1. Benvenuto/a sul forum di Tennis-Tavolo.com! Iscriviti è GRATUITO!
    Iscrivendoti con il pulsante qui a destra potrai partecipare attivamente nelle discussioni, pubblicare video e foto, accedere al mercatino e conoscere tanti amici che condividono la tua passione per il TennisTavolo. Cosa aspetti? L'iscrizione è gratuita! Sei già registrato/a e non ricordi la password? Clicca QUI.
  2. Clicca QUI per risparmiate sugli acquisti con le offerte di Amazon.it

Considerazioni sulle gomme puntinate (Warren Davies)

Discussione in 'Principianti' iniziata da ricsco, 24 Giu 2023.

  1. Milocco Ettore

    Milocco Ettore Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Ettore Milocco
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT FIUMICELO
    Ah, questa mi mancava...
    Ecco quindi l " Ignore",parola magica e salvifica per portare il dibattito,in mancanza d' agomenti a supporto
    di ciò che si sostiene e in cui si crede,...praticamente a un Nulla di fatto. Pensando in cuore proprio di ridurre il Forum a circuito chiuso,dove,tacitate le voci contrarie, stanno di casa e si ascoltano volentieri solo argomentazioni amiche e a noi vicine, bloccate sull'oggi,senza un domani,senza futuro.
    ettore
     
  2. superfrancis

    superfrancis Utente Attivo

    Categoria Atleta:
    Fuori Quadro
    facendo parte di una congrega o presunta tale faccio presente che :

    Caro milocco le tue non sono argomentazioni , non c'è nulla di argomentabile , sono solo MONOLOGHI


    Per giunta questi MONOLOGHI sono ripetuti e spalmati su qualunque discussione si intraprenda.

    Ti fai vittima del sistema ma non ti accorgi che la vera vittima è quello che vorresti rappresentare.


    Lo so sono fuori tema ma oramai TUTTE le discussioni in cui metti piede diventano FUORI TEMA !


    Anche io mi chiedo se ci fai o ci sei ma in verità la cosa è ininfluente , come qualunque persona che vede una oscena e ostentata provocazione cerco di spiegare cosa NON VA' e cerco di dare una GUIDA o un INDICAZIONE su quello che trovo giusto o INGIUSTO.

    OVVIAMENTE la controparte puo' rifletterci un po' su e cercare di capire... oppure tacciare l'iterlocutore di NON AVER LETTO o di non essere in grado di CAPIRE perchè fa parte di una confraternita o peggio.

    I fatti sono questi ... OGNI VOLTA che si apre una discussione (in particolare sui materiali) il discorso DERAGLIA su MONOLOGHI milocchesi....
     
    A ggreco, gspix, lupo alberto e 1 altro utente piace questo messaggio.
  3. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT Ossola 2000 Domodossola
    Ragazzi pensate che (se non è vedovo) questo anziano ha una moglie a casa.. mettiamoci per un momento nei suoi panni, anche senza i tacchi alti..

    .. almeno noi, terminata la visita al forum, torniamo alle nostre vite.
     
    A lupo alberto piace questo elemento.
  4. Milocco Ettore

    Milocco Ettore Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Ettore Milocco
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT FIUMICELO
    Chi deraglia?
    Certo che....i puntinari tutti,non me ne abbiano,e chi dopo tutto continua a professare un gioco e un credo tipicamente puntinaro,quello "usato sicuro" d'antan,ma anche quello modernamente rivisitato,
    devono essere stati punti sul vivo,se continuano come te a punzecchiarmi e insomma a portare il discorso sul personale,invece di stare sul tema.
    Con altrettanta franchezza e piacere mi è facile ribattere,punto su punto:
    1)Tema del presente Thread :
    "Considerazioni sulle gomme puntinate (Warren Davies) ".
    Se questo è l'argomento,lo è,vero?allora bisogna tener conto anche del pensiero,del contenuto e di ciò che dice questo signor Warren Davies e io di questo ho commentato,trovandomi con lui d'accordo sugli effettivi o ipotizzati margini di miglioramento per coloro che iniziano e continuano a giocare con le diverse tipologie di rivestimenti puntinati.

