1. Benvenuto/a sul forum di Tennis-Tavolo.com! Iscriviti è GRATUITO!
    Iscrivendoti con il pulsante qui a destra potrai partecipare attivamente nelle discussioni, pubblicare video e foto, accedere al mercatino e conoscere tanti amici che condividono la tua passione per il TennisTavolo. Cosa aspetti? L'iscrizione è gratuita! Sei già registrato/a e non ricordi la password? Clicca QUI.
  2. Clicca QUI per risparmiate sugli acquisti con le offerte di Amazon.it

Aiuto per cambio materiale

Discussione in 'Consigli & Test sui Materiali' iniziata da ManuelTT, 13 Set 2021.

  1. ManuelTT

    ManuelTT Nuovo Utente

    Nome e Cognome:
    Manuel
    Qualifica Tecnico:
    Nessuna Qualifica
    Categoria Atleta:
    Fuori Quadro
    Ciao, da qualche mese ho ricominciato a giocare ma vorrei cambiare materiale ( passare a puntinata o antitop) per rendere più efficace il mio gioco visto che l'età avanza (54 anni) e non posso chiedere più di tanto al mio fisico. La tecnica è quel che è.. sto cercando migliorare in ogni ambito ma non è facile alla mia età anche se qualche progresso lo vedo.
    I miei punti di forza sono :
    Ho una schiacciata di dritto potente che mi permette di chiudere molti colpi per cui cerco di aprirmi il gioco in modo che arrivi una palla sul dritto con poco effetto. So anche dare il topsin ma in modo soft e quando lo uso lo faccio cercando profondità. Sul rovescio riesco abbastanza bene nei block e nello scambio tagliato vicino al tavolo e raramente apro di topsin e comunque è sempre di polso con cui anche schiaccio.
    I punti deboli... sono il resto .
    Diciamo che a volte sono in difficoltà nel rispondere ai servizi perchè non indovino la rotazione della pallina oppure se la butto di la diventa preda facile per l'avversario. Anche nei topspin carichi e a parabola alta riesco male a rimetterla in campo.
    Secondo voi posso rendere più efficace il mio gioco di rovescio scegliendo una puntinata o antitop.
    Vorrei farmi una nuova racchetta completa budget 100 euro più o meno.
    Attualmente gioco con telaio butterfly 7 strati legno power--7-fl off+ con gomme Thibar evolution FX-P dritto 2 mm e Donic Acuda blue P3 sul rovescio 1,8 mm.
    Grazie !!!
     
  2. Puck

    Puck Utente Attivo

    Ohhhh... adesso ci sediamo e aspettiamo una delle tante, trite, risposte di Ettore.

    Prima che arrivi lui, ti dico la mia, però.
    Se uno dei tuoi punti di forza nel rovescio è lo scambio tagliato, non riuscirai mai ad avere lo stesso risultato con una puntinata (anche se corta) o un antitop.
    Per contraltare, nelle risposte al servizio sul rovescio subirai meno l'effetto avversario.
    Per cui da una parte perdi e dall'altra guadagni.
    Prima di darti una risposta veramente utile bisognerebbe conoscere il tuo modo di giocare di rovescio, se per la maggior parte in maniera passiva (anche sui block e sui tagli che dici ti riescono abbastanza bene) o se invece li usi attivamente per crearti le occasioni per chiudere con la schiacciata di dritto (in questo caso, con molta probabilità, sporcare tatticamente il gioco all'avversario, sfruttando le possibilità date da un materiale particolare, ti gioverebbe, anche se ti sarà comunque necessario un periodo di adattamento alla nuova gomma, e non è detto che ti piaccia).

    Concludo però alla sua maniera, cercando di condensare in maniera spicciola qualcosa che è assolutamente vero, e che magari ci evita il solito "spiegone".

    SET MODE "ETTORE" ON
    Un training - con un allenatore, magari - mirato alle risposte al servizio e a contrastare i top carichi, imparando a "chiudere" polso e racchetta, ti consentirebbe però di conservare quelli che sono i tuoi punti di forza con la liscia, senza doverti adattare ad altro.
    SET MODE "ETTORE" OFF

    Ciao, buona giornata.

