1. Benvenuto/a sul forum di Tennis-Tavolo.com! Iscriviti è GRATUITO!
    Iscrivendoti con il pulsante qui a destra potrai partecipare attivamente nelle discussioni, pubblicare video e foto, accedere al mercatino e conoscere tanti amici che condividono la tua passione per il TennisTavolo. Cosa aspetti? L'iscrizione è gratuita! Sei già registrato/a e non ricordi la password? Clicca QUI.
  2. Clicca QUI per risparmiate sugli acquisti con le offerte di Amazon.it

Campionati italiani di ctg 2018

Discussione in 'Sezione Nazionale' iniziata da sangex, 5 Mar 2018.

  1. mariofordi

    mariofordi Utente Attivo

    ma il barcone gli arbitri non lo chiamano mai....
     
  2. Milocco Ettore

    Milocco Ettore Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Ettore Milocco
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT FIUMICELO
    ....questo è il gioco che va per la maggiore dalle nostre parti:gomme,servizi nascosti,tatticismi.....ma chi insegna sta roba?...e poi ci lamentiamo [​IMG]
     
    A Facini piace questo elemento.
  3. ggreco

    ggreco Arrotatore di dritto, picchiatore di rovescio.

    Nome e Cognome:
    Giovanni Greco
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    CUS Torino
    Il patriottismo, o anche solo il sano orgoglio di appartenere ad una determinata comunità umana, non è un punto forte degli italiani...
     
  4. Casta

    Casta L'ex presidente!!

    Nome e Cognome:
    Maurizio Castagno
    Qualifica Tecnico:
    Tecnico di Base FITeT
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    ASD - G.S. G.Regaldi Novara
    Il barcone non lo chiama nessuno semplicemente perchè sembra un tipo di servizio fatto apposta per essere visto dalla posizione dell'arbitro... meno dalla posizione dell'avversario. Avete ragione, quello viene chiamato molto difficilmente.
    Purtroppo, poi, in generale, abbiamo poco da dire: il corpo arbitrale fa il suo mestiere... agli italiani, storicamente, sono sempre un po' più... pignoli? diciamo così?:D senza offesa, chiaramente. Però, è un dato di fatto, che agli italiani gli arbitri sono sempre un po' più precisi, e quel che andava bene fino al torneo del mese prima... esempio una gomma un po' sbeccata... agli italiani diventa motivo di discussione. Ma il discorso è che già non andava bene il mese prima!!;)
    Noi tutti che giochiamo da tanti anni lo sappiamo... dobbiamo solo regolarci... poi, Mariofordi, hai ragione anche tu: se la partita è già con poca storia... forse si poteva far finta di niente o quasi...
     
  5. Tsunami!

    Tsunami! Moderatore mercatino Staff Member

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    ASDTT tennistavolo Parabiago
    non lo è più.
    e del resto avete degli ottimi motivi per giustificare questa caratteristica , voi italiani...
     
  6. emilio68it

    emilio68it Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Emilio Arbasino
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    A.S.D. T.T. Derthona
    Comunque, il discorso arbitri più severi agli italiani vale anche per gli altri sport, ricordo una gara agli italiani giovanili di nuoto per mio figlio, squalifica per un movimento sul blocco talmente minimo da essere impercettibile, ma comunque non regolare.
    Rimane il fatto che non siamo abituati alla presenza dell'arbitro, e forse, gli arbitri non sono abituati ad arbitrare i 5° cat.
     
    A Milocco Ettore e engnerucc piace questo messaggio.
  7. LO YETI

    LO YETI Utente Noto

    Sarebbe buona cosa cominciassero a fare rispettare le regole sulle battute: l'arbitro arriva, prima dell'incontro chiarisce 2 concetti base sul servizio avvertendo i giocatori che la prima volta avverte senza fermare il gioco, dalla seconda il punto è perso..... più chiaro di così. .... E attenzione: non parlo solo di principianti e 5^ ctg ma proprio dei 1^ e dei 2^ che, dati il livello, se servono irregolare è perché vogliono avantaggiarsi e non perché non sono capaci..... intesi???
     
    Ultima modifica: 17 Mag 2018
    A SilvaM95, luca.dalco, ggreco e 2 altri utenti piace questo messaggio.
  8. Tsunami!

    Tsunami! Moderatore mercatino Staff Member

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    ASDTT tennistavolo Parabiago
    chi c'è stato mi ha parlato di eccellente combinazione tavoli-palline Stag.
     
  9. tritticorenale

    tritticorenale Utente Noto

    Nome e Cognome:
    marco
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    pol.comunale Albano
    il top spin per me non era cosi scarico come dicevano, il taglio con la lunga c'era, non vedo veramente grandi problematiche con questo materiale.
     
  10. mattia1982

    mattia1982 Nuovo Utente

    Nome e Cognome:
    Mattia Garello
    Categoria Atleta:
    2a Cat.
    Squadra:
    TT A4 Verzuolo
    Non è la combinazione tavoli palline STAG che è eccellente. E' giocare in un palazzetto fatto apposta per il tennistavolo che rende perfetto giocare con qualsiasi combinazione di palline - tavoli. Lo è stato quest'anno ma lo è stato anche l'anno scorso con le palline butterfly... Ti allenavi nella tua palestra e ti sembrava di giocare ad un altro sport, poi arrivavi a Terni e tutto era perfetto.
    Magari non sarà il massimo come location, anche se per me il fatto che sia in centro Italia è la cosa migliore e non fa torti a nessuno, ma per giocare a tennistavolo è l'ideale!
     
