1. Benvenuto/a sul forum di Tennis-Tavolo.com! Iscriviti è GRATUITO!
    Iscrivendoti con il pulsante qui a destra potrai partecipare attivamente nelle discussioni, pubblicare video e foto, accedere al mercatino e conoscere tanti amici che condividono la tua passione per il TennisTavolo. Cosa aspetti? L'iscrizione è gratuita! Sei già registrato/a e non ricordi la password? Clicca QUI.
  2. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Più informazioni QUI. Puoi nascondere questa notifica cliccando sulla X a destra. ====>
  3. Clicca QUI per risparmiate sugli acquisti con le offerte di Amazon.it

Associazione Tecnici di Base/Allenatori

Discussione in 'Associazione Giocatori' iniziata da ZZ top, 7 Nov 2016.

  1. ZZ top

    ZZ top Utente Noto

    Categoria Atleta:
    Promozionale
    Squadra:
    tennistavolo csi gozzano lago d'orta
    " Uno dei problemi chiave per l'evoluzione tecnica di uno sport è costituito dalla disponibilità di personale qualificato ,in grado di assolvere efficacemente alla fondamentale funzione della formazione degli atleti sia di quelli che si avvicinano per la prima volta alla pratica sportiva,ma soprattutto di quelli che già praticano una specifica disciplina".

    1984 - prefazione al libro tennistavolo di Umberto Billi

    attualissimo come non mai ...
    Ultima modifica: 7 Nov 2016
    A chicca71, Milocco Ettore, njpponjco e 6 altri utenti piace questo messaggio.
  2. Ragnolo

    Ragnolo Utente Noto

    Qualifica Tecnico:
    Allenatore FITeT
    Categoria Atleta:
    Fuori Quadro
    Quindi.. 1984 - 2016 nessun cambiamento.. giusto?
    A ZZ top e eta beta piace questo messaggio.
  3. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Nome e Cognome:
    Eugenio Bertagna
    Categoria Atleta:
    Promozionale
    Squadra:
    TT Ossola 2000 Domodossola
    Ci aspettiamo un cambio di passo dalla nuova federazione su questo tema prioritario!

    Quarantelli, basta con PowerPoint, è ora che metti in piedi un corso di primo livello come si deve.. che fissi uno scadenziario certo per il secondo e terzo.. che metti su una struttura medico sportiva, fisistrica, di preparazione atletica, che supporti i corsi e le nazionali..

    P.S. : non sei lì per scrivere i discorsi del Presidente!
    A cucciolo piace questo elemento.
  4. musicalle

    musicalle il maestro di Bertalex

    Nome e Cognome:
    Il Calle ;)
    Categoria Atleta:
    4a Categoria
    Squadra:
    Asd. TT Ossola 2000 Domodossola
    ... più che altro basta col dare tessere di "tecnico di base" a chiunque si iscrive giusto per incassare i 30euro annui... ci vuole selezione già da lì! sennò sai quanti "stortoni" saltan fuori??... e poi, a chi passa l'esame, aggiornamenti/stage almeno una volta l'anno con tecnici nazionali! :sisi:
    A chicca71, ZZ top e eta beta piace questo messaggio.
  5. ZZ top

    ZZ top Utente Noto

    Categoria Atleta:
    Promozionale
    Squadra:
    tennistavolo csi gozzano lago d'orta
    quindi ...
    ci diamo da fare per mettere in pista qualcosa di buono ?
    A chicca71 piace questo elemento.
  6. Ragnolo

    Ragnolo Utente Noto

    Qualifica Tecnico:
    Allenatore FITeT
    Categoria Atleta:
    Fuori Quadro
    Pensieri in libertà rileggendo interventi vari..

    Posto qua il mio intervento anche se figlio della conversazione di altro tread.. e giuro che dopo questo non scriverò per un mese.. (ce la farò? mah..)

    @Milocco Ettore non c'è che da augurarsi che Costantini si sia ravveduto circa l'utilità della caldeggiata commissione..

