1. Benvenuto/a sul forum di Tennis-Tavolo.com! Iscriviti è GRATUITO!
    Iscrivendoti con il pulsante qui a destra potrai partecipare attivamente nelle discussioni, pubblicare video e foto, accedere al mercatino e conoscere tanti amici che condividono la tua passione per il TennisTavolo. Cosa aspetti? L'iscrizione è gratuita! Sei già registrato/a e non ricordi la password? Clicca QUI.
  2. Clicca QUI per risparmiate sugli acquisti con le offerte di Amazon.it

La disamina.....sul comportamento degli azzurri.Cosa c'è,cosa manca....

Discussione in 'Sezione Internazionale' iniziata da Milocco Ettore, 2 Ago 2018.

Status Discussione:
ATTENZIONE! - L'ultima risposta a questa discussione ha più di 365 giorni!
Valuta se potrebbe aver senso aprire una nuova discussione sull'argomento o se il tuo intervento possa essere utile ad essa.
  1. barvitutti

    barvitutti Utente

    Categoria Atleta:
    Non Tesserato
    attendo trepidante la disanima sul comportamento degli azzurri agli europei dell'immarcescibile PAT PAT.
     
  2. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Categoria Atleta:
    Promozionale
    Nessuno nei 32.

    Ma nessuno lo schioda da lì.
     
    A Maxi42 piace questo elemento.
  3. rommel

    rommel Bruno Di Folco

    Nome e Cognome:
    Bruno Di Folco
    Qualifica Tecnico:
    Allenatore FITeT
    Categoria Atleta:
    Fuori Quadro
    Squadra:
    APD Giovanni Castello
    Ricordo che i Direttori Tecnici sono 2, uno per il femminile e uno per il maschile e che entrambi hanno il contratto in scadenza a fine dicembre 2018. Il "nuovo" :rotfl: presidente federale ha prolungato il loro contratto per 2 anni subito dopo la sua elezione (2016) per verificarne i risultati e il lavoro svolto (che ricordo essere part time).
    Nel 2019 inizieranno le qualificazioni olimpiche e vedremo se qualcosa cambierà ai vertici tecnici.
    In discussione, a mio avviso, non devono però essere le persone ma il Progetto Italia che investe più di 1 milione di euro l'anno per produrre ... gli attuali risultati.
    Centro federale di Formia, incentivi economici alle società, rapporto con i Gruppi Sportivi Militari, interazioni tra i Tecnici federali e i Tecnici societari, organizzazione tecnica nelle Regioni con contratti ai Tecnici regionali, promozione vera e/o ricerca del Talento nelle scuole elementari, etc etc..
    Bisogna capire se il Progetto Italia lo fanno i Tecnici delle nazionali oppure lo fanno i presidenti federali per ottenere il consenso in vista della loro futura rielezione.
    Mi sembra che i problemi siano diversi e che serva una visione pluriennale, bisogna comunque fare qualcosa perché non avere un solo atleta italiano nei primi 32 (maschi e femmine) in Europa non credo sia un risultato accettabile.
     
    A Milocco Ettore, eta beta e Maxi42 piace questo messaggio.
  4. barvitutti

    barvitutti Utente

    Categoria Atleta:
    Non Tesserato
    concordo pienamente. è il progetto fallimentare ma lo è nel momento in cui invece di scegliere un allenatore si sceglie un selezionatore che in quanto tale scarica le responsabilità sui convocati ai quali solo per scelta divina:rotfl: è concesso di indossare la maglia azzurra. Comunque secondo me manca il killer istinct!! è l'unica spiegazione:dati:
     
  5. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Categoria Atleta:
    Promozionale
    :D

    E poi : "il talento non esiste"
     
