qualcosa al controllo dei parametri. Lo si è varato per scovare i trattatori!

    E chiara questa differenza?!
     
  10. Berto

    Berto Utente cattivo

    Nome e Cognome:
    Umberto Vivaldi
    Categoria Atleta:
    3a Cat.
    Squadra:
    ASDTT Olgiate Olona
    Ma si stava parlando del puntino o sbaglio??

    Concordo con te che anche lisce sono soggette a deterioramento ma tu devi concordare con me che i puntini così come le antitop aiutano un filo di più se deteriorate a differenza di una gomma liscia ed è epr questo che non troverai mai giocatori con gomme tip suola delle scarpe che tirano il topspin.
    E comunque il LARC, per come interpreto io, si riferisce a gomme che escono dalla casa di produzione no a gomme usurate sarebbe impensabile che andasse a sviscerare ogni sinoglo aspetto della conservazione, manutenzione, incollaggio, trucco e parrucco delle stesse.
    Ognuno è responsabile del proprio materiale che utilizza altrimenti diventa giungla ma non solo nel tennistavolo.

    Ma noi ci preoccupiamo di cosa afferama un documento che traduce "pips" in "brufoli" e poi vogliamo dare credito ad un docuemto che "Al fine di porre fine al malcostume del taroccamento delle gomme.. "dai siamo seri.

    Nessun arbitro ma così come nessun organo adibito al controllo deve farsi remore nell'applicare le regole può capire la situazione e soprassedere ma dovere è diverso da potere.
     
    A ggreco, Ric Grig e andras piace questo messaggio.
  11. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Nome e Cognome:
    Eugenio Bertagna
    Categoria Atleta:
    Promozionale
    Squadra:
    TT Ossola 2000 Domodossola
    Parto dall'ultima : per analogia (e solo per analogia) per te è meglio avere un innocente in galera che mille ladri a spasso. Per me vale il contrario.

    Non ho fatto test, anche se spero di reperire la gomma in oggetto, ma credo nella assoluta buona fede della ragazza e dell'arbitro, anche perché non ha fatto nulla per nascondere il fatto. Se avesse mentito le avrebbe fatto buon gioco starsene zitta dopo molti mesi.
    --- Messaggio Unito Automaticamente, 20 Set 2018, Data originale: 20 Set 2018 ---
    @Berto : l'esempio dei DPI e della loro scadenza lo hai portato tu. Non è operante per nessuna gomma e stop.

    Lo so che i parametri valgono per gomme nuove, attrito, spessori ecc.. è appunto quello di cui di tratta. Ma si dà il caso che l'attrito minimo, a differenza dello spessore (per es.) può variare indipendentemente dalla volontà del giocatore, anche su gomme apparentemente integre. Sarà per quello che non viene testato nei Racket Control ?

    Quanto ai brufoli, è proprio di questa accozzaglia di errori che fa gridare allo scandalo : il collaudo esibito e mai effettuato, il peso d'acciaio, il certificato di idoneità.. e ora il "falso positivo".
     
  12. andras

    andras Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Riccardo Belli
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    T.T. MONDOVI'
    L'unica ottusità veramente imperdonabile è continuare a cercare appigli per difendere chi bara quando è empirico che il bat tester funziona benissimo nello smascherare i "furbetti".
     
    A Ric Grig e ttsermide piace questo messaggio.
  13. Berto

    Berto Utente cattivo

    Nome e Cognome:
    Umberto Vivaldi
    Categoria Atleta:
    3a Cat.
    Squadra:
    ASDTT Olgiate Olona
    Sai bene che non inseriscono date di scadenze sulle gomme perchè se no verreberro tacciati di voler farci spendere di più.
    Ma come l'introduzione delle nuove palline in ABS, sai bene anche questo, cosumano in maniera drastica le gomme. Iniziamo una guerra?? No, ci adattiamo.
    Entreremmo però in un discorso di poteri forti che non riguarda il caso di cui si discute.
    Non fraintendere dico questo nella maniera più rispettosa e amichevole possibile, tante volte concordo con le tue crociate ma questa volta mi dispiace no.
    La ragazza era responsabile del suo materiale e come tale doveva porsi il dubbio se una gomma (di qualsiasi natura essa sia) era ancora funzionale.
    Tu l'hai eretta a vessilo per la tua campagna contro il Bat Tester (che condivido rispetto ai tecnicismi) ma è un vessillo che non regge.
    --- Messaggio Unito Automaticamente, 20 Set 2018 ---
    Sai vero che noi siamo qua a fare questa discussione perchè è proprio questo tipo di pensiero che ci ha portato qui.
    Il BatTester va visto come uno strumento di misurazione e punto non è un'inquisitore.
     