    A tritticorenale piace questo elemento.
  11. Jackcerry

    Jackcerry Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Giacomo Cerea
    Qualifica Tecnico:
    Nessuna Qualifica
    Categoria Atleta:
    3a Cat.
    Squadra:
    Usd Villa Romanó
    Dell’Erba?
     
  12. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Categoria Atleta:
    Promozionale
    Avrai notato la differenza tra le due sale.

    Nella sala grande si sente bene il rumore della pallina anche se c'è molta confusione, soprattutto sui tavoli vicino ai corridoi pensili, per via dell'acustica di ritorno.

    Nella sala piccola la palla si ferma un po' perché il tappeto è doppio.

    Giocare nella sala grande è una di quelle esperienze che ti fa dire : "io c'ero".

    La federazione dovrebbe mandare uno scout alla ricerca di supermercati dismessi a poco prezzo e acquistarli per poi ristrutturarli, sono i luoghi ideali da trasformare in palazzetti per il tennistavolo.
    --- Messaggio Unito Automaticamente, 18 Mag 2018, Data originale: 18 Mag 2018 ---
    Al povero Dell'Erba l'arbitro ha tolto due punti nel doppio perché appoggiava la pallina all'attaccatura delle dita anzichè al centro del palmo della mano. Barconi nel doppio non ne ha fatti mai. Nel singolo non so.
     
    A ggreco e Jackcerry piace questo messaggio.
  13. Ragnolo

    Ragnolo Utente Noto

    Qualifica Tecnico:
    Allenatore FITeT
    Categoria Atleta:
    Fuori Quadro
    A tritticorenale e eta beta piace questo messaggio.
  14. mattia1982

    mattia1982 Nuovo Utente

    Nome e Cognome:
    Mattia Garello
    Categoria Atleta:
    2a Cat.
    Squadra:
    TT A4 Verzuolo

    Magari ci sono delle piccole differenze, ma dal mio punto di vista sono impercettibili. Poi ad essere onesto io ho sempre e solo giocato nella palestra principale e l'altra la si usava solo per il riscaldamento.
    In ogni caso si gioca alla perfezione e tutte le volte che torno da Terni ho una voglia matta di giocare e di divertirmi!
     
    A ggreco, emilio68it e eta beta piace questo messaggio.
  15. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Categoria Atleta:
    Promozionale
    Alcune chiamate giuste. Altre pretestuose. Come quella a Ma Long (sul 10-9, per giunta.. mondo becco!)

    Anche il booklet degli umpires spiega che la palla può avere una componente sull'asse orizzontale in proporzione alla componente sull'asse verticale.

    Se alzo due metri, 30 cm. verso di me sono accettabili, se alzo 20 cm. no di certo, perché l'incidenza sulla racchetta in un caso sarà di 89 gradi.. nell'altro di 10 gradi.
     
    A ggreco piace questo elemento.
  16. tritticorenale

    tritticorenale Utente Noto

    Nome e Cognome:
    marco
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    pol.comunale Albano
    no scusa mi sa che era il numero 4 un bambino, 2 cognomi, valcossa qualcosa :D io gia sono scarsetto, era veramente difficile per me prendere quella battuta.
     
    A Jackcerry piace questo elemento.
  17. Jackcerry

    Jackcerry Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Giacomo Cerea
    Qualifica Tecnico:
    Nessuna Qualifica
    Categoria Atleta:
    3a Cat.
    Squadra:
    Usd Villa Romanó
    Confermo anche io la differenza tra le 2 palestre, in quella piu piccola palla più veloce, rimbalzo più alto e pallina che gira molto di più, comunque si giocava davvero bene in entrambe.

    Nel mio torneo problemi con servizi non ne ho avuti anche se faccio 70% barconi, anche i miei avversari servivano tutti bene e senza coprire niente, solo Caprì in semi ha avuto qualche problema con un suo servizio dove non alza tanto la palla
     
  18. Difio

    Difio Utente

    Categoria Atleta:
    2a Cat.
    Squadra:
    Cral Comune di Roma
    Gli arbitri purtroppo non usano un metro comune,soprattutto per non conoscenza delle dinamiche di gioco,della lettura del momento non essendo stati giocatori.Se servi a barca non lo puoi fare bene se non lo copri e mi è stato detto più volte quando mi sono lamentato con degli arbitri di farlo anche io.Beh sinceramente non lo vedo un buon insegnamento soprattutto quando mi sono trovato con degli allievi che mi chiedevano di insegnarglielo,così che anche se non avessero sviluppato una buona tecnica sarebbero arrivati ad avere risultati.
     
    A joringo, tritticorenale e ggreco piace questo messaggio.
  19. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Categoria Atleta:
    Promozionale
    Beh.. diciamo che se la pallina non si vede per una frazione di secondo può passare (anche se non previsto).

    Ma l'impatto deve essere sempre visibile.

    Perciò dico che un arbitro intelligente deve saper valutare se il lancio dalle dita.. se un certo tirarla a sè.. se una leggera copertura siano influenti sul gioco o meno.

    Altrimenti si fa la figura di quell'arbitro stoico (e stolto) che ha fatto imbestialire tutti, panchine opposte comprese.

    L'arbitro è il supremo sacerdote della legge o uno che deve tutelare entrambi i giocatori durante la contesa? Forse entrambe le cose.. ma con giudizio.
     
    A tritticorenale e emilio68it piace questo messaggio.
  20. Max

    Max Utente Noto

    Squadra:
    TT Aquile Azzurre - Milano
    Mi intrometto un attimo nella discussione per fare i complimenti a Tino "The Wall" Testiera, che a 56 anni è campione italiano di doppio terza in coppia con Palladino.
     
    A Maxi42, Facini, silvio91 e 1 altro utente piace questo messaggio.

Condividi questa Pagina