1. Benvenuto/a sul forum di Tennis-Tavolo.com! Iscriviti è GRATUITO!
    Iscrivendoti con il pulsante qui a destra potrai partecipare attivamente nelle discussioni, pubblicare video e foto, accedere al mercatino e conoscere tanti amici che condividono la tua passione per il TennisTavolo. Cosa aspetti? L'iscrizione è gratuita! Sei già registrato/a e non ricordi la password? Clicca QUI.
  2. Clicca QUI per risparmiate sugli acquisti con le offerte di Amazon.it

In arrivo la nuova "era" del Tennistavolo?

Discussione in 'Regole e Regolamenti' iniziata da gino boll, 5 Lug 2016.

Status Discussione:
ATTENZIONE! - L'ultima risposta a questa discussione ha più di 365 giorni!
Valuta se potrebbe aver senso aprire una nuova discussione sull'argomento o se il tuo intervento possa essere utile ad essa.
  1. Francesko

    Francesko Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Francesco
    Qualifica Tecnico:
    Nessuna Qualifica
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    Trezzano
    Nel prossimo video... non firmato ITTF, pare che Ma Long stabilisca un record... primo atleta a distruggere tavolo, racchetta e pallina da TTX in meno di 2 minuti... da non perdere! ;)
     
  2. Sette

    Sette 'zzo guardi?

    Nome e Cognome:
    Omar Biagi
    Squadra:
    TT Forte Dei Marmi 2008
    Mi auto-quoto per aggiungere che, sempre in Versilia, già dagli anni '20 si decise di abolire i set a tempo perché capitava spesso che chi era in vantaggio avesse difficoltà a recuperare la pallina finita dentro la siepe.
    Chi era in svantaggio invece la trovava subito. :mumble:
     
    A ggreco, Max, eta beta e 2 altri utenti piace questo messaggio.
  3. claudiosax

    claudiosax Utente Attivo

    Categoria Atleta:
    2a Cat.
    Squadra:
    Regaldi Novara
    mi sembra che abbiano inventato l'acqua calda.
    e che il caldo abbia influito non poco sulle menti "geniali" degli ideatori....
     
    A andras piace questo elemento.
  4. antonio tasso

    antonio tasso Utente Noto

    Nome e Cognome:
    ANTONIO TASSO
    Squadra:
    A.S.D.T.T. MANFREDONIA 2010
    Salve a tutti :),
    ho letto attentamente tutti i post di questa discussione. Alcuni simpaticamente ironici, altri decisamente tranchant (la maggioranza), altri ancora possibilisti. E' normale. Qualsiasi idea che percorra una via diversa (poco o tanto) da un certo "conservatorismo fisiologico" suscita reazioni differenti.
    Il sottoscritto è un atleta (effettivamente parola grossa) tendente allo scarso profondo :(, pertanto guarda con sempre maggior curiosità ed attenzione "organizzativa" alle novità, belle o brutte che siano.

    Da praticante del Tennis quando venne fuori il Beach Tennis rimasi molto freddo verso questa "variazione sul tema". "Bah - dicevo tra me e me - ste' palle che non possono rimbalzare, colpi al volo, battute "indisciplinate"....".
    Poi, in un villaggio turistico anni fa, vinsi un torneino in coppia con mio figlio, da villaggio appunto, molto partecipato (eravamo in 60) e molto seguito dal pubblico...e cominciai a farmi delle domande.
    Una di queste fu "Perché a questo torneo di "tennis-surrogato" partecipa tanta gente, mentre al Torneo di Tennis vero e proprio eravamo una decina???".
    Beh, la prima risposta che mi venne in mente fu che l'annullamento o, quantomeno, il restringimento della "forbice tecnica" richiesta, incoraggiasse una partecipazione più ampia, più "ruspante".

    Esprimo un'ovvietà quando affermo che sport da spiaggia, oramai assurti a dignità olimpica (Beach Volley) o di rilievo in manifestazioni internazionali (Beach Soccer agli European Games di Baku), raccolgono sempre maggiori consensi.
    Quindi mi chiedo perché il Tennis Tavolo non debba avere la sua chance per avvicinare, soprattutto in estate ed in un ambito regolamentato, praticanti che in condizioni normali potrebbero essere scoraggiati al cimento da una scarsa propensione tecnica.
    Fermo restando l' intoccabile sacralità della regolare attività agonistica (che potrebbe essere variata in taluni aspetti organizzativi, ma questo è altro argomento).
    Francamente non penso che ai vertici dell'ITTF vi siano degli incompetenti squilibrati.
    Analogamente, l'inizio di questo percorso presenta una buona dose di azzardo e la messa in gioco di gran parte del proprio futuro dirigenziale (se fosse un flop i promotori verrebbero sbranati dalla parte avversa).

    Personalmente ci vedo una interessantissima opportunità, promozionale, divulgativa e di agonismo alternativo.
    Certo è da verificare, come è stato già detto da qualcuno, lo sviluppo delle buone intenzioni iniziali.