    2)...io volevo parlare delle lp 0x e non me ne frega nulla se c'è un futuro, o no".[/QUOTE lupo alberto]
    Ecco un esempio di chi vuol portare il discorso fuori binario,quando appunto Warren Davis parla e s'interroga di quale.... e su quanta progressione tecnica è possibile perseguire, a partire dall'uso generalizzato di racchette con rivestimento puntinato, ma senza specificare di.... e con quale esattamente farlo.Per cui l'elogio e il desiderio legittimo di continuare a parlare specificatamente delle gomme " lp ox" andrebbe ricercato tranquillamente in un altro degli innumerevoli thread,pur frequenti in questo Forum,... e ad esse dedicati .
    Mentre invece,se parliamo di progressione tecnica,parliamo di futuro e di quali risultati aspettarsi,ma certo a chi vuoi che interessi?A me sì.. Disturba alquanto,vero?

    Aspetta,ne ho anche per te:
    3)Per inciso ritengo che anche la pavoneggiata dissertazione sulla battuta di malong sia da sbellicarsi dalle risate, [/QUOTE superfrancis]
    Guarda che la battuta alta,tratta da un Video postato da eta beta....non era riferita a Ma Long, bensì a Fan Zendong.
    [QUOTE="Milocco Ettore, post: 631777]
    Tanto per far capire l'attenzione o meglio l'indifferenza con cui si entra nel dibattito,solo per sbellicarsi dalle risa,ma anche l'indole di chi cerca solamente il pretesto,qualsiasi!,solo al fine di sconfessare e mettere in cattiva luce estensori di thread che non si condividono,o come nel tuo caso non si vogliono prendere neppure in considerazione.
    4)E' nata una bella discussione anche sulle tue "parabole" un premio alle baggianate trite e ritrite che ti piace scrivere e difendere a spada tratta come SACRE scritture .
    Noi "CANI INFEDELI" che rifiutiamo l'uso del calibro ventesimale per controllare , prima di toppare ,l'angolazione del dito medio, Noi che rifiutiamo il consiglio di misurare l'angolo della spalla prima di tirare , noi che giochiamo sommariamente e superficialmente porteremo sciagura al tennis tavolo ITALIANO.
    (spero si capisca l'ironia :rolleyes:

    [QUOTE="superfrancis, post: 631798]
    Ho già convenientemente risposto e ribadisco qui per te ed eventualmente per altri di corta memoria:
    5).... rifiutiamo l'uso del calibro ventesimale per controllare , prima di toppare ,l'angolazione del dito medio...
    .... rifiutiamo il consiglio di misurare l'angolo della spalla prima di tirare
    (/Quote superfrancis)

    E' proprio questo rifiuto a prescindere dall'analisi vera e propria, che lo addebito alle carenze metodologiche del nostro far scuola, per come s'è fatto fino adesso.Cioè di questo è meglio non parlarne, pertanto l'argomento non si pone e quindi non esiste.Anzi, guai a chi ne parla e io invece,guarda te, insisto.
    Ma è il controllo consapevole del corpo, dita e spalle comprese che ne fan parte, ciò che serve per ben muoversi nello spazio e farlo con una certa precisione che poi si traduce in un colpo ben eseguito ed efficace.O qualcuno continua a pensare che tale precisione, quella che noi stupiti siam soliti ammirare dai più consumati campioni, insomma quelli che vincono i Tornei, derivi da ossequiosa e prescrittiva ripetitività del gesto, oppure dal rinnovato cambio di gomme e racchetta?
    Orbene,so benissimo che si può giocare anche senza quella precisione lì,qualcuno dirà:"L'importante è mettere una palla in più di là".Ma perchè accontentarci del minimo possibile?E' questa la scuola, che rifugge, si rinchiude,si accontenta e tacita chi dissente o prova a vedere oltre la siepe?Che scuola è?
    [QUOTE="Milocco Ettore, post: 631808,[/QUOTE]
    Ben di altra scuola avremmo bisogno,quella attendibile e coinvolgente,che non ha paura del confronto,quindi disposta a mettersi in discussione e rapportarsi con la modernità dei tempi e di un gioco che costantemente si rinnova,che ragiona di e su Obiettivi didattici ben diversificati per età e utenza,disposta a revisionare quelli ritenuti insufficienti o retro datati sul lungo periodo, e non rifugge da essi, mettendo a tacere d'imperio le poche Voci fuori dal coro, temendo chissà quali ripercussioni sullo sfittico mercato interno o di metter in cattiva luce visioni di gioco superate che ormai han fatto il loro tempo.E non producono risultato.
    6)Le tue "DOTTE" informazioni TECNICHE si riducono a sostenere una estremizzazione del "GESTO" perfetto senza mettere in conto che .....
    [QUOTE="superfrancis, post: 631814]
    ....mettiamo pure in conto tutto,ma qui non non è in ballo l' estremizzazione del "Gesto",semplicemente come ebbi a dire per la battuta alta di Fan Zhendong,si tratta solo di saperlo fare,bene o male,oppure di non saperlo fare,come spesso succede.