    A Milocco Ettore piace questo elemento.
  6. Sim1

    Sim1 Utente Noto

    Categoria Atleta:
    Fuori Quadro
    Se gli allenatori non fossero bravi non ci sarebbero i buoni risultati giovanili, dove è ancora maggiore l'influenza del tecnico sull'atleta.
    Per me il problema maggiore è che manca assolutamente la competizione interna(nazionale), negli ultimi anni è stata completamente annullata, tenendo i pochi giocatori facenti parte del giro delle nazionali (sia giovanili che assolute) in un "mondo" a parte.
    Io credo che ci sarebbero molti validi giocatori anche in società meno potenti a cui però la federazione non permette di emergere. La regione Lombardia ad esempio quest'anno ha buttato molti soldi organizzando degli inutili stage , stessa cosa a livello nazionale. Ragazzi assolutamente non pronti che vengono messi davanti a un tavolo con dietro un allenatore che vedono una volta al mese che a sua volta sa poco o niente del ragazzo.
    In questo modo il livello si abbasserà sempre di più. Per quanto possa essere bravo un ragazzo, se si allena una volta o due alla settimana difficilmente potrà giocarsela contro ragazzi che si allenano più del doppio delle ore. In questo modo chi vince si crede forte, chi perde molla...e il giochino è finito.
    Aiutiamo i giocatori nelle loro società, accettiamo magari i loro difetti ( guardatevi ad esempio la tecnica tutt'altro che esemplare di alcuni giocatori dell'Est Europa) cosicché anche i "nazionali" si abituino al confronto con stili e tattiche diverse. Quest'anno ad esempio nella finale scudetto c'è stata una netta vittoria di Crotti ( che quest'anno giocherà in B2) su Mutti Matteo.
    Ultima cosa: non capisco perché leggo critiche ad esempio a Deniso e non agli allenatori delle società dove li atleti passano forse il 90% del tempo ( Yang Min Mutti, Rech Laghezza ad esempio)
     
    A Jackcerry, eta beta e mr friendly piace questo messaggio.
  7. rommel

    rommel Bruno Di Folco

    Nome e Cognome:
    Bruno Di Folco
    Qualifica Tecnico:
    Allenatore FITeT
    Categoria Atleta:
    Fuori Quadro
    Squadra:
    APD Giovanni Castello
    Provo a risponderti io.
    Perché il Progetto tecnico federale lo fanno i Direttori Tecnici; perché loro hanno a disposizione più di 1 milione di euro di budget; perché i Direttori Tecnici vengono pagati con i soldi pubblici e non con quelli di uno sponsor, un magnate oppure con i soldi dei soci (a differenza di Castel Goffredo o Milano Sport che porti ad esempio) .
    Mi sembra inutile poi accostare quello che fanno le Regioni con l'1% dei soldi della Federazione nazionale. Fanno quello che possono e sono legati strettamente al Progetto Italia altrimenti NON potrebbero farlo.
     
    A enzopacileo, Milocco Ettore, LO YETI e 1 altro utente piace questo messaggio.
  8. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Categoria Atleta:
    Promozionale
    Ciao Simone.

    Il tuo intervento è condivisibile in molti punti.

    Perché si critica Deniso?

    1) perché non fa mai autocritica, è sempre colpa degli atleti mollacconi con la sindrome della crocerossina.

    2) perché non è amato dagli atleti.

    3) perché non sta stabilmente a Formia.

    4) perché ha un approccio gerarchico/militare e non patriarcale/carismatico con gli atleti.

    5) Perché è l'esatto contrario di Costantini nei rapporti coi giocatori e Deniso perde laddove Costantini vince.
     
    A Maxi42 piace questo elemento.
  9. rommel

    rommel Bruno Di Folco

    Nome e Cognome:
    Bruno Di Folco
    Qualifica Tecnico:
    Allenatore FITeT
    Categoria Atleta:
    Fuori Quadro
    Squadra:
    APD Giovanni Castello
    Hai assolutamente ragione!! Quest'anno hanno ridotto anche l'attività nazionale giovanile ai minimi livelli. Un Direttore Tecnico incide sulle regole dell'attività a squadre (1 straniero, 2 stranieri, zero stranieri, formula di gioco) e sulle regole dell'attività individuale in maniera S O S T A N Z I A L E. E' proprio uno dei suoi compiti dare delle indicazioni al consiglio federale su come va impostata l'attività nazionale e suggerisce come fare, collabora con loro a stretto contatto nella redazione del calendario e studia la formula migliore per coinvolgere i migliori atleti ( e creare appunto la giusta concorrenza tra loro).
    Un Direttore Tecnico viene anche retribuito in maniera molto diversa da un qualsiasi Tecnico federale perché DEVE incidere su tutte le scelte tecniche della Federazione e deve centrare (o almeno andarci vicino) agli obiettivi che lui stesso ha dato.
     
    A Maxi42, enzopacileo e Milocco Ettore piace questo messaggio.
  10. Maxi42

    Maxi42 Utente Attivo

    Categoria Atleta:
    Fuori Quadro
    Squadra:
    tt San Nicola Caserta
    Giusto per fare il punto: guardate come sono andati agli Europei Akkuzu, Moregard, Platea etc. Una vera bomba! Noi abbiamo una squadra over 30 a parte Leonardo Mutti che vedo un poco perso.
     
