1. Benvenuto/a sul forum di Tennis-Tavolo.com! Iscriviti è GRATUITO!
    Iscrivendoti con il pulsante qui a destra potrai partecipare attivamente nelle discussioni, pubblicare video e foto, accedere al mercatino e conoscere tanti amici che condividono la tua passione per il TennisTavolo. Cosa aspetti? L'iscrizione è gratuita! Sei già registrato/a e non ricordi la password? Clicca QUI.
  2. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Più informazioni QUI. Puoi nascondere questa notifica cliccando sulla X a destra. ====>
    Chiudi
  3. Clicca QUI per risparmiate sugli acquisti con le offerte di Amazon.it

Cambio racchetta durante una partita.

Discussione in 'Regole e Regolamenti' iniziata da eta beta, 1 Dic 2017.

  1. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Nome e Cognome:
    Eugenio Bertagna
    Categoria Atleta:
    Promozionale
    Squadra:
    TT Ossola 2000 Domodossola
    Cambio racchetta durante una partita.

    Vediamo cosa dice il Regolamento Tecnico di Gioco FITeT :

    " 4.8
    - All’inizio di una partita e ogni qualvolta cambi la racchetta durante una partita, un giocatore deve mostrare al suo avversario e all’arbitro la racchetta che intende usare e deve permettere loro di esaminarla."

    "Ok" , potremmo dire : "quando voglio cambio la racchetta, anche durante la partita, purchè la faccia prima vedere all'arbitro e all'avversario. Il reg.tec.di gioco non dice altro.

    Però.. (c'è un però) : in Italia, Paese di santi, navigatori e .. pressapochisti, si prende il Regolamento valido per le Competizioni Internazionali e lo si applica a piacere a seconda della bisogna, nonostante in quel regolamento sia chiaramente scritto che vale solo per le gare internazionali.

    Se vogliamo che alcune di quelle regole siano estrapolate e inserite nel Regolamento tecnico delle gare interne al nostro Paese, bisogna che vengano opportunamente tradotte e inserite nel Reg. Tec. di Gioco della FITeT - Federazione Italiana Tennistavolo!

    Fuor di polemica cosa dice il Regolamento Gare Internazionali ?

    " 4.2.4 – La racchetta non può essere sostituita durante l’incontro individuale a meno che essa non abbia subito un danno accidentale tale da non poter più essere utilizzata; se questo accade la racchetta danneggiata sarà sostituita immediatamente da un’altra che il giocatore ha portato con se nell’area di gioco o da una qualsiasi altra che gli venga consegnata all’interno dell’area di gioco. "

    Quindi, non potrei sostituire a piacere la racchetta, solo perché non mi sembra adatta alle condizioni di gioco di quel momento o di quell'avversario, o di quel match.

    Ma l'arbitro può far rispettare quella norma se non è scritta nel Regolamento Tecnico di Gioco (ma solo nel reg. dedicato espressamente alle gare internazionali ??

    --------------------------------------------------

    " 1. - SCOPI DELLE REGOLE E DEI REGOLAMENTI
    1.1. - Tipi di Competizioni (solo in campo internazionale)
    1.1.1. - Una “competizione internazionale” è una competizione che può includere giocatori di più di una Federazione.
    1.1.2. - Un “incontro internazionale” è un incontro tra squadre rappresentanti di Federazioni.
    1.1.3. - Un “torneo open” è un torneo con iscrizioni aperte a giocatori di tutte le Federazioni.
    1.1.4. - Un “torneo ristretto” è un torneo con iscrizioni riservate a specifici gruppi di giocatori, non per limiti di età.
    1.1.5. - Un “torneo ad inviti” è un torneo ristretto a specifiche federazioni o giocatori, individualmente invitati.
    1.2. - Applicabilità
    1.2.1. - Eccetto quanto previsto dal 1.2.2., il Regolamento Tecnico di Gioco (R.T.G.) sarà applicato a competizioni Mondiali, Continentali, Olimpiche e Paraolimpiche, Tornei Open e incontri internazionali, se non diversamente concordato con le Federazioni partecipanti.
    1.2.2. - Il Consiglio di Amministrazione (ITTF) ha l’autorità di consentire agli organizzatori di una manifestazione “open” di adottare variazioni alle regole a titolo sperimentale, approvate dal Comitato Esecutivo (ITTF).
    1.2.3. - I Regolamenti per le competizioni internazionali verranno applicati alle:
    1.2.3.1. - manifestazioni per il titolo mondiale, olimpico e Paraolimpico a meno di variazioni autorizzate dal Consiglio e notificate in anticipo alle Federazioni partecipanti;
    1.2.3.2. - competizioni per il titolo continentale, a meno di variazioni autorizzate dalla specifica Federazione Continentale e notificate in anticipo alle Federazioni partecipanti;
    1.2.3.3. - campionati internazionali open (7.1.2) a meno di variazioni autorizzate dal Comitato Esecutivo e notificate in anticipo ai partecipanti in conformità all’articolo 1.2.4.;
    1.2.3.4. - tornei open, eccetto quanto previsto nell’articolo 1.2.4. "

    --- Messaggio Unito Automaticamente, 7 Dic 2017 alle 11:24, Data originale: 1 Dic 2017 ---
    ----------------------------------------

    Vi faccio un altro esempio: la racchetta sul tavolo.