    7)...Premessa io warren manco lo conosco e non mi frega un fico secco delle sue filosofie ...
    Quello che potrebbe essere sfuggito o tradotto male è il suggerimento di non dare troppo peso all'attrezzo ma al gesto
    [QUOTE="superfrancis, post: 636012]
    E qui ritorna l'importanza del gesto e della sua corretta applicazione.
    Cos'è un tardivo ravvedimento?Non condividerai mica,proprio adesso ciò che tal Warren Davis dice e sostiene,
    tanto più ....non ti frega un fico secco delle sue filosofie ...?
    Eh si che gli antichi ben ci insegnavano:"quando vedi tutte le strade bloccate e non sai più come andare avanti,una buona (N.d.A.:va beh,anche discutibile) filosofia potrebbe servire".
    ettore
     
    Ultima modifica: 9 Lug 2023
  5. superfrancis

    superfrancis Utente Attivo

    Categoria Atleta:
    Fuori Quadro
    ma provi mai a rileggerti ????

    Purtroppo utilizzi male il quote e utilizzi male quello che viene scritto.

    Vedi il fuscello nell'occhio altrui senza vedere la TRAVE nel tuo occhio ....

    Non mi perdero' in INUTILI spiegazioni , le tue dissertazioni foraggiano solo TE STESSO e il tuo smisurato ego.

    Grazie a dio ho la possibilità di IGNORARTI come penso molti altri ... purtroppo non tutti...

    Ho finito , chiedo scusa per OT
     
  6. Milocco Ettore

    Milocco Ettore Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Ettore Milocco
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT FIUMICELO
    Aah ,il fuscello e la trave...questi si son argomenti.:approved: :) :(:(
    ettore
    --- Messaggio Unito Automaticamente, 9 Lug 2023, Data originale: 9 Lug 2023 ---
    Innanzitutto...guarda che io son "giovane",di idee e di spirito,nonchè di iniziativa..Anche fisicamente,dopo pranzo mi aspettano una 40 di km in bici e, se il tempo tiene, con nuotata inclusa. Per ora il corpo sembra,facendo i debiti scongiuri,dico sembra eh! seguire gli impulsi e assoggettarsi alla vita movimentata che,ormai,come usuale, ho scelto di condurre. Niente tacchi, camminata sciolta e leggera,che alterno alla bici.
    Trovo il tempo,naturalmente per entrare nel dettaglio e discutere con voi anche di ping-pong.
    Qualcosa non va?
    ettore
     
  7. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT Ossola 2000 Domodossola
    Dai raga.. qui c'è della Poesia, inchinatevi infedeli !!

    "cattiveriosi".. non sentite tutta la tensione di una partita vera di tennis tavolo, con i colpi che vibrano,più simile al tennis,casualmente giocato con in mezzo (e attorno) un tavolo verde? Invece che,a detta di molti"Ah,il solito ping pong", quello più simile alla Quadriglia( si gioca in 4) di una rilassante partita serale fra amici, conoscenti di lunga data,alla bocciofila rionale?,con le mani che mai si scostano dal tavolo,un po' per non perdere l'equilibrio,un po' per non allontanarsi troppo da esso?
    ettore"
     
  8. ggreco

    ggreco Arrotatore di dritto, picchiatore di rovescio.

