1. Benvenuto/a sul forum di Tennis-Tavolo.com! Iscriviti è GRATUITO!
    Iscrivendoti con il pulsante qui a destra potrai partecipare attivamente nelle discussioni, pubblicare video e foto, accedere al mercatino e conoscere tanti amici che condividono la tua passione per il TennisTavolo. Cosa aspetti? L'iscrizione è gratuita! Sei già registrato/a e non ricordi la password? Clicca QUI.
  2. Clicca QUI per risparmiate sugli acquisti con le offerte di Amazon.it

Campionati italiani 2018/2019

Discussione in 'Sezione Nazionale' iniziata da condor, 10 Gen 2019.

  1. condor

    condor Utente Attivo

    Categoria Atleta:
    Non Tesserato
    Campionati Assoluto a Bolzano, Campionati di Categoria a Riccione, Campionati giovanili a Terni, Campionati Veterani a Porto Santo Stefano.
    Per Carlo Levi Cristo si era fermato ad Eboli, per la Federazione l'Italia finisce a Terni.
    Il Meridione sta a guardare ed obbediente affronta migliaia di chilometri.
     
    A Milocco Ettore, VUAAZ e Sartori Giovanni piace questo messaggio.
  2. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Nome e Cognome:
    Eugenio Bertagna
    Categoria Atleta:
    Promozionale
    Squadra:
    TT Ossola 2000 Domodossola
    Qualche Società o privato del Sud ha avanzato proposte?
     
    A Sartori Giovanni piace questo elemento.
  3. ilprincipe87

    ilprincipe87 Utente

    Categoria Atleta:
    Fuori Quadro
    Non mi sembra proprio!! Per questa federazione mi sembra che il sud sia tutto fuorché maltrattato! 2016 tra l’altro campionati italiani nella ridente località di Lucera (Foggia)..con tutto rispetto credo che siano molto più turisticamente appetibili Riccione e la stessa Bolzano..a parte Terni che vabbè si sa avere un suo ruolo particolare da sempre nel tt italico..
    E poi di chi è la colpa se i tornei organizzati al sud sono sempre desolatamente poveri di iscritti a differenza di quelli del nord?!
    E vogliamo parlare delle condizioni delle strutture sportive tra nord e sud?!
    Infine come dice @eta beta ..si sa se qualche società del sud ha avanzato proposte a riguardo?!
     
    A Jackcerry piace questo elemento.
  4. Casta

    Casta L'ex presidente!!

    Nome e Cognome:
    Maurizio Castagno
    Qualifica Tecnico:
    Tecnico di Base FITeT
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    ASD - G.S. G.Regaldi Novara
    La base è, appunto, la disponibilità proposta nell'organizzazione.
    Lamentarsi a prescindere non credo sia la cosa giusta... bisognerrebbe prima verificare le effettive richieste, le motivazioni dell'eventuale scelta di "altri lidi verso il Nord", e, in quel caso, lamentarsi.
    Poi, personalmente, sono io stesso d'accordo sul fatto che troppo spesso queste kermesse si giochino al Nord... perchè sono favorevole all'equità nella scelta delle locations... ma non mi sembra che, negli ultimi anni, fiocchino richieste su richieste...
     
  5. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Nome e Cognome:
    Eugenio Bertagna
    Categoria Atleta:
    Promozionale
    Squadra:
    TT Ossola 2000 Domodossola
    Emblematico il caso di Porto Santo Stefano, dove l'intraprendenza di un cosmopolita uomo del Sud ha fatto sì che per due anni vi si tengano i C.I. Veterani.
     
    A adygoro e cunni piace questo messaggio.
  6. pingpongmania

    pingpongmania Nuovo Utente

    Per quanto concerne i campionati italiani che si svolgeranno a Riccione, qualcuno conosce le date precise per le singole categorie in maniera tale che ci si organizzi in tempo?
     