    E allora...girando per...contattando i...parlando con...mi è venuto in mente che....:meschino::meschino::meschino:

    A presto :)
     
    Ultima modifica: 21 Ago 2016
    A ggreco, MATADOR, AmareTTo e 1 altro utente piace questo messaggio.
  5. adygoro

    adygoro Utente Noto

    Categoria Atleta:
    Non Tesserato
    Antonio l ittf ha semplicemente floppato la comunicazione… ma la penso come te

    E ha sbagliato anche i tempi di messa a conoscenza dei materiali.. Che sono a 15 gg dalla presentazione ancora a me sconosciuti.. .. Credo sia qualcosa che assomiglia molto al dunlop .. Per questo aspetto fiducioso dopo la prima delusione
     
  6. enzopacileo

    enzopacileo Utente Noto

    Nome e Cognome:
    vincenzo
    Categoria Atleta:
    Fuori Quadro
    Caro Antonio a mio parere le iniziative promozionali sono estremamente utili in tutti i campi compreso quello sportivo, l'esempio del beach volley ne è un ottimo esempio.....l'unica differenza è che la pallavolo e' considerato uno sport vero mentre nel nostro caso il tennis tavolo no (spesso faccio difficoltà anch'io a considerarlo tale) e tutte queste novità credo che portino ancora di più verso quel ping pong da spiaggia che credo in molti auspichino e che allo stato attuale ci pure meritiamo......
     
  7. emilio68it

    emilio68it Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Emilio Arbasino
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    A.S.D. T.T. Derthona
    Leggendo meglio il regolamento del TTX la cosa mi sembra ancora peggio del nostro amato Ping Pong, si gioca su qualsiasi superficie anche solo vagamente vicina alla dimensione regolamentare, con qualsiasi rete o muretto che divide in due parti il campo con racchette senza gomma....
    Grab yourself a standard table tennis table, or if you don’t
    have one, then any flat surface will do. Approx. dimensions
    if you need them are 2.74m long x 1.525m wide. Or just
    feel free to improvise.
    If your table doesn’t have a net, then construct
    a ‘wall or net’ to mark the table into two halves.
    Arm yourself with a fierce table tennis bat and balls!
    Coming soon, TTX bats will be without rubber and
    TTX balls will be bigger and heavier.
     
  8. tommygv

    tommygv Utente Noto

    Con un mio amico ho iniziato a giocare su un tavolo da giardino con gli spigoli arrotondati e una rete di pigne. Siamo passati poi al tavolo in vetro del salone, anch'esso con spigoli arrotondati. Usavano racchette comprate a pochi soldi da decathlon...
    Forse sono stato un precursore XD
     
    A emilio68it e superciuk piace questo messaggio.
  9. ggreco

    ggreco Arrotatore di dritto, picchiatore di rovescio.

    Nome e Cognome:
    Giovanni Greco
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    CUS Torino
    Il parallelo con il Blu Dunlop non ci sta perché quest'ultimo è indoor per forza (legno + carta vetrata e pallina tradizionale da 2 grammi/40 mm invece che plastica e palla da 5 grammi/46 mm).
    Mi riservo di provare, ho esperienza di sfide con le Cornilleau Tacteo in piscina su tavolo outdoor con @Bombarolo ma il TTX è un'altra cosa ancora...
     
    Ultima modifica: 10 Ago 2018
  10. genioboy

    genioboy Mille e 1 notte...insonne

    Qualifica Tecnico:
    Nessuna Qualifica
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    :eek:
    Scusa, ma la pallina del Blu Dunlop non è di plastica? Le producono ancora in celluloide solo per il Blu Dunlop?
     
  11. ggreco

    ggreco Arrotatore di dritto, picchiatore di rovescio.

    Nome e Cognome:
    Giovanni Greco
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    CUS Torino
    Tra le palline da tennistavolo e quelle da TTX dovrebbe cambiare solo la dimensione.
    Comunque io intendevo RACCHETTE di plastica, vedi sui documenti nel sito TTX Table Tennis X.
    Il TTX nasce come una versione beach del tennistavolo, senza gli effetti.
    --- Messaggio Unito Automaticamente, 10 Ago 2018, Data originale: 10 Ago 2018 ---
    ...e comunque la formula a tempo non si può sentire...
     
  12. genioboy

    genioboy Mille e 1 notte...insonne

    Qualifica Tecnico:
    Nessuna Qualifica
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Ah, scusa, ora è chiaro: avevo messo in contrapposizione i termini "tradizionale" e "plastica" .:)
     
  13. adygoro

    adygoro Utente Noto

    Categoria Atleta:
    Non Tesserato
    ma perche il ttx non è morto ?
     
  14. ggreco

    ggreco Arrotatore di dritto, picchiatore di rovescio.