    A tOppabuchi, Ric Grig, Sartori Giovanni e 1 altro utente piace questo messaggio.
  14. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Nome e Cognome:
    Eugenio Bertagna
    Categoria Atleta:
    Promozionale
    Squadra:
    TT Ossola 2000 Domodossola
    Queste parole si commentano da sole. Io difenderi chi bara. Beh...

    Tutti mi conoscono qui dentro, sanno quello che uso, sanno che la mia è una battaglia di giustizia perché vengano usati mezzi giusti e non falsi mezzi, falsità nei regolamenti, caccia alle streghe che fanno di tutte le erbe un fascio.

    I furbetti.. una Raystorm puntinata corta da scambio, ma ti rendi conto dell'assurdità?

    No, non ti rendi conto. Per te qualche innocente che ci casca dentro è solo un piccolo "danno collaterale".

    @Berto : non cedo alle.. divagazioni, preferisco restare sul pezzo. :)

    Sul fatto che il bat tester vada visto come semplicd strumento di misura, ti rispondo con le parole della ragazza :

    Schermata_2018-09-20-15-13-28-005.jpeg Schermata_2018-09-20-15-16-04-311.jpeg
     
    Ultima modifica: 20 Set 2018
  15. FabioS

    FabioS Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Fabio
    Secondo il mio modesto parere la proporzione è esattamente opposta!!
    Considerata la diffusa, palese ed acclarata tendenza al taroccamento delle gomme, direi che con un dispositivo del genere, sebbene sicuramente perfettibile (probabilmente in futuro....chi lo sa?), il gran numero di taroccatori esistenti avrebbero vita breve, con grande gioia di chi ha sempre pensato di giocare, perdere o vincere onestamente!
    Tra i "pizzicati" potrebbe capitarci, come già detto, anche qualche giocatore onesto, ma distratto, che non ha dato peso allo stato del suo materiale!
    Atteggiamento sbagliato....che imparerà presto a modificare....per cui problema risolto in poco tempo, anche sfruttando le esperienze negative degli altri!...
    Diversamente, sarebbe come giustificare chi pretende che qualcun altro gli ricordi o imponga di portare l'auto dal meccanico perché ha gli ammortizzatori ormai alla frutta!

    Per quanto io mi stia sforzando dall'uscita del BAT Tester, faccio fatica a capire l'atteggiamento di ostilità di molti verso un sistema che si sta muovendo, sebbene con qualche presunta "incertezza/imperfezione" eliminabile col tempo (come spesso accade), verso la direzione degli "onesti"!!..:mumble:
    Personalmente sono troppo interessato affinché le regole (in generale) in questo Paese seguano questo principio, per muovere una dura opposizione a questo stato di cose!
    Accogliamo con favore il cambiamento, la "perfezione", poi, sicuramente arriverà!!!...
     
    Ultima modifica: 20 Set 2018
    A Ric Grig, Sartori Giovanni e ttsermide piace questo messaggio.
  16. Kefren

    Kefren Utente Attivo

    Nome e Cognome:
    Salvo
    Categoria Atleta:
    3a Cat.
    Squadra:
    GASP Moncalieri
    Qui si sta abbastanza divagando, le gomme sono omologate con le caratteristiche rilasciate dalla casa, per cui una gomma usurata non è idonea!
    Un gomma liscia che per usura diventa secca e scivolosa come un'antitop non è idonea!
    Un puntino corto che per usura o per conservamento della racchetta non idoneo diventa scivoloso non è idoneo!
    Nessuno mette in dubbio la sportività della ragazza, ma è stato corretto non farla giocare con quella racchetta.
     
