1. Benvenuto/a sul forum di Tennis-Tavolo.com! Iscriviti è GRATUITO!
    Iscrivendoti con il pulsante qui a destra potrai partecipare attivamente nelle discussioni, pubblicare video e foto, accedere al mercatino e conoscere tanti amici che condividono la tua passione per il TennisTavolo. Cosa aspetti? L'iscrizione è gratuita! Sei già registrato/a e non ricordi la password? Clicca QUI.
  2. Clicca QUI per risparmiate sugli acquisti con le offerte di Amazon.it

retine e spigoli

Discussione in 'Regole e Regolamenti' iniziata da ilvecchio, 10 Mag 2006.

Status Discussione:
Chiusa a ulteriori risposte.
ATTENZIONE! - L'ultima risposta a questa discussione ha più di 365 giorni!
Valuta se potrebbe aver senso aprire una nuova discussione sull'argomento o se il tuo intervento possa essere utile ad essa.
  1. Giorno

    Giorno Amministratore Staff Member

    Nome e Cognome:
    Li trovi in firma
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    EverPing ASD
    che ne dite se torniamo nei binari della discussione?
     
  2. ilvecchio

    ilvecchio Utente

    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    C.T.T. Frosinone
    Quando si scherza va bene tutto. Su certi argomenti però(retine e spigoli compresi) preferirei si usasse in questo forum una visione ed apertura mentale diversa.
    PS: Burlone?? Non esageriamo, diciamo che un poco di umorismo non guasta. Qualcuno continuerà a scambiarlo per sarcasmo? Spero di no.
     
  3. Chicco

    Chicco superiperappassionato

    Nome e Cognome:
    eric
    Squadra:
    TTBiella
    tornando alla discussione....
    e se qualcuno si allenasse proprio per mirare a spigoli e reti o riga bianca?
    anche se sono "negato" ho nella grande varietà di servizi (magari non tutti efficaci) un'arma che mi permette di fare punti (spesso anche "ace") soprattutto un servizio laterale (o laterale-sotto) lungo linea che esce dal mio campo e rientra dall'esterno sul campo avversario il più dellevolte sulla riga ma spesso sullo spigolo... mi ci alleno con cesti e cesti.. in partita spesso torna utile.:D
     
  4. Vins

    Vins Dilettantissimo

    Nome e Cognome:
    Vincenzo Ferraioli
    Qualifica Tecnico:
    Nessuna Qualifica
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    ASD GSTT San Salvatore
    Ottima ipotesi chicco,
    io sono il primo a fare 5 o 6 punti a partita grazie a spigoli e retine (più retine che spigoli) e ne vado fiero!! :sisi:
    Ma facendo un discorso più generico credo che a un certo livello (e quando dico "certo" intendo "piuttosto alto") le retine e gli spigoli contino davvero poco quindi secondo me non si pone il problema... anche se ieri parlando con un atleta dell'Ovada sentivo che si lamentava perchè aveva perso una partita da che era 10 - 9 a 10 - 12 per colpa di 3 retine di fila, non vi dico quanto s'è incazzato :eek:
     
  5. fabio samsanov

    fabio samsanov Utente Attivo

    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    A.S.D.T.T.ARCADIA
    retine e spigoli per le lisce è solo un caso invece per i puntinari è tutta un altra cosa.Un pò di tempo fa sentivo parlare Vianello 4.1 del ghemme cavaglio (squadra che quest'anno ha vinto la c1 del girone lombardo)
    che ha detto che quando gioca a fil di rete e prende tante retine dice di giocar bene altrimenti no
     
  6. minorchio2005

    minorchio2005 Utente

    La soluzione potrebbe essere la seguente. Abbassiamo la retina e allunghiamo il tavolo :clap:
     
  7. ilvecchio

    ilvecchio Utente

    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    C.T.T. Frosinone
    Non può andare perchè ci saranno comunque e sempre spigoli e retine!!
    PS: L'ITTF stava pensando di alzare la retina per rallentare il gioco
    (forse per ucciderlo definitivamente)
     
  8. ilvecchio

    ilvecchio Utente

    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    C.T.T. Frosinone
    Gioca bene chi non le prende ma vince di piu chi le prende. E' una regola non scritta che andrebbe modificata e scritta a caratteri cubitali nel regolamento!! Ripetere giustamente il punto non potrа far mai male a nessuno!!
    PS: Calcola che adesso in torneo ripetiamo due o tre punti a set per le interruzioni causate dalle palline vaganti perchи "disturbano" i giocatori!!
     
  9. wally

    wally Bobocica 1°the word

    CI VUOLE UNA TAVOLA ROTONDA...E ANCHE RE' ARTU:mad:
     
  10. musicalle

    musicalle il maestro di Bertalex

    Nome e Cognome:
    Il Calle ;)
    Qualifica Tecnico:
    Allenatore FITeT
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    Asd. TT Ossola 2000 Domodossola
    ... a parte che c'è già una discussione aperta:teach: (Vins, sposta i messaggi, và:approved: )... cmq, l'intervento di minorchio mi sembrava mooolto sarcastico(se lo conosco bene:sisi: )... poi, sulla questione di alzare la retina mi trovo d'accordo con l'ITTF, x rallentare il gioco ma soprattutto x far guadagnare al gioco quella tecnica nei colpi che la velocità invece ha da tempo tolto al nostro sport:azz: ... altro che ucciderlo:sisi: ...
     
