1. Benvenuto/a sul forum di Tennis-Tavolo.com! Iscriviti è GRATUITO!
    Iscrivendoti con il pulsante qui a destra potrai partecipare attivamente nelle discussioni, pubblicare video e foto, accedere al mercatino e conoscere tanti amici che condividono la tua passione per il TennisTavolo. Cosa aspetti? L'iscrizione è gratuita! Sei già registrato/a e non ricordi la password? Clicca QUI.
  2. Clicca QUI per risparmiate sugli acquisti con le offerte di Amazon.it

Il 16 gennaio ripartono i campionati nazionali

Discussione in 'Sezione Nazionale' iniziata da TechLab, 19 Dic 2020.

  1. AndyCap58

    AndyCap58 Nuovo Utente

    Nome e Cognome:
    Andrea Caprini
    Qualifica Tecnico:
    Nessuna Qualifica
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    Pol. San Giorgio Limito ASD
    Anche io ho fatto il test sotto sforzo con la mascherina, e la dottoressa si stupiva perché mi mancava l'aria con la cyclette dura come in salita.
    Ci mancava che uscivano problemi dovuti proprio alla mascherina.
     
    A Mattia30 piace questo elemento.
  2. off-ready

    off-ready Meglio un sedere gelato che un gelato nel sedere

    Nome e Cognome:
    Pier Offredi
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    TT Aquile Azzurre
    Nel test sotto sforzo la pressione sanguigna supera i 200 e i battiti cardiaci vanno sopra i 160: la mascherina in queste condizioni è pericolosa Questo esperimento mostra perché fare sport con le mascherine può essere pericoloso
     
    A AndyCap58 piace questo elemento.
  3. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT Ossola 2000 Domodossola
    Chirurgica o Fp2 ?

    Sei giovane quindi avrai fatto una prova da sforzo fino al massimo valore di watt ottenibili. Con una FP2 sarebbe da criminali. Con la chirurgica siamo già al limite di ossigenazione con una importante re-inspirazione della CO2 espirata.

    Io l'ho fatta fino a 200 watt con la chirurgica e ho sopportato bene.

    @TiborKlampar , che dici?
     
    A Mattia30 piace questo elemento.
  4. TiborKlampar

    TiborKlampar Rabarama's fan Staff Member

    Categoria Atleta:
    Non Tesserato
    Dico che problemi di ossigenazione sul piano dell'impatto clinico, se non tra i veterani (che comunque consumano poco) non ce ne sarebbero. Possibile l'ipercapnia ma io non credo che nel tt, dove lo sforzo atletico non è protratto ma consente ampie (e, al limite, aumentabili alla bisogna tra pause ogni 6 punti per asciugarsi, timeout, allacci di scarpe, piedi sullo straccio., mani sui tavoli ecc..) si possa arrivare a modificazioni importanti dell'emogasanalisi arteriosa ne in termini di alcalosi respiratoria e neanche, alll'opposto, di ipercapnia. Ovviamente se tutti portano correttamente la mascherina basterebbe e avanzerebbe, considerato l'obbligato distanziamento da tavolo, la Mascherina chirurgica.
    E, comunque, io ipotizzavo uno scenario più teorico che pratico. La mia scelta sarebbe sempre non giocare, se non A1 e A2
     
    Ultima modifica: 12 Feb 2021
    A Tsunami!, Sartori Giovanni, vg. e 1 altro utente piace questo messaggio.
  5. Mattia30

    Mattia30 Utente Attivo

    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Chirurgica. Ma ti assicuro che è stato molto complicato. Ho anche una capacità cardiaca non eccelsa mi ha spiegato il fdottore... poco adatta agli sforzi lunghi. Un cuore esplosivo insomma. Credo che andrebbe trovata una soluzione per la mascherina in queste situazioni. Tuttavia comprendo che sia complicato
     
    A AndyCap58 e eta beta piace questo messaggio.
  6. off-ready

    off-ready Meglio un sedere gelato che un gelato nel sedere

    Nome e Cognome:
    Pier Offredi
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    TT Aquile Azzurre
    Anche se il ping pong viene considerato poco più di un gioco, in uno scambio intenso aumenta il bisogno di ossigeno; inoltre la produzione di acido lattico viene in parte convertito in anidride carbonica ed espirato. Con una mascherina quindi non solo abbiamo un ostacolo che riduce la quantità di aria che possiamo inspirare, ma una percentuale di anidride carbonica espulsa resta tra bocca e maschera e quindi viene nuovamente inspirata.