    A Milocco Ettore piace questo elemento.
  11. Diego Armando

    Diego Armando Utente Attivo

    Mutti è stato un sacco fermo per infortunio negli ultimi due anni, nonostante ciò con Akkuzu se l'è giocata, non si è vista una schiacciante superiorità del francese.

    Per il resto è uno scandalo che i tecnici della nazionale siano scelti per motivi esclusivamente politici..oltre a Deniso, lo sanno tutti che Gatti è assolutamente inadeguato al ruolo che occupa.
     
  12. Maxi42

    Maxi42 Utente Attivo

    Categoria Atleta:
    Fuori Quadro
    Squadra:
    tt San Nicola Caserta
    So bene che Mutti è stato fermo per infortunio. Spero si ritrovi. Per il resto ho visto una serie di ragazzi (se non ragazzini come Moregard Truls, Platea, Sipos ed alcuni giovani portoghesi che già competono a livelli internazionali. Ed i nostri?
     
    A rommel piace questo elemento.
  13. Diego Armando

    Diego Armando Utente Attivo

    Sipos non so dove l'hai visto, dato che non c'era..comunque hai ragione, noi abbiamo buoni risultati a livello giovanile (per ultimo il super argento di Matteo al top 10) ma a livello seniores fatichiamo sempre.
    Per come la vedo io, il livello di questi campionati europei è stato molto basso, se si pensa che ben poteva esserci una finale tra i due "vecchietti" Boll e Samsonov.
    A livello femminile siamo messi davvero male, anche a livello giovanile dove ci assestiamo nelle gare a squadre intorno al 20° posto in Europa.
     
  14. Maxi42

    Maxi42 Utente Attivo

    Categoria Atleta:
    Fuori Quadro
    Squadra:
    tt San Nicola Caserta
    Hai ragione. Ho sbagliato nome.
    --- Messaggio Unito Automaticamente, 23 Set 2018, Data originale: 23 Set 2018 ---
    E comunque cambia poco. Per i greci c'era Sgouroupoulos per esempio (se ho sbagliato a scrivere il nome non mi crocifiggete)
    Quello che volevo dire è che se non iniziamo a far fare esperienza ai nostri giovani non ne usciamo comunque. Potevamo anche convocare Matteo Mutti o Antonino Amato. Avrebbero comunque iniziato a fare esperienza.
    --- Messaggio Unito Automaticamente, 23 Set 2018 ---
    P.s. quando il dito indica la luna lo sciocco guarda il dito non la luna.
    Confucio
     
  15. Diego Armando

    Diego Armando Utente Attivo

    Non è per me questo il palcoscenico in cui far fare esperienza ad Amato o Mutti Matteo, agli Europei si mandano i migliori. I nostri big hanno fatto poca strada, i livello era troppo alto per i nostri migliori giovani.
    Di giovani solo Moregard mi è piaciuto molto, il greco non ha fatto bene.
    Comunque tu hai iniziato sottolineando che non c'erano giovani italiani; è normale se ci sono giocatori più grandi più forti: anche la Germania non ha portato giovani, ma ha avuto ben 5 giocatori nei primi 8, non credo che siano disperati..opinione mia eh!
     
