1. Benvenuto/a sul forum di Tennis-Tavolo.com! Iscriviti è GRATUITO!
    Iscrivendoti con il pulsante qui a destra potrai partecipare attivamente nelle discussioni, pubblicare video e foto, accedere al mercatino e conoscere tanti amici che condividono la tua passione per il TennisTavolo. Cosa aspetti? L'iscrizione è gratuita! Sei già registrato/a e non ricordi la password? Clicca QUI.
  2. Clicca QUI per risparmiate sugli acquisti con le offerte di Amazon.it

Tennis o tennis da tavolo?

Discussione in 'Chiacchiere su tutto il resto!' iniziata da Milocco Ettore, 27 Mag 2018.

Status Discussione:
ATTENZIONE! - L'ultima risposta a questa discussione ha più di 365 giorni!
Valuta se potrebbe aver senso aprire una nuova discussione sull'argomento o se il tuo intervento possa essere utile ad essa.
  1. tritticorenale

    tritticorenale Utente Noto

    Nome e Cognome:
    marco
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    pol.comunale Albano
    per imparare i primi 2 anni giocavo con un telaio all round e 2 dr evil, corte omologate per l'HARDbat :)
     
    A VUAAZ e eta beta piace questo messaggio.
  2. Milocco Ettore

    Milocco Ettore Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Ettore Milocco
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT FIUMICELO
    Vero.Grip,spin sempre più accentuato,accelerazioni o decelerazioni artificiosamente create ad arte,il tutto compatibilmente con ordito,accordatura,telaio,legno "carbonato",sottogomma,gomma specifica dritto e reverse,aggiungiamo colle sintetiche ammesse e più o meno concesse,non è che,pur riconoscendo il valore aggiunto di queste meraviglie tecnologiche,diamo un eccessivo valore al mezzo e trascuriamo il giocatore testa e gestualità,preso nel suo insieme?Non è questa una sovrastruttura mentale,nostra,nostra!, che spesso, invece di permettere una graduale comprensione e miglioramento tecnico,ne limita e condiziona in modo eccessivo il gioco,fin dalla più tenera età?Che vantaggi veri apporta agli sports con la racchetta e penso al nostro in primis, quando ci dobbiamo preoccupare in misura maggiore del mezzo,sempre più sofisticato che la scienza e il mercato mette a disposizione,piuttosto che del giocatore e delle sue effettive capacità e potenzialità di giocare in senso lato e capire ciò che sta facendo?Concentrandosi meglio sulle risposte fisiche del proprio corpo,invece dell'esclusivo mezzo che tiene in mano?
    E alla fine della corsa succede proprio che,a livello giovanile alcuni raggiungono facilmente "strepitosi"risultati da podio grazie soprattutto al materiale costoso che genitori facoltosi o tecnici "avveduti"(ma quanto?)elargiscono loro,demotivando perlopiù gli altri che non se lo possono permettere.D'altro canto,a livello seniores,nazionale compresa,abbiamo giocatori iper-specializzati in un determinato ambito o fase di gioco,legato più alle caratteristiche di una specifica gomma o racchetta,piuttosto che sviluppo integrale e consapevole di tutte le modalità e specificità che il gioco moderno richiede.Pongisti con rovescio principesco che non sanno accompagnarlo e legarlo con adeguati spostamenti per concludere di dritto,attacchi a tutto spiano per due set,ma con attitudini difensive simili a quelle del Benevento o dell'Udinese calcio, top tirati a mille senza preoccupazione alcuna poi della velocità di ritorno,cui basta attendere un po' per vederne affievolirsi la forza e contrattaccare con successo.......E giocatori così,ahinoi tutti giovani, quanti non ne conosciamo?E' proprio vero che il nostro non è sport per giovani?perchè non riusciamo a creare migliori condizioni di pratica e di apprendimento per loro?
    stima ettore
     
  3. tOppabuchi

    tOppabuchi misantro-pong

    Categoria Atleta:
    Promozionale
    Intendi il tennista che vuole giocare a tt....ho capito bene?
     
  4. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Categoria Atleta:
    Promozionale
    Sì.. senza troppo sbattersi ad imparare la tecnica del tt.
     
