1. Benvenuto/a sul forum di Tennis-Tavolo.com! Iscriviti è GRATUITO!
    Iscrivendoti con il pulsante qui a destra potrai partecipare attivamente nelle discussioni, pubblicare video e foto, accedere al mercatino e conoscere tanti amici che condividono la tua passione per il TennisTavolo. Cosa aspetti? L'iscrizione è gratuita! Sei già registrato/a e non ricordi la password? Clicca QUI.
  2. Clicca QUI per risparmiate sugli acquisti con le offerte di Amazon.it

rimozione colla dal telaio

Discussione in 'Guide sui Materiali' iniziata da pintagna, 4 Feb 2009.

  1. pintagna

    pintagna Nuovo Utente

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Salve, come dice il titolo vorrei qualche suggerimento in merito. Nella funzione cerca ci sono consigli per togliere la colla dalla gomma, ma dal telaio non ne ho trovati. Grazie
     
  2. Leoncino

    Leoncino Utente

    Nome e Cognome:
    Carlo Cossu
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    T.T. ATHLETIC CLUB A.D. Genova
    Carta vetrata finissima...se proprio rimane colla sul piatto:mumble:
     
  3. Conteabba

    Conteabba Utente Attivo

    Qualifica Tecnico:
    Tecnico di Base FITeT
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    Mortise 2000
    Personalmente con alcune colle uso una spugnetta inumidita con acqua calda, certo da non fare spesso, il telaio prende umidità e va fatto asciugare bene. Rare volte che ho usato vinavil l'ho tolto così, ma anche alcune colle ad acqua.

    Più in generale prendo un pezzettino di para e lo struscio delicatamente sul piatto, tutti i residui di colla (sia essa ad acqua o non, fissa o non, va bene in ogni caso purchè la colla sia elastica) si attaccano al pezzetto di para.

    Se invece la colla è mooooolto dura tipo quella delle preassemblate (o è mooolto vecchia, oppure è collaccia), allora quoto la carta vetrata fine per sgrossare, ed eventualmente solvente per colle (o apposito rimuovi colla che è meglio) per rifinire.

    Poi non so, magari ci sono altri metodi, ma questi per me si sono rivelati efficaci (soprattutto il secondo:approved:)

    Ciao.
     
  4. bvzm71

    bvzm71 Difensore Moderno o Attaccante Antico ;-)

    Qualifica Tecnico:
    Tecnico di Base FITeT
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    TT... Mah! valuto alternative
    puoi anche provare con un pò di acetone messo su un panno morbido
     
    A ggreco piace questo elemento.
  5. Conteabba

    Conteabba Utente Attivo

    Qualifica Tecnico:
    Tecnico di Base FITeT
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    Mortise 2000

    Ma l'acetone non secca e rovina il legno?? diventa chiaro, ci viene un alone sopra biancastro.. se deve usare un solvente a questo punto meglio la trielina.
     
  6. neko

    neko Utente Attivo

    Nome e Cognome:
    francesco fabbri
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    alfieri di romagna
    l'acetone io non lo ho mai usato, invece uso la carta vetrata, non sempre finissima, ma fine....
     
  7. bvzm71

    bvzm71 Difensore Moderno o Attaccante Antico ;-)

    Qualifica Tecnico:
    Tecnico di Base FITeT
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    TT... Mah! valuto alternative
    con legno delicato basta usare un panno umido e poi mettere acetone..cosi lo diluisci
     
  8. pintagna

    pintagna Nuovo Utente

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Il problema è che ho fatto il mio primo incollaggio e....:muro:ho calcato un po :eek: la mano:nono:, tra l'altro con colla vinilica. Tutti questi consigli sono comunque validi?
     
  9. bvzm71

    bvzm71 Difensore Moderno o Attaccante Antico ;-)

    Qualifica Tecnico:
    Tecnico di Base FITeT
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    TT... Mah! valuto alternative
    per la vinilica dovrebbe bastare l'acqua !!!
     