    E comunque ricordo che nel 2000 il nostro Mondello riuscì a cogliere uno storico terzo posto ai mondiali di Kuala Lumpur.. magari gli disse bene.. magari sull'onda, Costantini riteneva non dover rispondere alla tua richiesta visto che il terzo posto era (magari inaspettato o forse no) era un buon punto di partenza che in quel contesto storico avrebbe destabilizzato l'ambiente.. oppure ha sottovalutato proprio..
    Ma questo é il passato..
    Attualizzando, se pur poca cosa, quest'anno gli juniores si sono portati a casa un titolo.. segno che magari a livello allievi andiamo bene e poi ci perdiamo nella crescita.. quindi.. -verrebbe da pensare- che dalla base verso l'alto le cose funzionano meglio di quanto si possa pensare, poi non riusciamo a fare il salto finale..
    Certo non posso dimenticare che abbiamo avuto nessun rappresentante alle Olimpiadi e non mi interessa se per motivi tecnici o politici: non c'era un italiano PUNTO!
    Che abbiamo una classifica mondiale che langue..
    Che il movimento veleggia in clima di bonaccia senza sussulti da lustri.. senza avvistare terra..
    Ma allora che fare?
    La commissione tecnica risolverà il tutto?
    Ci farà venire gli occhi a mandorla e sostituirà la forchetta con le bacchette?
    Dire che vogliamo diventare come i cinesi é dire tutto e dire niente, perché alla domanda "È fattibile?" solo un pazzo oggi (ma anche domani) potrebbe dire sì.. Francia? Germania?
    Io direi Italia.. punto.
    Quindi anche gli obiettivi da perseguire devono essere precisi, ben focalizzati e soprattutto raggiungibili, questo al fine di porsi ulteriori obiettivi di crescita (programmazione).
    Comunque.. ritorniamo alla Commissione Tecnica non "di Tecnici" (differenza semantica di non poco valore)
    Necessaria.. ma caldeggiarla non basta..
    Non basta recitare il mantra "occorre una commissione tecnica".. perché dal nulla non apparirà..
    @Milocco Ettore ancora non ho capito:
    1- come la vorresti..
    2- chi dovrebbe essere reclutato..
    3- con quali soldi..
    4- cosa dovrebbe fare.. supervisionare? preparare? catalogare la tecnica? divulgarla? controllare? consigliare? imporre? se vuoi continuo..
    5- cosa si dovrebbe fare di tutti i tecnici di primo, secondo e i maestri ad oggi tesserati: dismetterli? Nuovo esame? Aggiornarli (e qui si apre un mondo..)?
    6- dove instituire una scuola.. perché per formare occorrono insegnanti e luoghi che accolgano..
    7- dove formare gli insegnanti.. CINA? FRANCIA? GERMANIA? ITALIA?
    8- chi forma i formatori? visto che il tanto invocato Costantini (o chi per lui) non può per divino spirito infondere in un attimo la sua conoscenza alla massa sicché da spargere il verbo nella sfera terraquea.. prima dovranno essere formati i discepoli.. e poi mandati come pecore tra i lupi..
    9- che tempi ci diamo? un anno, due, cinque, dieci?
    10- ... potrei continuare, ma di carne al fuoco ne vedo già abbastanza.
    Insomma, qua si parla di una rivoluzione epocale, di un INVESTIMENTO che non nego essere necessario, ma che deve coinvolgere l'intero mondo pongistico, perché non basta dire, faccio una commissione tecnica e con quella risolvo tutti i problemi.
    Poi va fatta funzionare, mantenuta e manutenuta, costantemente e senza guardare in faccia nessuno.
    E poi: i talenti non nascono nei centri federali (di norma), possono semmai essere il prodotto finale dopo una selezione che si é dipanata lungoun percorso tecnico continuo.
    Visto che hanno successo le allegorie.. mi adeguo..
    La mela buona si coglie nel frutteto e si sceglie tra tante mele bacate ed é il padrone del campo che la sceglie.. quindi a maggior ragione il ruolo del primo allenatore diventerà fondamentale, perché sarà colui che avrà la responsabilità di segnalare la mela buona a chi di dovere secondo il proprio metro, a meno che la commissione non preveda anche una serie di talent scout a giro per ASD in cerca del santo graal.. insomma che mandi i suoi agronomi a giro per i meleti.. e di meleti in Italia ce ne sono tanti..
    Vogliamo quindi nominare un agronomo di riferimento regionale? Splendida idea.. Va trovato, istruito (secondo il nuovo codice della commissione) e stipendiato, perché mica potrà farlo gratis? (ed eccoci ai dindini) e che rivesta il ruolo con continuità ed impegno..
    Ritornando al meleto: é necessario formare buoni contadini, che sappiano scegliere e valutare il frutto che verrà portato all'agronomo il quale dirà cosa aggiungere al terreno o cosa togliere per renderlo migliore e necessariamente dovrà parlare la stessa lingua, giusto per non buttare 1 kg di ddt al posto di 1 kg di fertilizzante..
