1. Benvenuto/a sul forum di Tennis-Tavolo.com! Iscriviti è GRATUITO!
    Iscrivendoti con il pulsante qui a destra potrai partecipare attivamente nelle discussioni, pubblicare video e foto, accedere al mercatino e conoscere tanti amici che condividono la tua passione per il TennisTavolo. Cosa aspetti? L'iscrizione è gratuita! Sei già registrato/a e non ricordi la password? Clicca QUI.
  2. Clicca QUI per risparmiate sugli acquisti con le offerte di Amazon.it

ITTF apre la caccia ai boosterizzatori

Discussione in 'Regole e Regolamenti' iniziata da off-ready, 6 Set 2019.

Status Discussione:
ATTENZIONE! - L'ultima risposta a questa discussione ha più di 365 giorni!
Valuta se potrebbe aver senso aprire una nuova discussione sull'argomento o se il tuo intervento possa essere utile ad essa.
  1. off-ready

    off-ready Meglio un sedere gelato che un gelato nel sedere

    Nome e Cognome:
    Pier Offredi
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    TT Aquile Azzurre
    La stessa pallosa obiezione dei taroccatori di puntinate e antitop: perseguitate noi poveri scivolatori di gomme, invce di prendervela coi bombaroli! Che palle questi regolamenti, ma lasciateci liberi di fregare il prossimo!
     
    A VUAAZ piace questo elemento.
  2. maledettaretina

    maledettaretina attaccante smemorato

    Qualifica Tecnico:
    Tecnico di Base FITeT
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    T.T. Guilcier Ghilarza
    :rotfl::rotfl::rotfl::rotfl:o_Oo_Oo_Oo_O
     
  3. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT Ossola 2000 Domodossola
    Pier, purtroppo tutta la politica sulle gomme (e sui materiali in genere) è stata emanata da un personaggio che acquistava immobili coi soldi della federazione internazionale, li rivendeva con congrua plusvalenza che solo parzialmente depositava nelle casse federali e ci faceva pure un figurone. Puoi immaginare quanto disinteressata possa essere una politica sulle colle, sui boosters, sui media, sulle palline..

    ... la sai la storia del brevetto della pallina senza giunzioni intestato alla moglie del direttore equipment, sì?

    Invece i diritti dei media ITTF sono in mano alla moglie del personaggio di cui sopra.. fai un po' tu.
     
    A Semola, enzopacileo, emilio68it e 1 altro utente piace questo messaggio.
  4. off-ready

    off-ready Meglio un sedere gelato che un gelato nel sedere

    Nome e Cognome:
    Pier Offredi
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    TT Aquile Azzurre
    Eugenio, in questo forum ho letto le più disparate teorie "complottiste", prive di qualsiasi fondamento scientifico e politico (niente di strano in un Paese in cui prosperano i "terrapiattisti" e i "no vax"), per cui confidando nella tua onestà intellettuale e non conoscendo i precedenti sull'ITTF, mi piacerebbe conoscere le fonti di questa storia, per farmi un'idea e conoscere le procedure che avrebbero consentito a un singolo personaggio di eludere i controlli previsti in ogni associazione (collegio sindacale, revisori ecc).

    Spero che queste fonti siano più attendibili rispetto a quelle che ti hanno indotto a insinuare il dubbio (in modo ironico, ma sai che la calunnia è un venticello...) di un interesse personale di Bosi nella scelta di Terni come centro federale.

    Se comunque fossero fondate le gravi accuse che muovi al dirigente ITTF (suppongo ex), non dovremmo automaticamente dedurre che tutti siano ladri, se mai alzare la guardia dei controlli per evitare che i furti si ripetano. Allo stesso modo, pur conoscendo il fenomeno dei taroccatori che hanno infestato le nostre palestre con le puntinate trattate, i pongisti seri non hanno mai considerato tutti i puntinati ladri e bari: qualcuno si è rassegnato e ha cercato contromisure sul campo, altri hanno cercato i metodi per individuarli e punirli.

    Se quindi ITTF si impegna in una sacrosanta battaglia contro il taroccamento di ogni tipo, perchè devo pensare a oscuri interessi economici, che esistono inevitabilmente in ogni sport, ma che abbiamo il dovere di tenere sotto controllo, non di ipotizzare genericamente e pregiudizialmente con congetture "complottiste"?
     
