1. Benvenuto/a sul forum di Tennis-Tavolo.com! Iscriviti è GRATUITO!
    Iscrivendoti con il pulsante qui a destra potrai partecipare attivamente nelle discussioni, pubblicare video e foto, accedere al mercatino e conoscere tanti amici che condividono la tua passione per il TennisTavolo. Cosa aspetti? L'iscrizione è gratuita! Sei già registrato/a e non ricordi la password? Clicca QUI.
  2. Clicca QUI per risparmiate sugli acquisti con le offerte di Amazon.it

1^ CAMPIONATO ITALIANO BLU DUNLOP - SINGOLO, DOPPIO E A SQUADRE

Discussione in 'Chiacchiere sul Tennis Tavolo' iniziata da joringo, 1 Mag 2017.

  1. adygoro

    adygoro Utente Noto

    Categoria Atleta:
    Non Tesserato
    purtroppo per lavoro non potro esserci ... ma mi auguro che la manifestazione andrà benissimo ... anche il bonaccossa, attraverso cuminetti, yango e marcello, sta dando una mano a questa disciplina ....

    io le ho fatte realizzare da un falegname, e ho comprato io la cartavetro .... e sono abbastanza simili alle prime dunlop, che tra l'altro sono state tolte dal mercato dalla dunlop .. l'organizzatore inglese si e' preso il marchio e adesso se le fa fare in cina e mi pare taiwan .... per cui di fatto ci sono "diversi" tipi di dunlop, anche se vedendole uno non seneaccorge ...

    proprio perche ritenevo giusto quanto asserito da eugenio sul fatto che basti legno e cartavetro ... le ho realizzate 9 mesi fa ... e l'aspetto positivo è che hanno diversi colori ... e le ho messe a disposizione degli organizzatori ...

    trovo piu dignitoso vedere degli amatori giocare questa formula, che non ritenersi dei "professionisti" del ping pong ... una attività non esclude l'altra .... e a ruota arriva il tennispong .. che per adesso sta ottenendo consenso anche tra i tennisti ....

    in 5 6 anni ... i giocatori di "sandpaper" e tennispong prevedono saranno di numero superiore a quelli del ping pong ufficiale ... che ritengo sia in grosse difficoltà .....
     
  2. remy

    remy Utente Attivo

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT Coumba Freide
    Bisognerebbe avere il coraggio di uscire dalla logica secondo cui il tennistavolo è bello perché vario, il sandpaper secondo me è bello perché le racchette sono uguali (o quasi) per tutti. L'unico modo per il tt di riprendere quota è quello di limitare le gomme: due lisce da 1,5 per tutti, ci fai tutti i colpi e preservi lo spin che è una caratteristica fondamentale della disciplina. Comunque ottima iniziativa, tra l'altro ho fatto anch'io delle prove con telai e cartavetro comprata in ferramenta (grana 120/240), mi pare possa funzionare egregiamente
     
  3. Lostboi

    Lostboi Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Andrea B
    Qualifica Tecnico:
    Nessuna Qualifica
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    TT Athletic Club - Genova
    Qualcuno potrebbe obiettare e chiedere 2 antitop x tutti o due puntinate corte o due tenergy .. penso che il TT sia bello anche perché rispetta idea e inclinazioni diverse
     
    A LO YETI piace questo elemento.
  4. remy

    remy Utente Attivo

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT Coumba Freide
    Gioco da anni con una puntinata corta sul rovescio ma sarei il primo ad essere contento se il materiale fosse uguale per tutti...antitop, corta, lunga, liscia max, sandpaper...basta sceglierne uno. Alla fine, sportivamente parlando, per me emergerebbero molto di più valori tecnico/tattici/atletici in un torneo blu dunlop che in un quinta predeterminato. Parere personale eh, però la logica dice che se l'attrezzo è uguale per tutti, a fare la differenza è chi lo usa, se invece non sono uguali non credo si possa dire la stessa cosa
     
    A eta beta piace questo elemento.
  5. adygoro

    adygoro Utente Noto

    Categoria Atleta:
    Non Tesserato
    remy ... sono giochi differenti .... con una programmazione differente ... si possono fare entrambi ... uno con cio che vuoi .. e un altro con sandpaper ... e allenarti per entrambi ...

    per me tranne i nazionali attuali e futuri .. .tutti dovrebbero divertirsi con un tavolo ... anche con tornei con tutti con un posacenere in mano ... tanto per fare un esempio esagerato ...
     
