1. Benvenuto/a sul forum di Tennis-Tavolo.com! Iscriviti è GRATUITO!
    Iscrivendoti con il pulsante qui a destra potrai partecipare attivamente nelle discussioni, pubblicare video e foto, accedere al mercatino e conoscere tanti amici che condividono la tua passione per il TennisTavolo. Cosa aspetti? L'iscrizione è gratuita! Sei già registrato/a e non ricordi la password? Clicca QUI.
  2. Clicca QUI per risparmiate sugli acquisti con le offerte di Amazon.it

Telai Kozacinski. Chi li conosce?

Discussione in 'Consigli & Test sui Materiali' iniziata da takashikon, 30 Lug 2018.

  1. corsa46

    corsa46 Utente Noto

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT VALLEUMBRA
    ... lo strato esterno trasversale non trasmette vibrazioni al manico ... a me sembra solo un modo per mettere dentro legno che aveva in casa e un po' di "ignoranza" tecnica !

    Il piatto con inciso il logo e la composizione è una vera porcata.... oltretutto è stato "levigato" tutto intorno e lasciato semi grezzo per paura di "cancellarlo" troppo.

    Sono telai fatti alla meno peggio, scusate la franchezza ma a me sembrano più che altro "sottopentola".

    P.S. ma nel lato del limba ci hai fatto qualcosa? perchè dalla foto vedo delle macchie scure.... se fosse al naturale non è un bel segno di integrità del legno..!

    :confused:
     
    Ultima modifica: 30 Ago 2018
    A politiz29 piace questo elemento.
  2. Mike1967

    Mike1967 Nuovo Utente

    Nome e Cognome:
    Michele Lollo
    Qualifica Tecnico:
    Nessuna Qualifica
    Categoria Atleta:
    Non Tesserato
    Mah, l'unica differenza che riesco ad immaginare tra un prodotto industriale e questi artigianali è la ripetibilità delle caratteristiche estetiche e meccaniche, nient'altro. La fibra orizzontale, strana a vedersi, come tutti i materiali di questo mondo trasmette vibrazioni ma probabilmente in questo caso un pò meno al manico. Con più strati orizzontali sicuramente è la rigidezza lungo l'asse del manico che diminuisce ma aumenta sicuramente quella ortogonale ( il mogano tra l'altro è molto rigido). Il prezzo di 25 euro è di tutto rispetto per il prodotto secondo me.
     
    A cunni piace questo elemento.
  3. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Nome e Cognome:
    Eugenio Bertagna
    Categoria Atleta:
    Promozionale
    Squadra:
    TT Ossola 2000 Domodossola
    Tu mi insegni che il legno è anisotropo. Per compensare la diversa risposta delle fibre (longitudinalmente piuttosto che trasversalmente) alle sollecitazioni meccaniche, si alternano le fibre alternando gli strati, ottenendo così una struttura, il più possibile, omogenea.

    Mettere a contatto due strati con la stessa direzione delle fibre non risponde a questa esigenza. Imho.

    È essenziale, per ottenere un più ampio sweet spot (centro colpo) avere la maggiore uniformità possibile del rimbalzo in ogni punto del piatto. Ciò è possibile con la migliore trasmissione della vibrazione, data dalla migliore uniformità delle fibre.

    Non per niente, le fibre composite, che sono intrecciate, allargano lo sweet spot.
     
    Ultima modifica: 31 Ago 2018
    A corsa46 piace questo elemento.
  4. cunni

    cunni Utente Noto

    Categoria Atleta:
    3a Cat.
    Io dico che bisognerebbe provarlo
     
    A eta beta piace questo elemento.
  5. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Nome e Cognome:
    Eugenio Bertagna
    Categoria Atleta:
    Promozionale
    Squadra:
    TT Ossola 2000 Domodossola
    Certo. Per parlare delle cose con cognizione di causa bisogna averle provate.

    Ma non tutti hanno voglia di spendere 25 € per sapere come funziona una cosa che già dall'aspetto non lo ispira.
     
    A corsa46 e cunni piace questo messaggio.

Condividi questa Pagina