  16. Milocco Ettore

    Milocco Ettore Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Ettore Milocco
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT FIUMICELO
    Dall’Euro 2018 di Alicante a..noi
    Gli ultimi europei individuali edizione 2018 di Alicante sono ora alle nostre spalle, con i risultati di cui tutti sappiamo e con la nostra “solita “esibizione, fermi ai preliminari, salvo l’estemporanea e veloce apparizione femminile stavolta, e che tanto un passo più in là non ci è dato concedere. I motivi?
    Nulla di nuovo sotto il sole. Per stare ai ben informati sono riconducibili ai punti lacunosi già più volte rilevati e riconosciuti dai forumisti in questa rubrica, vuoi l’impiego dei soliti giocatori, per mancanza di ricambio che stenta ad imporsi, vuoi la mancanza di idee innovative che conduce solitamente ad un gioco ripetitivo, vuoi la scarsa fiducia nei propri (limitati)mezzi, il tutto si traduce ad esprimere il solito “refrein”: parto, combatto, arrivo dove arrivo e speriamo bene. Cui si cerca di ovviare con prestazioni maschie con K.o. da infliggere agli avversari, contromisure più adatte ad una sortita bellica, tipo un attacco sull’Hermada(monte sacro alla Patria), sicuri che il “nemico” dovrà cedere sotto il maglio dei nostri colpi, prima o poi .Cosa che puntualmente…….
    o anche mai una sola volta.
    Il tutto si riconduce ad una mancanza di una formazione tecnica di base, ovvero di qualità eccellente per poter competere ai livelli d’elite attuali, che per ora non c’è. Ma perché chiuderci a riccio?O mettere la testa sotto la sabbia? Anche per l’incapacità di chi dirige il settore tecnico di aprire e aprirsi ad un fecondo e vero confronto sulle tematiche emerse, nel valutare eventuali controproposte anche da parte di chi non è stato eletto o non bazzica negli immediati dintorni di Formia, ma che abbia comunque maturato e dimostrato sul campo alcune valide idee, degne di approfondimento sulle modalità per uscirne e provare comunque a migliorarci.
    In questo contesto l’attuale guida tecnica, con tutti i limiti per farvi fronte e dovendo attingere l’acqua sempre dal solito pozzo, fa quello che può. Non è escluso che in una partita secca, magari a squadre con punteggio al meglio dei tre set, i nostri possano far emergere il notevole bagaglio d’esperienza acquisita nella lunga carriera e centrare qualche obiettivo parziale, ma in un torneo individuale sfibrante, con partite che spesso finiscono in bella 4 a 3…appare evidente che non c’è trippa per gatti. Solo debito di riconoscenza per i giocatori convocati?
    Da quello che s’è visto chi emerge in certi contesti continentali deve saper mettere sul piatto in egual misura raffinata tecnica, sufficiente prestazione fisica per attuarla, tattiche diversificate in base ai giocatori che si va ad affrontare, strategia mirante a ridurre il campo e l’efficacia delle bordate avversarie per poter far emergere di converso i propri colpi nella situazione più favorevole. Quello che han saputo fare i 4 semifinalisti (ma anche diversi altri arrivati alla soglia della medaglia), di questo interessante, comunque lo si guardi, Torneo. E c’è da imparare.
    Forse sarebbe il caso di voltar pagina…….
    Chi sono io per affermare ciò? Qualcuno vorrebbe sapere quanti “prima” categoria ho creato,prima di permettermi di fare certe affermazioni, o suggerire certe condotte di gara. Altri mi rimproverano di non aggiungere nulla di nuovo all’ovvietà…come a voler far uso privato a lor beneficio di queste pagine. Ma perché non ne creano una a loro uso personale in cui possano inserire solo emeriti Tecnici, creatori di giocatori di prima fascia, o con argomenti che sempre e solo a insindacabile giudizio di lor stessi, siano ritenuti sufficientemente degni e meritevoli di pubblicazione?Infine perché escludere a priori che anche dal piccolo orticello italiano non possano scaturire le risorse necessarie per posizionarci almeno uno scalino più in su’?Se poi ci si chiude nell’alveo del convento laziale, facente capo all’abate e alle due confraternite di fiducia….come si può sperare di muovere qualcosa nell’immobilismo ristagnante?

    Da parte mia continuo a pensare questo come luogo in cui le idee, compreso le idee sgradevoli hanno bisogno di essere ascoltate, se necessario vigorosamente contraddette, non luoghi dove le idee vengono spente, impedite o censurate. Al confronto ci si educa e si educa. Quando manca la capacità di ascolto, l’interesse per le parole e le opinioni degli altri, di fatto manca un buon livello di sicurezza e di autostima, che impediscono la presa in carico delle opinioni altrui. In pratica, come sta avvenendo nella plancia di comando, dove si va avanti a tentoni. E’ questo il livello di Tennis Tavolo Italiano che ci meritiamo?

    Partecipo al Forum da due anni e mezzo, questo è il mio intervento numero 1000.Approfitto per ringraziare i molti lettori per l’attenzione ricevuta e gli utenti che pure han condiviso buona parte di ciò che scrivo,se leggo bene attorno ai 450 hanno attivato il tasto del “Mi piace”(nel novero non sono conteggiare le metafore, un capitolo a parte, spesso meglio comprese dopo una seconda e più attenta lettura….)

    Stima ettore
     
    Ultima modifica: 5 Ott 2018
    A yoyorichy, Maxi42 e VUAAZ piace questo messaggio.
Status Discussione:
ATTENZIONE! - L'ultima risposta a questa discussione ha più di 365 giorni!
Valuta se potrebbe aver senso aprire una nuova discussione sull'argomento o se il tuo intervento possa essere utile ad essa.

Condividi questa Pagina