  6. remy

    remy Utente Attivo

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT Coumba Freide
    Non sono d'accordo (e te pareva...:D)...non vedo differenze qualitative tra le discipline. Mi basterebbe ce ne fosse una con materiale uguale per tutti. Ci sarebbe evoluzione sportiva anche partendo dal posacenere. Poi boh, separare così tanto attività di vertice e base a me pare un suicidio gestionale...
     
  7. luba1971

    luba1971 Utente

    Nome e Cognome:
    luca ballarin
    Qualifica Tecnico:
    Tecnico di Base FITeT
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    asd tennistavolo renogalliera
    sei troppo severo, questo tipo di disciplina sta avendo sempre più consensi in Europa, soprattutto in Inghilterra e Francia.
    --- Messaggio Unito Automaticamente, 7 Mag 2017 ---
    a chi le hai date degli organizzatori? io non ne so niente :( e speriamo che avrà successo come dici tu:p
    --- Messaggio Unito Automaticamente, 7 Mag 2017 ---
    il bello di questo sport è che tutti abbiamo la stessa racchetta e dipenda solo dalla nostra capacità ed abilità a giocarci. Io riesco a difendere molto bene ma non so ancora attaccare. Alle qualificazioni dei Mondiali che abbiamo giocato pochi mesi fa sono riuscito a battere alcuni giocatori molto forti, degli ex seconda mi hanno detto, e questo è un altro aspetto positivo, potersela giocare con chiunque.
    --- Messaggio Unito Automaticamente, 7 Mag 2017 ---
    COPPA A PUNTI
    La Coppa a Punti premia la costanza nei risultati e la frequenza alle manifestazioni degli atleti aderenti al circuito ICPP.
    Al conseguimento dei 20.000 punti ogni atleta vince questa “Coppa” e viene premiato con un “assegno” di 100,00*.
    Vale a dire che l'atleta X appena raggiunge o supera il traguardo dei 20.000 pt. Incassa il premio, scala dal suo punteggio 20.000 pt. riparte daccapo alla conquista della Coppa.
    Quindi non vince solo il primo atleta che raggiunge questa soglia, ma ogni atleta che raggiunge l'obiettivo dei 20.000 pt.

    ASSEGNAZIONE DEI PUNTI
    E' prevista una scaletta di punteggi in base al piazzamento dell'atleta partecipante ad ogni manifestazione ICPP omologata per la Coppa a Punti, secondo la seguente tabella:

    1° - 10.000 pt.
    2° - 7.000 pt.
    Semifinale – 4.000 pt.
    4^ di finale – 2.000 pt.
    8^ di finale - 1.200 pt.
    16^ di finale - 800 pt.
    32^ di finale - 500 pt.
    Partecipazione – 200 pt.

    La tabella viene PARAMETRIZZATA in rapporto al numero degli iscritti al torneo omologato per la Coppa a Punti, con un QUOZIENTE (QCP) di valore 1 (uno) fissato a 128 iscritti.

    Quindi, per fare un esempio, nelle ultime qualificazioni ai Mondiali di Londra disputate a San Venanzio di Galliera, con 39 iscritti partecipanti il QCP = 0.3046875 (39 / 128 = 0.3046875)
    Agli atleti che si sono classificati per gli 8^ di finale vengono quindi assegnati (1200 x 0.3046875 [​IMG]=) 365,625 pt. arrotondato a 366 pt.; quelli che hanno raggiunto i 4^ di finale vengono assegnati (2000 x 0.3046875 = ) 609,375 pt. arrotondati a 609 pt. e così via...

    Non esiste una SCADENZA per la COPPA A PUNTI, quindi i punti conquistati si mantengono di manifestazione in manifestazione anno per anno.

    *in buoni acquisto
     
    Ultima modifica: 7 Mag 2017
    A eta beta piace questo elemento.
  8. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Nome e Cognome:
    Eugenio Bertagna
    Categoria Atleta:
    Promozionale
    Squadra:
    TT Ossola 2000 Domodossola
    Il tennistavolo non sa cogliere il motivo per cui queste manifestazioni hanno sempre più seguito.

    E' l'omogeneità dell'attrezzo il motivo del successo.

    Ieri ho assisito alle fasi finali di un torneo nazionale: giocatori che sarebbero benissimo capacissimi di tirare dritto e rovescio si sono convertiti alla gomma inverter per fare qualche risultato in più. Le prime tre teste di serie del torneo erano attrezzate con liscia sul dritto e puntino lungo ox sul rovescio. Uno dei tre l'ha spuntata ed ha vinto il torneo.. bravo e giustificato dalla non tenera età.. ma gli altri due erano due baldi giovani, e completi dal punto di vista tecnico (volendo).