    Ma anche i contadini li devi un pò aggiornare, mica sanno dei nuovi prodotti, meno inquinanti, più performanti, ma anche più complicati da usare che la tecnologia fitofarmaceutica mette loro a disposizione! E giù di dindini.. perché sì.. é bello fare gli investimenti a zero denari, ma poi, capita che qualcuno un giorno ti dice: "Senti, visto che per fare sta roba non mi riconosci niente, facciamo una cosa.. io la faccio a tempo perso.. e tu zitto e mosca.."..
    Poi vi é un'altra e suggestiva ipotesi: quella per la quale quel frutto venga preso e curato direttamente dalla federazione presso i centri federali, ma non per 30 giorni all'anno (magari tutti concentrati nel periodo estivo) ma per tutto il tempo necessario per farlo crescere, maturare ed evitare che prenda i parassiti e si "imbachi" (e qui si apre un altro mondo.. fatto sempre di strutture e dindini..)
    Quindi.. se a cascata non formi altri validi tecnici di base, la commissione sarà castrata fin dal suo nascere; puoi anche scrivere 50 tomi tecnici, poi se non ti assicuri che tali tomi siano intellegibili da coloro cui sono destinati (e che culturalmente provengono da mondi diversi..), non avrai fatto un bel niente.. ecco perché ho parlato di programmazione per obiettivi e tempi.
    Con tutto il rispetto e la simpatia.. ho paura che il fiume di parole che ha fatto conoscere al buon @eta beta il valore di twitter, resti un fiume in piena che lascia alla fine solo arbusti piegati.. desolazione e attoniti sguardi.. mi parli di pittori, di saldatori del Bangladesh, di angoli piatto o giro, di acrobati sul filo.. tante belle allegorie, apprezzabili, ma io, preferirei mi dicessi concretamente cosa si potrebbe fare realmente.. indipendentemente dal porre l'accento sulla "evidente evidenza" che bisognerebbe studiare Ma Long per capire chi siamo, dove andiamo e cosa ci stiamo a fare su questa palla azzurra che viaggia a folle velocità nel buio universo.. inutile parlare di massimi sistemi se non siamo neppure in grado di parlare delle piccole cose domestiche (palestre al limite della decenza, enti pubblici che se ne fregano, "tennis tavolo" chi? ahhhh ping pong!!!).
    Abbiamo da costruire un'intera impalcatura che sorregga la voglia di dimostrare che questo é uno sport vero, non il passatempo estivo sulla terrazza di uno stabilimento balneare..
    Se hai così grande esperienza, formula un progetto, ponilo all'attenzione anche del forum (e quindi anche di consiglieri in carica che ci leggono), sicché lo si possa analizzare e, perché no, condividere e migliorare..
    E come lo chiedo a te lo chiedo anche agli altri: interessante e pieno di spunti é per esempio l'intervento in merito di @ttsenigallia , ma si sa.. il loro DNA pongistico é moooolto diverso dal mio, molto più evoluto.. io sono il Neanderthal del tennis tavolo in confronto a loro.. e fortuna che ci sono con tutto il loro sapere ed esperienza!
    Leggo che hai partecipato ad assemblee di allenatori, quindi da collega (anche se ho ripreso da qualche mese e mi sento quasi di usare impropriamente la mia qualifica per il semplice fatto di essere stato così lontano dal tennis tavolo praticato), ti dico che certamente saprai, meglio di me, delle difficoltà che quotidianamente incontriamo nel recarci in palestra, nel cercare di tenerci aggiornati, conciliando lavoro, famiglia e sport.. i mille dubbi che ci assalgono (anche tecnici) per le carenze che abbiamo.. la voglia di smettere (io ne so qualcosa).. la voglia di ricominciare (io ne so qualcosa)..
    La commissione tecnica a mio avviso é una partenza, averla senza disporre di altro é costruire una cattedrale nel deserto, quindi forse dovremmo preparare il terreno e le fondamenta.. altrimenti saranno soldi, tempo e sforzi buttati.. ed allora mi viene or ora una domanda..
    Ma una commissione tecnica é proprio necessaria o é necessario analizzare quale sia il nostro punto di partenza? Dobbiamo azzerare tutto o dobbiamo mantenere qualcosa? C'è qualcosa di buono oppure no?
    E una commissione tecnica in questo scenario come dovrebbe collocarsi? A servizio di chi? A beneficio di chi?
    Se continuo così mi chiederò anche se "È nato prima l'uovo o la gallina"..
    Aiuto.. sto cortocircuitando.. vi prego aiutatemi.. :confused:
    Avrai letto della auspicata "associazione di allenatori" e quale migliore inizio se non un progetto di rinnovamento fattivo (con idee, proposte e obiettivi), concreto, realizzabile e (oserei dire) all'avanguardia che coinvolga il settore tecnico!
    Il nostro mondo é fatto di persone di buona volontà.. l'armiamoci e partite sa tanto di vecchio.. e spesso é catalogato sotto la voce "rompip@lle"
    Con stima..
    A Frdimond, LO YETI e ZZ top piace questo messaggio.
  7. ZZ top

