1. Benvenuto/a sul forum di Tennis-Tavolo.com! Iscriviti è GRATUITO!
    Iscrivendoti con il pulsante qui a destra potrai partecipare attivamente nelle discussioni, pubblicare video e foto, accedere al mercatino e conoscere tanti amici che condividono la tua passione per il TennisTavolo. Cosa aspetti? L'iscrizione è gratuita! Sei già registrato/a e non ricordi la password? Clicca QUI.
  2. Clicca QUI per risparmiate sugli acquisti con le offerte di Amazon.it

Considerazioni sulle gomme puntinate (Warren Davies)

Discussione in 'Principianti' iniziata da ricsco, 24 Giu 2023.

  1. Milocco Ettore

    Milocco Ettore Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Ettore Milocco
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT FIUMICELO
    Il problema,caro amico forumista,non sta nella scelta delle gomme,quelle che rallentano,confondono o alla bisogna iper-velocizzano.Direi proprio di no,semmai l'abitudine precoce alla mentalità di un gioco sparagnino,tipicamente adulto che persegue il risultato col minimo sforzo, da cui sarà difficile più avanti risalire la china e provare,in battuta o ricezione, a cercare il punto,ogni punto,come se fosse quello decisivo che chiude il match.
    L'abito naturale da indossare,assieme alla maglia azzurra, chi va poi a giocarsela e ci rappresenta qui in Italia,o più spesso all'estero.
    E come renderlo possibile tutto ciò,se con certe gomme la prima preoccupazione è quella di rallentare,confondere,rendere innocuo il gioco avversario?
    Per carità tutti i giochi hanno ragione
    d 'essere e son validi. Ma se rimaniamo ben chiusi e confinati nelle nostre palestre,come facciamo ad accorgerci che va avanti nelle Qualificazioni e nel tabellone principale di ogni Torneo chi saprà offrire in egual misura un gioco spettacolare,oltre che produttivo e vincente allo stesso tempo?
    Sullo "spettacolare" possiamo anche non metterci d'accordo,ma è come provare almeno una volta un calice di Brunello di Montalcino, sarà poi difficile adattarsi ad un gotto di Sangiovese a bassa gradazione alcoolica e derivante da terza spremitura d'uva.Potra' anche piacere, per un bevuta spensierata,non dico di no,ma ...
    ettore
     
  2. ricsco

    ricsco Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Riccardo
    Qualifica Tecnico:
    Tecnico di Base FITeT
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Abbiamo raggiunto quota 100 messaggi di risposta al mio post originale. In qualche modo bisogna celebrare...!;)

    Faccio qualche precisazione soprattutto rivolte ad Ettore, doverose in quanto purtroppo ho constatato che questo post ha scatenato una specie di guerra di religione, mio malgrado. Alcuni hanno capito, alcuni fanno finta di non capire, altri proprio non ce la fanno.

    Allora, ripeto cercando di placare gli animi, perchè non abbiamo bisogno di scaldarci ulteriormente dato il periodo, ribadisco che:
    1) I giocatori che usano le puntinate, le antitop purché omologate dalla ITTF hanno tutto il diritto di continuare così.
    2) Non bisogna considerare "mezzucci", nè "marcioni" tutti quelli che usano gomme diverse dalle inverted rubber (gomme lisce standard utilizzate dalla maggior parte dei giocatori). Sono giocatori da rispettare come gli altri.
    3) Le puntinate, antitop e tutte le gomme diverse dalle lisce costituiscono un arricchimento per il nostro sport. Imparando a giocarci contro oppure con, si evolve come giocatori.
    4) Chi perde contro i giocatori che utilizzano gomme diverse dalle lisce standard, accade perchè la loro formazione è incompleta. Bisogna allenarsi di più e meglio contro i giocatori che utilizzano gomme puntinate e antitop. Punto.
    Questo è un discorso tecnico serio che meriterebbe un'approfondimento ulteriore (vedi punto 5), non le solite polemicucce da quattro soldi.
    5) Anziché perdere tempo in polemiche sterili facendo troppe affermazioni off-topic, bisognerebbe cercare di fare un lavoro di divulgazione e insegnamento delle specificità di gioco, consigli su come giocare con e contro certe gomme. Mi piacerebbe vedere meno recensioni di ultime mescole di gomme e più discorsi tecnico/tattici. Almeno provarci, come nel mio piccolo ci sto provando io, senza illudermi, perchè conosco bene i miei limiti.

    Apposta per questo ho creato un mio blog, ma se qualcuno volesse darmi una mano, aiutandomi a creare dei post interessanti al riguardo, è il benvenuto.
    https://riccardott.blogspot.com/2022/11/we-want-you.html

    Le affermazioni 1) 2) 3) sono anche contenute nel post originale di Davies, se lo leggete bene.
    L'affermazione 4) è il riassunto in poche parole di alcune osservazioni giuste fatte da alcuni qui.
    L'affermazione 5) è una mia speranza. Se risulterà vana e si perderà nell'oblio, pazienza, almeno ci ho provato.