    A emilio68it piace questo elemento.
  7. condor

    condor Utente Attivo

    Categoria Atleta:
    Non Tesserato
    Se gli iscritti nei Tornei disputati al Sud sono pochi deriva dal fatto che gli atleti meridionali si spostano e quello del nord non hanno interesse a farlo tanto al nord non mancheranno le possibilità per giocare. Non discuto le strutture che esistono al Nord ma l'atleta che parte per giocare un Campionato italiano non pensa nè al mare nè ad altri divertimenti, ammesso che le bellezze naturali del Sud possano essere paragonate alle attrezzature del Nord. Personalmente conosco solo le palestre e gli alberghi dove soggiorno
    La Federazione in ogni caso per non far troppo stancare gli atleti del Nord facendoli "scendere giù" potrebbe quanto meno pensare di riconoscere un contributo spesa a quanti dal Sud si recano a giocare in queste per loro non comode sedi di gara scelte dalla Federazione. Fai bene a citare Lucera perchè, evidentemente, il viaggio ti ha traumatizzato ed ancora te lo ricordi. Noi cerchiamo di dimenticare tutti i viaggi che dobbiamo fare per giocare per evitare di cadere in depressione.
    --- Messaggio Unito Automaticamente, 11 Gen 2019, Data originale: 11 Gen 2019 ---
    Compito della Federazione è anche quello di far conoscere la nostra attività a più persone possibili, quindi potrebbe renderesi parte diligente per supportare gli organi periferici nei confronti di amministrazioni troppo spesso sorde e poco attratte dalla nostra attività. Limitarsi a scegliere fra le richieste pervenute è atterggiamento riduttivo e, ritengo, dannoso per il movimento pongistico meridionale
     
    A rommel piace questo elemento.
  8. ric58

    ric58 Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Riccardo Malpassi
    Categoria Atleta:
    3a Cat.
    Squadra:
    Invicta Pace Grosseto
    io personalmente vengo sempre molto volentieri al sud e tra l'altro unirei magari al torneo una breve vacanza in posti bellissimi, particolarmente in Sicilia dove ho un sacco di amici. Temo purtroppo che prima di tutto bisognerebbe che anche al sud si organizzassero tornei per stimolare la partecipazione iniziando forse con gli open. Ho notato ad esempio che in Sicilia c'è stato un solo open, ma una marea di tornei regionali per cui magari si poteva provare a fare 3-4 open in date strategiche ed in posti belli e ben serviti con l'aereo per vedere cosa succedeva...magari non veniva nessuno però provare non costava niente. Intanto io uno vicino Messina lo avrei fatto di sicuro ... ;);)
     
  9. Lostboi

    Lostboi Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Andrea B
    Qualifica Tecnico:
    Nessuna Qualifica
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    TT Athletic Club - Genova
    Dai Condor.. Se la regola è scegliere in base alle proposte e da certe regioni non arrivano mai.. Il primo passo è iniziare a candidarsi..
     
  10. rommel

    rommel Bruno Di Folco

    Nome e Cognome:
    Bruno Di Folco
    Qualifica Tecnico:
    Allenatore FITeT
    Categoria Atleta:
    Fuori Quadro
    Squadra:
    APD Giovanni Castello
    Dovrebbe essere interesse della Federazione Italiana portare il Tennistavolo in più Regioni, invece sperano sempre che ci siano dei "fessi" che riescano ad organizzare i Campionati Italiani e Tornei vari.
    Non sbagliano mai invece ad assegnare la Coppa delle Regioni a Molfetta, :eek::eek: nonostante il Comune abbia avuto un contenzioso economico con la FITeT e abbia tolto il Palazzetto dopo 14 anni di (mala)gestione e di concessione al CTT Molfetta, Società dell'ex vicepresidente federale Scardigno. Andremo a Molfetta anche ad aprile 2019!!
    E vogliamo parlare della Coppa Italia a Terni per il secondo anno consecutivo anziché provare a cercare di vendersi l'evento da qualche altra parte? :muro::muro:
    E vi sembra normale che la FITeT offra alle 16 Società di A1 e A2 (che dovrebbero essere quelle più strutturate d'Italia) il vitto e l'alloggio per i 2 giorni di gara mentre le 14 squadre della Coppa Italia delle Regioni debbano pagarsi tutto?
     
    A emilio68it, YnneB, SilvaM95 e 2 altri utenti piace questo messaggio.
  11. condor

    condor Utente Attivo

    Categoria Atleta:
    Non Tesserato
    Condivido in pieno quanto scritto.
    --- Messaggio Unito Automaticamente, 11 Gen 2019, Data originale: 11 Gen 2019 ---
    Assolutamente vero. In Calabria e' stato organizzato un Open e la Sicilia in contemporanea ha organizzato un torneo regionale. Caserta svolge attivita' open con poche soddisfazioni in quanto alle iscrizioni.
     
