1. Benvenuto/a sul forum di Tennis-Tavolo.com! Iscriviti è GRATUITO!
    Iscrivendoti con il pulsante qui a destra potrai partecipare attivamente nelle discussioni, pubblicare video e foto, accedere al mercatino e conoscere tanti amici che condividono la tua passione per il TennisTavolo. Cosa aspetti? L'iscrizione è gratuita! Sei già registrato/a e non ricordi la password? Clicca QUI.
  2. Clicca QUI per risparmiate sugli acquisti con le offerte di Amazon.it

Le "famose" (e false) Regole da Oratorio

Discussione in 'Regole e Regolamenti' iniziata da ZioDrake, 7 Apr 2007.

Status Discussione:
ATTENZIONE! - L'ultima risposta a questa discussione ha più di 365 giorni!
Valuta se potrebbe aver senso aprire una nuova discussione sull'argomento o se il tuo intervento possa essere utile ad essa.
  1. Renaga

    Renaga magìster

    Nome e Cognome:
    René Agagliate
    Categoria Atleta:
    Non Tesserato
    I punti 10.1.5.1-2-3 sono riservati agli incontri tra disabili in carrozzina per cui, tra normodotati o anche disabili standing (in piedi), il servizio è valido anche se la pallina si ferma o torna indietro o esce di lato.
    --- Messaggio Unito Automaticamente, 11 Mar 2013 ---
    5.2. - Comportamento scorretto.
    5.2.1. - i giocatori e gli allenatori (o tecnici o accompagnatori) devono astenersi dal tenere comportamenti scorretti che possano disturbare l’avversario,....

    Si può considerare comportamento che disturba l'avversario.
     
    Ultima modifica: 11 Mar 2013
  2. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Nome e Cognome:
    Eugenio Bertagna
    Categoria Atleta:
    Promozionale
    Squadra:
    TT Ossola 2000 Domodossola
    Renato... di solito si intende lo "scusa" per uno spigolo detto con troppa fretta mentre l'avversario cerca di rimettere la palla in campo..
    di scorretto c'è ben poco... anche se un leggero disturbo all'avversario lo puó dare. Io sono per la cessione del punto. Non così quando mi scappa un'esclamazione prima ch'io colpisca la palla. Un avversario fermó la pallina perchè feci un "ops" perché la palla mi arrivó addosso. Gliel'avrei fatta inghiottire. :D
     
    Ultima modifica: 12 Mar 2013
    A cunni piace questo elemento.
  3. Mascalzone

    Mascalzone Utente Attivo

    Squadra:
    A.S. Roma T.T.
    Eta.. t'assicuro che all'oratorio giocavamo a ping pong.
    Il tennis tavolo l'ho conosciuto anni dopo.. :)
     
  4. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Nome e Cognome:
    Eugenio Bertagna
    Categoria Atleta:
    Promozionale
    Squadra:
    TT Ossola 2000 Domodossola
    Nessun preconcetto sul ping pong.. figurati.. e l'ho scritto (tt e/o ping pong)
    Era solo quel "pp" a farmi storcere il naso.. e anche l'idea conseguente di storcere altro dopo aver fatto.. pp. :D
     
    A Mascalzone piace questo elemento.
  5. cunni

    cunni Utente Noto

    Categoria Atleta:
    3a Cat.
    Condivido in toto! Infatti come dicevo io parla di comportamento scorretto e disturbo, non parla di "parole o esclamazioni o rumori" quindi bisognerebbe stabilire la volontarietá. Conosco qualcuno che pesta brutalmente e rumorosamente il piede con tutta la volontá di disturbare!!! Ma non questo non viene penalizzato
     
  6. Renaga

    Renaga magìster

    Nome e Cognome:
    René Agagliate
    Categoria Atleta:
    Non Tesserato
    Solo l'arbitro di sedia ha l'autorità di fermare il gioco, non l'avversario. E' chiaro che se non c'è questa figura ci si arrangia ma con le dovute buone maniere e lealtà sportiva. Il corretto comportamento in casi del genere sarebbe di continuare lo scambio e poi, a palla ferma, chiedere, per favore, di ripetere lo scambio perchè il tuo "ops!" gli aveva dato fastidio. Se, invece, c'è l'arbitro di sedia, fosse benissimo un altro atleta, e un giocatore ferma arbitrariamente il gioco perde il punto.
     