    Nome e Cognome:
    Giovanni Greco
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    CUS Torino
    Per carità, abbiamo la sacra trimurti, Davies, Mina di Sospiro e Milocco...
     
    A Max piace questo elemento.
  9. Max

    Max Utente Noto

    Squadra:
    TT Aquile Azzurre - Milano
    Mina di Sospiro ho anche comprato il libro dopo averlo visto in libreria al mare una sera, dimmi te
     
  10. Milocco Ettore

    Milocco Ettore Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Ettore Milocco
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT FIUMICELO
    "abbiamo...."
    Ma queste divinità pagane, venute dalla Suburbia, come si permettono!?
    Allora ecco l'ennesimo accorato Grido:"Aiuto! Li barbari!" ,rei
    di attentato alla patria potesta' e chiamata alle armi ai fratelli di confraternita per fronteggiare chi osa impunemente violare i confini della Santa proprietà privata.
    "Ci mancava anche questa, come osano quelli importuni!" :grev:,....come se il Forum fosse d'esclusiva appartenenza, o proprietà privata di qualcuno, ma dai!... che si vede appunto rimpicciolito e un po'messo in disparte dall'innesto di nuovo culto, nuove divinità, nuovo modo di fare. "Credo blasfemo" inneggiato da parte di quella insignificante e insolente masnada di forumisti "new entry".
    Che,"guarda tu" si credono modernizzatori, apportatori di idee contrastanti, e comunque troppo innovative, troppo di troppo, per il quieto, tranquillo "tran tran" cui i soliti riconosciuti e acclarati forumisti,quelli di antica data e consolidato credo pongistico,sono adusi e tacitamente di padre in figlio si tramandano.
    Ma senza spostare di una virgola l'attuale e complessivo valore aggiunto dell'intero comparto pongistico italiano.
    ettore
     
  11. ggreco

    ggreco Arrotatore di dritto, picchiatore di rovescio.

    Nome e Cognome:
    Giovanni Greco
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    CUS Torino
    Momenti di follia, quantomeno sai di cosa parla lui nel dettaglio...
     
  12. DondyTheChopper

    DondyTheChopper Utente Attivo

    Nome e Cognome:
    Dondana Iacopo
    Categoria Atleta:
    3a Cat.
    Squadra:
    TT Enjoy
    Mi é stato regalato da mia madre dopo una visita al salone del libro, uno dei peggior libri letti in vita mia, mi sa che il tipo ha avuto parecchi problemi con i puntini per scagliarcisi contro in una maniera simile:D
     
    A VUAAZ, ggreco e Max piace questo messaggio.
  13. Max

    Max Utente Noto

    Squadra:
    TT Aquile Azzurre - Milano
    Che poi per cosa, scagliarcisi così. Avrei voluto vederlo giocare quando iniziai io, che si poteva ancora con le due gomme dello stesso colore e c'era gente con liscia e anti entrambe nere che serviva coprendola col corpo e battendo il piede per non farti capire con quale gomma stava servendo. Invece di fare tanta filosofia ci impari a giocare. Punto.
     
    A VUAAZ piace questo elemento.
  14. lupo alberto

    lupo alberto a tempo a tempo, chi sà sà e chi un sà su' danno

    feint e sriver entrambe nere con nastrino a coprire il diverso colore delle gpiuma e girava pure: sandro ghelardi
     
    A Max piace questo elemento.
  15. Milocco Ettore

    Milocco Ettore Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Ettore Milocco
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT FIUMICELO
    Ettore, dimmi una cosa: Luka Mladenovic sono mezzucci? Carlos Muhlbach sono mezzucci? Leonardo Arata sono mezzucci? Manika Batra sono mezzucci?
    Accetta un consiglio da uno che è anche più ignorante di te in materia: documentati prima di fare certe affermazioni.
    [QUOTE="Max, post: 636169 ]
    Che poi per cosa, scagliarcisi così. Avrei voluto vederlo giocare quando iniziai io, che si poteva ancora con le due gomme dello stesso colore e c'era gente con liscia e anti entrambe nere che serviva coprendola col corpo e battendo il piede per non farti capire con quale gomma stava servendo. Invece di fare tanta filosofia ci impari a giocare. Punto.
    [QUOTE="Max, post: 636276]

