1. Benvenuto/a sul forum di Tennis-Tavolo.com! Iscriviti è GRATUITO!
    Iscrivendoti con il pulsante qui a destra potrai partecipare attivamente nelle discussioni, pubblicare video e foto, accedere al mercatino e conoscere tanti amici che condividono la tua passione per il TennisTavolo. Cosa aspetti? L'iscrizione è gratuita! Sei già registrato/a e non ricordi la password? Clicca QUI.
  2. Clicca QUI per risparmiate sugli acquisti con le offerte di Amazon.it

Aruna Quadri vs Antonino Amato | 2018 Nigeria Open Highlights (R64)

Discussione in 'Video' iniziata da PonziPonzi, 10 Ago 2018.

  1. PonziPonzi

    PonziPonzi Utente Attivo

    Categoria Atleta:
    Non Tesserato
    A guruzz75 e eta beta piace questo messaggio.
  2. Jackcerry

    Jackcerry Utente Attivo

    Nome e Cognome:
    Giacomo Cerea
    Qualifica Tecnico:
    Nessuna Qualifica
    Categoria Atleta:
    3a Cat.
    Squadra:
    TT Como
    Partita persa ai vantaggi del secondo set con alcuni errori inspiegabili, poi ovviamente sul 2-0 Aruna lascia andare il braccio e gioca senza tensione e non c’è più partita
     
    A Giovanni., andras e PonziPonzi piace questo messaggio.
  3. guruzz75

    guruzz75 Utente Noto

    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    Asd futura 94 Ciampino
    Bel gioco di amato complimenti mette sempre il cuore nelle sue partite anche se aveva davanti un top ten ha giocato al meglio gli manca un po’ di partite internazionali peccato poteva strappare qualche set
     
    A Milocco Ettore piace questo elemento.
  4. Matti_02

    Matti_02 Utente Attivo

    Categoria Atleta:
    3a Cat.
    Top ten? o_O(n)
     
    A neutro e Jackcerry piace questo messaggio.
  5. Milocco Ettore

    Milocco Ettore Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Ettore Milocco
    Squadra:
    TT FIUMICELO
    Ma il top,il top di dritto eseguito dal nostro,non sembra alquanto leggerino,occasionale,tirato in modo interlocutorio,come un passaggio
    obbligato,diciamo poco convinto, fra il resto dei colpi in cui si trova a suo agio e pure eccelle,ma non certamente amato(ops scusate il gioco di parole),cioè ripetutamente ricercato e fermamente voluto come sarebbe stato necessario per meglio scardinare le difese avversarie?A partire dal terzo set si disunisce,quasi a smontarsi.Faceva troppo caldo,là?Non sembra un film già visto,come da copione usurato,più o meno sulla stessa falsariga inscenato anche da altri esponenti azzurri impegnati sui set internazionali?
    ettore
    --- Messaggio Unito Automaticamente, 11 Ago 2018, Data originale: 11 Ago 2018 ---
    Questo magari no!Ma Aruna è un giocatore muscolare dai riflessi sempre pronti, forse ancora non in possesso di tecnica sopraffina per i puristi,ma comunque essenziale ed efficace.E' in grado di battersi ad armi pari con molti che gli stanno avanti in classifica.Perde dai primi 5 ,resta comunque un avversario temibile da prendere con le pinze,può risultare indigesto a molti altri,che pure lo sopravvanzano nel punteggio,anche nella top ten.E' in grado di produrre un gioco ancora più d'attacco di quello praticato contro il nostro portacolori e soprattutto,se giustamente impegnato,anche di mantenerlo mentalmente per lungo tempo.Non facciamoci ingannare da quanto visto in Nigeria,la sua patria natia,lì per passare il turno quanto ha fatto bastava e avanza.
    stima ettore
     
