1. Benvenuto/a sul forum di Tennis-Tavolo.com! Iscriviti è GRATUITO!
    Iscrivendoti con il pulsante qui a destra potrai partecipare attivamente nelle discussioni, pubblicare video e foto, accedere al mercatino e conoscere tanti amici che condividono la tua passione per il TennisTavolo. Cosa aspetti? L'iscrizione è gratuita! Sei già registrato/a e non ricordi la password? Clicca QUI.
  2. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Più informazioni QUI. Puoi nascondere questa notifica cliccando sulla X a destra. ====>
    Chiudi
  3. Clicca QUI per risparmiate sugli acquisti con le offerte di Amazon.it

Leggere il servizio

Discussione in 'Allenamento e Tecniche di Gioco' iniziata da andras, 20 Apr 2017.

  1. andras

    andras Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Riccardo Belli
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    T.T. MONDOVI'
    partiamo dall inizio:
    per leggere l'effetto la prima cosa che si insegna è a guardare il movimento il problema e che il bravo giocatore al servizio gioca su questo aspetto e quindi tenderà a farvi vedere quello o "solo quello" che vuole lui, a parte il coprire ci sono molti metodi per trarre in errore la lettura dello spin dal movimetno della racchetta ne elenco alcuni (quelli che provo ad usare io;))
    1)il più semplice movimento corto molto veloce tipico del pendolo che impatta la pallina e poi "contromovimento" più lento e visibile sebbene l'avversario sà che la pallina è stata impattata con il pirmo movimento il cervello agisce per "azione reazione" e nel vedere il secondo movimento provoca una reazione spontanea ad esso. (questo era l'ABC del servizio quando si poteva coprire waldner "docet" vedevi solo quello che lui ti faceva vedere).
    2) tipico del "barcone" colpisco la pallina coprendo la racchetta fino all ultimo istante e poi cambio in modo repentino l'angolo della racchetta...esempio del barcone impatto con la racchetta verticale al terreno (effetto laterale) e poi appiattico la racchetta come s eavessi colpito sotto (effetto inferiore) e vice versa andando avanti nell incontro chiaramente posso farlo o meno cercando di far pensare sbagliato all avversario.
    3) stesso identico movimetno ma impatto la pallina in due punti diversi della racchetta.......quà bisogna essere bravi....si gioca o side back spin..o side top spin..prendiamo per esempio il servizio a pendolo classico ...devo aver la racchetta con un agolo di impatto con la pallina tale che: se colpisco la pallina con la punta della racchetta impattero la apllina sotto-laterale dando back -side----mentre se impatterò la pallina con la parte del piatto più vicina la manico darò top - side....questo metodo riesce bene anche con il pendolo inverso.
    4)stesso identico movimento ma impatto la pallina in due momenti diversi del movimento, di solito si fà con il pendolo e il pendolo inverso perchè la dinamica permette di farlo....per farla semplice è il servizio pendolo inverso di zhang jike la racchetta parte alta e poi si sposta laterale.... fintanto scende verso il basso imprime back spin sino ad arrivare al punto che imprime side backspin in base all angolo d'impatto......poi man mano che il movimento si sposta verso destra passerà ad imprimere side topspin.....

    Tutto facile vero;);):nono::nono::nono:
    --- Messaggio Unito Automaticamente, 20 Apr 2017 ---
    quindi cosa se ne deduce?
    che leggere lo spin del servizio SOLO dal movimento della racchetta può non essere la cosa migliore ...la soluzione è quindi unire la lettura del movimento a quella della traiettoria della pallina.
    Allora lo so che all inizio sembra impossibile ma vi assicuro che è solo questione di abitudine (d'altra parte tutti i pro lo fanno e dall altra parte a servire mica ci sono io:( c'è un altro pro bravo pure lui).
    di base se la pallina rallenta dopo il primo rimbalzo (si vede molto meglio dopo il secondo) è back spin se accelera è top spin se riesco a vedere la scritta sulla pallina è liscio........:dati::dati:
    Ora una cosa importante in fase di risposta è NON pensare troppo il nostro cervello è molto più "sveglio" di quello che tendiamo a credere e in questo caso spesso la risposta istintiva è quella giusta, quindi guardiamo bene il movimento... la traiettoria e senza farci troppe "p...e mentali" cerchiamo di reagire in modo rapido dando il giusto timing.
     