    Riprendiamo dal Punto.
    Mezzuccio (dizionario Treccani) sinonimi:
    ripiego,rimedio, palliativo, mezzo modo, trovata, risorsa, stratagemma, accorgimento momentaneo, scappatoia, furberia,escamotage...
    Contrario:scelta, o decisione convinta (entusiastica),soluzione definitiva, o via maestra

    Parimenti come procedere nella vita: scegliere ripieghi,mezzucci o la via maestra,per andare avanti?
    Non c'è preferenza a prescindere,dipende dal momento,dalla situazione,da ciò che si deve affrontare,dai mezzi posseduti,se sono adeguati alle finalità che ci si dà...da ciò che si è imparato,nel proprio ambito d'azione.E veniamo al tennis tavolo.
    Di "mezzucci" ne abbiam parlato e ce n'è a josa,qualcuno li ha definite particolarità che esaltano e rendono avvincente la pratica del tennis tavolo,insomma tutto ciò che serve per ridurre e adattare la velocità del gioco a ritmi più consoni alle possibilità fisico atletiche e condizioni di allenamento nella propria palestra,col fine di costringere l'avversario ad alzare o restituirci la palla in modo a noi favorevole,per poi ....
    Di contro la via maestra,è....sarebbe quella di portare i ritmi del punto giocato ad un livello superiore ,il che presuppone muoversi,spostarsi,ricercare attorno a sè spazi più idonei e allargati per poter colpire o rinviare con maggior libertà e completezza di movimento,il che si traduce poter colpire la palla sempre,quasi sempre con maggior velocità e tramite d'essa (cercare di) imporre il proprio gioco.
    Il che presuppone una buona conoscenza del giocare e sviluppare la partita a suon di top,spesso ripetuti sia dritto che rovescio e mezzi adeguati (ca va sensa dir).
    La differenza fra il giocatore di mezzucci e quello che persegue la ricerca costante di una sempre maggior velocità in ogni giocata disponibile,non è poca.Come feci nell'esempio del ciclista che sa affrontare ogni tipo di percorso,ma la differenza la fa sui vari tornanti e saliscendi di montagna,quando raggiunge punte di velocità il triplo di quelle di un normale e onesto passista di lungo piano,spesso solo gregario che si accontenta e su certi livelli non può competere.

    Certo,tutto può servire,questo e quello.Se si vuol andare avanti sulla strada del miglioramento del proprio gioco, è un po' come il vino,c'è quello locale di pronta e comune bevuta,genuino e di solito ci si può accontentare. C'è pure quello d'esportazione, ma dipende su quali tavole va a finire e dove viene apprezzato, in special modo su quelle "nobili",dove lo pagan bene,allora non si scappa deve essere eccellente.Occorrerebbe anche una buona scuola enologica,invero,spesso costosa e non a disposizione di tutti in egual misura.
    Ora sia io che te,ma sicuramente molti altri qui presenti forumisti, guardandoci ben dentro potremmo chiederci:"Ma il nostro vino,prodotto con i mezzi soliti,quelli dei nostri padri,quello che giornalmente beviamo,nelle nostre cantine o servito fresco sul nostro desco e dopotutto al nostro palato male non è, perchè non accontentarci di quello che il buondio ci concede?"
    Giusto.Ecco,però,proprio il fatto di acccontentarci,procedere con questa mentalità,ci preclude in partenza la possibilità di gustare e bere meglio.E visto che non c'è ritorno economico, chi vuoi che si prodighi per produrre e ricavare meglio?Chi vedi disposto a pagare da noi 5,financo 6 euro un buon bicchiere di Chianti Doc in purità,se anche con un Euro o meno,riusciamo a "parar giu" un onesto e poco pretenzioso Rosso Sangiovese campagnolo?
    E ce lo facciamo bastare,ma se la maggioranza di una palestra ragiona e procede in modo analogo, a una velocità media che non scontenti nessuno,lì a quella velocità media,con sovrabbondanza di mezzucci annessi e connessi , vi si adeguano un po' tutti e, piuttosto di niente,va bene così.
    E poi magari che la nostra scuola e tradizione pongistica,presente solo in alcune delimitate isole del nostro Paese,possa esser messa a paragone della nostra invidiata e rinomata scuola enologica,famosa in tutto il mondo.E difatti i nostri migliori vini friulani o eccellenti rossi toscani finiscono sulle migliori tavole imbandite di New York, Tokio,Londra.....di converso ben difficile che i nostri migliori pongisti finiscano nelle Società di punta e possano durare nei Campionati "d'elite" di tennis tavolo estero,dove la gente paga per lo spettacolo. E senza spettacolo,lo Sport non esiste. Esiste?
    ettore
     
