1. Benvenuto/a sul forum di Tennis-Tavolo.com! Iscriviti è GRATUITO!
    Iscrivendoti con il pulsante qui a destra potrai partecipare attivamente nelle discussioni, pubblicare video e foto, accedere al mercatino e conoscere tanti amici che condividono la tua passione per il TennisTavolo. Cosa aspetti? L'iscrizione è gratuita! Sei già registrato/a e non ricordi la password? Clicca QUI.
  2. Clicca QUI per risparmiate sugli acquisti con le offerte di Amazon.it

Telai Gioco vicino al tavolo

Discussione in 'Consigli & Test sui Materiali' iniziata da skevros, 1 Giu 2020.

  1. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Categoria Atleta:
    Promozionale
    Mi fai rientrare mio malgrado. Ti rispondo ma poi giuro che esco.

    Il problema qui è che ti vengono proposti modelli insostenibili (a meno che tu non sia un giovane 3a o 2a categoria destinato alla 1a cat.

    Se invece sei un mortale, ti porto un esempio realistico :

    nella nostra società avevamo (purtroppo non c'è più) un giocatore oltre il metro e 85, leve lunghe.

    Stava attaccato al tavolo, anzi, giocava d'anticipo sopra il tavolo.

    Buon 4a categoria aveva nel taglio, nel block e nella schiacciata i suoi colpi migliori.

    Col block faceva una serie di colpi, sempre più sopra il tavolo. Man mano che bloccava il suo colpo cambiava diventando sempre più insidioso, avvicinandosi alla rete il polso si torceva e il block veniva tagliato.

    Ed era anche rapido nelle ripartenze. Un vero osso per chiunque in palestra, anche per i terza.

    Riposa in pace Setti, sempre nei nostri cuori.

    Ciao.
     
    A skevros piace questo elemento.
  2. Andrew_10

    Andrew_10 Utente Noto

    ma anche questa discussione??? ma che palle però :(!!!!
     
    A andras piace questo elemento.
  3. skevros

    skevros Utente Attivo

    Categoria Atleta:
    1a Cat.
    Squadra:
    ASD TT Campomaggiore Terni.
    penso che questa discussione sia utile per definire quali siano le caratteristiche tecniche, tattiche ed atletiche del gioco vicino al tavolo. Ognuno da il suo contributo e piano piano l'identikit diventa più chiaro...
     
    A eta beta piace questo elemento.
  4. Milocco Ettore

    Milocco Ettore Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Ettore Milocco
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT FIUMICELO
    Sono nella media degli europei...(cit.)
    Caro Skevros...
    Non mi dilungo,s
    Qui la posta in palio è una.
    C'è chi si lamenta che vengono proposti "modelli insostenibili" per
    la comune e stereotipata tipologia
    di utenti,da lui conosciuti e "normali" fruitori del mercato di racchette,che è bene non caricare di troppi pensieri e problematiche aggiuntive.Assertore quindi di una visione conservatrice,se non bloccata su ciò che finora s'è fatto.
    Badate bene non li condannò,essendo consapevole assieme a loro delle fatiche per arrivare comunque fin dove si e' arrivati e per mantenere lo "status quo" attuale.

    C'è chi invece pensa che per il nostro mondo italo-pongistico sia arrivato
    il momento di provare e tentare di migliorarsi,ad ogni livello,gioco compreso.Porta ovviamente esperienze "altre", cerca nuove strade,nuovi modelli,apre spiragli per comprendere più da vicino come si muove il tennis tavolo internazionale,con cui ci dobbiamo confrontare.E per ora ne usciamo malconci.

    Nella società c'e' sempre stata una certa incomprensione, acribio, insomma un guardarsi "in cagnesco",quando non è sfociata
    in autentica lotta sotterranea per fare prevalere la propria visione di parte.
    Naturalmente bisogna essere consapevoli che il nostro Tennis Tavolo è composto da queste due fazioni,dovranno pure convivere.
    I primi però dovranno rendersi conto che prima o poi tutto cambia,non ci si può continuamente mettersi di traverso di fronte all'evidenza e dei notevoli mutamenti nelle regole,nei materiali e quindi nel gioco stesso.Anche il principiante prima o poi cambia.
    I secondi dovranno pazientare,centellinare i vari spiragli d'apertura per accostarci ad un tennis tavolo più moderno,se non d'avanguardia,che é già lì,nelle cose..Basta aprire gli occhi e visionare.Mio compito,dichiarato, é quello di fornire alcune chiavi di lettura per avvicinarci a quel mondo.Spero di farlo con la
    necessaria delicatezza e senza mai essere arrogante.Chi vuole potrà contare su uno strumento in più, perché una volta imparato,ogni modello di gioco può diventare
    "sostenibile"e persino praticabile.
    Per tutti.
    ettore
     
  5. Kubala

    Kubala Utente

    Categoria Atleta:
    6a Cat.
    Mi sembra che nelle risposte ci si sia sbilanciati molto poco ... ;)

    Lo faccio io, da ignorante e da scarso.
    Chiedere quale telaio (elastico, medio rigido o rigido) va bene per giocare "vicino al tavolo" mi pare domanda senza molto senso.
    Se giochi di blocco, credo vada meglio un telaio rigido e gomme che patiscono poco l'effetto impresso dall'avversario (o anche una puntinata corta) ... ma a quel punto ne risente ovviamente anche la tua capacità di dare spin alla palla.
    Quindi la scelta della rigidità o elasticità del telaio la vedo più in funzione di quali colpi vuoi privilegiare che della distanza dal tavolo.
    Semmai, ti direi che per giocare vicino al tavolo è meglio avere un telaio leggero e più maneggevole, questo si. Ma, nel momento in cui invece arretrassi, il telaio leggero avrà meno spinta.

