1. Benvenuto/a sul forum di Tennis-Tavolo.com! Iscriviti è GRATUITO!
    Iscrivendoti con il pulsante qui a destra potrai partecipare attivamente nelle discussioni, pubblicare video e foto, accedere al mercatino e conoscere tanti amici che condividono la tua passione per il TennisTavolo. Cosa aspetti? L'iscrizione è gratuita! Sei già registrato/a e non ricordi la password? Clicca QUI.
  2. Clicca QUI per risparmiate sugli acquisti con le offerte di Amazon.it

LA PAGINA DI STORIA: LA TRISTE FINE DI TRE CAMPIONI DI TENNISTAVOLO

Discussione in 'Sezione Internazionale' iniziata da takashikon, 10 Lug 2018.

  1. takashikon

    takashikon Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Fabio Colombo
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    TT Varese/TT Lugano
    Mi sono imbattuto nella recensione di un libro scritto da Marco Iaria: è la biografia di Eduard Streltsov, un geniale calciatore dell’Unione Sovietica che, a causa del suo comportamento anticonformista, venne, probabilmente ingiustamente, accusato di stupro e deportato in un gulag ai confini della Siberia. Quando finalmente ebbe scontata la sua pena, volle tornare a giocare nella sua Torpedo Mosca, riuscendo a portare ai vertici del calcio sovietico quella squadra scalcinata benché il gulag avesse lo avesse ridotto ad una larva. I lavori in miniera gli avevano procurato un cancro alla gola, una malattia che lo portò alla morte all’età di 53 anni.

    Quella vicenda mi ha ricordato la triste fine, avvenuta nel 1968, di tre campioni cinesi di tennistavolo: Rong Guotuan (Jung Kuo Tuan secondo la vecchia grafia), Fu Qifang (Fu Chi Fong) e Jiang Yongning (Chiang Yung Ning).

    Rong Guotuan, nato nel 1937, fu il primo cinese a vincere, nel 1959 a Dortmund, il titolo del singolare maschile ai campionati del mondo sconfiggendo, con la sua impugnatura a penna ed il suo gioco fatto di blocchi e schiacciate, l’ungherese Ferenc Sido. Ai mondiali vinse inoltre a squadre una medaglia d’oro (1961) ed una di bronzo (1959). Fu il n. 1 delle classifiche mondiali 1959/60 e 1960/61.

    Jiang Yongning, nato nel 1927, fece parte della nazionale cinese che conquistò la medaglia di bronzo nel 1956, 1957 e 1959. Chopper dall’impugnatura a penna, nel 1952 vinse il singolare nel primo campionato cinese ed ai campionati del mondo del 1953 sconfisse l’inglese Johnny Leach, due volte campione del mondo. Nella stagione 1956/57 fu n.11 delle classifiche mondiali.

    Fu Qifang, nato nel 1923, conquistò due medaglie di bronzo nella gara a squadre dei mondiali: nel 1952 (con la rappresentativa di Hong Kong) e nel 1957 (con la Cina). Nel 1957/58 fu n. 11 delle classifiche mondiali.

    Nonostante giocassero per la Cina tutti e tre avevano vissuto ad Hong Kong, che a quell’epoca era sotto il controllo della Gran Bretagna. Erano tornati in Cina per poter raggiungere maggiori traguardi nel tennistavolo. Essendo “stranieri” erano però guardati con sospetto dai loro compatrioti durante la Rivoluzione Culturale e nel 1968 furono accusati dalle Guardie Rosse di Mao Zedong di essere contro – rivoluzionari e spie. Vennero arrestati, torturati ed umiliati pubblicamente.

    Il 16 aprile 1968 Fu Qifang lasciò a casa la moglie e la figlia e si impiccò nello stadio di Pechino. La stessa cosa fecero Jiang Yongning (il 16 maggio) e Rong Guotuan (il 20 giugno, sulle sponde del lago Longtan).