    A tOppabuchi, Ric Grig e Berto piace questo messaggio.
  17. Berto

    Berto Utente cattivo

    Nome e Cognome:
    Umberto Vivaldi
    Categoria Atleta:
    3a Cat.
    Squadra:
    ASDTT Olgiate Olona
    @eta beta: guarda che io non metto in dubbio come si sentiva la ragazza anzi se vogliamo posso anche concordare con lei.
    Ma, in questo caso specifico, non si può dare la colpa la Bat Tester.
    Non è stato un falso positivo.
     
  18. elius

    elius Utente Noto

    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Purtroppo una gomma liscia usurata senza grip è ANCORA IDONEA mentre una puntinata usurata senza grip NON E' IDONEA.
     
    A cunni piace questo elemento.
  19. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Nome e Cognome:
    Eugenio Bertagna
    Categoria Atleta:
    Promozionale
    Squadra:
    TT Ossola 2000 Domodossola
    Tutto ciò non ha senso.

    Ci sono molti modi per taroccare che non hanno influenza sull'attrito minimo.

    Se metti qualcosa sotto la gomma il bat tester non lo trova. Se ammorbidisci la gomma nel microonde questa non diventa meno gripposa.. ecc..

    Invece come abbiamo visto ti esclude una normalissima corta da scambio e smash.
    --- Messaggio Unito Automaticamente, 20 Set 2018, Data originale: 20 Set 2018 ---
    E' un falso positivo in quanto contrasta con la ratio della norma.

    E' un falso positivo in quanto l'attrito da solo non stabilisce il taroccamento.

    È un falso positivo in quanto le gomne omologate non scadono e quindi abbiamo il diritto ad usarle fino a che non sono danneggiate.
    --- Messaggio Unito Automaticamente, 20 Set 2018 ---
    Seguo il tuo esempio:

    Chi ha una puntinata deve controllare che non sia indurita mentre chi usa una liscia è esentato.

    Infatti Grano Roberto può giocare con una antitop che gli ha venduto Carlo Cudega e invece la ragazza della corta deve cambiarla perché indurita.

    Dove sta scritto che un gomma di due anni deve soddisfare il minimo attrito di 0.5 (COF gomma/plastica) ?


    Secondo il tuo esempio Grano Roberto è autorizzato a non verificare gli ammortizzatori della sua auto.
     
    A Francesko e cunni piace questo messaggio.
  20. FabioS

    FabioS Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Fabio
    Eta perdonami, ma credo che forse non abbia molto senso la tua strenua crociata contro il BAT Tester prima, ed il provvedimento poi!...
    Non ci possiamo nascondere dietro un dito dicendo che i possibili taroccamenti sono molteplici!
    Certo che lo sono, ma sta di fatto che l'alterazione del grip (racchiudendo tutte le varianti....dalla modifica della sola superficie di contatto dei puntini, all'alterazione della consistenza complessiva della gomma) sono gli espedienti percentualmente più adottati!
    Sono quelli che hanno mietuto più vittime....sono i trucchi che hanno determinato la vera e propria nascita di "scuole" o "guru" del tarocco!!!...
    Anche se facessimo una graduatoria dei possibili taroccamenti, questo vincerebbe di gran lunga su tutti in quanto a "pericolosità"!!

    Infine continuo a non capirti quando continui a definire una puntinata ormai "asciutta", vecchia di 4-5 anni e conservata in chissà quale modo, una "normalissima corta da scambio e smash"!!...
    Dai su.....significa proprio difendere l'indifendibile!
    Allora per essere "anormale" una gomma come dovrebbe essere?
    Il fatto che sulle gomme non ci sia la scadenza come sullo yogurt, non deve autorizzare nessuno a gareggiare con le "camere d'aria" :D;)....e neanche a provarci pensando che l'assenza di indicazioni di questo tipo possa essere usato per sollevare questioni di legittimità!...
    Insisto dicendo che tutti quelli che appartengono alla schiera degli onesti, dovrebbero astenersi da discorsi del genere e difendere, invece, se non altro il principio!!!...
     
    A Ric Grig piace questo elemento.

Condividi questa Pagina