    Nome e Cognome:
    Giovanni Greco
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    CUS Torino
    il TTX non è mai nato, è stato lanciato anche nel momento sbagliato, non si trovano racchette e palline e l'estate sta finendo...
    Per inciso, uno sport non lo rilanci inventandone una nuova versione da spiaggia...
    --- Messaggio Unito Automaticamente, 23 Ago 2018, Data originale: 23 Ago 2018 ---
    Segnalo: i pongisti della tavola rotonda... :LOL::LOL::LOL:
    TTX - t3pingpong
     
  15. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT Ossola 2000 Domodossola
    Si parla di un prossimo evento TTX al Colosseo (costo 100.000 € per le casse ITTF). :eek: :vomito:
     
    A emilio68it piace questo elemento.
  16. Luca G.

    Luca G. Utente Attivo

    Qualifica Tecnico:
    Tecnico di Base FITeT
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    DLF Poggibonsi
    Nooooo, ancora? E' orribile questo TTX, così smart, così cool, così senza senso... ma perchè? Perchè vogliono far resuscitare un morto? A chi giova?
     
  17. mariomax

    mariomax Utente

    Nome e Cognome:
    Mario Pompei
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    ASD Universal Gym Center Isernia
    Facciamoci del male. Disperdiamo ancora più le energie (e la visibilità) per questo sport. Quando guardo quelle racchette azzurre in tv rabbrividisco, ne ho toccato una dal vero e stavo per vomitare.
    Ad un nipotino ho regalato un buon mini-tavolo e c'erano 2 racchette rosso-nere ma simili a quelle da vomito: semplicemente osceno giocarci! :-(
     
  18. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT Ossola 2000 Domodossola
  19. Milocco Ettore

    Milocco Ettore Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Ettore Milocco
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT FIUMICELO

    Quando guardo quelle racchette azzurre in tv rabbrividisco

    Certo,per chi è abituato a vedere e godere di
    un gioco più veloce,quello con un buon tasso di rotazioni,per intenderci, tutto ciò non fa spettacolo.E ciò che non fa spettacolo attira meno fan e appassionati veri a fermarsi davanti al video.D'altro canto l' ITTF deve rivolgersi anche alla gran massa di estranei al nostro mondo,ma sempre potenziali giocatori che devono prima provare a tenere un qualsiasi strumento in mano nel rilanciare la pallina per provare ,se non proprio un minimo brivido di piacere,almeno una volta in vita l'effetto che fa.
    Non so se qualcuno, di noi soliti praticanti, ha notato che il buon sano ping pong da spiaggia è quasi sparito di circolazione.Estinto proprio!Così come dai Circoli aziendali,dai ricreatori,dagli oratori,rimasto poco poco nei collegi,isolato
    reperto archeologico in disuso nella parte più nascosta dei nostri parchi cittadini.O,forse ancora presente nella sala giochi di qualche caserma?
    Fatto sta che uno dei compiti prioritari dell'ITTF è proprio quello di attirare un numero sempre crescente di amatori a scoprire e poi praticare la nostra disciplina.Quindi,a cominciare dalle scuole,ma va benissimo anche nelle spiagge,e ovunque possibile ben vengano tavoli di varie dimensioni adatti a tutti, anche tavolacci in trucciolare ,pietra,marmo o ghiaietta in versione fai da te, racchette,
    racchettine,racchettone,racchettacce
    insomma tutto ciò che serve per far rimbalzare una pallina e rimandarla di là della rete.
    E sicuramente c'è gente interessata e disponibile a questo nuovo modo di interpretare il vecchio ping pong,rendendolo più semplice e praticabile.Pensiamo ai bar all'aperto sui litorali dopo il bagno, sfide aperte, si suda, si fa gruppo, si ordina una birra,un gelato,ci si ferma volentieri di più e più a lungo.Fra tanti e tanti nuovi "clienti", o appena praticanti della prima ora, a qualcuno piacerà e poi....
    Anche così il mercato si muove,in attesa di un grande rilancio, pure qui da noi in Italia.
    Incompreso ed inesplorato.Qualcuno lo capirà?
    stima ettore
     
  20. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT Ossola 2000 Domodossola
    Il TTX non è il sandpaper ping pong (conosciuto anche come Blu Dunlop).

    Il Blu Dunlop, così come i tornei hardbat hanno una loro dimensione e partecipazione. Non chiedono soldi all'ITTF e vivono di proventi propri soprattutto derivanti dalla spondorizzazione da parte di agenzie di betting.

    Il TTX invece è una :vomito: cagata pazzesca.
     
    A silvio91, ggreco, emilio68it e 1 altro utente piace questo messaggio.
Status Discussione:
ATTENZIONE! - L'ultima risposta a questa discussione ha più di 365 giorni!
Valuta se potrebbe aver senso aprire una nuova discussione sull'argomento o se il tuo intervento possa essere utile ad essa.

Condividi questa Pagina