  10. pintagna

    pintagna Nuovo Utente

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    ho provato, ma non funziona:(, mi sa che si attacca ancora di più
     
  11. bvzm71

    bvzm71 Difensore Moderno o Attaccante Antico ;-)

    Qualifica Tecnico:
    Tecnico di Base FITeT
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    TT... Mah! valuto alternative
    non è possibile...acqua diluisce la colla vinilica... io la diluisco apposta per non incollare troppo forte le gomme sul telaio !?!?!?
     
  12. Conteabba

    Conteabba Utente Attivo

    Qualifica Tecnico:
    Tecnico di Base FITeT
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    Mortise 2000
    Per il vinavil acqua calda
    ammorbidisce la colla e poi rimuovere con spugnetta.
    Non ho avuto problemi così..
    E per la prossima volta se tu dovessi usare ancora del vinavil prova a diluirlo con acqua, così da poter stendere uno strato più sottile che si indurisce meno. Ovviamente devi aspettare un po' di più che asciughi.

    :approved::approved:

    Ciao.
     
  13. pintagna

    pintagna Nuovo Utente

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    che percentuale d'acqua usi per il mix con la vinilica? ho fatto fatica con la carta vetrata bagnata a caldo: la prossima volta dovrò essere un po più ..parsimonioso:hail:
     
  14. mohr

    mohr Nuovo Utente

    1 - colla a base di para e ed esano (quasi tutte le vecchie colle VOC)
    poca colla e non molto indurita : rimuovo la gomma spruzzando alcool isopropilico che intenerisce la colla, poi pulisco con cotone idrofilo bagnato di alcool isopropilico
    più strati di colla e indurita : uso trielina miscelata all'alcool isopropilico, tanta più trielina quanto più grave il caso
    nota 1 : la trielina espande un po' la gommapiuma, asciugo con phon prima di reincollare
    nota 2 : l'alcool isopropilico industriale contiene sempre un 5% di acetone ed è pure il meglio che ci sia per pulire e tenere morbido il topsheet

    2 - colle ad acqua comuni (Pritt e similari)
    uso sempre alcool isopropilico
    l'acqua calda ROVINA il legno dei telai e scolla gli strati tra loro

    3 - colle a latex-ammoniaca (Butterfly Chak, Copydex, Tear Mender, ecc.) che ora vanno di moda
    niente, vengono via a tirarle e basta
    se mescolato c'è un pò di la colla ad acqua, un pò di alcool isopropilico

    La Vinavil e simili colle viniliche sono da evitare.
    Una volta indurite veramente, non c'è niente che le scioglie.
    Restano sia nell'ultimo strato della gommapiuma e che del telaio.
    Cartavetrare entrambi e riverniciare il telaio.