    E adesso, udite udite, l'affermazione 6).
    6) Dedicata specificatamente a quel mattacchione di E.M.
    Se riesci in due pagine (nota bene due sole pagine, non due risme di 500 pagine l'una, solo due piccole pagine) ad esprimere come il tennistavolo si può migliorare, ti concedo lo spazio nel mio blog per un post a nome tuo. Visto che però nel mio blog, a differenza di questo forum non si scherza, le regole sono:
    -Vietate le metafore e i voli pindarici che ti piacciono tanto.
    -Vietato polemizzare contro chi non capisce il verbo, perchè non sei un messia e non ci sono infedeli da catechizzare.
    -Vietato usare e nominare le coniche invano (curve algebriche di secondo ordine che si ottengono intersecando la superficie di un cono retto indefinito con un piano non passante per il vertice; a seconda dell'angolo formato dal piano con l'asse del cono si hanno l’ iperbole, la parabola, l’ ellisse e la circonferenza).
    -Bisogna essere propositivi, mai offensivi e citare possibilmente maestri riconosciuti di tennistavolo (es. Massimo Costantini e simili) per rafforzare le tue affermazioni.
    -Se parli di palestre o tecnici che secondo te insegnano male, devi citare nomi e cognomi e società, altrimenti non vale.
    -Accettare senza discutere la revisione che farò del tuo scritto.

    Chiudo qui e mi sembra fin troppo per uno che è in vacanza. Anche a te Ettore auguro buone vacanze, visto che hai dichiarato che vai in bici, sono sicuro che prendere un po' d'aria ti faccia bene, e magari così prendi una pausa da questo forum e ogni tanto rileggi quello che scrivi così magari sarai un po' più rispettoso delle opinioni altrui ed eviterai di ripetere sempre le stesse cose (attenzione, non ti giudico male, dico semplicemente che sei un tantino prolisso e ripetitivo, magari per te è un pregio, però forse per gli altri non tanto, specialmente quando ti leggono fuori dal bagno:p).

    Ti rimando quindi a settembre nel mio blog, mi raccomando usa bene il tuo tempo e il tuo spazio a disposizione!

    Ciao. E adesso mi merito proprio una birretta fresca...!:birra:
    (Se siete d'accordo mettete un like, tanto è gratis, il like, non la birretta!:cool:)
    R.
     
    Ultima modifica: 12 Lug 2023
    A AndreaTT e Max piace questo messaggio.
  3. Milocco Ettore

    Milocco Ettore Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Ettore Milocco
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT FIUMICELO
    Un altro mito da sfatare,in realtà solo un'interpretazione personalistica di ciò che segue e interessa veramente al grande pubblico,compreso quello del ping pong al mare:
    e rimane sempre il fatto della non telegenia.
    troppa velocità, un addetto ai lavori intuisce i colpi, un generico spettatore non capisce niente neanche se ha giocato ore e ore al mare ed è incuriosito e ben disposto.