    Come ben sapete, durante gli intervalli tra un set e l'altro (e durante i time out) il giocatore "dovrebbe" lasciare la racchetta sul tavolo.

    Ebbene, mettiamo che non lo faccia.. e anche se l'arbitro lo richiami a farlo questi si rifiutasse :

    cosa potrebbe scrivere l'arbitro sul referto per una sanzione? "L'atleta si rifiutava... ai sensi del Regolamento competizioni internazionali " ?

    Chiedo un commento a @Renaga sulla questione Reg.Tec. di Gioco.
     
  2. cucciolo

    cucciolo Utente Attivo

    posso anche risponderti io : l'arbitro lo richiama se non lo fa l'ammonisce e se insiste chiama il G.A. e se il giocatore insiste il G.A. tira fuori un bel cartellino rosso e lo manda a fare la doccia. Non credo che si possa trovare un giocatore cosi stupido perchè reputo che un atleta di tennistavolo sia tuttaltro che stupido ,inoltre il Consiglio Federale mi sembra che abbia approvato per l'attività nazionale il regolamento da te citato. Il fatto che bisogna lasciare la racchetta sul tavolo dipende che l'atleta nell'intervallo tra un set e l'altro può anche sedersi sulla panchina e potrebbe cambiare la racchetta senza dire nulla perchè la racchetta si può sostituire ,durante una partita,solo se viene rotta con l'autorizzazione dell'arbitro e deve essere fatta vedere anche all'avversario.Speriamo che Renaga mi dia ragione
    Chiacchiere sul Tennis Tavolo
     
  3. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Nome e Cognome:
    Eugenio Bertagna
    Categoria Atleta:
    Promozionale
    Squadra:
    TT Ossola 2000 Domodossola
    Continuo a constatare che è difficilissimo far comprendere il campo di applicazione del Regolamento Competizioni Internazionali, nonostante sia scritto a chiare lettere proprio nei suoi primi articoli. Il consiglio federale non ha affatto "approvato" quel regolamento per le gare interne. Basti pensare che se così fosse anche il doppio arbitro sarebbe obbligatorio.

    Qualche arbitro avveduto sa che una volta il manuale tradotto per gli arbitri italiani riportava in neretto le norme del Reg.Comp.Internazionali operanti anche per le gare Fitet.

    Ma sembra che ripubblicarlo sia difficilissimo .. e ancor più difficile fare un riordino serio di tutte le norme comuni e compendiarle tutte nel Reg. Tecnico di Gioco.

    Ad maiora! Con la speranza di diventare, prima o poi, una federazione normale.
     
    Ultima modifica: 8 Dic 2017 alle 00:08
  4. Francesko

    Francesko Utente Attivo

    Nome e Cognome:
    Francesco
    Qualifica Tecnico:
    Nessuna Qualifica
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    Polisportiva Tennis-Tavolo Trezzano
    Se il regolamento già di suo è cosi interpretabile tra internazionale, e italiano... allora la prossima volta che arbitrero' una finale di un UISP con cambio di ben 3 racchette senza vederne una prima della sostituzione, sapete che faro'? Non mi lamentero', non protestero', non andro' a fine gara a farlo presente al tavolo della direzione torneo... sapete che faro'? Mi preparero' un cappio... ed entrero' nelle cronache, ma non sportive :vomito:
     
  5. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Nome e Cognome:
    Eugenio Bertagna
    Categoria Atleta:
    Promozionale
    Squadra:
    TT Ossola 2000 Domodossola
    Non c'è nessunissima interpretabilità. Le norme sono sufficientemente chiare. Il fatto è che l'ITTF detta le regole generali del tennistavolo in poche e scarne Laws (Leggi). A parte detta le regole per le gare internazionali, continentali, mondiali e olimpiadi.

    Ogni singola federazione può scrivere regole interne che non siano in contrasto con le Laws ma anche autonome rispetto alle norne valide in campo internazionale.

    La Fitet può scrivere un regolamento interno oppure stabilire quali norme delle regole valide per le gare internazionali sono applicate nelle gare nazionali.

    Fitet non ha fatto nulla di tutto ciò.
     
  6. cucciolo

    cucciolo Utente Attivo

    Nel passato venivano scritte in neretto quelle che la Fitet riconosceva per l'attività nazionale poi per anni non è stato pubblicato e quando l'hanno fatto ,visto la superficialità della stessa su questi argomenti,si sono dimenticati di farlo. Da quello che ricordo quello che non veniva scritto in neretto erano regole che non facevano parte del gioco , ma erano riferite alla pubblicità ed altre cose che non interessavano al tennistavolo giocato.Però non credo che la Fitet abbia messo sul sito il Regolamento per le Competizioni Internazionali senza approvarlo e visto che tu hai agganci in Federazione puoi chiedere perchè cosi fosse che non è stato approvato ci sarebbe da divertirci !!!!!
     
  7. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Nome e Cognome:
    Eugenio Bertagna
    Categoria Atleta:
    Promozionale
    Squadra:
    TT Ossola 2000 Domodossola
    Certo che è approvato! Ma ha un ambito ben precisato nei primi articoli.

    Ma non puoi darti la briga di leggerlo così ti togli ogni dubbi.

    Confermi l'idiosincrasia tutta italiana per i regolamenti anche negli ambiti in cui ci muoviamo.
     

Condividi questa Pagina