    Personalmente, mi sto sforzando di non giocare "troppo" vicino al tavolo. Se aumento un poco la distanza dal tavolo, perdo qualcosa nei blocchi ma riesco più facilmente a dare spin ... e, soprattutto, avanzare è sempre più semplice che andare indietro (mentre se sto vicino al tavolo e l'avversario mi torna una palla lunga e veloce, sono dolori).

    Questi i miei due penny, ma ripeto non sono certo un esperto.
     
    A Milocco Ettore piace questo elemento.
  6. Milocco Ettore

    Milocco Ettore Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Ettore Milocco
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT FIUMICELO
    Sono nella media degli europei...(cit.)
    Ti riferisci all'altezza,penso.
    caro Skevros...."non mi dilungo.."
    è riferito ad un altro post che avevo in animo di scrivere e poi è rimasto indietro per far spazio alla risposta sopra.

    Per brevità mi limiterò ad una mini parentesi sul rovescio che penso ti servirà per aprire il gioco,quindi attaccare.
    Rimani addosso al tavolo?
    Il primo top di rovescio di Fan Zhedong-braccia corte e possenti- è davvero una frustata carica di spin,cui è difficile comunque rispondere e lui può a piacimento ripartire,anche spostarsi per chiudere di dritto.
    L'inglese europeo Pitchford-braccia lunghe e snodabili-dispone pure di un ottimo rovescio,di quelli che non ammettono repliche, se tirato dalla media distanza.
    Due modalità diverse di far rovescio,da quale ti senti più attratto,o ti riesce meglio?
    Osservali se puoi,in video li trovi facilmente.In cosa si differenziano?ecco un modo concreto per addentrarci su come stare e giocare vicino o nei pressi del tavolo,da due giocatori e personalità diverse.
    Non fai rovescio? o tiri poco?sceglierai un altro modello di gioco,per adesso.Blocco?....taglio?
    Daremo anche un elemento in più agli esperti della racchetta per consigliarti al meglio.
    Piccola pulce nell'orecchio.
    Per osservare davvero "il" o "i" movimenti dei due giocatori dai un'occhiata anche alla posizione iniziale dell'altra mano libera da racchetta,soprattutto al palmo della medesima mano.Dove guarda,verso l'alto o verso il basso? E poi con il polso,cosa succede?
    Che fanno distintamente i due giocatori?
    Sì,certo,se vuoi sapere un po' di fatica da parte tua è anche richiesta.Altri han tentato con me,ma poi volevano la risposta pronta.Oppure
    ne sapevano già abbastanza.
    ettore
     
    A skevros piace questo elemento.
  7. Mattia30

    Mattia30 Utente Attivo

    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Dipende molto anche dai movimenti tecnici. Io gioco vicino al tavolo ma avendo movimenti molto diretti, necessito di un telaio elastico pur essendo un attaccante con una gomma dura sul diritto. Non c’è una cosa giusta o una cosa sbagliata. Devi capire il modo in cui porti i colpi e il tuo gioco di gambe. Chiaro che più sarai abile di gambe e più potrai permetterti materiali veloci. Io, data il mio scarso controllo, prediligo materiai più lenti con cui spingere il più possibile, mantenendo margine di errore. A volte non si capacitano di come la palla possa essere veloce dato che loro con il mio telaio faticano a imprimere velocità. Il materiale va scelto in funzione delle tue caratteristiche tecniche. Parlane con un allenatore e lui ti consigliera.
     
    A rozzopicchiatore piace questo elemento.
  8. Milocco Ettore

    Milocco Ettore Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Ettore Milocco
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT FIUMICELO
    Se ho capito bene....
    Dici:"Io,dato il mio scarso controllo,prediligo materiali più lenti con cui spingere il più possibile,..."
    Tutti,penso,nel momento in cui attaccano,desiderano spingere il più possibile.Ma lo fanno con materiali lenti? O forse volevi dire che che preferisci fare top ricchi di rotazione?Anche,o soprattutto di rovescio?Col massimo impiego del giro polso?A cui gli avversari stentano a ribattere,colti di sorpresa e poi non riescono,a loro volta,a imprimere velocità?
    Certo, così la soluzione da te adottata mi sembra più che opportuna.Finche',ovviamente,trovi avversari di siffatta tipologia e qualità.Ma se a tua volta trovi qualcuno che riesce ad attaccarti in profondità, avendo per giunta poco controllo,tu che fai/faresti?
    Cambi materiale?Aspetteresti un altro tipo di gioco?Sei tentato, a tua volta, ad attaccare in modo più incisivo con movimenti a più ampio respiro di rovesio e non di solito polso,che poi se te la prendono vai subito dopo in difficoltà?
    Alcuni elementi su cui riflettere per la ripresa.E buon gioco,comunque.
    ettore
     
  9. Marvel64

    Marvel64 Utente stagionato

    Nome e Cognome:
    Maurizio P.
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    ASD GS CRAL Roma Tennis Tavolo
    Io quando incontro avversari più forti con cui vado in difficoltà, 99 su 100 perdo.
    Ma resto signore...:rotfl::rotfl:

    Si scherza eh! Giusto un pochino per svelenire il clima:D
     
  10. Milocco Ettore

    Milocco Ettore Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Ettore Milocco
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT FIUMICELO
    Nello sport,come nella vita tieni in "visiera" un detto francese che suona pressappoco così:"Se un angelo passa,....abbattilo".Oppure tiralo giù,fermalo con tutti i mezzi di cui disponi,anche attaccato a quell'unica possibilità di uno per cento, 1 soltanto su 100%,di cui disponi.Unavolta passata quella "chanche" non puoi più aspettare che ritorni.Oddio se ti accontenti di guardare il cielo,soltanto..
    ettore
     

Condividi questa Pagina