    ZZ top Utente Noto

    Categoria Atleta:
    Promozionale
    Squadra:
    tennistavolo csi gozzano lago d'orta
    @Ragnolo un bel pensiero , commissioni ? un insieme di bla bla bla , magari nelle piu' evolute ci scappa la MoM ...ma se ad una strategia non ci aggiungi , chi studia il mercato SWOT analysis, chi prende la valigia e va a fare il cane da tartufo , chi treasforma in prodotto i bisogni del mercato , chi assembla e chi collauda , la Mom...rimane un bel insieme di carte diagrammi grafici e quantaltro ...fine a se stessa ...
    quindi a livello provincia,regione e qua si entra in un mondo a piu' inaccessibile ....
    chi è interessato a fare un certo tipo di discorso , si candida , presenta il suo CV e lo discute ....non serve essere pluripatentato se poi ....
    come giustamente cita nei suoi deliri tecnici quella simpatica pentola di fagioli del @johnlockeqdl serve sapere insegnare due top di fila ovvio ...e di che stiamo a parlare di mettere la mosca alla cnna da pesca ? ...ma non serve solo quello , uno deve essere animatore del tempo libero dei ragazzi , deve deve deve ... prima da.... poi chiede
    se si parla di promozione e se poi uno dice promuovo agli adulti ? e chi lo ha detto che non si puo' insegnare agli adulti ?tutto serve a fare solido questo movimento anche gli adulti
    ci vuole una mente intelligente , mi faro' forza e gli scrivo !

    ragnolo tu mi capisci vero ? :D
    Ultima modifica: 8 Nov 2016
    A chicca71 piace questo elemento.
  8. LO YETI