    Il problema è a monte,il grande pubblico nè intuisce ,nè si può interessare di uno Sport che non vede mai,dico mai teletrasmesso in televisione,o entrato per altre vie nelle case.Gli altri sports,bene o male,paddel,boccette, thrialton,danza,gymnica in piscina, tuffi da diversi trampolini,curling,compreso quello con le pentole a pressione,speedway,scatting,non so neppure se l'ho scritto bene,neppure se è uno sport,comunque tutte
    queste attività fino all'altro ieri pressochè sconosciute hanno avuto i loro 15 minuti di popolarità e ne hanno tratto beneficio in termini numerici di sempre maggior affluenza e praticanti che vogliono cimentarsi.
    Noi,resta il punto snodale,che cosa,chi avremmo dovuto mettere in mostra?
    Ricordo che qui nella vicina Slovenia è appena terminato il più grande Torneo di tennis tavolo disputato quest'anno in Europa,sia come partecipazione,sia come Montepremi complessivo,per un valore di Euro 250.000 (lo riscrivo per dare l'idea:duecentocinquantamila Euro).. Trattasi del Gran Prix Master di Lubljiana,con la presenza dei migliori cinesi ed europei e bellissima finale appena conclusa con la vittoria di Fan Zhendong.
    Mi son chiesto : Con quali scopi e con che mezzi son riusciti gli organizzatori sloveni a mettere in piedi una così faraonica e costosa manifestazione ?
    Scopi:Beh,chiaro ,devi aver comunque all'interno della propria Federazione pongistica qualcuno che gioca ad un livello competitivo,che regga alla e alle velocità del giorno d'oggi, in cui il pubblico che segue possa riconoscersi e tifare,e loro almeno un paio di validi e ormai affermati elementi di spessore europeo,dicasi mondiale,ce l'hanno (gli stessi 17enni che tempo fa son venuti in Italia a Massa Carrara e hanno dominato l'allora Campionato italiano,vincendolo a mani basse).E chi va ad assistere tali incontri sa già qual è il livello,anche quello della concorrenza e sa già cosa aspettarsi.Un bel segno di fiducia e aspettativa di ritorno e aumento d'interesse verso tutto il comparto.
    Mezzi:mettere in moto un simile baraccone finanziario non è facile,però interpellando le più importanti ditte e aziende commerciali del Paese,se ci stanno a concorrere alle spese,sicuramente tutti sono fiduciosi che un ritorno economico o addiritura un guadagno ci sarà.Forti del fatto che i campioni già noti con pubblico già affezionato,possono essere degli ottimi punti di partenza,se non veri e propri "influencer" per veicolare i vari messaggi pubblicitari.E,dopotutto,faccio un esempio,riuscire a vendere 3- 4 macchine ,lì presenti all'ingresso della Fiera,o Palazzetto dello sport,già si copre buona parte della spesa investita.
    Chiaro,se parti da zero,con uno" Sport" (si fa per dire) conosciuto al mare,noto più per le sue qualità di moto ridotto e compassato,quindi adatto per una compagnia che cerca svago,divertimento a basso costo,nonchè distensivo fra una nuotata e l'altra,non avendo null'altro da offrire,chi vuoi che lo segua e lo coltivi,se non i soliti 4 sfaccendati?
    Se poi adottiamo soluzioni per giocare ancora più a rilento del necessario,per compiacere i non addetti ai lavori, che ci sembra non capiscono, ma in realtà seguono già le evoluzioni e i campioni del loro Sport, arrivato dopo di noi,ma ben più presente e comunque non meno effervescente e telegenico,...chiaro qualcosa non torna.
    Altro è invece insegnare ai giovani,con tutta la pazienza e velocità adeguata alla loro età,per poi cercare di far sempre meglio e offrire uno spettacolo sempre migliore,altrimenti siamo sempre lì a rimestare il paiolo della polenta e farci le solite domande del mancato decollo del tennis tavolo che conosciamo e pure apprezziamo.
    ettore
     
    Ultima modifica: 13 Lug 2023
  4. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT Ossola 2000 Domodossola
    @ricsco @Milocco Ettore :

    ma cosa vi fa pensare che la gente abbia tutto questo tempo e voglia per leggere i polpettoni di qualcuno che non sia almeno candidato ad un premio letterario, anche di letteratura e giornalismo sportivi (non dico vincitore) ??
     
    A lupo alberto piace questo elemento.
  5. off-ready

    off-ready Meglio un sedere gelato che un gelato nel sedere

    Nome e Cognome:
    Pier Offredi
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    TT Aquile Azzurre
    La domanda è retorica: se qualcuno commenta ciò che altri scrivono, significa che la gente ha molto tempo e voglia di leggere. Superata l'epoca del "penso quindi sono", oggi siamo nel tempo social del "scrivo quindi sono", ma chi scrive esiste solo se qualcuno risponde, come dimostra ogni giorno questo forum...
     
    A neutro e ggreco piace questo messaggio.
  6. John Locke QDL

    John Locke QDL Fondatore Gruppo Rinco

    Categoria Atleta:
    Non Tesserato
    Allo stesso modo anche tu puoi non rispondere a quelli che rispondono..;)
     
    A eta beta e neutro piace questo messaggio.
  7. off-ready

    off-ready Meglio un sedere gelato che un gelato nel sedere

    Nome e Cognome:
    Pier Offredi
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    TT Aquile Azzurre
    ...confortare chi ha bisogno di dimostrare la propria esistenza è la mia buona azione mensile...
     
    A neutro, ggreco, AndreaTT e 1 altro utente piace questo messaggio.
  8. John Locke QDL

    John Locke QDL Fondatore Gruppo Rinco

    Categoria Atleta:
    Non Tesserato
    Non rispondo!!

    :p:p:p:p
    :D:D:D:D
     
    A neutro, AndreaTT, vg. e 1 altro utente piace questo messaggio.
  9. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT Ossola 2000 Domodossola

    Visualizza: https://youtu.be/qrM0z3v3LUY
     
  10. off-ready

    off-ready Meglio un sedere gelato che un gelato nel sedere

    Nome e Cognome:
    Pier Offredi
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    TT Aquile Azzurre
    Ho esaurito la mia buona azione mensile: ci riaggiorniamo in agosto...
     
  11. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT Ossola 2000 Domodossola
    Il boy scout a mezzo servizio.
     

Condividi questa Pagina