1. Benvenuto/a sul forum di Tennis-Tavolo.com! Iscriviti è GRATUITO!
    Iscrivendoti con il pulsante qui a destra potrai partecipare attivamente nelle discussioni, pubblicare video e foto, accedere al mercatino e conoscere tanti amici che condividono la tua passione per il TennisTavolo. Cosa aspetti? L'iscrizione è gratuita! Sei già registrato/a e non ricordi la password? Clicca QUI.
  2. Clicca QUI per risparmiate sugli acquisti con le offerte di Amazon.it

Gomme Lisce Donic Bluegrip C1 e C2

Discussione in 'Consigli & Test sui Materiali' iniziata da Arise, 30 Mag 2021.

  1. Arise

    Arise Utente Attivo

    Categoria Atleta:
    Non Tesserato
    qualcuno le ha provate? dalla descrizione sembrerebbero delle mezze cinesi
     
  2. Jackcerry

    Jackcerry Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Giacomo Cerea
    Qualifica Tecnico:
    Nessuna Qualifica
    Categoria Atleta:
    3a Cat.
    Squadra:
    Usd Villa Romanó
    Le c2 le usa Pinto
     
  3. Sim1

    Sim1 Utente Noto

    Categoria Atleta:
    Fuori Quadro
    Ho provato la C1. È molto più dinamica di una cinese però rimane lo stesso una gomma che ti costringe a forzare sempre il colpo. In partita quindi non è semplice adattarsi a questo perché spesso si ha il bisogno di giocare più semplice e con questa gomma non si può. Molto buona per servizio e risposta così come per l'apertura , a gioco aperto è naturalmente un po' lenta ma non esageratamente.
     
    A Arise e Jackcerry piace questo messaggio.
  4. Arise

    Arise Utente Attivo

    Categoria Atleta:
    Non Tesserato
    grazie, quindi confermi che è un'ibrida, alto spin e buona velocità ma comunque più lenta e difficile da usare rispetto ad una tedesca classica
     
  5. Cecio

    Cecio Utente

    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    La C2 è molto veloce, oltre ad essere “spinnosa”.
    È una gomma sorprendente per chi ha cominciato o gioca con gomme di derivazione cinese (non serve booster).
    Ottima nei block e nel controspin.
    La difficoltà è nel gestire l’impatto con la palla nei top: bisogna arrivare sempre in accelerazione al contatto con la palla; se ci si appoggia, e si accelera al momento del contatto con la pallina, la stessa va fuori dal tavolo.
    Questo significa che bisogna arrivare bene sulle gambe al momento del colpo.
     
    A guruzz75 e Milocco Ettore piace questo messaggio.
  6. Milocco Ettore

    Milocco Ettore Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Ettore Milocco
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT FIUMICELO
    Problema di gomma o di tecnica?
    --- Messaggio Unito Automaticamente, 3 Giu 2021, Data originale: 3 Giu 2021 ---
    Problema di gomma o di tecnica?
    Ottima nei block e nel controspin.....
    La difficoltà è nel gestire l’impatto con la palla nei top: bisogna arrivare sempre in accelerazione al contatto con la palla; se ci si appoggia, e si accelera al momento del contatto con la pallina, la stessa va fuori dal tavolo.[/QUOTE]
    Certo,sicuro!Bisogna aumentare la traiettoria ricurva,ovvero preparare prima il percorso,non solo in salita,ma anche in avanti,il che significa appianare e allungare la strada su cui poter imbastire l'accelerazione necessaria.Quindi far attenzione,se traiettoria ricurva e completa deve essere,non si dovrà badare solo a salire,quindi grande rotazione verso l'alto che ben presto si esaurisce,ma anche alla discesa, più o meno accentuata di tale tragitto per tenere viva l'accelerazione iniziale.Anzi i veri Campioni,e Shibaev ieri,ne ha dato ampia dimostrazione nella finale del Campionato italiano,sanno e addirittura riescono ad accelerare ulteriormente anche nella fase conclusiva del top,riuscendo a dotarlo di maggior forza dirompente in avanti.E non ce n'era per nessuno.
    Adesso molti s'informeranno su quale racchetta faccia affidamento il fortissimo giocatore russo in forza all'Apuania di Massa Carrara,che poi ha vinto.Ma come fa?