  6. enzopacileo

    enzopacileo Utente Noto

    Nome e Cognome:
    vincenzo
    Categoria Atleta:
    Fuori Quadro
    Aruna innanzitutto è un giocatore che non cerca mai il colpo di chiusura ad ogni costo ma invece usa spesso il dritto dal rovescio cambiando il tempo ed il ritmo passando ad una fase di attacco, sbaglia poco come dicevo, prendendo pochi rischi è questo è nella formazione del giocatore dalla giovane età.
    Cerca sempre la qualità più che la potenza soprattutto attraverso la prima palla di apertura che prepara il gioco.
    Per fare i cinesi bisogna essere tali, noi in Europa non lo siamo e se pensiamo che con la nuova pallina bisogna giocare a tamburello abbiamo capito molto poco IMHO
     
    A joem, mr friendly e Matti_02 piace questo messaggio.
  7. andras

    andras Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Riccardo Belli
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    T.T. MONDOVI'
    ma nessuno ha udito il casino pazzesco in cui si gioca all oratorio si gioca in una condizione ambientale migliore
     
  8. PonziPonzi

    PonziPonzi Utente Attivo

    Categoria Atleta:
    Non Tesserato
    nigeria open,quadri è nigeriano e penso anche numero 1 del torneo chi dovevano tifare?amato?
     
    A lusio e Matti_02 piace questo messaggio.
  9. Matti_02

    Matti_02 Utente Attivo

    Categoria Atleta:
    3a Cat.
    Aruna ha un bagaglio tecnico veramente di basso livello per trovarsi nei top 20/30 del mondo, eppure vince anche contro tanti giocatori tecnicamente superiori a lui... tuttavia gli errori non forzati sono pochissimi, “aggancia” sempre la palla (specialmente di dritto) che è carichissimo di spin, anche quando è lontano dal tavolo non rischia, il servizio è sempre ben scelto e posizionato nel punto giusto... insomma anche con un bagaglio tecnico basso e un gioco “ai 2 all’ora” si possono ottenere grandi risultati... non per forza si vince a tirare le bombe!
     
    A remy piace questo elemento.
  10. andras

    andras Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Riccardo Belli
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    T.T. MONDOVI'
    il tifo è tifo quà c'è rumore di sottofondo durante tutta la partita poi ci stà ed è anche bello che quando uno fà punto si esulti in base alle proprie preferenze........ma li c'è un casotto tipo torneo di 5° cat .
     
  11. remy

    remy Utente Attivo

    Squadra:
    TT Coumba Freide
    Ottima analisi, è una delle differenze più evidenti tra i due giocatori, da una parte si cerca di massimizzare una strategia, dall'altra si cerca di chiudere il prima possibile con tutti i rischi del caso

    Aruna ha veramente un buonissimo servizio, Amato sbaglia un sacco di risposte apparentemente facili...sono quei punti che con il set agli 11 ti permettono di giocartela sempre fino alla fine
     
    A eta beta e Matti_02 piace questo messaggio.
  12. Milocco Ettore

    Milocco Ettore Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Ettore Milocco
    Squadra:
    TT FIUMICELO
    da una parte....dall'altra....
    da una parte si cerca di massimizzare una strategia, dall'altra si cerca di chiudere il prima possibile con tutti i rischi del caso.

