1. Benvenuto/a sul forum di Tennis-Tavolo.com! Iscriviti è GRATUITO!
    Iscrivendoti con il pulsante qui a destra potrai partecipare attivamente nelle discussioni, pubblicare video e foto, accedere al mercatino e conoscere tanti amici che condividono la tua passione per il TennisTavolo. Cosa aspetti? L'iscrizione è gratuita! Sei già registrato/a e non ricordi la password? Clicca QUI.
  2. Clicca QUI per risparmiate sugli acquisti con le offerte di Amazon.it

Alcune domande sui vecchi telai Butterfly

Discussione in 'Consigli & Test sui Materiali' iniziata da LO YETI, 5 Mar 2018.

  1. LO YETI

    LO YETI Utente Noto

    Ho visto dei vecchi telai Butterfly, in particolare il Secretin 1^ serie quello con il galletto Francese sul manico e il Gergely, sempre della stessa serie, parliamo di fine anni "70 inizio "80 che avevano sotto il manico l'adesivo della federazione Svedese, quello che compare su quasi tutti gli Stiga di quegli anni ed anche in seguito. A voi risulta? Ne avete visti anche voi o avevo io le visioni? E perché lo avevano? Erano forse prodotti in Svezia? Da noi quelli di quella serie avevano un adesivo color oro con (credo) scritto made in Japan....
    L'ho già chiesto anni fa ma non trovo più la discussione; vi risulta che la Butterfly abbia prodotto dei telai con il nome di giocatori Italiani di quei tempi (sempre inizio "80)? Io sono sicuro che ne abbia prodotti con il nome di Massimo Costantini e forse anche di Bisi e una donna credo Arisi....
    Mi era rimasta la metà di un manico con la scritta ma ho difficoltà a trovarla, c'è ancora un posto dove devo guardare, spero di ritrovarla....
    Aspetto risposte dai vari collezionisti! Grazie ragazzi!
    --- Messaggio Unito Automaticamente, 5 Mar 2018, Data originale: 5 Mar 2018 ---
    Trovata la faccetta della mia vecchia racchetta Butterfly! Visto che non me l'ero sognata? Ho però molta difficoltà a ricordarmi dove l'avevo comprata, suppongo a Santa Margherita Ligure da Pagano perché ho comprato il 90% del materiale da lui e poi anche perché negli anni "80 non avevi tante soluzioni come adesso. Boh, guardatela e ditemi se ne avevate vista qualcuna....
     

    Files Allegati:

  2. TiborKlampar

    TiborKlampar Rabarama's fan Staff Member

    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    G.S. Regaldi Novara
    Per quanto riguarda il marchio della federazione svedese sotto il manico dei telai , Butterfly e non...dipende dal fatto che (almeno cosi' mi aveva spiegato un grande collezionista svedese) i telai venduti in Svezia dovevano avere comunque quel bollino, come se si trattassse di una sorta di omologazione autoctona del paese scandinavo. Almeno in una certa fase storica.
     
    A ggreco, eta beta e LO YETI piace questo messaggio.
  3. LO YETI

    LO YETI Utente Noto

    Grazie @TiborKlampar , ci avevo pensato anch'io, perché non mi risultava che la Butterfly avesse mai prodotto in Svezia, terra della acerrima nemica Stiga... Probabilmente tutto quello che entrava in Svezia doveva avere l'omologazione (o qualcosa del genere) della federazione. Sono sulle tracce di un Secretin e di un Gergely..... spero di riuscire ad acquistarli, il problema è che tutti credono di avere in casa un lingotto d'oro perché si rifanno ai prezzi di ebay.de mentre non si rendono conto che su quel sito la maggior parte dei venditori sono solo degli speculatori.... Comunque se riesco a comprarli vi posto le foto!
     
  4. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Nome e Cognome:
    Eugenio Bertagna
    Categoria Atleta:
    Promozionale
    Squadra:
    TT Ossola 2000 Domodossola
    Credo un po' come la stampigliatura a fuoco J.T.T.A. sui telai venduti in Japan.
     
    A LO YETI piace questo elemento.
  5. Max

    Max Utente Noto

    Squadra:
    TT Aquile Azzurre - Milano
    Costantini con la Butterfly mi risulta nuova, non lo sapevo!

    Quando giocava nel Centroscarpa Prato a metà anni 80 aveva il Clipper Wood della Stiga, con le Visco della Yasaka.

    Manneschi invece aveva un altro mito Butterfly di quegli anni, il Tamca 5000 Carbon Gergely, con le Sriver.

    Io invece a casa ho ancora il mio primissimo telaio Butterfly, lo Swedish Style, quello con il manico bucherellato e segato in diagonale in fondo.
     
    A ggreco e LO YETI piace questo messaggio.
  6. takashikon

    takashikon Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Fabio Colombo
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    TT Varese/TT Lugano
    Mi sembra di ricordare che Stiga e Butterfly per un certo tempo collaborarono e questo dovrebbe essere il motivo per il quale i telai Butterfly avevano le 3 corone. Mi pare che per poter vendere i telai Butterfly in Svezia la ditta dovesse appoggiarsi alla Stiga.
     
    A Max, LO YETI e Ric Grig piace questo messaggio.
  7. LO YETI

    LO YETI Utente Noto

    Grazie!
     
  8. ggreco

    ggreco ...in the Dark Side of the Force...

    Nome e Cognome:
    Giovanni Greco
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    CUS Torino
    Il Butterfly Secretin è stato il mio secondo legno, dal 1981 al 1984,
    quando ero junior...
     
    A Max piace questo elemento.
  9. tOppabuchi

    tOppabuchi misantro-pong

    Categoria Atleta:
    Promozionale
    Io ho un Gergely Tamca 5000 con farfallina nera (in una bella custodia vintage...) risalente alla fine degli anni ‘80.
    Non mi ricordo di telai di quel tipo con nomi di giocatori....ma potrei sbagliarmi.
     
    A Max piace questo elemento.

Condividi questa Pagina