  5. John Locke QDL

    John Locke QDL Fondatore Gruppo Rinco

    Categoria Atleta:
    Non Tesserato
    ITTF Executive Committee statement on former President Mr Adham Sharara - International Table Tennis Federation
     
    A Semola e eta beta piace questo messaggio.
  6. maledettaretina

    maledettaretina attaccante smemorato

    Qualifica Tecnico:
    Tecnico di Base FITeT
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    T.T. Guilcier Ghilarza
    Incredibile @off-ready parte solo e arriva terzo!
    dopo 13 pagine di thread, dico 13 non una, 13 pagine (!!!) nelle quali abbiamo visto e sentito di tutto ora si scopre che parlava senza cognizione di causa alcuna, incredibile gomblotto! :confused::confused::D:D:eek::eek:

    Tu vai ancora però! Vai!! Non fermarti! o_Oo_Oo_O:rotfl::rotfl::rotfl:
     
    A vg. piace questo elemento.
  7. off-ready

    off-ready Meglio un sedere gelato che un gelato nel sedere

    Nome e Cognome:
    Pier Offredi
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    TT Aquile Azzurre
    Molto interessante, grazie. I commenti a questa storia, estremizzando, possono essere di due tipi: 1) ITTF ha gli strumenti per proteggere l'associazione, i suoi tesserati e il tennis da tavolo dalle mele marce; 2) ITTF è un covo di ladri corrotti, che si approfittano del loro ruolo per arricchirsi, per cui le regole che emanano sono frutto di interessi personali.
    Io propendo per la prima tesi, confidando nella capacità di controllo degli organismi preposti e nell'attenzione costante dei tesserati sulle decisioni federali, mentre altri in questo thread propendono per la seconda tesi: in fondo rappresentiamo uno spaccato non molto diverso dall'atteggiamento degli italiani nei confronti della politica...
     
  8. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT Ossola 2000 Domodossola
    È vero. Ho scritto parziali inesattezze sulla storia del centro di Terni e avrei dovuto fare le opportune verifiche anzichè fidarmi della mia fallace memoria.

    Però vai tranquillo che di ciò che è successo nella politica federale nazionale e internazionale a partire dal 2004 sono sufficientemente informato e da fonti certe.

    Il fatto stesso che ITTF ricavi ingenti royalties attraverso l'omologazione di millemila tipi diversi di gomme la dice lunga sull'interesse ad avere sempre nuovi materiali e il cambio di colla, il cambio di pallina, ecc. favoriscono questa proliferazione a vantaggio delle case produttrici.

    Non fa incassare nulla un incremento decimale delle vendite dell'olio Johnson's Baby.

    Non è un confilitto di interessi questo?

    Ciao.
     
    Ultima modifica: 26 Set 2019
    A vg., Semola, enzopacileo e 2 altri utenti piace questo messaggio.
  9. enzopacileo

    enzopacileo Utente Noto

    Nome e Cognome:
    vincenzo
    Categoria Atleta:
    Fuori Quadro
    Standing ovation:clap.:clap.:clap.:clap.
     
    A vg. e eta beta piace questo messaggio.
  10. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT Ossola 2000 Domodossola
    Grazie @enzopacileo e grazie @John Locke QDL per aver ricordato la messa in stato d'accusa di Sharara (e la conseguente pesante squalifica).
     
    A enzopacileo piace questo elemento.
  11. off-ready

    off-ready Meglio un sedere gelato che un gelato nel sedere

    Nome e Cognome:
    Pier Offredi
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    TT Aquile Azzurre
    La tua autocritica (merce rara in questo forum) ti fa onore, per questo mi confronto volentieri con te.

    Non c'è dubbio che il rischio del conflitto di interessi esista per chi percepisce royalties dall'omologazione del materiale o dalle sponsorizzazioni, ma il problema esiste in tutti gli sport, dove tra l'altro girano ben altri soldi e sicuramente esistono sistemi di controllo e filtri ben più sofisticati. Per fare un esempio localistico (infinitesimale rispetto al mondo ITTF), pur con tutta l'antipatia che nutro per il mio presidente regionale, Marcello Cicchitti, non penserei mai che ha scelto le palline DHS per i tornei lombardi per interesse personale, mi chiederei invece se questa pallina è migliore di altre e se pensassi che non lo fosse agirei, con metodi legali, per farla sostituire: di certo non taroccherei le palline Decathlon a basso costo per trasformarle in DHS...