    Pian piano ci arriviamo,grazie ad osservazioni attente ,lungimiranti e ben bilanciate come questa.Per cercare di chiudere il prima possibile(il punto),comandamento,assioma e ormai logoro leit-motive della cosiddetta scuola italiana,il nostro primo colpo d'apertura ,dritto,ma alla lunga anche il rovescio di cui si abusa,rimane sempre deboluccio,leggerino,ovvero mal costruito, con poco tempo a disposizione per caricarlo a dovere e provare così ad impensierire l'avversario.Diventa quasi un approccio automatico,da fare giusto perchè così lo fan tutti,pertanto lo faccio anch'io alla meno peggio,confidando nelle mie abilità conclamate di finire successivamente il colpo.Ma il tutto senza quella convinzione necessaria e soprattutto con movimento troppo ridotto ed essenziale,con minimo coinvolgimento dalla cintola in giù,troppo poco per provare ad impensierire gli avversari,che a lungo andare, lo si nota fra quelli di un certo rango, si abituano e non ci mettono molto a rimandare tutto di là,con irrisoria facilità.E il gioco dei nostri così diventa troppo prevedibile,con piazzamento della palla sempre uguale,che diventa ancor più elementare e approssimativo,man mano che la partita prosegue.Venendo a mancare la spinta delle gambe e tutto il resto che diventa problematico.Da lì poi quanti errori,dovuti ad un'infelice
    posizionamento,un po'dovuto alla scarsa abitudine di affrontare avversari veri(mica il secchio!) così abili a rimettere prontamente la palla nell'angolino a me inviso,un po',ma aggiungerei soprattutto,mancanza da parte nostra di un po' di imprevedibilita e di profondità dei colpi per provare ad impedire tale strategia.Che comunque,salendo di livello, i nostri avversari dimostrano di possedere,mentre noi ancora siamo in perenne ricerca degli antidoti.
    Sulla risposta ai servizi,vero.Antonino vorrebbe tirar tutto,ma non è il caso,deve aver maggior pazienza e diversificare.Ma almeno lì,con l'esperienza migliorerà.
    stima ettore
     
  13. lusio

    lusio Utente Noto

    Qualifica Tecnico:
    Allenatore FITeT
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    "insomma anche con un bagaglio tecnico basso e un gioco “ai 2 all’ora” si possono ottenere grandi risultati... non per forza si vince a tirare le bombe! "
    Ma come può essere possibile stare nei primi 20 del mondo avere un bagaglio tecnico basso e tirare a 2 all'ora ????
    Magari giocare contro Antonino non serve esprimere tutta la potenza , visto che sbaglia lui.
    Una cosa è dire un bagaglio tecnico basso e l'altra incompleto, per stare così alto in dovrà pur avere delle ottime qualità che compensano le lacune , considerando inoltre che è cresciuto pongisticamente in Nigeria dove la qualità dei tecnici è mediocre .
    Cerchiamo di capire insieme i punti forti e i deboli.
    Punti deboli : non è in grado di fare in partita con continuità e sicurezza , l'ho visto scaldarsi 2 giorni fa qua a Lagos e il top di rovescio non è fatto male, il flick rovescio, il top rovescio , il flick di dritto
    Punti forti : sempre ben posizionato sulla palla , considerando che cerca molto il dritto, ma questo per Matti non è un è un aspetto tecnico ? buoni servizi e risposte ai servizi (aspetto migliorato rispetto a due anni fa ),
    ricerca del contro attacco di dritto con pochi sbagli (è possibile un contro attacco a 2 all' ora ? ), ottimo controllo da lunga distanza sia di dritto che di rovescio ( effettua un lob ), grande esplosività muscolare con potenza e spin della pallina nel top di dritto , grande grinta e capacità di concentrazione.

    Forse è meglio vederlo in partite giocate con atleti nei primi 100 del mondo per non dare giudizi affrettati
     
    A enzopacileo, Milocco Ettore, guruzz75 e 1 altro utente piace questo messaggio.
  14. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Nome e Cognome:
    Eugenio Bertagna
    Categoria Atleta:
    Promozionale
    Squadra:
    TT Ossola 2000 Domodossola
    Ha la mobilità tipica dei neri, gesti ampi che sembrano lenti ma imprimono tanto spin e aggiungono potenza con muscoli forti e le lunghe leve.
     
  15. guruzz75

    guruzz75 Utente Noto

    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    Asd futura 94 Ciampino
    Se Aruna ha un dritto a 2 all’ora
    Vorrei averlo come lui...
    Diciamo che il gesto è tipico africano molto ampio e va in alto e non come siamo abituati vedere tra europei ed asiatici che vanno in avanti...ma certo non è un top lento..!!
    ma esplosività che ha sulle gambe e fuori dal comune pochi atleti hanno questo dono... se poi avrebbe anche la tecnica...
     