    Dove comprarli (non tutti hanno la laurea in chimica e un laboratorio chimico)
    L'alcool isopropilico lo trovate nei negozi di vernici.
    La trielina nei supermercati. Quasi tutto si trova al supermercato.
    Anche l'ammoniaca da addizionare alle colle a latex per gasare le gommapiume.
    Al supermercato si compra anche lo smacchiatore Avio, che è quasi tutto ottimo n-esano, con un goccio di smacchiatore Avio si trasforma una colla normale VOC in speedglue. Ottimo anche come booster anche se dura un paio d'ore (occhio ..l'esano non passa l'ENEZ).
    I negozi di materiali da restauro sono una miniera , potete trovare di tutto e di più.
    Colofonie e gomme arabiche (per tenere appiccose le vostre gomme cinesi), metiletilchetone (occhioooo...questo scioglie proprio il primo strato superficiale della gomma), latex in acqua (10 euro per 1 kilo e il Butterfly Chak è latex 3 volte più diluito), solventi nitrocellulosici e acque ragie di tutti i tipi. La cosa migliore per i topsheet (il cloroformio) non è in libera vendita perchè troppo tossico, ma nelle fabbriche cinesi gira come acqua...
    Ultima raccomandazione : NON RESPIRARLI
    Nei supermercati si trovano i recipienti rotondi da cucina di vetro con il coperchio di plastica morbida a tenuta stagna e che consente di fare anche un po' di sotto vuoto dentro: sono il meglio che c'è.
    Avete una gomma vecchia? Fate la prova. Mettete dentro uno di questi contenitori uno strato sottile (meno dello spessore della gommapiuma) di smacchiatore Avio e un pò di petrolio lampante, paraffina, etere di petrolio o altro similare (più è altobollente, meno evapora e quindi dura di più e l' ENEZ non lo scopre). Appoggiateci su la gommapiuma da boosterare. Chiudete (ripeto : non respirare troppo questa roba). Rabboccate mano a mano che la gommapiuma se lo beve, fino a che non si è espansa bene ed ecco fatto il miglior booster che c'è, dura 15 giorni.
    Dopo 2 giorni (evaporato l'Avio) resta solo il petrolio e siete in regola...non emette VOC misurabili.
    La miscela va aggiustata un po' per ogni gommapiuma, le jap/german sono più delicate, con le cinesi aumentare il petrolio...
    Una volta che non avevo lo smacchiatore Avio ho usato la benzina dello Zippo ... funziona.
    Tutti i booster commerciati a caro prezzo sono solo petrolio o diavolina...
    Il latex in acqua addizionato di sali che rilasciano ammoniaca invece è regolare al 100% (nessun solvente organico) ed è la nuova frontiera (Tempo) , però non è facile da formulare .
    La ITTF ha chiuso la porta ai VOC, ma ha aperto una frontiera ancora più pericolosa: non è che respirare ammoniaca, ossidi di azoto e derivati sia meno pericoloso che respirare le vecchie speedglue ad esano.
    E' mezzanotte passata da un pezzo, sono andato parecchio OT, scusate...a chi pago la multa?
     
  15. Conteabba

    Conteabba Utente Attivo

    Qualifica Tecnico:
    Tecnico di Base FITeT
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    Mortise 2000
    :eek::eek::eek::eek::eek:

    :clap::clap::clap:

    Amico pongista, spero che il tuo mestiere richieda una laurea in chimica e che tu non abbia scoperto e studiato tutto questo "solo" per il gusto di sperimentare nuove frontiere del tennis tavolo.. mi fai quasi paura!!!
    Bello ed interessante.
    Ciao!!!!!!
     
  16. pintagna

    pintagna Nuovo Utente

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    @mohr. Grazie per l'esauriente divagazione chimica
     
  17. neko

    neko Utente Attivo

    Nome e Cognome:
    francesco fabbri
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    alfieri di romagna
    grazie mille per le spiegazioni..................
     
  18. mohr

    mohr Nuovo Utente

    lo ammetto, sono laureato in chimica e ho fatto un bel po' di laboratorio
    anche se la vita è bella perchè è varia, oggi faccio tutt'altro mestiere..più gratificante
    però da 30 anni, quando ho un po' di tempo libero, mi piace "smaialare" su queste cose...
    solo per diletto, per carità
     
  19. gspix

    gspix Utente Noto

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    A.S.D. ASTRA
    :clap::clap::clap::clap: complimenti però.... l'ennesima dimostrazione di come ci freghino tanti soldini aggiungendo solo l'etichetta ad un normale prodotto che fanno poi passare come una loro invenzione frutto di cissà quale costosa ricerca.....
     
  20. neko

    neko Utente Attivo

    Nome e Cognome:
    francesco fabbri
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    alfieri di romagna
    aggiungo anche che se metti un po' di comunissimo olio di vasellina (paraffina liquida) sulla gomma e la lasci asciugare l'effetto che ti ritrovi è identico a quello dei booster, anzi penso che la paraffina sia più difficile da rilevare.....
    tutto questo per dire, costo di un booster 20 euro, costo di 200ml di paraffina 3,5 euro.......
     

Condividi questa Pagina