    La domanda che dovremmo farci è quindi questa: rientra tra i compiti di una Federazione sportiva il controllo dei materiali (a partire dalla loro omologazione), affinchè siano sicuri e migliorino l'appeal della disciplina? Oppure pensiamo che l'anarchia (inevitabile, se si lascia ad ognuno la libertà di intervenire) possa essere una soluzione? Chi guida lo sport (ogni sport) non ha dubbi su quale sia la soluzione migliore e non siamo circondati da loschi individui che manipolano le menti di miliardi di sportivi.

    Se poi vogliamo uscire dalle chiacchiere da bar potremmo chiederci cosa fa ognuno di noi per controllare e migliorare la politica della nostra Federazione (oltre che sparare sulla Croce Rossa), in modo che possa partecipare e magari influire sull'attività dell'ITTF. Se qualcuno ritiene che sia meglio liberalizzare i materiali, oppure tornare alle palline in cellulosa, ai set a 21 e così via, deve solo rimboccarsi le maniche, confrontarsi, raccogliere adesioni e consensi alle proprie proposte, creare alleanze per conquistare lecitamente il potere di decidere: tutto ciò si chiama democrazia.

    Naturalmente è molto più comodo fare come Napalm51, pigiando sulla tastiera e vomitando il proprio disprezzo e la propria frustrazione per l'incomprensione delle proprie geniali idee: i bar e i pc (non solo nel calcio) sono pieni di Commissari tecnici...
     
    A VUAAZ piace questo elemento.
  12. superfrancis

    superfrancis Utente

    Categoria Atleta:
    Fuori Quadro
    Vorrei dire la mia anche se sono solo un amatore e NON HO MAI boosterizzato neppure quando la cosa era normale amministrazione.

    Vorrei sottolineare che non boosterizzavo non per ONESTA' sportiva ma solo perchè lo ritenevo "dispendioso" e scocciante (per un amatore in fondo...)

    La cosa che vorrei pero' sottolineare è che "truccare" una gomma con olio jonson non so se possa essere considerato un DOPING o una cosa poco sportiva ...

    Mi spiego :
    Ci sono molti modi per giocare a TENNIS TAVOLO ma in definitiva lo scopo è quello di fare punto o non far fare punto , se sei BRAVO vinci se non sei in grado di GESTIRE l'avversario PERDI.

    Ora non so se il mio è un discorso da pivello ma :
    Se uno è bravo (davvero) prende le misure a puntinate lunghe o corte , olio o non olio, booster o non booster.

    Il BOOSTER deve essere GESTITO anche da chi lo usa !!! non è che uno boosterizza e diventa campione del mondo cosa che invece capida a chi si fa di ormoni ....

    Avere maggiore velocità provoca avere meno controllo quindi boosterizzare richiede anche BRAVURA da parte di chi lo fa a gestire e controllare le nuove caratteristiche...
    Quindi per me è un falso problema ... se un giocatore è VELOCE e BRAVO non gli frega nulla se gioca contro olio JONSON

    Saluti E BACI
     
    A balza74 e cunni piace questo messaggio.
  13. andras

    andras Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Riccardo Belli
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    T.T. MONDOVI'
    Ma il punto non è vincere o perdere il punto e che se c'è una regola e giusto che sia fatta rispettare.
    O si cambia la regola e si a apre alle modifiche del materiale da parte del giocatore ......oppure si fa rispettare nel modo più rigoroso possibile.,l avere delle regole che in pratica nessuno rispetta e uno dei motivi per cui siamo considerati giustamente un gioco dai più....
    E se poi ma long avrà gomme ugualmente performanti ci penserà chi dovrà affrontarlo...
     
    A VUAAZ e Loffo piace questo messaggio.
  14. off-ready

    off-ready Meglio un sedere gelato che un gelato nel sedere

    Nome e Cognome:
    Pier Offredi
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    TT Aquile Azzurre
    Ma tu pensi davvero che basti farsi di ormoni per diventare campioni del mondo? Il doping serve a dare un aiutino a chi è già forte di suo, ma vuol avere un vantaggio (barando) nei confronti dei suoi avversari, per vincere un campionato mondiale o una gara amatoriale (come dimostrano i tristissimi casi di doping nelle gare ciclistiche per amatori...).