    LO YETI Utente Noto

    Categoria Atleta:
    5a Categoria
    Non ti offendere ma per la precisione non è Mondello che ha ottenuto un terzo posto ai Mondiali del 2000 ma bensì la squadra Italiana che ottenne un terzo posto... Certo era composta anche da Mondello.... ;) :birra:
    A Ragnolo piace questo elemento.
  9. ZZ top

    ZZ top Utente Noto

    Categoria Atleta:
    Promozionale
    Squadra:
    tennistavolo csi gozzano lago d'orta
    avranno avuto anche un allenatore a far panca , dato che il thread è su allenatori e tecnici , difendiamo sin da subito la categoria , diamine :D
  10. Ragnolo

    Ragnolo Utente Noto

    Qualifica Tecnico:
    Allenatore FITeT
    Categoria Atleta:
    Fuori Quadro
    Figurati se mi offendo.. In quel periodo il tennis tavolo era una delle cose a me più lontana.. quindi vado a braccio..
    A LO YETI piace questo elemento.
  11. ZZ top

    ZZ top Utente Noto

    Categoria Atleta:
    Promozionale
    Squadra:
    tennistavolo csi gozzano lago d'orta
    il progetto va avanti
    sto aspettando i suggerimenti di personale
    altamente preparato
  12. bigeorge

    bigeorge Utente Attivo

    Categoria Atleta:
    2a Categoria
    Squadra:
    TT Avellino
    Mi sa che aspetterai parecchio
  13. ZZ top

    ZZ top Utente Noto

    Categoria Atleta:
    Promozionale
    Squadra:
    tennistavolo csi gozzano lago d'orta
    ciao bentrovato ....:D stavo scrivendo boy george poi ho visto bob marley e mi son confuso ...:rotfl:
    ho interpellato un non "confederato " ...potresti seguirci sul suo blog ...
    tranquillo come disse un noto giornalista
    " le mie parole arrivano dopo i fatti "
    :rotfl:
    Ultima modifica: 11 Nov 2016
  14. Lostboi

    Lostboi Utente Noto

    Categoria Atleta:
    4a Categoria
    Alla fine l'entusiasmo degli stortoni coach di primo livello si traduce in tanti corsi base serali per adulti che si avvicinano al nostro sport... L'importante è dare allo stortone il gruppo di principianti giusto e spostare in fredda in lidi più sicuri eventuali bambini predisposti..
  15. ZZ top

    ZZ top Utente Noto

    Categoria Atleta:
    Promozionale
    Squadra:
    tennistavolo csi gozzano lago d'orta
    ora iniziamo a fare sul serio
    curiosiamo un po' ....non tanto solo un po' ...cosi' a caso googlando
    se non lo avete già fatto qanto sotto è già sufficiente a verificare il gap culturale iniziale ...
    un gap dal mio punto di vista enorme e non da sottovalutare ...
    pianificazione, organizzazione e programma son le prime note che risaltano !

    formazione , monte ore ,livelli argomenti ..etc etc etc ..
    poi il passaggio al livello 3 col questionario merita attenta riflessione come l'enfasi data al first AID o il Safeguarding Workshops.. (certi inglesismi non mi piace tradurli son belli' cosi' ...)

    Become a Coach—
    Table Tennis England

    Coaching Courses—
    Table Tennis England


    questo dovrebbe essere valido per tutti ...
    un programma unico applicato Worldwide
    http://dr.ittf.com/ittf_development/PDF/2013/English/CAS_ENG.pdf

    quindi la prima attenta analisi e conseguente riflessione è ....
    "tecnici di primo livello" ....a meno che per provata esperienza non possiamo dimostrare di essere degni di insegnare , richiediamo un upgrading del nostro corso ....primo passo ...
    quindi la mia domanda ora è ...il primo passo una volta deciso di fare gruppo quale è ?
    la mia risposta è tutti a scuola di nuovo !
    richiedere un programma per livello 1,livello 2 e livello 3 il secondo passo
    Ultima modifica: 11 Nov 2016
    A eta beta piace questo elemento.
  16. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Nome e Cognome:
    Eugenio Bertagna
    Categoria Atleta:
    Promozionale
    Squadra:
    TT Ossola 2000 Domodossola
    Mondello si ricorda di più perché in semi battè Persson per l'unico punto italiano.