    A eta beta piace questo elemento.
  7. martello54

    martello54 Nuovo Utente

    Nome e Cognome:
    LUIGI
    Categoria Atleta:
    Non Tesserato
    Buongiorno a tutti.
    categoria schiappa scatenata, gioco, appunto, dall'oratorio e di tempo ne è passato, 59 anni.

    Incollo regola falsa:
    1. la palla non dovesse mai aggirare la retina lateralmente, passando di fianco al supporto
    Il regolamento recita
    7.1 La pallina, servita o rinviata, deve essere colpita cosi’ che passi sopra o attorno alla "rete" e tocchi il campo dell’avversario, o direttamente o dopo aver toccato la "rete".
    In rete si possono vedere gli scambi stellari di MaLong ecc.ecc., scambi in cui le risposte di gioco
    rientrano in campo passando ANCHE SOTTO la rete e segnando il punto.
    Mi metto ovviamente in discussione: ho visto male io?
    Infatti il termine "attorno" NON ESCLUDE il termine "sotto"
    Grazie dei vostri competenti commenti.
    Luigi
    Roma
     
    A ZZTOP piace questo elemento.
  8. ZZTOP

    ZZTOP fanzz

    Categoria Atleta:
    Promozionale
    :D

    :eek:o_O

    comunicazione di servizio :

    PONG 73
    PASSAMI UN POCO DI COLLA ALLA MESCALINA... COSI' MI SCHIARISCO LE IDEE :rotfl:
     
  9. martello54

    martello54 Nuovo Utente

    Nome e Cognome:
    LUIGI
    Categoria Atleta:
    Non Tesserato

    Perdonate... ho omesso di precisare a scanso di equivoci,
    per "sotto" intendo, sotto il livello della rete,
    più in basso del campo di gioco con conseguente risalita, rientro in campo, rimbalzo e punto valido.
     
    A ZZTOP piace questo elemento.
  10. Renaga

    Renaga magìster

    Nome e Cognome:
    René Agagliate
    Categoria Atleta:
    Non Tesserato
    Non hai visto male. Il rinvio è sempre valido se passa ovunque (anche sotto alla rete) tranne che tra la rete ed il tavolo e tra la rete e i suoi sostegni. Vedi il regolamento tecnico di gioco, alla voce Definizioni.

    6. Definizioni.
    6.14 - la pallina deve essere considerata come passante al di sopra o intorno alla rete se passa ovunque tranne che tra la rete ed i suoi supporti o tra la rete e la superficie di gioco
     
  11. LaFenice

    LaFenice Utente Attivo

    Nome e Cognome:
    l'ho dimenticato
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    con il cappotto, ai 21 e con i cambi ogni 5 ci ho giocato fino a un anno fa con gente nella mia citta' che non sapevano nemmeno che esistesse la fitet e dicevano che il ping pong non è uno sport. Il bello è che quando tentavi di giocare con le regole federali mi definivano fissato per questa disciplina oppure ridevano, allora per vivere in pace li assecondavo.
     
  12. luca.dalco

    luca.dalco Utente Attivo

    Nome e Cognome:
    Luca
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    Sisport Torino
    Ehi, ravviviamo questo post storico! Anche perché nonostante il tempo passi e il regolamento é cambiato da anni, non mi é MAI, neanche una volta, capitato di vedere una partita (fuori dal circuito "ufficiale") con almeno il punteggio a 11. Anche parlando con persone a cui piace giocare, nessuno sa che é cambiato qualcosa!
     
    A mendmax piace questo elemento.
  13. lele

    lele Table tennis for ever !

    Categoria Atleta:
    3a Cat.
    Squadra:
    UGS Chênois - Ginevra
    Fuori dal circuito, è tutto possibile........basta divertirsi
     
    A mendmax piace questo elemento.
  14. luca.dalco

    luca.dalco Utente Attivo

    Nome e Cognome:
    Luca
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    Sisport Torino
    :rotfl:Si, infatti la vedo con simpatia! Tutte le regole del post sono ampiamente in uso! É quanti, quando vengono a sapere che gioco ("male" preciso io!) mi interrogano se questa piuttosto che quella regola assurda esistono! Però il ping pong da spiaggia resta uno spettacolo (meglio da vedere che da giocare!)
     