  12. Milocco Ettore

    Milocco Ettore Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Ettore Milocco
    Squadra:
    TT FIUMICELO
    Così è ......se vi pare!
    Poche soddisfazioni...
    Ricordo ancora un Campionato italiano individuale tenuto e poi mai ripetuto nell'isola di Grado (F.V.G.) diversi anni fa, non a caso soprannominata "L'isola del sole", per giunta in periodo pre-estivo di inizio stagione balneare, se ricordo bene maggio-giugno, o giù di lì, afa e canicola inclusa e senza aria condizionata in palazzetto si sudava a star fermi. Per la cronaca vinse l'intramontabile Costantini di fronte all'emergente Nannoni, partito a tutta birra, poi lentamente risucchiato dagli schemi, dalla fatica dirompente nella rovente giornata e dalle sagaci invenzioni tattiche del pluri-esperto Campione italiano. Bene.
    Oggi un Campionato italiano in simili condizioni neppure è immaginabile. Eppure ci fu spettacolo, alle fasi finali assistettero una cinquantina di infaticabili spettatori tutti con fazzoletti alla mano per asciugare il sudore alla fronte stando fermi. La passione.....Ma anche il coraggio di portare il tennis tavolo che conta nelle località turistiche e penso molte nel meridione, in grado di apprezzarlo e valorizzarlo, con un minimo di organizzazione e di Società pongistiche attive sul luogo.Località che abbiano tutto l'interesse a finanziare e supportare avvenimenti sportivi importanti al fine di allargare la stagione e magari riempire alberghi, altrimenti desolatamente vuoti. Ciò vale anche per le località turistiche della montagna, ancorchè poco rinomate, o anche S.p.a. termali meno frequentate, che pure, grazie ad oculati e ben scelti eventi culturali-sportivi, riescono a riempire in due giornate di week-end
    tutti i i loro alberghi, senza contare l'immancabile pubblicità derivata.
    D'altronde non possiamo permetterci di concorrere con gli altri sports che vanno per la maggiore e quelli beati loro possono permettersi di scegliere i periodi migliori e i palazzetti più consoni. Per noi i "fuori stagione" comportano sempre qualche difficoltà, per cui si dovrà gioco forza sopportare le bizze climatiche, ma oggi gli impianti in grado di ospitare un Campionato italiano son tutti a norma, con temperature all'interno garantite. Oppure?
    Teniamo presente che pure il calcio organizza le proprie finalissime o addiritura i Campionati del mondo in luoghi alquanto discutibili, con temperature ben oltre l'immaginario e l'umana sopportazione, in orari di comodo solo per le televisioni. Ma di fronte ai vantaggi e agli introiti, quelli son tutti professionisti...che muovono a loro volta un sottobosco di altri professionisti in cui tutti ci guadagnano e nessuno ci perde.
    P.S.
    E' sorta una discussione fra noi amici del tennis tavolo:"Al di sotto di quale temperatura l'arbitro può rinviare o annullare una partita ufficiale di tennis tavolo? Qualcuno fa riferimento alle palestre o luoghi pubblici che devono avere un minimo di 16-18 gradi di riferimento,ma non tutti gli incontri si disputano all'interno di luoghi pubblici, anche oratori, ricreatori privati...Diciamo 12 gradi sopportabili, ma sotto? Una volta era facoltà dell'arbitro concedere la disputa degli incontri in pantaloni lunghi, per ovviare al gelo interno, ma oggi? E' regolamentato?
    ettore
     
  13. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Nome e Cognome:
    Eugenio Bertagna
    Categoria Atleta:
    Promozionale
    Squadra:
    TT Ossola 2000 Domodossola
  14. Milocco Ettore

    Milocco Ettore Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Ettore Milocco
    Squadra:
    TT FIUMICELO
    Certo, non sono io quello della soluzione pronta in tasca, nè ho la tempra di organizzatore di Tornei, ma vedo troppa rassegnazione in giro, accompagnata dalle solite lamentele del "mi piacerebbe, ma non si può fare", che porta, ha portato all'immobilismo del nostro movimento sportivo. Però altre attività sportive all'origine ancor meno conosciute della nostra, o nate dopo, si son date da fare, superando difficoltà di non poco conto, arrivando persino al grande pubblico e occupando gli spazi lasciati liberi dal calcio. Ricordo ancora che tempo fa(parecchio,invero..) a cavallo della pausa invernale del calcio e in concomitanza delle festività di fine anno, trasmettevano nell'unico canale televisivo di allora alcuni momenti finali dei Campionati italiani. Proprio ad Ascoli in una di queste riprese il famoso speaker Bruno Pizzul (non gliel' ho mai perdonata) ebbe a dire nel corso della trasmissione:"Gli amici del calcio mi scuseranno se oggi mi vedono occasionalmente e per motivi di forza maggiore nella veste di commentatore del ping pong, diversamente dal mio solito e usuale posto sui campi di calcio".....E che c'era da scusarsi? Intanto qualcosa si vedeva e arrivava in televisione al grande pubblico....Chiaro che un minimo di sacrificio era richiesto per giocare proprio in quei giorni.
    Ed è bene che qualcuno lo ricordi,anche a parole.
    ettore
     