    A tOppabuchi piace questo elemento.
  5. Milocco Ettore

    Milocco Ettore Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Ettore Milocco
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT FIUMICELO
    senza troppo sbattersi ?ma dai.....
    ...senza troppo sbattersi ?...grazie e per merito della sola racchetta che permette di stare in campo senza un gioco effettivo? non sarà mica questo che vogliamo ed insegniamo alla gioventù, vero?,che s'avvicina a noi per imparare e vivere lo sport,anche con un certo entusiasmo,come paradigma della vita,dove bisogna impegnarsi, per arrivare da qualche parte,soppesare,distinguere,anche sottilizzare,comunque pensare e studiare,muoversi in modo dinamico,rendersi disponibili a cambiare prospettiva e modo di fare,sempre!
    e non star lì,fermi e imbambolati ad aspettare gli eventi,confidando solo sulla tenuta della linea Maginot,mentre dall'altra parte,la guerra infuria e il nemico/avversario le tenta tutte e alla fin fine qualche pertugio lo trova.
    Non facciamo diventare il nostro sport una guerra logorante di trincea,nel bel mezzo di un conflitto bellico in un tempo come quello di oggi,in cui gli avversari son dotati di ogni mezzo e si muovono come il lampo,molto ben attrezzati per velocità di pensiero e adattabilità alle situazioni nuove che si presentano sul tavolo da gioco.
    Davvero.....allora sì che li freniamo sul nascere,li facciamo assopire,cloroformizzati, e poi li lasciamo diventar vecchi senza mai crescere?
    stima ettore
     
  6. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Categoria Atleta:
    Promozionale
    :rolleyes:

    Pensavo si capisse che l'esempio era riferito ad un tennista che voglia fare due tiri.

    Tutti i concetti riferiti al ragazzo che vuole seriamente avvicinarsi al tt senza tralasciare di divertirsi ancora facendi del tennis li avevevamo ormai sviscerati.

    La "metafora della guerra" aggiunta alla collezione su "Chiacchiere su tutto il resto".

    ;) :birra:
     
    Ultima modifica: 30 Mag 2018
  7. luca.dalco

    luca.dalco utente scarso

    Nome e Cognome:
    Luca Dal Conte
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    Sisport Torino
    Non ho mai giocato (seriamente) a tennis e quando l'ho fatto, avevo il braccio corto in stile ping..
    Ma ricordo che una volta Zilong in palestra ha detto che, ai ragazzi che allenavano loro (al Tt Torino) dicevano di fare, se volevano, anche altri sport, soprattutto nelle (poche) pause durante l'anno, perché non poteva che fargli bene; purché non giocassero a tennis, che sarebbe stato dannoso per il loro gioco.
    Ma ovviamente si parla di un allenatore che lavorava per preparare i ragazzi con un atteggiamento "professionale".
     
  8. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Categoria Atleta:
    Promozionale
    Zilong? Un brav'uomo.
     