    Ultima modifica: 20 Apr 2017
    A nicola.anzalone, Sartori Giovanni, VUAAZ e 1 altro utente piace questo messaggio.
  2. VUAAZ

    VUAAZ Utente

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Grazie eta e andras. Nel mio piccolo faccio qualcosa di simile anche io, magari mischiando un po' i metodi...
    Guardo il rimbalzo, ma a volte prima di capire un servizio ne pesco due o tre, poi ci arrivo...
    Difficile vedere in che punto della racchetta impatta la pallina, quindi dal rimbalzo cerco di capire... Il fatto è che devi decidere in un attimo... Il bello del ping pong.
    Altra cosa difficile,almeno per me, è quando mi servono lungo addosso, nel video ci sono un paio di servizi così.
    Di solito sono con le gambe e col corpo pronto per un servizio corto. Se mi arriva lunga addosso non riesco a scambiarla e provo un taglio o uno spizzico... Ma dalla preparazione del servizio non si capisce come arriverà
     
    A eta beta piace questo elemento.
  3. andras

    andras Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Riccardo Belli
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    T.T. MONDOVI'
    ci sono molti accorgimenti che si possono adottare e che devono far parte del proprio bagaglio tecnico.
    Intanto la prima cosa è la posizione di attesa bisogna stare bassi perchè la prospettiva è migliore ma quanto bassi? poi bisogna muoversi ma quando?
    Dobbiamo stare bassi fino a vedere il net della rete che divide in due il campo di gioco avversario( questa dovrebbe essere anche l'altezza a cui si dovrebbe essere quando si impatta la pallina) quindi molto bassi.
    ci si inizia a muovere quando la pallina si stacca dalla mano avversaria.(questo è anche il motivo per cui si varia l'altezza del lancio della pallina si cambia il timing di risposta all avversario)
    nella posizione d'attesa se siamo destri il peso è prevalentemente sulla gamba sinistra lasciando la destra più scarica perchè sarà la destra a muoversi per cercare la pallina, come iniziamo a muoverci alziamo la racchetta SOPRA il livello del tavolo oppure la teniamo a qual livello già prima c'è chi la appoggia direttametne sul tavolo.
    altro accorgimento in particolare se non siamo dei fulmini di guerra con le gambe è non stare troppo attacati per 2 motivi intanto non c'è Ma LIn dall altro lato del tavolo che fà gost serve inoltre è molto più facile fare un passo in avanti per raggiunfere un servizio corto e appoggiare che farne uno indietro per cercarne di fare apertura su uno lungo.

    a presto per il porseguo.
    --- Messaggio Unito Automaticamente, 21 Apr 2017 ---
    una cosa basilare nella risposta al servizio è STANDARDIZZARLA, cioè non possiamo avere 10 risposte efficaci perchè ci incasiniamo da soli.
    partiamo dalle due risposte di base.
    contro i servizi laterali.
    servizio laterale tipo "tomawak" pallina che corre dalla mia sinistra verso la mia destra (destro contro destro) se non voglio rischiare vado con il rovescio punta della racchetta verso l'alto e impatto la pallina sul lato sinistro (sinistro per me che la vedo arrivare).
    servizio laterale pendolo inverso con la pallina che corre dal mio lato destro verso il mio lato sinistro sempre con il mio rovescio ma punta della racchetta verso il basso impatto la pallina sul suo lato destro.
    chiaramente vario l'inclinazione della racchetta in base al fatto che ci sia più tip side o back side, a livelli bassi qeusti due accorgimetni già possono salvarci la giornata.

    sul back spin chiaramente ci vado sotto importante sapere che se gira un po' posso decidere se giocare una palla più decisa (lunga con taglio pesante) o appoggiarla di là, se gira tanto è meglio appoggiarla di là (colpiamo sempre la pallina subito dopo il rimbalzo cercando non tanto di tagliarla noi ma di lasciare il taglio in arrivo sulla pallina in modo da generare una palla morta corta che rimbalza poco) e se gira davvero ma davvero tanto devo invece appoggiarla di là con un po' più di forza perchè altrimenti muore sulla racchetta... se è superiore scambio partendo con la racchetta alta (cosa molto importante) e adesso che lo sapete non chiedetevi perchè quel servizio laterale che che cercate di scambiare finisce sempre lungo di 5 cm.
    questa è la base il prossimo giro alziamo il tiro
     