    Fortunatamente hanno avuto vita difficile, a dimostrazione che la scelta tecnica non sempre paga, ma bisogna constatare ancora una volta che il pragmatismo prevale sull'atletismo e sul "bel gioco".
     
    A emilio68it piace questo elemento.
  9. cunni

    cunni Utente Noto

    Categoria Atleta:
    3a Cat.
    Non è bello ciò che è bello ma è bello ciò che piace;)
     
    A eta beta piace questo elemento.
  10. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Nome e Cognome:
    Eugenio Bertagna
    Categoria Atleta:
    Promozionale
    Squadra:
    TT Ossola 2000 Domodossola
    Verissimo. Ma mi sfugge il Godimento e la Bellezza dell'Utilitarismo. :)
     
    A cunni piace questo elemento.
  11. Facini

    Facini Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Jacopo Facini
    Categoria Atleta:
    Non Tesserato
    In principio l'idea di giocare a Ping Pong mi attraeva.
    La nota dolente, a mio avviso, è che il telaio della racchetta scelta da Dunlop sia di una qualità imbarazzante: feeling sotto lo zero. Peccato. :piango:

    IMHO:
    Passi l'uso del medesimo rivestimento; la scelta del telaio però (per forma, bilanciamento e feeling) la lascerei al giocatore. Questo naturalmente al solo scopo di favorire un maggior gradimento nel toccare la palla.
     
    A cunni piace questo elemento.
  12. luba1971

    luba1971 Utente

    Nome e Cognome:
    luca ballarin
    Qualifica Tecnico:
    Tecnico di Base FITeT
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    asd tennistavolo renogalliera
    Sono d'accordo
    --- Messaggio Unito Automaticamente, 9 Mag 2017 ---
    La caratteristica di questo nuovo tipo di disciplina è proprio l'omogeneità del materiale ma basta prenderci un po la mano per abituarsi e divertirsi. Ho visto gente giocare quasi allo stesso modo del tennis tavolo anche se gli effetti sono diversi
    --- Messaggio Unito Automaticamente, 9 Mag 2017 ---
    SUPERBONUS

    I SUPERBONUS sono stati istituiti per premiare le società più virtuose.
    Infatti ne sono previsti di due tipi:

    1) 400,00* di premio alla società che realizza tra tutti i suoi iscritti la miglior MEDIA PUNTI

    2) 200,00* di premio alla società che realizza tra tutti i suoi iscritti il MASSIMO dei punti

    Per la MEDIA PUNTI non verranno considerati gli atleti eliminati dai gironi ma che comunque porteranno in dote alla loro società i punti partecipazione.
    Ad esempio se la società X partecipa con 7 atleti e 4 non superano i gironi mentre gli altri 3 ottengono 8200 pt. in totale, la MEDIA verrà ricavata sommando tale punteggio a quello degli atleti eliminati in girone (800 pt. totali); quindi sarà 9000 pt. (8200 + 800) diviso 3 = 3000 pt.

    Per il MASSIMO dei punti verranno sommati tutti i punti realizzati dai singoli atleti di una stessa società.

    Per il conteggio dei punti, sia per la MEDIA che per il MASSIMO verranno considerati anche i risultati del doppio.

    Affinchè una società possa accedere ai SUPERBONUS dovrà presentare almeno 4 atleti nella gara individuale.

    Per società si fa riferimento a quelle di appartenenza FITET

    (*in buoni acquisto)
     
    Ultima modifica: 9 Mag 2017
  13. adygoro

    adygoro Utente Noto

    Categoria Atleta:
    Non Tesserato
    perche si fa riferimento alle societa fitet? non si possono formare "nuove asd" all interno della organizzazione blu dunlop?
    magari non per forza asd costituite ... ma asd di fatto .... ad esempio facciamo squadra io facini e un terzo e ci chiamiamo come vogliamo noi .... tra l'altro il software gare aiuta in questo
     
  14. cucciolo

    cucciolo Utente Attivo

    si dovrebbe dare la possibilità di giocare a tutti a prescindere di essere tesserati fitet . Per quanto riguarda la racchetta tutti con la stessa come del resto succedeva negli anni 50/60 perchè c'erano solamente la Barna e la Cadran Simonis (più tardi la Gallingani) . La differenza era che la Cadran era un pò più pesante della Barna , ma la differenza erano minime. Qui uscivano i più forti e chi aveva la possibilità di allenarsi in strutture decenti più volte alla settimana
     