    P.S. Comunque, a mio personalissimo modo di vedere - sottolineo: personalissimo - hai una racchetta che è un cannone per uno che ha ripreso a giocare da pochi mesi.
     
    A Andrew_10, vg., eta beta e 1 altro utente piace questo messaggio.
  3. ManuelTT

    ManuelTT Nuovo Utente

    Nome e Cognome:
    Manuel
    Qualifica Tecnico:
    Nessuna Qualifica
    Categoria Atleta:
    Fuori Quadro
    Il mio punto di forza è solo la schiacciata di dritto molto potente dove chiudo quasi la maggior parte dei punti. Di rovescio riesco a scambiare tagliato a fare block ma senza dare colpi definitivi ed ogni tanto schiaccio di polso su palla lenta e con poco effetto. Per quanto riguarda il topsin riesco a farlo su palle lente e poco lavorate principalmente sul dritto.
    Sto cercando di migliorare in risposta ma vorrei utilizzare qualcosa che mi permetta di gestire meglio gli effetti dei servizi.
    Sono consapevole di avere una racchetta molto offensiva infatti vorrei cambiarla e che tipo di materiale usare in modo da sfruttare al meglio il mio gioco. Non ho la possibilità di provare vari materiali.
    Potete consigliarmi una combinazione idonea telaio gomme ?
     
  4. curl t.

    curl t. Utente Noto

    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    tt lugo
    waldner senso carbon con due acuda s2 da 2.0 mm
     
    A Jackcerry, Jan-Ove Waldner e caph piace questo messaggio.
  5. caph

    caph Utente Attivo

    Nome e Cognome:
    andrea|trabucchi
    Qualifica Tecnico:
    Nessuna Qualifica
    Categoria Atleta:
    Fuori Quadro
    Squadra:
    TT ACLI Lugo
  6. ManuelTT

    ManuelTT Nuovo Utente

    Nome e Cognome:
    Manuel
    Qualifica Tecnico:
    Nessuna Qualifica
    Categoria Atleta:
    Fuori Quadro
    Ma sul rovescio non dovrei mettere un mm più basso per aumentare il controllo ?
    E passare a una puntinata corta/media sempre sul rovescio (adattandomi al nuovo modo di giocare) sarebbe indicato ?
     
  7. Milocco Ettore

    Milocco Ettore Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Ettore Milocco
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT FIUMICELO
    Concordo,concordo,solo che...
    Sì,certo...e ben vengano interventi e sollecitazioni come il tuo post,mirato e sempre sul punto a spiegare come debba essere ben impiegata una tal gomma puntinata o l'antitop.Questi interventi non possono che far del bene a quanti,con miglior cognizione di causa,vorranno poi acquistare nuovi materiali e rivestimenti.Chissà quante me ne diranno ancora coloro che,impazienti di dar via "alla veloce" tutto il materiale invenduto sotto il letto,magnificano le "qualità" delle loro imprescindibili gomme,solo e semplicemente perchè,ma in modo assai vago, stan bene su tal legno svedese o ancor meglio su quell'altro cinese.Ma va bene così...
    Poi è ovvio che:"contrastare i top carichi, imparando a "chiudere" polso e racchetta[/QUOTE]
    citato nel tuo post,io mi soffermi su questo punto squisitamente tecnico,che limita e blocca non pochi nell'uso e nell'impiego successivo della racchetta o della gomma tanto desiderata o già utilizzata.E,nonostante la presenza del loro allenatore societario,continuano a giocare con il polso -racchetta ingessato.Ma come giocano?Tengono forse l'altra mano in tasca?han forse provato ad allargare l'altra mano e braccio non racchetta in sinergia e distante dal corpo?Poi se il polso non si "sblocca" e la mano rimane ancora dura come pietra,per forza che uno è limitato nel gioco e tanto più limitato nella scelta della gomma o materiale più adatto per evolvere e provare un gioco nuovo,
    magari a lui più congeniale.E vuoi che io non intervenga?non vedi che il" trito" è dovuto spesso alla scelta dei soliti e ritriti materiali,in seguito sempre allo stesso problema?
    ettore
     
  8. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT Ossola 2000 Domodossola
    Il genio esce dalla lampada anche se non la sfreghi, figuriamoci se la sfreghi!
     
