1. Benvenuto/a sul forum di Tennis-Tavolo.com! Iscriviti è GRATUITO!
    Iscrivendoti con il pulsante qui a destra potrai partecipare attivamente nelle discussioni, pubblicare video e foto, accedere al mercatino e conoscere tanti amici che condividono la tua passione per il TennisTavolo. Cosa aspetti? L'iscrizione è gratuita! Sei già registrato/a e non ricordi la password? Clicca QUI.
  2. Clicca QUI per risparmiate sugli acquisti con le offerte di Amazon.it

Telaio fatto in casa

Discussione in 'Regole e Regolamenti' iniziata da BAMBOO, 13 Feb 2007.

Status Discussione:
Chiusa a ulteriori risposte.
ATTENZIONE! - L'ultima risposta a questa discussione ha più di 365 giorni!
Valuta se potrebbe aver senso aprire una nuova discussione sull'argomento o se il tuo intervento possa essere utile ad essa.
  1. BAMBOO

    BAMBOO Nuovo Utente

    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    ora libero
    Mi sapreste dire con certezza se un telaio fatto in casa possa essere utilizzato in campionato? Io penso di si in quanto solo le gomme riportano
    l'omologazione ittf.
     
  2. cagnes

    cagnes Dio ci salvi dai politici

    Categoria Atleta:
    Fuori Quadro
    Perchè non metti qualche foto del telaio sul forum?
    Penso che hai incuriosito tutti. Grazie.
     
  3. gm59

    gm59 Utente

    Categoria Atleta:
    6a Cat.
    Squadra:
    Regaldi Novara
    Il regolamento parla solo di percentuale di legno e spessore di eventuali rinforzi in carbonio o altro materiale, per cui se il tuo telaio è tutto in legno come dici in un altro post, lo puoi usare senza problemi.

    Però vorrei sapere dove hai trovato il tanganika da 1 mm.
    te lo chiedo perchè anche io ho provato a fare dei telai usando balsa, carbonio e Kevlar, solo che per lo strato esterno in legno l'unica cosa che ho trovato è del compensato di betulla (spessori da 0,6 a 1mm) ed è un legno troppo duro e rimane molto rigida la superficie del telaio.

    Ciao
     
  4. Matt++

    Matt++ Utente

    Uhmm... ma come li incollate i vari strati? :mumble: Risulta ostico incollare il carbonio o il kevlar?
     
  5. lupo alberto

    lupo alberto a tempo a tempo, chi sà sà e chi un sà su' danno


    la betulla o altro si possono trovare in negozi di modellismo.
    si trova anche betulla da 0,4mm ( e di quello spessore non è compensato).
    per l'incollaggio io uso la vetroresina e un velo più sottile possibile di lana di vetro (ma può essere anche carbonio o kevlar). il tutto poi pressato con dei pesi in modo che lo spessore di lanadivetrro+vetroresina non sia troppo.
    per il monoblocco centrale ho provato balsa da 3mm , 4mm , 5mm ottenendo + o - da un all+ a un off
     
  6. Fa-Rin

    Fa-Rin Harry Topper

    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    CUS Catania
    Vorrei sapere come fanno gli arbitri a controllare la percentuale di legno:confused:
     
  7. lupo alberto

    lupo alberto a tempo a tempo, chi sà sà e chi un sà su' danno

    infatti, penso che siano in giro telai molto "bizzarri".
     
  8. BAMBOO

    BAMBOO Nuovo Utente

    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    ora libero
    Basta andare presso un grossista di legnami per falegnameria.Che ne dite,vi piace?
     
  9. Lostboi

    Lostboi Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Andrea B
    Qualifica Tecnico:
    Nessuna Qualifica
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    TT Athletic Club - Genova
    Aggiungo una domanda...come tagliate tutti gli strati nella forma corretta e giusta??
     
  10. lupo alberto

    lupo alberto a tempo a tempo, chi sà sà e chi un sà su' danno

    io li faccio leggermente più grandi, poi disegno il profilo con sagome di cartone ricavate da telai in commercio, poi lima e cartavetrata e infine attacco le impugnature.
     
  11. gm59

    gm59 Utente

    Categoria Atleta:
    6a Cat.
    Squadra:
    Regaldi Novara
    Presumo che per vetroresina tu intenda la resina poliestere e per lana di vetro il mat di fibra di vetro (fibre corte disposte a caso) che sono materiali di facile reperibilità.

    Premesso che io sul lavoro costruisco alettoni in carbonio per auto da corsa, per costruire i telai ho usato i materiali e le tecniche di lavorazione e attrezzature che uso normalmente sul lavoro.

    Il carbonio e il kevlar che ho usato sono tessuti pre-impregnati di resina epossidica, (roba che va conservata in cella frigorifera a -18° e per l'indurimento serve un ciclo di cottura di 1 ora a 120°)

    Per il primo telaio l'incollaggio tra la balsa e gli strati esterni di betulla era fatto direttamente dalla resina del carbonio, soluzione poi scartata perchè la quantità di resina del carbonio non consentiva una buona adesione tra i vari strati. Ci vorrebbe un pre-impregnato con una percentuale + alta di resina, ma chi lo produce fa quantitativi minimi di 50 m2.

    Per gli altri telai allora ho preparato prima le lamine di carbonio o kevlar facendole indurire da sole, e poi incollato gli strati betulla-carbonio-balsa con una colla epossidica (araldite). E in questo caso l'incollaggio era molto buono.