    A eta beta piace questo elemento.
  16. Matti_02

    Matti_02 Utente Attivo

    Categoria Atleta:
    3a Cat.
    L’espressione “ai 2 all’ora” è da interpretare, perché se si confronta il bagaglio tecnico di Aruna con il proprio è ovvio che il paragone non regge (e non reggerebbe con tutta italia o quasi), ma se lo si considera in un contesto di top players (nel range in cui lui si trova) allora si può dire tranquillamente che il suo gioco è molto più lento e più “vecchio stile” rispetto a tanti altri top players come lui... con questo non sto dicendo che sia scarso o che non meriti di stare in posizioni alte di ranking ma volevo dimostrare che anche con un bagaglio tecnico mediocre ma con un’ottima preparazione atletica e una grande intelligenza tattica si possa ambire a grandi risultati
     
    A guruzz75 e eta beta piace questo messaggio.
  17. lusio

    lusio Utente Noto

    Qualifica Tecnico:
    Allenatore FITeT
    Categoria Atleta:
    4a Cat.

    Visualizza: https://www.youtube.com/watch?v=YL404UIaX20

    il punto della vittoria con un top a 2 all'ora
    Matti , se la tua tesi è congrua , ci dovrebbero essere altri giocatori nei primi 50 del mondo con le stesse caratteristiche , e da come la poni , anche un italiano potrebbe entrare nei primo 50 se bastano "farina, acqua e sale ", Bobocica bagaglio tecnico migliore, ottima preparazione atletica e non penso manchi di acume tattico , ma dei primi 50 nemmeno sente l'odore
     
    A Milocco Ettore piace questo elemento.
  18. Jackcerry

    Jackcerry Utente Attivo

    Nome e Cognome:
    Giacomo Cerea
    Qualifica Tecnico:
    Nessuna Qualifica
    Categoria Atleta:
    3a Cat.
    Squadra:
    TT Como
    Su 5 set non ha fatto un punto di rovescio ahahaah impressionante questa cosa, e ha toccato la palla di rovescio pochissime volte, neanche una volta in top spin. Fa riflettere molto. Dritto pazzesco, controtop lontano dal tavolo scoordinatissimo con schiena all’indietro ma non lo sbaglia mai, sembra quasi imprendibile con tutto lo spin e la forza che gli da, magari è merito della pallina dhs :D
     
    A Matti_02, guruzz75 e eta beta piace questo messaggio.
  19. enzopacileo

    enzopacileo Utente Noto

    Nome e Cognome:
    vincenzo
    Categoria Atleta:
    Fuori Quadro
    Certo che se faccio qualche considerazione su Amato quest'ultimo mi lancerà immensi strali ed arriverà qualche difensore in inutile aiuto.
    In Italia adesso si può cominciare a dire qualcosa sui risultati dei tecnici che fino a poco fa erano protetti dal wwf, :azz: ma sui giocatori ancora no, pur senza mai offendere escono i difensori d'ufficio.....ma siccome io me ne infischio vi chiedo di guardare il top di dritto di Amato per capire il perchè di tanti errori, qualcosa avevo intravisto con Rossi, magari sarà solo un'impressione ma non vorrei che per cercare le diagonali ai lati del tavolo qualche scienziato non ne abbia tirato fuori una delle sue.....
    In attesa di maturazione a livello personale e caratteriale di alcuni giocatori che ancora ritengono di stare Pechino più che a Formia.....
     
  20. Matti_02

    Matti_02 Utente Attivo

    Categoria Atleta:
    3a Cat.
    Anche bobocica ha dei difetti tecnici evidenti e il suo fisico non mi sembra muscoloso e possente come quello di aruna anzi... e comunque bobo prima del famoso infortunio alla spalla era n 55 o giù di li quindi l’aria dei top 50 l’ha sentita eccome (poi il fatto che ora non sia riuscito a riconfermare i risultati ottenuti un tempo è un altro discorso). Tengo a precisare ancora una volta che il mio intento non è screditare Aruna ma di dimostrare che non si vince solo grazie a tecnica perfetta e bombe di dritto e rovescio, ma si può vincere anche sfruttando spin e ottima preparazione atletica se non si è in possesso di una tecnica sopraffina
     

Condividi questa Pagina