    Grande protagonista della vittoria sull'Olanda, che ci aprì le porte per la semi, fu Yango.

    In panca c'era Deniso.. ma con quei campioni avrebbe vinto il bronzo anche @ZZ top :nerd:

    ___________________

    L'edizione dei mondiali del 2000 fu vinta 3-2 dalla Svezia sulla Cina.


    SWEDEN (SWE) - CHINA (CHN) 3 - 2
    Waldner (9.) - Liu Guoliang (3.) 2:1 (19:21,21:7,23:21)
    Jorgen Persson (10.) - Kong Linghui (2.) 2:0 (21:17,21:19)
    Peter Karlsson (19.) - Liu Guozheng (11.) 0:2 (6:21,16:21)
    Jan Ove Waldner (9.) - Kong Linghui (2.) 0:2 (9:21,17:21)
    Jorgen Persson (10.) -Liu Guoliang (3.) 2:1 (18:21,21:17,21:18)

    Semifinale Italia - Svezia :

    ITALY (ITA) - SWEDEN (SWE) 1-3
    Massimiliano Mondello (110.) - Jorgen Persson (10.) 2:1 (9:21 21:15 21:18)
    Min Yang (45.) - Jan Ove Waldner (9.) 1:2 (21:18 14:21 14:21)
    Valentino Piacentini (145.) - Peter Karlsson (19.) 0:2 (19:21 17:21)
    Massimiliano Mondello (110.) - Jan Ove Waldner (9.) 0:2 (16:21 14:21)

    Quarto di finale Italia- Olanda :

    ITALY - NETHERLANDS 3 - 1
    Massimiliano Mondelo (110.) - Danny Heister (35.) 2-0 (21:13, 23:21)
    Yang Min (45.) - Trinko Keen (31.) 2-1 (13:21, 21:16, 21:10)
    Valentino Piacentini (145.) - Chen Sung (142.) 0-2 (16:21, 19:21)
    Yang Min (45.) - Danny Heister (35.) 2-0 (24:22, 21:19)
    Ultima modifica: 12 Nov 2016
  17. ZZ top

    ZZ top Utente Noto

    Categoria Atleta:
    Promozionale
    Squadra:
    tennistavolo csi gozzano lago d'orta
    :D
    @etabeta il suo intervento è stato segnalato ai mods , @loyeti è stato segnalato ai mods per istigare volontariamente il beta
    siete OT , piuttosto che sparare idiozie su un TT che nn esiste piu' ..... proponete idee utili per innalzare il livello culturale ...:rotfl:
    A eta beta piace questo elemento.
  18. bigeorge

    bigeorge Utente Attivo

    Categoria Atleta:
    2a Categoria
    Squadra:
    TT Avellino
    ZZ, per prendere per la terza volta il I livello, tre o quattro anni fa, ho speso 600 euro di tasca mia: 100 di iscrizione e 500 per andare 15 volte al corso!! come me anche gli altri, chi più e chi meno. figuriamoci chi poi ha preso il II livello e oltre. A tutta questa gente non puoi mica dire dire di cacciare altri soldi! Oppure si, aggiorniamoci tutti e facciamo pure un riesame SERIO delle competenze, dequalifichiamo i tanti II livello acquisiti con i corsi Miralanza, riqualifichiamo chi merita.....che paghi tutto la fitet però.
    A ZZ top piace questo elemento.
  19. ttsenigallia