    Questo significa che bisogna arrivare bene sulle gambe al momento del colpo.[/QUOTE]
    Non solo.E' questione di tempistica e alta acrobazia,perchè finito il colpo,poi bisogna riprendersi con la massima leggerezza e riposizionarsi per quello successivo.Ma come si fa?Certo noi in Italia possiamo solo ammirare tale gesto,ottimamente eseguito dai Campioni che andiamo a gettonare e assumere nei nostri Campionati,a ben vedere e poi a vincere.
    Ma come fa lui,come fanno loro?Ecco la domanda che fa imbestialire quelli che demandano ogni possibile soluzione alle caratteristiche della nuova racchetta,quella sicuramente in offerta nella prossima vetrina di mercato.Quelli che,prevenuti, tagliano ogni discussione in merito.Eh già!
    Fin lì ci arriviamo,ma se lasciamo avvolto nel mistero e nella più fitta nebbia come altri ben facciano a progredire e dotare i propri top di quella energia,vedi Shibaev ieri, che noi possiamo solo ammirare,ma ogni successivo passo per migliorare ci viene precluso,non può che far comodo
    ai soliti imbonitori e rivenditori delle gomme e booster nostrani,che avranno sempre la soluzione sicura,bella pronta e immediata per questo e altri simili problemi di questo tipo e altro non vogliono sentire.
    Alcuni e sappiamo chi,han già tagliato ogni possibile discussione per non entrare nel merito.Noi che non siamo prevenuti,non ci conviene tenerla viva e renderci partecipi a tale discussione,con tutti i dubbi e le insite domande di Cecio e tanti altri?Allora per la buona riuscita dei colpi di top,all'oggetto: "Questione di tecnica o di uso e caratteristiche di innovativo materiale?fin dove
    l'uno,fin dove l'altra?"
    ettore
    --- Messaggio Unito Automaticamente, 8 Giu 2021 ---
    Sempre in merito alle "Donic Bluegrip C1 e C2"...
    Questa "Donic Bluegrip C1"in fatto di parabola,come si pone?Rispetto ad altre gomme più conosciute e praticate?E rispetto alla consorella,o cugina"Donic Bluegrip C2"?,
    ma soprattutto si fa preferire per quale gioco?Quale tipo di top?
    Alcuni hanno espresso le seguenti opinioni
    a):...mezze cinesi
    b): (la C1)..... e' molto più dinamica di una cinese però rimane lo stesso una gomma che ti costringe a forzare sempre il colpo (n.d.r.che vuol dire "forzare"?)
    c): (la C1)...... a gioco aperto è naturalmente un po' lenta ma non esageratamente...(n.d.r. che vuol dire?)
    d):La C2.... è molto veloce, oltre ad essere “spinnosa”.
    e): (la C2)..... Ottima nei block e nel controspin.
    ...dalle indicazioni emerse trattasi di soddisfacenti gomme "medie" in grado di garantire sufficiente "spin",ma con quale differenza di sottogomma e conseguentemente di parabola?

    Non essendo più a contatto delle ultime novità in fatto di attrezzature pongistiche,non abbiate timore di smentirmi o correggermi,come me ci sono migliaia di profani,non addentro nelle cose,dovremo comunicare anche con costoro,rendendo maggiormente comprensibile il linguaggio alla portata di tutti, al di là della prima impressione che lascia il tempo che trova.
    ettore
     
  7. gianlucamusco

    gianlucamusco Utente Attivo

    Nome e Cognome:
    Gianluca Muscò
    Categoria Atleta:
    Fuori Quadro
    Squadra:
    A.S.D T.T. MAZZOLA
    Scusami Ettore, se critichi che quello che scrivono gli altri non è comprensibile, dovresti forse rivedere tutto quello che scrivi tu, perchè spesso di comprensibile per i profani ha veramente poco!! Prendiamo quello che hai citato:

    b): (la C1)..... e' molto più dinamica di una cinese però rimane lo stesso una gomma che ti costringe a forzare sempre il colpo (n.d.r.che vuol dire "forzare"?)
    c): (la C1)...... a gioco aperto è naturalmente un po' lenta ma non esageratamente...(n.d.r. che vuol dire?)

    I punti interrogativi perchè? Penso sia abbastanza chiaro!!! Riguardo ai nuovi materiali ti consiglio di aggiornarti un pò e poi forse su molte cose capirai di più le risposte degli altri e magari cambierai anche idea su delle altre. Un saluto :)
     
    A Più scuro piace questo elemento.
  8. Milocco Ettore

    Milocco Ettore Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Ettore Milocco
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT FIUMICELO
    I punti interrogativi, perché?
    Qualcuno può pensare che siano i mezzi,pur necessari,anche quelli più sofisticati,a fare vincere le guerre.Guardando in giro ciò che succede nel mondo,dobbiamo amaramente accorgerci e ammettere che non è così,occorre anche dell'altro,molto altro.
    Riguardo ai punti di domanda,lettera b) e lettera c) ho fedelmente riportato quanto letto nelle recensioni di tali materiali,cercando di focalizzare e riequilibrare quanto di competenza del fattore umano,non meno importante del fattore racchetta o altro materiale pongistico impiegato.
    Quindi la spiegazione di ciò che si deve "forzare" (già la parola fa sorgere mille dubbi,un colpo ben assestato,ma anche la condotta di una partita non necessitano di forzature,ma ponderazione di sinergie e fluidità degli elementi che,ognuno la sua parte,vi concorrono alla piena riuscita) non compete a me.
    Come pure l'altra domanda alla lettera c):"Vai piano,ma non esagerare".Che vuol dire?soprattutto per fare che?
    ettore
     

Condividi questa Pagina