    Lasciando da parte le bazzecole come l'etica, la lealtà sportiva e il rispetto delle regole (che non a tutti interessano), l'aiutino produce un certo vantaggio e non si capisce perchè per difendermi da un rapinatore io debba essere più veloce e bravo di lui (a rincorrerlo o a prenderlo a mazzate)
     
    A VUAAZ piace questo elemento.
  15. superfrancis

    superfrancis Utente

    Categoria Atleta:
    Fuori Quadro

    Ho fatto l'esempio degli ormoni per mostrare due ESTREMIZZAZIONI.

    Per me l'aiutino dell'olio jonson è molto relativo rispetto a certi sistemi di gioco poco leali come nascondere la palla in battuta oppure avere poca educazione mentre si gioca.

    In verità "odio" le puntinate LUNGHE se ben UTILIZZATE sono davvero ASSURDE come gestione ma la ricerca di "creare" palle impossibili da "capire" o da prendere credo sia insito nel gioco.
    Non mi sento di condannare come poco leale chi usa olio jonson , tenta di essere piu' competitivo e creare palle piu' veloci e/o imprevedibili...

    Fin tanto che si tratti di GOMMA e superfici NERE/ROSSE la pallina rimbalzerà piu' o meno seguendo le leggi della fisica.

    Penso che si estremizza troppo tacciando di DOPING chi boosterizza anche perchè come detto ci sono già gomme in vendita PREboosterizzate .....

    Ma questo è solo quello che penso io .. la FITET dovrebbe spendere piu' SOLDI per INCENTIVARE i giovani a giocare creando e sostenendo i CLUB e/o associazioni sportive invece di fare una caccia alle streghe.

    Ripeto fino alla nausea ... è solo un mio PENSIERO (mai usato un BOOSTER in vita mia ...)

    Saluti e Baci
     
    A eta beta e cunni piace questo messaggio.
  16. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT Ossola 2000 Domodossola
    Chiedo scusa per l'OT ma dopo aver ascoltato le mie fonti confidenziali che mi hanno confermato alcune delle notizie precedentemente date (salvo l'errore di aver attribuito alla moglie di Bosi un'origine ternana che evidentemente non ha e una villa a Narni che invece si trova in un'altra località ternana ) ho cercato di documentarmi su fonti pubbliche.

    Ebbene, alcuni dati sono incontrovertibili : Bosi è stato presidente Fitet dal 1990 al 2004.

    Il palatennistavolo fu costruito alla fine degli anni '90.

    Bosi in quegli anni stabilì il suo quartier generale a Terni e nelle vicinanze fece costruire la sua casa (oggi abitata da una congiunta stretta).

    Questo scrive la Fitet sul sito .org (fonte credo attendibile) :

    "Il Palatennistavolo “Aldo De Santis” di Terni è stato costruito alla fine degli anni novanta è il primo esempio di struttura dedicata esclusivamente al tennistavolo in Italia.

    Fu progettato per ospitare la disciplina durante le Olimpiadi 2004, per cui Roma era candidata ma che furono poi assegnate ad Atene. Fu inaugurato nel 2000 alla presenza del Presidente del CONI Gianni Petrucci, del Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Enrico Micheli e dell’allora Presidente della Fitet, Stefano Bosi.

    La struttura, che contiene due palestre e che può contare anche su locali adibiti a foresteria ed altri ad uffici, è stata intitolata al compianto Aldo DeSantis, arbitro internazionale e dirigente del nostro sport con grandi competenze educative, che insieme a sua moglie Maria Vittoria, anche lei arbitro internazionale e dirigente Fitet, è stato uno dei pilastri del tennistavolo a Terni soprattutto negli anni in cui la città umbra è stata sede di uno dei Centri di Qualificazione delle Nazionali."


    @off-ready , @cucciolo
     
    Ultima modifica: 26 Set 2019
    A cunni piace questo elemento.
  17. off-ready

    off-ready Meglio un sedere gelato che un gelato nel sedere

    Nome e Cognome:
    Pier Offredi
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    TT Aquile Azzurre
    Il tuo pensiero, come tutti quelli espressi nel forum, è legittimo e rispettabile, però il concetto di "poco leale" è generico, come quello di "poca educazione" o di "aiutini relativi": finchè stiamo sul campo delle opinioni tutto è legittimo, ma nascondere la palla o mettere oli di varia natura sulle gomme è un preciso divieto del regolamento.