    Ne ho fatti 7 o 8 di diversi spessori di balsa col carbonio o con il Kevlar (uno di questi in kevlar l'ho usato il primo anno che ho giocato) e confrontati con quelli commerciali, a parità di velocità, avevano il difetto di fare i top con meno parabola, secondo me per il motivo che il compensato di betulla che usavo come strato esterno è troppo duro.

    Comunque se riesco a trovare quache legno + morbido per fare lo strato esterno ci provo ancora.

    Ciao
     
  12. Tsunami!

    Tsunami! Moderatore mercatino Staff Member

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    ASDTT tennistavolo Parabiago
    se ti puo' essere utile c'era stata una discussione dal titolo *progettare racchetta* nella quale si parlava di essenze e rigidita'.

    ciao
    Piergiorgio
     
  13. lupo alberto

    lupo alberto a tempo a tempo, chi sà sà e chi un sà su' danno


    presumo che tu presuma bene ma forse anche no, boh?
    cmq la betulla si trova anche da 0.4mm e a occhio non è un compensato ma una sfoglia.
    la lana di vetro (mat di fibra di vetro, fibre corte disposte a caso) con un pò di accortezza si può disporre ( a mano ) in strato molto sottile e uniforme e con un comune pennello la vetroresina (la resina poliestere) a me pare consenta una buona adesione tra i vari strati, mettendo poi una ventina di chili di pesi durante l'indurimento a temperatura ambiente purchè non particolarmente fredda.

    alla fine di tutto questo pippone in effetti anch'io ottengo telai che a parità di velocità, hanno il difetto di fare i top con meno parabola, in breve veloci ma rigidi.
    io però penso che dipenda prima dallo spessore dello strato di resina poi dallo spessore della betulla infine dalla durezza della betulla.

    saluti
     
    A sinati piace questo elemento.
  14. BAMBOO

    BAMBOO Nuovo Utente

    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    ora libero
    Ragazzi, non spremetevi troppo le meningi.Carbonio,Kevlar, fibra di vetro. Mica la racchetta deve andare sulla Luna.
    La parabola dipende principalmente dall'elasticità della struttura del telaio. Provate a fare un telaio con semplice L E G N O!!!!!, ma con le fibre disposte nel modo giusto ed arriverete alla fine ad avere un telaio veloce ed elastico.Vi dico ancora che per la velocità ed il centro colpo è importante lo spessore.
     
  15. gm59

    gm59 Utente

    Categoria Atleta:
    6a Cat.
    Squadra:
    Regaldi Novara
    Il fatto è che a me di fare un telaio tutto in legno non interessava, avendo a disposizione carbonio e kevlar volevo provare a farli in quel modo e vedere che cosa veniva fuori.
    E poi il problema di quei telai non era nel carbonio o nel kevlar, ma negli strati esterni di legno. E questo detto non da me che non faccio testo (sono troppo scarso) ma detto da miei compagni di società molto più bravi di me.

    Ciao
     
  16. Vins

    Vins Dilettantissimo

    Nome e Cognome:
    Vincenzo Ferraioli
    Qualifica Tecnico:
    Nessuna Qualifica
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    ASD GSTT San Salvatore
    prima si incollano, poi si disegna la sagoma sul più esterno incollato e poi si va giu di alternativo (o sega a nastro piccola)
     
  17. gm59

    gm59 Utente

    Categoria Atleta:
    6a Cat.
    Squadra:
    Regaldi Novara
    Decisamente meglio la sega a nastro piccola,
    cmq se il telaio è tutto in legno basta anche un archetto del traforo e un po' di pazienza.
    Se il telaio è al carbonio è un casino, qualsiasi lama in acciaio che usi perde subito l'affilatura, io sul lavoro per tagliare il carbonio uso una sega a nastro con lama con riporti di metallo duro.
     
  18. Chicco

    Chicco superiperappassionato

    Nome e Cognome:
    eric
    Squadra:
    TTBiella
    E una sega a nastro diamantata va bene?
     
  19. gm59

    gm59 Utente

    Categoria Atleta:
    6a Cat.
    Squadra:
    Regaldi Novara
    Probabilmente usiamo termini diversi ma credo che stiamo parlando della stessa cosa.

    Ciao
     
  20. zaknafein

    zaknafein Nuovo Utente

    Salve,
    è la prima volta che scrivo su questo forum e, anche se non è la sezione giusta, approfitto per presentarmi. Sono Massimiliano, un "giocatore della domenica" (e con questo ho detto tutto...).
    E' qualche giorno che cerco informazioni su come costruire un telaio, e qui ho trovato qualche indicazione, quindi ringrazio tutti. Lascio però una piccola considerazione. Avete mai visto costruire o riparare tavole da surf? La vetroresina è "armata" con un vero e proprio tessuto in lana di vetro, molto regolare e quindi facile da disporre. Ritenete che possa essere utile per costrutire un "magnifico" telaio artigianale?
     
Status Discussione:
Chiusa a ulteriori risposte.
ATTENZIONE! - L'ultima risposta a questa discussione ha più di 365 giorni!
Valuta se potrebbe aver senso aprire una nuova discussione sull'argomento o se il tuo intervento possa essere utile ad essa.

Condividi questa Pagina