    Questo comporta il rischio di capogiri, stato confusionale, mal di testa, aumento della frequenza respiratoria, tachicardia, fiato corto, aumento della pressione, perdita della coordinazione, problemi di vista, cianosi, stanchezza precoce e anche la perdita dei sensi e lo svenimento, perché se il corpo non può svolgere il lavoro a cui lo sottoponiamo l’unica arma di difesa che ha è quella di fermarsi, volenti o nolenti.
     
    A AndyCap58 piace questo elemento.
  7. rozzopicchiatore

    rozzopicchiatore Utente Attivo

    La mia società ha fatto un questionario esplorativo e l' uso della mascherina in gioco è stato bocciato da tutti.
    Meglio andare a farsi na corsa.
     
    A demonxsd e Tsunami! piace questo messaggio.
  8. off-ready

    off-ready Meglio un sedere gelato che un gelato nel sedere

    Nome e Cognome:
    Pier Offredi
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    TT Aquile Azzurre
    A stagione terminata ho ripreso alcuni post di questo thread. Gli autori confermano i propri giudizi apocalittici?
     
  9. Tsunami!

    Tsunami! Moderatore mercatino Staff Member

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    ASDTT tennistavolo Parabiago
    Non sono citato ma sono sempre dell'idea che sia stata una decisione azzardata, soprattutto alla luce del fatto che non si sapeva ancora nulla del vaccino e della sua efficacia. Così come è stato un azzardo mettere tutti in zona bianca con le diverse varianti in sviluppo e circolazione, di fatto si sta già parlando di ritorno in zona gialla e ripristino dei divieti anche per i vaccinati; nulla di strano che lascino fare le ferie a chi le vuole/può fare (piangono tutti miseria poi 2000 euro a settimana in agosto li cacciano senza batter ciglio) e poi di nuovo chiusura generale. Staremo a vedere in ottobre quanti otterranno la palestra se dipendono dalle scuole, ma sono discorsi già fatti lo scorso anno...
     
    A emilio68it, Chicco e Sartori Giovanni piace questo messaggio.
  10. off-ready

    off-ready Meglio un sedere gelato che un gelato nel sedere

    Nome e Cognome:
    Pier Offredi
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    TT Aquile Azzurre
    Io parlerei più di rischio calcolato che d'azzardo che, col senno di poi, ha dato risultati positivi.

    Per il futuro c'è una differenza rispetto all'anno scorso: il vaccino, che già sta proteggendo dalla variante Delta (gli ospedalizzati sono quasi tutti non vaccinati). Questo consentirà di calcolar ancor meglio i futuri rischi
     
  11. mariofordi

    mariofordi Utente Attivo

    Secondo me è stato un rischio non calcolato, perchè il rischio non si poteva calcolare. I risultati positivi, scusami, non saprei quali sono. Moltissimi atleti non hanno comunque potuto o voluto partecipare alle gare per prudenza e/o per l'oggettiva impossibilità di allenarsi. Confermo quindi il mio parere di allora.
     
    A rommel, eta beta e andreco88 piace questo messaggio.
  12. off-ready

    off-ready Meglio un sedere gelato che un gelato nel sedere

    Nome e Cognome:
    Pier Offredi
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    TT Aquile Azzurre
    Il rischio "calcolato" è stato quello che ha tenuto conto di tutti i parametri noti per uscire gradualmente dall'emergenza in tutti i settori, da quello lavorativo a quello sportivo, cercando di limitare i danni applicando protocolli di sicurezza adeguati.

    I risultati positivi sono stati quelli che hanno consentito al 60-70% dei pongisti di fare un'attività agonistica (come in tutti gli altri sport), aiutandoli a resistere allo stress del lockdown, senza particolari danni.
     
  13. lupo alberto

    lupo alberto a tempo a tempo, chi sà sà e chi un sà su' danno

    chiedilo ai morti se è stato senza particolari danni.
    certo però che se ha "aiutato a resistere allo stress del lockdown" allora ...


    ps
    son venuti due ragazzi ha farmi un lavoro in casa.
    più o meno under30, entrambi vaccinati, uno dei due nel 2020 ha avuto in covid, quasi asintomatico, peccato che a distanza di un anno ancora non respira bene, una parte del polmone è "andata".
    problemi sul lavoro, niente calcetto ecc...
    rischio calcolato?
     
    Ultima modifica: 24 Lug 2021
  14. off-ready

    off-ready Meglio un sedere gelato che un gelato nel sedere

    Nome e Cognome:
    Pier Offredi
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    TT Aquile Azzurre
    Tesi interessante: quindi i morti sarebbero da addebitare all'attività pongistica...con lo stesso metro potrei dire che ci sarebbero stati morti causati dallo stress da lockdown se avessero chiuso qualunque attività sportiva
     
  15. lupo alberto

    lupo alberto a tempo a tempo, chi sà sà e chi un sà su' danno

    ma fai finta o veramente non capisci?
     