  16. lupo alberto

    lupo alberto a tempo a tempo, chi sà sà e chi un sà su' danno

    • Catone, convinto che non fosse possibile né conveniente per i Romani venire a patti con il secolare nemico, aveva fatto di questo argomento il motivo conduttore di tutta la propria azione politica, tanto che ogni suo sermone, di qualsiasi argomento trattasse, finiva sempre con questa esortazione: «Ceterum censeo Carthaginem esse delendam» («Per altro sono del parere che Cartagine debba essere distrutta»)
     
    Ultima modifica: 12 Lug 2023
    A vg. e eta beta piace questo messaggio.
  17. Max

    Max Utente Noto

    Squadra:
    TT Aquile Azzurre - Milano
    Ma come mai, in Germania e nel resto del mondo, il cosiddetto giocatore di "mezzucci" da un certo livello in avanti non la vede e non è quindi considerato un problema? Lo sai Ettore che in Germania, per esempio, possono trattare quanto gli pare e nessuno gli controlla nulla perché tanto li pigliano a pallate lo stesso da un certo punto in poi? Solo da noi questa crociata?

    Non mi pare che il tennistavolo tedesco o francese non crescano, e ti assicuro che il problema delle gommacce non se lo pongono minimamente. Arriva uno con la puntinata super-trattata? Ci si gioca e lo si batte, senza piagnucolare. Fine.

    Sarà mica questo quello che ci manca?
     
    A Cecio, ggreco, vg. e 1 altro utente piace questo messaggio.
  18. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT Ossola 2000 Domodossola
    caspita sa anche il francese. :azz:

    Ettore delendo est!
     
  19. lupo alberto

    lupo alberto a tempo a tempo, chi sà sà e chi un sà su' danno

    suvvia, delendo, basta bannato

    .le puntinate sono un problema in italia molto più che in germania o francia dove se ne sbattono allegramente
    .il pongismo italiano è malmesso, quello francese e/o tedesco no

    certo che non c'è un nesso, ma se ci fosse... se ci fosse ...

    cmq in italia sembra sia un problema ma qualcuno non ha semplicemente problemi, ne è ossessionato.
    chi gli è vicino lo aiuti
     
    A ggreco e Max piace questo messaggio.
  20. Milocco Ettore

    Milocco Ettore Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Ettore Milocco
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT FIUMICELO
    Beh,insomma io non ce l'ho con chi utilizza le gomme,gommacce quelle che vuole,nemmeno chi ricorre a tutti i mezzucci che gli sono consentiti.Davvero no,io faccio solo presente l'inadeguatezza di un gioco che si inaridisce,non decolla,non fa spettacolo,come è lecito attendersi,anche paragonandolo ai Paesi da te menzionati e poi basta a sentire le solite lamentele che la palla non gira come una volta.Di questo certamente non s'avvantaggiano i più giovani, quelli soprattutto che si lasciano convincere dagli adulti che basta cambiare gomme e racchetta,come unica possibilità per fare decollare il gioco.E oltre a una certa ripetitività di schemi rimandati malamente a memoria,ma senza convogliare,regolamentare e dominare i diversi cambi di velocità,con buona coordinazione nella messa a punto, i risultati non depongono a nostro favore e oltre di lì non si va.Un piccolo spiraglio di luce arriva dai tredicenni,ma è presto per trarre conclusioni affrettate o per gioirne. E il resto?
    ettore
     

Condividi questa Pagina