  15. rommel

    rommel Bruno Di Folco

    Nome e Cognome:
    Bruno Di Folco
    Qualifica Tecnico:
    Allenatore FITeT
    Categoria Atleta:
    Fuori Quadro
    Squadra:
    APD Giovanni Castello
    Certo, è regolamentato all'interno del "Regolamento per l'omologazione degli impianti sportivi per il Tennistavolo , lo trovi sul sito federale.
    Poi, se sia applicato o meno, ...è un'altra cosa.
    Schermata 2019-01-12 alle 18.04.35.png
     
  16. cucciolo

    cucciolo Utente Attivo

    Ti sei dimenticato le zanzare di Grado grandi come elicotteri !!!!!
     
    A eta beta e Milocco Ettore piace questo messaggio.
  17. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Nome e Cognome:
    Eugenio Bertagna
    Categoria Atleta:
    Promozionale
    Squadra:
    TT Ossola 2000 Domodossola
    :azz:
     
  18. Milocco Ettore

    Milocco Ettore Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Ettore Milocco
    Squadra:
    TT FIUMICELO
    Alfin l'ho trovato.Quindi al di sotto dei 12 gradi,l'arbitro può sospendere l'incontro ed è meglio,per evitare contestazioni varie, che porti con sè un termometro misuratore di temperature!Ringrazio per questa precisazione.
    ettore
    --- Messaggio Unito Automaticamente, 13 Gen 2019, Data originale: 13 Gen 2019 ---
    Forse quella pacca sulla testa vuol essere un invito a fare miglior affidamento alla mia memoria, che per come è strutturata ricorda fatti e avvenimenti, ma si rivela lacunosa per quanto concerne lo scorrere del tempo. Ricordo comunque che quei Campionati italiani, a dire dell'opinionista, alquanto contrariato per l'insolito e riduttivo impiego domenicale, si son disputati in quel di Ascoli, potrebbe essere in qualche impianto della provincia? Mi sa che era S.Elpidio a Mare, allora non durante le feste natalizie, ma quelle pasquali. Potrebbe essere stato lunedì di Pasqua(1968?), quando i campionati di calcio, ma anche gli altri sport erano praticamente fermi? Qualcuno ricorda con maggior precisione? Il mio voleva essere un invito a diversificare maggiormente e comunque non a disdegnare l'attività sportiva, anche in quei momenti in cui gli altri sports di maggior rilievo riposano con il vantaggio di poter essere praticato e di raccogliere proseliti in tutte le stagioni, compreso quello di farsi conoscere e meglio apprezzare.
    ettore
    --- Messaggio Unito Automaticamente, 13 Gen 2019 ---
    Me le ricordo, sì, quelle zanzare! Dovute al fatto che quell'impianto si trova nel bel mezzo dell'ultimo brandello di pineta rimasto. Ora, a forza di continue e forzate disinfestazioni a tambur battente "elicotteri" di quel tipo sono state sloggiati anche da lì o non se ne vedono più. Rimane il fatto che proprio in quell'occasione, oltre ad apprezzare un ottimo tennis tavolo per il livello di allora, sull'onda dell'entusiasmo giovanile del tempo si son potuti rinsaldare rapporti d'amicizia con alcuni appassionati del circontado e, grazie anche al loro apporto di collaborazione, dare l'avvio a nuove realtà pongistiche che tutt'ora continuano.
    Una ragione in più per portare e far conoscere il tennis tavolo, quello vero, anche in quelle zone difficili, vuoi per condizioni climatiche, vuoi per l'isolamento congenito, laddove ancora stenta ad attecchire.
    Ecco una ragione valida in più per far crescere giocatori, pubblico interessato e un po' alla volta anche il livello qualitativo, non separatamente, ma intrinsecamente insieme.
    stima ettore
     
  19. cucciolo

    cucciolo Utente Attivo

    Un campionato Italiano fu disputato a S.Elpidio a Mare nella palestra della Mirella dei fratelli Macerata però non ricordo l'anno , ma non dovrebbe essere difficile consultando i tanti libri scritti dagli appassionati
     
    A Milocco Ettore piace questo elemento.

Condividi questa Pagina

Gli utenti hanno trovato questa pagina cercando:

  1. campionati italiani tennis tavolo 2019

    ,
  2. mcippa delle regioni tennis tavolo 2019

    ,
  3. campionati nazionali tennis tavolo 2019

    ,
  4. dove si faranno i campionati iyaliani 6 cat tennistavolo,
  5. orari campionatiitaliani tennis tavolo bolzano