  16. off-ready

    off-ready Meglio un sedere gelato che un gelato nel sedere

    Nome e Cognome:
    Pier Offredi
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    TT Aquile Azzurre
    Forse ho capito male io...ho scritto che il 60-70% dei pongisti ha giocato, senza particolari danni. Tu hai commentato: "chiedilo ai morti se è stato senza particolari danni". Deduco che tu pensi che ci siano dei morti che sarebbero da addebitare all'attività pongistica: ho capito male?

    Se invece ho capito bene: in base a quali dati affermi che ci sono morti da Covid da addebitare al ping pong?
     
  17. lupo alberto

    lupo alberto a tempo a tempo, chi sà sà e chi un sà su' danno

    ci provo ma comincio a essere scoraggiato

    ci sono stati e ci sono contagiati
    e di conseguenza
    ci sono stati e ci sono ricoveri
    e di conseguenza
    ci sono stati e ci sono persone con danni permanenti
    ed infine
    ci sono stati e ci sono morti
    a causa della smania di ripresa, di attività non essenziali, tra cui anche i vari campionatini di ping pong, di cui a mio parere si poteva e doveva fare a meno

    tu in base a quali dati affermi che tra i morti da Covid non ce ne sia uno da addebitare al ping pong?

    io più chiaro di così non riesco ad essere per cui se hai capito, bene, sennò ciccia
     
    Ultima modifica: 24 Lug 2021
  18. off-ready

    off-ready Meglio un sedere gelato che un gelato nel sedere

    Nome e Cognome:
    Pier Offredi
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    TT Aquile Azzurre
    Quindi avevo capito bene: senza alcun dato oggettivo, hai deciso che i campionatini di ping pong, organizzati nel rispetto di protocolli e distanziamenti, sono stati fonte di contagio-ricovero-morti.

    Si tratta di una rispettabile opinione che, allargata ad altre attività non essenziali (ad esempio le cerimonie religiose) dovrebbe far sentire in colpa milioni di persone, che fortunatamente dormono tranquillamente, avendo una rispettabile opinione totalmente diversa
     
  19. demonxsd

    demonxsd Utente Noto


    Con tutto rispetto per i cari mancati di cui ho ne ho avuto anche io.

    Ci fosse stato un singolo caso riconducibile al ping pong, Riccione si sarebbe svolto ecc ecc..

    Semmai si dovesse puntare il dito su certe attività federali si potrebbe fare sotto altri aspetti.
     
    A off-ready piace questo elemento.
  20. superfrancis

    superfrancis Utente

    Categoria Atleta:
    Fuori Quadro
    Non so per quale motivo in qualunque caso c'è sempre qualcuno a cui non sta bene cio' che ad altri sta benissimo. In italia non vince mai la ragione ma chi riesce a "GRIDARE" piu' forte.

    Spesso si parla di BENE COMUNE schiacciando e disprezzando il lavoro di POCHI che comunque non sono NULLA !!!

    Si parla di ATTIVITA' NON ESSENZIALI che arrogano il diritto a chi resta a casa con il telelavoro (assolutamente fake) e stipendio PIENO (di solito statali) di fare la parte degli integerrimi che non escono neppure per fare la spesa tanto lavora da casa e prende comunque lo stipendio intero. Tutto il resto non è essenziale, possono stare a casa a mezzo stipendio (se và bene con la cassa in deroga) monoreddito.

    Ammetto che anche a me dà fastidio vedere in giro TROPPA gente che preferisce sottovalutare il problema pur di godersi una velleitaria libertà. Perfino persone POSITIVE che vanno in giro facendo finta di nulla.

    Ma mi infastidiscono anche gli estremisti col culo coperto (generalizzo nulla di personale) pronti a tirare su sentenze di genocidio a chi , pur rispettando i protocolli e le comuni attenzioni, prova a vivere al meglio quello che puo'.

    Piu' che condannare le IDEE si dovrebbero condannare le AZIONI, magari di chi và agli allenamenti sapendo di essere positivo oppure di aver avuto contatti con positivo.

    Ma qui per alcuni non vale il fatto che dovremmo essere persone CIVILI , si dà per scontato che siamo tutti Sudicioni e INCIVILI quindi condanniamo TUTTI.

    Diventa logico allora obbligare anche da noi l'uso del Burqa !!!!

    Purtroppo in italia ci sono molte colpe e pochi colpevoli.


    saluti e Baci.
     
    A luca.dalco e off-ready piace questo messaggio.

Condividi questa Pagina