    A musicalle piace questo elemento.
  9. Milocco Ettore

    Milocco Ettore Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Ettore Milocco
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT FIUMICELO
    ... purché non giocassero a tennis, che sarebbe stato dannoso per il loro gioco.
    ...fra cugini(parenti) e sport cugini come il tennis e il tennis tavolo spesso non corre buon sangue,
    malgrado la vicinanza e la contiguità per il fatto d'imbracciare entrambi una racchetta per colpire una pallina.Ed entrambi gli affacinados diranno che la propria attività sportiva è la migliore sotto tutti i punti di vista e, naturalmente,metteranno in guardia i giovani dal praticare troppo seriamente "quell'altra", quando temono un coinvolgimento affettivo troppo alto e fuorviante per lo sport cugino dirimpettaio.
    Sulla marca della racchetta non voglio entrare in merito, ma i movimenti sono completamente diversi o ci sono delle analogie? tenendo in conto senz'altro la lunghezza del manico, se vogliamo il peso e gli spazi più ampi su cui indirizzare la palla per il tennis?
    Penso alla battuta nello sport cugino maggiore e alla schiacciata alta nel tennis tavolo, non vi ricorda qualcosa di già visto?E il top dei migliori esponenti moderni in entrambi gli sport è così differente?Indubbiamente qualcosa è cambiato anche lì, se penso che nessuno nel tennis tiene e brandisce la racchetta bimane, com'era uso e di moda una decina d'anni fa, com' è cambiato pure nel tennis tavolo il top verticale tirato di solo braccio, per lasciar posto ad una raffica di top tesi tirati di corsa da un lato estremo all'altro, senza sosta e senza pausa fino a compimento del punto. Il tocco soft di punta racchetta vicino la retina, non ha nessuna analogia con la fine volee da appoggiare nell'angolino proprio lì sotto, dove l'avversario non potrà mai arrivare? E la battuta tagliata, cosiddetta a barcone, ha o no delle affinità con la volee di dritto, spedita di precisione sulla linea laterale lontana, pur con taglio e angolo diverso?
    A queste domande forse potrà meglio rispondere un coach con abilitatazione e tesserino nelle due discipline, non so se presente fra i nostri lettori, oppure uno studente Isef innamorato degli sport con le reti in mezzo_O o anche ciascuno di noi, ognuno con la propria esperienza.Ma, poniamo caso che proprio proprio siano sports diversissimi l'uno dall'altro,perchè allora spingono con il Progetto"Racchette nelle scuole",con proposte di giochi-esercizi in comune? Sono forse i nostri due sport così in in calo nell'opinione pubblica, con numeri così ridotti da salvaguardare a tutti i costi, o almeno provarci con queste comuni iniziative?Ancor meglio sotto l'egida dell'Unesco, in modo tale che si arriverà a riunire i non molti rampolli in giro con racchetta piccola, media o grande che sia , piuttosto che dividerli ancor più sparpagliati?
    Azione di tutela che non ritengo del tutto immotivata e,pur in tempi lunghi qualche frutto alfin potrà dare..Uno studio comparato dei tre giochi/sport con la racchetta inseriti nel Progetto scolastico,non solo come proposte ludiche,ma anche come gestualità comuni/o affini e riutilizzabili ai livelli più elevati non può che migliorare le prestazioni future e far bene anche al nostro sport.Nel frattempo che dico io al genitore di quel ragazzino di 11 anni,che continua tranquillamente a praticare e interessarsi di entrambi e senza problemi?Ma il papà....che sente pareri così discordi.......
    stima ettore
     
    A tritticorenale piace questo elemento.
  10. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Categoria Atleta:
    Promozionale
    Basta che il papà tu non lo faccia parlare con Zilong. ;)
     
  11. tritticorenale

    tritticorenale Utente Noto

    Nome e Cognome:
    marco
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    pol.comunale Albano
    le analogie ci sono, da praticante di entrambi ci sono, in primis la coordinazione oculo manuale, (se la hai sviluppata te la ritrovi in entrambi), la sensibilità, nonostante gli attrezzi diversissimi, giocando molto la cosa viene fuori, la gestione del match, su questo punto devo dire che la dinamica folle dei pochissimi punti giocati in una partita di tennis tavolo rispetto al tennis mi ha aiutato anche nella gestione delle partite del secondo, rendendole molto piu rilassanti,se butti un game nel tennis non è un dramma, se butti 4 punti in un set a ping pong sei nei guai.
     
    A eta beta piace questo elemento.
  12. Milocco Ettore

    Milocco Ettore Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Ettore Milocco
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT FIUMICELO
    ...appunto.E, dato che non lo conosce,per il momento, detto papà rimane ancor più perplesso e interdetto sul da farsi.Tenendo conto del fatto che in casa c'è pure la mamma campionessa riconosciuta della locale Soc.tennistica del paese e qualche voce in capitolo, ne siamo certi, lo potrà pure avere.Ad ogni buon conto,interrogato per un parere, mi sono limitato ad osservare che detti sports non sono proprio così diversi fra loro, almeno i movimenti principali di colpire e spedire la palla sono soggetti alle stesse dinamiche di carattere fisico-biologico,comuni anche in altri sports.Quali? Sarà una scoperta del tempo,o fors'anche una felice intuizione del giovane figlio praticante .Magari qualcuno mi smentirà.
    stima ettore
     
  13. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Categoria Atleta:
    Promozionale
    Quindi meglio che conosca Zilong così si leva il dubbio? :nerd:

    Jiang Zilong, "Zanzi" per gli amici. Difensore eccelso, campione del mondo a squadre juniores con Cai Zenhua. Storico allenatore del TT Torino, poi passato al Circolo Roma poi tornato a Torino e ora a Castèl.

    Ignoro se abbia mai preso in mano una racchetta da tennis ma dubito.
     