    Sembra che uno dei responsabili di quanto accaduto sia stato uno dei più grandi giocatori della storia del tennistavolo, nonché compagno di squadra dei tre: Zhuang Zedong (nato nel 1940), tre volte campione del mondo di singolare dal 1961 al 1965 e vincitore di 13 medaglie mondiali. Anni dopo confessò infatti di aver avuto totale fiducia in Mao, che reputava avere a cuore l’interesse della Cina, e che questo credo ebbe la prevalenza sul sentimento di amicizia che provava verso i suoi tre compagni (Fu Qifang era stato anche il suo allenatore). Essendo membro del Comitato Centrale, Zhuang organizzava incontri di denuncia di massa in cui coloro che erano considerati avversari politici venivano picchiati, costretti a pronunciare autocritiche ed a radersi i capelli. Inoltre eliminò spietatamente gli oppositori all'interno della comunità del tennistavolo; infatti le istituzioni sportive venivano considerate “un bastione del revisionismo anti maoista”. Questo fu il motivo per il quale il tennistavolo cinese scomparve dalla scena internazionale per cinque anni.

    Zhuang era alleato della “Banda dei quattro”, una fazione politica capeggiata dalla terza moglie di Mao, Jiang Qing. Dopo la morte di Mao (avvenuta nel 1976) e l’arresto della “Banda dei quattro”, Zhuang venne imprigionato e messo in isolamento senza alcun contatto con il mondo esterno per quattro anni, tanto che la sua famiglia credette che egli fosse stato giustiziato. Successivamente venne esiliato per altri cinque anni nella provincia di Shanxi prima di poter tornare a Pechino dove divenne allenatore dello sport che gli aveva procurato tanta fama.

    Negli ultimi anni della sua vita (morì nel 2013) fu però ricordato più per il suo ruolo nella “diplomazia del ping pong” che per i suoi trascorsi negativi del periodo della “Rivoluzione Culturale”.
     
    A Cecio, ttsermide, ggreco e 17 altri utenti piace questo messaggio.
  2. Luca G.

    Luca G. Utente Attivo

    Qualifica Tecnico:
    Tecnico di Base FITeT
    Categoria Atleta:
    Fuori Quadro
    Squadra:
    DLF Poggibonsi
    Grazie per questa interessante pagina di storia!
     
  3. maledettaretina

    maledettaretina attaccante smemorato

    Qualifica Tecnico:
    Tecnico di Base FITeT
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    T.T. Guilcier Ghilarza
  4. takashikon

    takashikon Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Fabio Colombo
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    TT Varese/TT Lugano
    19.02.16-5.-1957-WC.-China-v-Rumania.-Yung-Ning-Chiang-v-M-Gantner..jpg
    --- Messaggio Unito Automaticamente, 10 Lug 2018, Data originale: 10 Lug 2018 ---
    Mondiali di Stoccolma, 1957; Cina - Romania; Jiang Yongning vs. M.Gantner
     
  5. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Nome e Cognome:
    Eugenio Bertagna
    Categoria Atleta:
    Promozionale
    Squadra:
    TT Ossola 2000 Domodossola
  6. Ortensio

    Ortensio Utente Noto

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Grazie !
     
  7. takashikon

    takashikon Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Fabio Colombo
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    TT Varese/TT Lugano
    Jiang Yongning vs. J.Leach 01AT5T8W.jpg
     
  8. Robocell

    Robocell Utente Attivo

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Ciao,

    Politica e sport.
    Un connubio spesso più sofferto che supportato.
    Bell'articolo.

    Ciao,
    Rob
     
  9. Mr Lamb

    Mr Lamb Utente

    Categoria Atleta:
    Fuori Quadro
    grazie molto per i tuoi contributi.

    francesco
     
  10. LO YETI

    LO YETI Utente Noto

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Grande Fabio, grazie!!!
     
  11. Scarsone

    Scarsone Utente Attivo

    Nome e Cognome:
    Enzo Binetti
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    Bunga Club :-)
    Grazie, molto interessante!

    A chi volesse approfondire la conoscenza del contesto sociale del tempo, segnalo "Cigni selvatici" di Jung Chang (Longanesi). E' la biografia dell'autrice e della sua famiglia (tre generazioni: Jung Chang, madre e nonna). Non solo molto interessante, anche estremamente toccante.
     
    A VUAAZ e elius piace questo messaggio.
  12. Tiziano_e

    Tiziano_e Utente

    Nome e Cognome:
    Utente poco noto
    Qualifica Tecnico:
    Nessuna Qualifica
    Categoria Atleta:
    3a Cat.
    Squadra:
    Sporting Club, Recife - Brasile
    Veramente interessante...grazie. Saperne le origini ci fa apprezzare meglio i benefici di cui godiamo ora con tecniche evolute gomme di qualunque tipo e racchette di qualunque materiale!!...senza contare le palline parzialmente o totalmente colorate...Aff!!
     

Condividi questa Pagina