    ttsenigallia Utente Noto

    Nome e Cognome:
    ASD.Tennistavolo Senigallia
    Al 31/12 c'erano 644 tecnici di base, 195 allenatori e 60 maestri. Per agonisti 2.738 under 18 e 8.223 adulti, ai quali aggiungere 1.634 promozionali quasi tutti maggiorenni. Credo che obbligare i club ad avere un tecnico non serva a nulla se non si mette anche l'incompatibilità con il tesseramento da atleta. Circa il riconoscimento della qualità professionale ci sono maestri che non hanno "tirato su" neanche un 1^ categoria...
    La qualifica di un tecnico è garanzia per gli allievi (che immagino giovani in gran parte). Se la partecipazione ai corsi federali rende "più bravi" nell'insegnare è plausibile che la "categoria" possa acquisire un ruolo importante altrimenti rimane una questione burocratica. Occorrerebbe definire anche con maggiore precisione il ruolo del tecnico/allenatore perché oggi sembra che ci sia un gran confusione tra sparring/allenatore/stratega (di panchina).
    La FITeT dovrebbe investire sui corsi e non fare come oggi che sembra più preoccupata del pareggio economico (suo) che dell'accrescimento del contenuto quantitativo degli allievi. La quota di iscrizione ci sta ma che i corsi debbano essere pure residenziali (di fatto) non va bene. Investire vuol dire strumenti didattici, docenti, numerosità degli appuntamenti territoriali.
    Certo, occorrerà anche ragionare di incompatibilità tra tesseramenti perché altrimenti si corre il rischio di investire su chi vuol migliorare se stesso anziché insegnare ai giovani. Aspirazione del tutto legittima ma non finanziabile dalla federazione.
    A Milocco Ettore, Ragnolo e ZZ top piace questo messaggio.
  20. bigeorge

    bigeorge Utente Attivo

    Categoria Atleta:
    2a Categoria
    Squadra:
    TT Avellino
    Parole sante, al corso al quale ho partecipato c'era pure qualcuno che disse di esserci venuto perchè con 100 euro di iscrizione poteva imparare a giocare, un affarone!!
    --- Messaggio Unito Automaticamente, 12 Nov 2016 ---
    la percentuale di giocatori nelle palestre, comunque, è che ogni 10 veterani c'è un mezzo bambino/ragazzo che viene per imparare. Allora mi chiedo, tutta questa professionalità che si richiede per diventare Tecnico, a che serve, ....per far crescere ai "vecchi" ....poichè son poi gli unici che spendono i soldi? Oramai siamo ridiventati uno sport pionieristico, almeno qua al sud. Non c'è più un tavolo nè nelle parrocchie, nè alle sale bowling nè al decathlon. Chi nel passato ha speso una vita in questo sport diventando 1a o 2a cat. e che vive solo di questo, oggi, parliamoci chiaro, fa la fame, sbattuti a destra e a manca a fare da sparring a negati e dopolavoristi pur di guadagnare qualcosa. Sempre zitti altrimenti li cacciano. Volete veramente un cambiamento? che si chiami questa gente, chi più chi meno qualcosa hanno imparato altrimenti lì non sarebbero mai arrivati (e non guardate alle eccezioni che non fanno regola). Dategli un tesserino di allenatore, se lo son già guadagnati. Che si paghi questa gente per farli girare per le scuole e le palestre. Si organizzino corsi dove costoro possano passare da atleti bravi a manager sportivi e tecnici di qualità. Da oggi, si filtrino gli accessi ai corsi base, perchè, ... (licenza linguistica) ... se non sei stato almeno un terzo categoria in questo sport per almeno 10 anni, se non hai mai tirato tre top in campo consecutivamente, se non hai mai fatto agonismo serio, se non ti sei fatto un culo così sui tavoli per imparare Tu i colpi,..... ma come cavolo potresti pretendere di saper insegnare questo sport? come puoi pretendere di saper insegnare senza saper fare. Tutto il resto mi par retorica. Convincetemi del contrario, Italia Bella, che il dubbio non mi abbandoni mai
    Ultima modifica: 12 Nov 2016
    A Sartori Giovanni, Mr. Hero, Milocco Ettore e 2 altri utenti piace questo messaggio.

Condividi questa Pagina