    A eta beta piace questo elemento.
  15. cunni

    cunni Utente Noto

    Categoria Atleta:
    3a Cat.
    Credo che il fatto di essere tesserati per una federazione tuteli gli organizzatori da qualsiasi infortunio
     
  16. adygoro

    adygoro Utente Noto

    Categoria Atleta:
    Non Tesserato
    ma infatti occorrerà un ente di promozione sportiva ....e un tesseramento ulteriore

    ovvio che tutti potranno partecipare, anche e soprattutto i non tesserati
     
  17. luba1971

    luba1971 Utente

    Nome e Cognome:
    luca ballarin
    Qualifica Tecnico:
    Tecnico di Base FITeT
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    asd tennistavolo renogalliera
    per parlare di asd di ping pong Blu Dunlop creda sia troppo presto, anche di fatto mentre la possibilità di creare squadre con giocatori di diverse società di tennis tavolo potrebbe creare un forte disincentivo a tanti atleti a partecipare. Se Gallina, Conte e Fatay si mettono d'accordo per formarne una chi altri si iscriverebbe? forse due, forse altre 3 squadre ma non di più.
    --- Messaggio Unito Automaticamente, 11 Mag 2017 ---
    Veramente l'iscrizione ai Campionati Italiani Blu Dunlop è aperta a tutti, tesserati FITET o meno. Non ricordo di aver letto diversamente nei regolamenti. Sulla racchetta hai ragione è una specie di ritorno alle origini :)
    --- Messaggio Unito Automaticamente, 11 Mag 2017 ---
    la palestra dove si svolgerà la manifestazione è coperta da assicurazione. Chiunque ci metta piede è assicurato per qualsiasi infortunio. Altrimenti dovremmo vietare l'ingresso ad eventuali accompagnatori e al pubblico.
    --- Messaggio Unito Automaticamente, 11 Mag 2017 ---
    certo, uno degli obiettivi del progetto Blu Dunlop è quello di attirare anche l'interesse dei non tesserati che potrebbero poi imparare a giocare anche a tennis tavolo.

    Mi è stato chiesto di precisare che c'è un ERRORE nella formula del campionato a squadre in quanto verrà svolto con la formula della scherma.
    Appena pubblicheranno la formula CORRETTA farò altrettanto anche io.
     
    Ultima modifica: 11 Mag 2017
  18. adygoro

    adygoro Utente Noto

    Categoria Atleta:
    Non Tesserato
    perdonami, resto della mia idea .. anche se i 3 piu forti si mettono insieme ... in uno sport nuovo sono i piu forti oggi ... se insieme si mettono fabio di silvio mastroberti e csaba kun, tanto per citarne 3, non credo che sarebbero piu forti i citati da te ... ma tant'e' .. credo che al contrario, se uno è solo, non potra partecipare a squadre, cosi come un non tesserato fitet .... e lo ritengo molto piu dannoso ...
     
  19. luba1971

    luba1971 Utente

    Nome e Cognome:
    luca ballarin
    Qualifica Tecnico:
    Tecnico di Base FITeT
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    asd tennistavolo renogalliera
    se ce n'è uno solo forte (o più pratico degli altri), e credo che sia così in più società, sarà incentivato a far allenare i suoi compagni a partecipare che è proprio in nostro scopo. I tre che hai citato sono altrettanto validi, potremmo aggiungere un'altra formazione agguerrita con Ragni, Negro e Pollino, ma poi rimarrebbe ben poca roba stando ai nomi conosciuti. Invece si spera ci sia partecipazione più ampia, staremo a vedere :p
    --- Messaggio Unito Automaticamente, 15 Mag 2017 ---
    La sigla Promo di questi primi Campionati Italiani Blu Dunlop a Bologna

     
    Ultima modifica: 15 Mag 2017
  20. luba1971

    luba1971 Utente

    Nome e Cognome:
    luca ballarin
    Qualifica Tecnico:
    Tecnico di Base FITeT
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    asd tennistavolo renogalliera
    DOPPIO ASSOLUTO BLU DUNLOP
    Campionati Italiani Blu Dunlop - Bologna - 30/06 - 01/07 - 02/07

    L'organizzazione dei primi Campionati Italiani Blu Dunlop comunica che i doppi assoluti previsti per il 30/06 (venerdì) sono raggruppati al 01/07 (sabato mattina) per venire incontro a parecchie richieste in proposito.
    La manifestazione non subirà rallentamenti in quanto nell'eventualità verranno allestite più aree di gioco.

    In ogni caso chi vorrà comunque venire di venerdì potrà allenarsi nelle aree predisposte (apertura impianti ore 17.00)
     

Condividi questa Pagina