    Anche l'odio per un certo tipo di gomma è un concetto relativo, soggettivo e quindi opinabile, mentre per il regolamento trattare gomme lisce, puntinate e antitop ha la stessa valenza e lo stesso tipo di sanzione.

    Infine è una rispettabile opinione considerare "caccia alle streghe" la ricerca e relativa cacciata dei taroccatori: fortunatamente ITTF la pensa diversamente...
    --- Messaggio Unito Automaticamente, 27 Set 2019, Data originale: 27 Set 2019 ---
    Ok, grazie, aggiungerò questi dati al mio archivio e comincerò a raccogliere informazioni sul centro di Via Mecenate, in modo da poter fare una precisa cronistoria, quando diventerà Centro Federale;)
     
    A VUAAZ piace questo elemento.
  18. superfrancis

    superfrancis Utente

    Categoria Atleta:
    Fuori Quadro
    Scusa l'ignoranza ma allora tutti i BOOSTER in vendita ? e le GOMME pretrattate ???? tutte VIETATE ???

    Sono d'accordissimo nel salvaguardare la SALUTE vietando TRIELINA e materiali DANNOSI alla salute

    Le Nuove gomme PRETENSIONATE OMOLOGATE ? i telai che contengono materiali INERTI ? omologati ?

    Adesso non voglio fare l'estremista al contrario .,... a me piace perdere ... nel senso che se sbaglio lo ammetto , quando faccio un LET che non ha visto nessuno lo ammetto , sono sportivo anche troppo, preferisco perdere il punto piuttosto che rubarlo, ma onestamente in tutta questa discussione scaturisce solo la poca chiarezza che c'è in giro.
    Un esempio su tutti , se fosse vietato "trattare" con materiali NON TOSSICI le gomme ... perchè sono regolarmente in vendita ????

    Per il resto non sono l'avvocato del diavolo e chiedo solo di fare due tiri magari divertendomi ;-)
     
    A vg. e cunni piace questo messaggio.
  19. off-ready

    off-ready Meglio un sedere gelato che un gelato nel sedere

    Nome e Cognome:
    Pier Offredi
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    TT Aquile Azzurre
    I booster non sono vietati dalla legge, come l'EPO con cui si dopano i ciclisti: per entrambi è vietato l'uso agli atleti.

    Per le gomme pretrattate (meglio chiamarle pretensionate, per chiarezza) dovresti avere la pazienza di leggere i post precedenti, in cui si spiega la differenza tra prodotti di fabbrica e trattamenti "artigianali". Non è solo una questione di sicurezza (garantita solo dai produttori, dato che gli artigiani potrebbero usare qualsiasi cosa), ma anche di libertà di modificare le caratteristiche chimico-fisiche dei materiali impiegati, che non viene consentita in nessuno sport.

    Infine non vedo cosa ci sia di poco chiaro nella regola che vieta qualsiasi trattamento chimico-fisico delle gomme: il regolamento non fa nessuna distinzione tra prodotti tossici o meno, li proibisce tutti, dall'olio di vaselina, al Calzanetto fino al forno a microonde.
     
    A Loffo e VUAAZ piace questo messaggio.
  20. superfrancis

    superfrancis Utente

    Categoria Atleta:
    Fuori Quadro
    Se il REGOLAMENTO non tollera qualsiasi trattamento è Giustissimo che vengano esclusi dai giochi qualunque tipo di "manomissione" anche chi pulisce le gomme con ALCOOL

    Il regolamento Dovrebbe essere rispettato senza le solite maneggiate all'italiana e non capisco il motivo per cui si vedono ancora in giro flaconi di BOOSTER in vendita senza troppi veli e con assoluta disinvoltura...

    Per i "CREATIVI" consiglio gomme PRETENSIONATE perchè fatte in maniera assolutamente REGOLARE e a NORMA !

    Saluti e Baci !
     
    A vg., ggreco e VUAAZ piace questo messaggio.
Status Discussione:
ATTENZIONE! - L'ultima risposta a questa discussione ha più di 365 giorni!
Valuta se potrebbe aver senso aprire una nuova discussione sull'argomento o se il tuo intervento possa essere utile ad essa.

Condividi questa Pagina