  11. lupo alberto

    lupo alberto a tempo a tempo, chi sà sà e chi un sà su' danno

    secondo me chi abitualmente gioca a fil di rete prende molte volte la rete. alcune volte la palla rimbalza nel campo avversario con relativa incazzatura (inversamente proporzionale all'intelligenza del giocatore), altre volte rimbalza sul proprio campo.
    e questo indipendentemente dal tipo di copertura usato.
    ovviamente se si trova un modo semplice per stabilire inconfutabilmente se la palla ha toccato o no la rete, ben venga la ripetizione del punto, ma se il tutto è lasciato all'intelligenza, obbiettività e colpo d'occhio dei pongisti (arbitri e/o giocatori) che ci sono in giro allora .......
     
  12. minorchio2005

    minorchio2005 Utente

    Il grande Calle mi conosce benissimo..ovviamente scherzavo. Comunque a Calle conviene alzare la retina perchè ha un taglione che strappa le gomme agli avversari! L'ultima volta che ho giocato con Calle, per alzare il suo taglio ho ingurgitato 3 pasticche d viagra.......alla fine giocavamo in tre :eek: ma il taglio non sono riuscito ad alzarlo.....Poi il suo colpo segreto mi ha disintegrato :hoi:
     
  13. ilvecchio

    ilvecchio Utente

    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    C.T.T. Frosinone
    Hai detto bene, basta usare un modo semplice per rilevare il tocco della rete, come un sensore che si illumini e/o faccia beep.
    Nel tennis lo usano già per il net sul servizio.
     
  14. Casta

    Casta L'ex presidente!!

    Nome e Cognome:
    Maurizio Castagno
    Qualifica Tecnico:
    Tecnico di Base FITeT
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    ASD - G.S. G.Regaldi Novara
    Hai notato però che il sensore del net lo si trova solo nei tornei internazionali? ci sarà un motivo... il costo? probabile!
     
  15. ilvecchio

    ilvecchio Utente

    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    C.T.T. Frosinone
    Forse a Wimbledon sembra anacronistico avere un giudice di net seduto accanto alla rete rispetto ad uno di sedia che giocherella con il palmare!!
    Hanno anche dei sensori di velocità della palla e tabelloni elettronici.
    Noi non abbiamo ne il giudice di net e nemmeno quello di sedia (visto che ci arbitriamo fra giocatori) almeno un sensore ce lo potremmo permettere!
     
  16. Chicco

    Chicco superiperappassionato

    Nome e Cognome:
    eric
    Squadra:
    TTBiella
    Secondo me il sensore del net non serve; a meno di arbitrare a più di tre metri di distanza dal tavolo (cosa assai rara ai nostri livelli) , un occhio attento si accorge anche della minima deviazione della palla dovuta allo sfioramento della retina: tanto più che le palle non viaggiano , almeno nei servizi, a 200 kM/ h come nel tennis. Basterebbe non guardare il battitore ma solo fissare la rete appena prima del servizio per individuare almeno il 99% dei nets.Certo che se si arbitra all'acqua di rose pensando ad altro , guardando gli uccellini che volano o parlando con qualcuno ,gettando un occhio negli altri campi di gioco per vedere cosa capita :nono: etc come siamo abituati a fare arbitrando fra noi atleti .... è normale nascano poi discussioni più o meno accese .E poi toccare o sfiorare la rete durante le altre fasi di gioco (perchè sempre gioco è ) lo rende quel pizzico più imprevedibile saggiando cosi anche i riflessi degli atleti e la loro concentrazione.Ribadisco che arbitrare non è semplice d'accordo e bisogna metterci un po' di concentrazione ma non credo alla necessità di un sensore:creerebbe troppi altri problemi di natura tecnica :montaggio,stoccaggio , omologazioni , controlli periodici e tarature di sensibilità impianti di alimentazione monitorati..... insomma meglio una controllata all'altezza della rete , che sia ben tesa e poi si gioca!:approved:
     
  17. lele

    lele Table tennis for ever !

    Categoria Atleta:
    Non Tesserato
    Su questo ti posso assicurare che è comunque difficile. Piu' volte, arbitrando la serie A locale, con l'occhio fisso sulla rete, sfugge la reale percezione del net. Alcune volte, le vibrazioni trasmesse dal parquet, danno la sensazione del net ed invece...Nel dubbio, chiamo net ma qualche volta sono guardato come rompi.....
    E comunque ripeto la mia idea che <nonj crede nell'utilita' di un sensore per questo nostro sport.
     
Status Discussione:
Chiusa a ulteriori risposte.
ATTENZIONE! - L'ultima risposta a questa discussione ha più di 365 giorni!
Valuta se potrebbe aver senso aprire una nuova discussione sull'argomento o se il tuo intervento possa essere utile ad essa.

Condividi questa Pagina