1. Benvenuto/a sul forum di Tennis-Tavolo.com! Iscriviti è GRATUITO!
    Iscrivendoti con il pulsante qui a destra potrai partecipare attivamente nelle discussioni, pubblicare video e foto, accedere al mercatino e conoscere tanti amici che condividono la tua passione per il TennisTavolo. Cosa aspetti? L'iscrizione è gratuita! Sei già registrato/a e non ricordi la password? Clicca QUI.
  2. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Più informazioni QUI. Puoi nascondere questa notifica cliccando sulla X a destra. ====>
    Chiudi
  3. Clicca QUI per risparmiate sugli acquisti con le offerte di Amazon.it

Telai che non danno vibrazioni al gomito/braccio.

Discussione in 'Consigli & Test sui Materiali' iniziata da musicalle, 23 Set 2011.

  1. Robocell

    Robocell Utente Attivo

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Ciao,

    Uno degli aspetti migliori del Waldner Champ89 è la morbidezza (nonostante non sia di balsa ma addirittura costruito con due strati di carbonio), abbinata ad un certo valore di Stiff che lo rende quasi ideale: morbido, ma potente e sensibile.
    Mi ha risolto il problema dell'epicondilite.

    Ho chiamato qualche giorno fa un rivenditore che mi ha suggerito le Yasaka Rakza 7 Soft.
    Ho chiesto consiglio per mediarne un po la potenza.
    Vediamo cosa accade....

    Ciao,
    Rob
     
  2. arg0

    arg0 Utente Attivo

    Categoria Atleta:
    Non Tesserato
    Ahia, è proprio la risposta che temevo! :azz:
    Io ho una storia vagamente simile. Ho provato e sono stato molto contento del Violin, a livello di sensazioni di gioco, diversi anni fa, ma non riuscivo proprio a farmi piacere il manico diritto (troppo piccolo ed ovale), né tantomeno quello concavo. Il Nittaku Vioncello (ora Violoncello) aveva il manico forse leggermente più grande ma sempre ovale, e il piatto troppo grande. Per cui ho iniziato una serie di sperimentazioni che si sono fermate al Nexy Lissom (per certi versi simile al Violin). Da quando, qualche anno fa, ho scoperto il Violin con manico L-Size, sono tornato ad usare il Violin come telaio principale.
    Faccio fatica ad immaginare un telaio più controllato a parità di velocità, ma se davvero il centro colpo dell'ARTTE Nuvola fosse più grande, a parità delle altre caratteristiche, per me potrebbe essere il Sacro Graal dei telai... Certo, per ora non ho trovato eguali alla qualità di vibrazione del Violin (che non si ritrova nemmeno negli altri telai Nittaku della stessa serie, Acoustic e Tenor).
     
  3. Ragnolo

    Ragnolo Utente Noto

    Qualifica Tecnico:
    Allenatore FITeT
    Categoria Atleta:
    Fuori Quadro
    Nittaku... :hail:
     
  4. Ric Grig

    Ric Grig Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Riccardo Griggio
    Qualifica Tecnico:
    Allenatore FITeT
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    T.T MORTISE 2000
    una volta certamente....
    da qualche anno mi sembrano scaduti...come Stiga del resto...
    Probabilmente l'ampliamento dei mercati non va d'accordo con la qualità del prodotto...:(
     
  5. arg0

    arg0 Utente Attivo

    Categoria Atleta:
    Non Tesserato
    Certo, Nittaku è una "bestia strana". Non so nemmeno se e quanto il mercato globale sia una loro priorità, dal momento che il loro sito è in giapponese con una traduzione automatica in inglese, che ha come effetto collaterale la storpiatura di gran parte dei nomi dei telai...

    Per riportare almeno un minimo la discussione in tema, do il mio piccolissimo contributo sulla serie Nittaku degli "strumenti a corda". Il Violin è fuori discussione, visto che vibra molto. L'Acoustic al contrario non mi ha convinto molto perché è piuttosto "muto", quindi potrebbe valere un tentativo, se conosci qualcuno che ne ha uno. Meno comune, il Tenor: più veloce, più rigido.

    Come considerazione di massima, comunque, ascolterei il consiglio di chi ha o conosce qualcuno che ha il tuo stesso problema e parla per esperienza (e quindi non il mio :eek:). Così su due piedi mi sembra complicato speculare su quale tipo di vibrazione (a bassa frequenza, come quella dei telai elastici, o ad alta frequenza, come quella dei telai rigidi) possa essere più nociva...
     
  6. Gimas

    Gimas Utente

    Categoria Atleta:
    Non Tesserato
    Butterfly Timo Boll ALC.
    Le fibre di carbonio all'interno annullano quasi completamente le vibrazioni, mantenendo un minimo feeling. Questa combinazione si chiama Arylate, ALC credo sia una specie di abbreviazione..
    Ce l'ho da tempo, e per me che odio ogni tipo di vibrazione è l'ideale.
    Però costicchia, è abbastanza veloce e non è leggerissimo (80-90gr)
     
  7. SardusPong

    SardusPong Utente Attivo

    Nome e Cognome:
    Luciano Macrì
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    ASD S. Luigi Orione Carbonia
    84 grammi sono tanti?
     

Condividi questa Pagina