  15. Max

    Max Utente Noto

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT Aquile Azzurre - Milano
    Anche il servizio veloce di puntinata fatto con il diritto, dall'angolo del rovescio a uscire verso il rovescio avversario, importato dal ping pong da spiaggia, resta uno spettacolo!
     
  16. luca.dalco

    luca.dalco Utente Attivo

    Nome e Cognome:
    Luca
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    Sisport Torino
    Ogni campo qualcosa te lo insegna, anche se di cemento con la rete che cade a pezzi... Se c'è!!:approved:
     
    A MATADOR piace questo elemento.
  17. Max

    Max Utente Noto

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT Aquile Azzurre - Milano
    Un vero must del ping pong da spiaggia, almeno per me: il "giro" o "americana"!

    images.jpg
     
    A luca.dalco, MATADOR, Sette e 1 altro utente piace questo messaggio.
  18. luca.dalco

    luca.dalco Utente Attivo

    Nome e Cognome:
    Luca
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    Sisport Torino
    :rotfl:
    Ma ti dirò di più, alla fine della stagione scorsa, dopo gli italiani, ho visto i top player della squadra da noi cimentarsi in un"giro"! Diciamo che hanno fatto un "top giro", con annessi numero da circo !
     
    A Max piace questo elemento.
  19. LO YETI

    LO YETI Utente Noto

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Salve ragazzi, innanzitutto GRANDE a Zio Drake per aver introdotto questa discussione, mi riporta indietro agli anni dell'innamoramento per il PingPong, ancora doveva diventare tennistavolo. Anche noi all'oratorio parrocchiale giocavamo con regole simili. Ricordo le risate e le le le pompate al malcapitato di turno con la regola del cappotto, da noi 6-0, 7-1 a volte anche 8-2. Erano tempi di STIGA in tutte le declinazioni: Europa, 1-2-3 stelle e poi per i più bravini e con qualche lira in più Mark 5; vennero le Butterfly Kenny Style, Surbek European Champion con piatto maggiorato ( SIGNOR LEGNO) , Secretin con galletto tricolore francese, per arrivare alle Stiga Alser, Johansson defence, all, off .... e poi le Thibar con piatto spessissimo tipo tritacarne, le Banda, prime Donic con il mio coetaneo Waldner che faceva il fenomeno, anzi che era un fenomeno già a 16 anni.....La nostra fortuna fu che da noi a Verres (AO) un umile prete arrivò e fu messo a dirigere l'oratorio e lui si chiamava Don ANGELO TEMPERI, che era stato campione italiano di qualche congrega cattolica, e vi assicuro ragazzi era un fenomeno a tt. Giocava con una Barna con due gomme puntinate (stile Hardbat) ed era veramente bravo. A lui dobbiamo tutto, ci ha introdotti al tt con le regole ITTF e anche quando non più giovanissimo (circa 42-43 anni) si trovò a fronteggiare le racchette sandwitch cioè le gomme con cui abbiamo visto le prime volte il top-spin, non si tirò indietro al momento di tesserarsi per formare una delle prime squadre valdostane a partecipare al campionato serie D e poi C1 tanto da entrare subito nelle class. regionali e diventare 3 class. nazionale subito dopo. Penso che qualche giocatore più anziano piemontese se lo ricorderà ancora.... Scusate se mi sono dilungato con i ricordi, bei tempi quelli del cappotto, del netz, si si detto da noi proprio NETZ, (net ovviamente) e delle regole fai da te. Ciao a Tutti!!!!
     
    A MATADOR, Max e mendmax piace questo messaggio.
  20. frankthedrummer19-87

    frankthedrummer19-87 Nuovo Utente

    Nome e Cognome:
    francesco restivo
    Categoria Atleta:
    Non Tesserato
    Ciao Ragazzi!
    Io non ho capito soltanto una cosa: se io lancio lungo e la palla non sbatte (o non sbatterà mai perchè è diretta fuori) nel campo dell'avversario, e lui la colpisce al volo, che si fa?
     
Status Discussione:
ATTENZIONE! - L'ultima risposta a questa discussione ha più di 365 giorni!
Valuta se potrebbe aver senso aprire una nuova discussione sull'argomento o se il tuo intervento possa essere utile ad essa.

Condividi questa Pagina