    A LO YETI, luca.dalco, Milocco Ettore e 1 altro utente piace questo messaggio.
  14. LO YETI

    LO YETI Utente Noto

    Di Zilong hai ignorato il passaggio a Verres (AO) fine secolo scorso….. Grande giocatore, bravissima persona!
    Così non va Eugenio!!! E' fondamentale per lo sviluppo della carriera del grande giocatore!! ;):D:rotfl:
     
    A eta beta piace questo elemento.
  15. andras

    andras Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Riccardo Belli
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    T.T. MONDOVI'
    Cecchinato in semifinale al Roland Garros! Djokovic si arrende al 4° set
    non so voi ma io solo per le emozioni che trasmette una partita di tennis non avrei dubbi..............
    peccato che il Tennis durando più di tre ore a partita non si veda in televisione mentre il tt che dura 30 minuti lo mandano in onda dappertutto................per fortuna che abbiamo una federazione che sà quello che fà.............dimenticavo ma qualcuno ha chiesto con che racchetta gioca Cecchinato.............per fortuna che noi a tennistavolo abbiamo la stratosferica c.....a della varieta degli stili altrimenti se fosse tutti materiale simile come nel tennis non si vedrebbero variazioni;);););):piango::piango:
     
    A eta beta, remy e genioboy piace questo messaggio.
  16. LO YETI

    LO YETI Utente Noto

    --- Messaggio Unito Automaticamente, 5 Giu 2018, Data originale: 5 Giu 2018 ---
    :eek::eek::eek::eek:!!!!!
     
  17. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Categoria Atleta:
    Promozionale
    :D :rotfl: :LOL:
     
  18. remy

    remy Utente Attivo

    Nome e Cognome:
    Remy Curtaz
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT Coumba Freide
    Eh bisogna riconoscere che nel tt, con tutto il materiale a disposizione, il giocatore può esprimere la propria personalità molto più facilmente. Noi siamo artisti, mica atleti...:D

    E i numeri ovviamente ci premiano!
     
    A VUAAZ e Milocco Ettore piace questo messaggio.
  19. Milocco Ettore

    Milocco Ettore Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Ettore Milocco
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT FIUMICELO
    Noi siamo artisti!
    Ben detto, da sottoscrivere in pieno come logo, questo ai fini dello sport per tutti, dove tutti, e forse ancor meglio di qualsiasi altro sport dove sia compreso un minimo di sudore ed effettiva fatica fisica, si possono esibire ed eventualmente(lì sta il succo che dà un senso al tutto) concorrere.
    Altro,invece lo sport di gamma,quello di vertice dove ,per concorrere si parte da un'idea di gioco,chiamiamolo stile con tutti gli adattamenti connaturati alla persona e gli sviluppi o accorgimenti dettati dalle mutevoli situazioni che si determinano al tavolo verde, successivamente si passa alla ricerca del materiale più adatto che viene scelto di e come conseguenza.Non viceversa.Ben consapevole che, anche in questo campo, la scelta è condizionata dalle effettive capacità di spesa,ovvero il borsello di ognuno di noi.Se pensiamo al costo di una sola singola gomma,che i giocatori competitivi la cambiano ad ogni allenamento.......
    stima ettore
    P.S.
    Mi piace quando dici che ovviamente i numeri ci premiano.Dettato,credo,da un certa dose di sarcasmo, perchè gli artisti sono sempre pochi e perlopiù incompresi.Un limite per il nostro sport?
     
  20. remy

    remy Utente Attivo

    Nome e Cognome:
    Remy Curtaz
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT Coumba Freide
    Ovviamente il mio intervento era tutto abbastanza ironico e sarcastico...sbaglierò io eh, ma da (ex) sportivo e da (semi) musicista, trovo che sia lo sport che la musica sono tanto più belli quanto più le variabili si concentrano nell'esecutore e non nello strumento. Dopotutto è più facile riconoscere il vero artista quando riesce a fare un topspin con la custodia di un cd oppure a suonare un'assolo di percussioni su una panca di legno...
     
    A Milocco Ettore, VUAAZ e emilio68it piace questo messaggio.
Status Discussione:
ATTENZIONE! - L'ultima risposta a questa discussione ha più di 365 giorni!
Valuta se potrebbe aver senso aprire una nuova discussione sull'argomento o se il tuo intervento possa essere utile ad essa.

Condividi questa Pagina