1. Benvenuto/a sul forum di Tennis-Tavolo.com! Iscriviti è GRATUITO!
    Iscrivendoti con il pulsante qui a destra potrai partecipare attivamente nelle discussioni, pubblicare video e foto, accedere al mercatino e conoscere tanti amici che condividono la tua passione per il TennisTavolo. Cosa aspetti? L'iscrizione è gratuita! Sei già registrato/a e non ricordi la password? Clicca QUI.
  2. Clicca QUI per risparmiate sugli acquisti con le offerte di Amazon.it

5° Festival Internazionale del Tennistavolo - Cervia 2009

Discussione in 'Sezione Internazionale' iniziata da Giorno, 22 Mag 2009.

Status Discussione:
ATTENZIONE! - L'ultima risposta a questa discussione ha più di 365 giorni!
Valuta se potrebbe aver senso aprire una nuova discussione sull'argomento o se il tuo intervento possa essere utile ad essa.
  1. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Categoria Atleta:
    Promozionale
    Bravo Curl.t hai trovato il modo di fare uscire la discussione da un brutto empasse.

    Il punto secondo me è questo: la valutazione dell'evento da parte di chi vi partecipa. Secondo me, per la qualità del palazzetto, dei tavoli, dei premi e anche per il numero di anni della manifestazione (ho visto eventi ben più strombazzati che non arrivano alla seconda edizione), il Festival è un appuntamento di ottimo livello. Non valuto la categoria della manifestazione in funzione della presenza o meno del giudice arbitro proprio perchè ritengo sia un pregio in più il fatto di confidare nel fair play dei giocatori. Mettiamo per esempio che ci sia un G.A. internazionale ma pur sempre di nazionalità italiana: un giocatore straniero che fosse sanzionato potrebbe sempre dubitare sull'imparzialità dell'arbitro (a proposito di stranieri, esilarante l'aneddoto dell'inno tedesco...extended version, qualcuno autorizzato dovrebbe raccontarlo :D ).
    Invece no, dobbiamo dimostrare di saper autogestire la nostra sportività, anche davanti agli stranieri. Il già citato Chifen, straniero, è uno degli atleti con grande dose di fair play... per esempio.
    Siamo forse noi italiani da meno? Se però, qualche giocatore, forse perchè vicinissimo a casa, "sente" la manifestazione come qualcosa di paesano e quindi nel quale vale tutto, anche le converseallstar modello ciabatta, beh, si sbaglia. E si sbaglia soprattutto nei confronti degli organizzatori oltre che nei confronti degli avversarii. Ripeto, non sono queste "cadute di stile" a farmi cambiare idea sul Festival e se avrò qualche giorno di ferie ad agosto anche l'anno prossimo, ci tornerò volentieri. Ritroverò i vecchi amici Carlo, Giorno, Nerdpong, Dr.Pimple, Anti-Sociale, Conteabba, Ticca, Francis96, Capostipite, Gilbertarenas, Crazy Cresi e molti altri. Farò un salto in banca (anche 2) a trovare GWT. Il Katùn a Mirabilandia... quello non lo farò più :)
    Se riuscirò, organizzerò una spedizione tutta ossolana. Ad Maiora... come dice Linetti! :D
     
  2. record

    record Utente Attivo

    se non erro werewolf significa "lupo mannaro".
    where wolf significa dove è il lupo?,
    were wolf significa "era un lupo"..
    quindi un bel TRIPLO gioco di parole...

    a questo proposito, vi propongo: su una maglietta c'è una serie di disegni che rappresentano un orso che tracanna un barile di bionda, e il titolo è:

    the bear necessities (ciò che serve all'orso)

    ma l'assonanza lo può rendere:

    the bare necessities (le cose essenziali) e
    the beer necessities (l'essenziale per la birra!)

    ovviamente sono completamente d'accordo con l'orsacchiotto che si gode il suo birrozzo .... eheheheheh!!!
    ;)
     
Status Discussione:
ATTENZIONE! - L'ultima risposta a questa discussione ha più di 365 giorni!
Valuta se potrebbe aver senso aprire una nuova discussione sull'argomento o se il tuo intervento possa essere utile ad essa.

Condividi questa Pagina