    A caph e vg. piace questo messaggio.
  9. Milocco Ettore

    Milocco Ettore Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Ettore Milocco
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT FIUMICELO
    ...è proprio così,anche nella vita di ogni giorno.Devi "sfregare",se no rimani fermo al passo.
    Un saluto
    ettore
     
  10. Max

    Max Utente Noto

    Squadra:
    TT Aquile Azzurre - Milano
    Ti dico la mia: telaio lento (TSP Balsa 2.5) e due lisce basse, tipo 1,5 sul dritto e 0,5 sul rovescio (per il rovescio raccomando la Super Defense della Tibhar). Di rovescio è divertente perchè in block tieni in campo tutto e con la liscia bassissima su telaio lento escono delle palle fetenti, che passano la rete e planano giù e sono morte, senza taglio, non così agevoli da doppiare; inoltre tagli pesante entrando bene sotto la palla e se impari a variare il taglio in palleggio son dolori per chi attacca. In più in risposta al servizio sei facilitato perchè, grazie a telaio lento e gomma bassissima, la palla resta di più sul piatto della racchetta e assorbi di più l'effetto in arrivo, che ovviamente devi capire ma non è come rispondere con un bazooka come il tuo.
    Infine, sul lato del dritto, il top spin te lo dimentichi e schiacci piatto qualsiasi cosa, al limite puoi anche osare un puntino corto con millimetraggio basso.
    Fidati che se ci lavori ti diverti.

    P.S.: se incontri un'anti o un puntino lungo è ancora più divertente: schiaffetti piatti di liscia bassa dalla parte della gommaccia e lo inchiodi lì, o quello si gira e tira o è spacciato.
     
    Ultima modifica: 15 Set 2021 alle 17:14
    A VUAAZ, Milocco Ettore e Sartori Giovanni piace questo messaggio.
  11. ManuelTT

    ManuelTT Nuovo Utente

    Nome e Cognome:
    Manuel
    Qualifica Tecnico:
    Nessuna Qualifica
    Categoria Atleta:
    Fuori Quadro
     
  12. Max

    Max Utente Noto

    Squadra:
    TT Aquile Azzurre - Milano
    Per il dritto, parlando ovviamente di materiale con cui ho giocato e che conosco, io starei su una gomma come la mia Aurus Prime della Tibhar che ho in firma, versatile e con cui fai un po' tutto. Anch'io di dritto gioco quasi esclusivamente di chiusura piatta, e lo spessore di 1,7 mm con la palla in ABS che non gira tantissimo ti aiuta a portarla su ed essere incisivo; in più block e palleggio li trovo ottimi. Considera che io la uso su un allround rigido, il Metal TT Black, che mi aiuta a mettere un po' più di pepe nelle spinte e nelle aperture di puntinata e ad avere quel filino in più di inversione sui chop block; sul Balsa 2.5, molto più morbido, è ancora più controllosa.

    Per una eventuale puntinata corta da dritto utilizzo a volte, e consiglio, la Blowfish della Andro, con 1,8 mm di spessore. La piuma non è bassissima ma è morbida e si abbina bene a un topsheet con cui, oltre a chiusura e block da corta, riesci anche a dare dei bei taglioni in palleggio. Una sua particolarità: andando piatto di dritto contro un puntino lungo o un'anti che gioca palla passiva ti sta dentro praticamente sempre; ero arrivato al punto, in D1 anni fa, di prendere la racchetta con la Blowfish quando dovevo incontrare un puntinato di controllo.

    Sul rovescio infine, come già detto, Tibhar Super Defence da 0,5. Il feeling di gioco è quello che ti ho descritto nel post precedente.

    Buona sperimentazione!
     
  13. ManuelTT

    ManuelTT Nuovo Utente

    Nome e Cognome:
    Manuel
    Qualifica Tecnico:
    Nessuna Qualifica
    Categoria Atleta:
    Fuori Quadro
     

Condividi questa Pagina