    Ultima modifica: 21 Apr 2017
    A nicola.anzalone piace questo elemento.
  4. VUAAZ

    VUAAZ Utente

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Vero andras, dovrei stare basso, però...l'età avanza e mi sono appesantito.
    Non riesco a stare basso e spostarmi velocemente per 5 set, purtroppo duro solo qualche punto, poi inevitabilmente torno a stare più "in piedi"
    Sullo stare lontano perchè è più facile fare un passettino in avanti che indietro, vero.
    Però, sempre perchè sono un pò "pesante" (ma ho le ossa grandi, non pensiate che sia pancia :) ), mi metto abbastanza sul tavolo.
    Conto sul fatto che il mio avversario non sia così poco gentile da servirmi lungo addosso. Se insiste a farlo, mi allontano ai suoi prossimi servizi.

    Altra cosa poi sono i servizi che non riuscirò MAI a tirare dentro.
    Se mi fanno un servizio a martello superiore molto carico, tranquilll che la butto fuori di un metro.
    Ma qui non è che non lo leggo. Anche se me lo dicono prima... Non riesco a scambiarlo e tenerla in campo.
    Se taglio mi va fuori, e se resta in campo è altissima.
    Allora vado indietro, aspetto che si scarichi, e taglio.
    Oppure provo a spizzicarla. Quando riesco la palla va di là e torna con un fastidioso giro che non è quello che do io ma ancora quello del servizio iniziale.
     
    A andras piace questo elemento.
  5. andras

    andras Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Riccardo Belli
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    T.T. MONDOVI'
    io parto dal presupposto che uno abbia cquisito i fondamentali è chiaro che se non scambi bene per un qualsiasi motivo ---movimento--timing-angolo racchetta--posizione del corpo--ecc--ecc-- la riposta sarà meno efficace e magari si genererà l'errore ma il problema in questo caso è antecedente alla lettura del servizio è che devi migliorare lo scmabio.....poi ognuno ha i propri difetti più o meno marcati altrimenti basterebbe sapere la teoria e voilà tutti campioni.
    quindi io posso scrivere la teoria del colpo poi ognuno la adatterà alle proprie caratteristiche.
    --- Messaggio Unito Automaticamente, 22 Apr 2017 ---
    le risposte di base suggerite sopra servono principalmente a "buttarla di là" con una certa sicurezza e magari prendendo confidenza si può anche generare una pallina con una certa qualità che mette in difficoltà chi ha eseguito il servizio ma primo o poi alzando il livello di gioco vi trovere nella situazioni in cui voi rispondete al servizio e "casulamente" il vostro aversario vi fucila con un missile, esempio classico il mio avversario serve top side io scambio di là lui tira un missile:( oppure serve lungo back spin sul mio rovescio io faccio un bel taglione e lui a già pronto a fare passo giro e aprire forte appena la nostra pallina tocca il suo tavolo:(:(
    Quello che è successo è che il mio avversario serve esattametne per avere QUELLA RISPOSTA e gioca praticamnte uno schema, perchè quando il livello sale non si serve per fare il punto ma si serve per limitare al massimo le possibilità di risposta dell avversario e avere una comoda 3° palla che permetterà o di tirare già a quel punto o di fare apertura in modo da avere una +facile 5° palla da tirare.
    E noi che stiamo ricevendo cosa dobbiamo fare?
    Di base dobbiamo dare maggiore qualità alla nostra risposta e poi dobbiamo variarla in modo che chi riceve non si possa muovere con largo anticipo.
    quindi man mano che si migliora dobbia partire dla presupposto che :
    Palla lunga che esce dal tavolo si apre sempre, non importa se superiore inferiore o liscia devo leggere il tipo di spin e di conseguenza eseguire un top con movimetno adatto allo spin in arrivo.
    palla corta o si flippa o si appoggia corto.
    per fare ciò il tavolo va coperto in questo modo:
    sulle palle che scono dal tavolo si risponde per 3/4 del tavolo di dritto solo l'angolo del rovescio si copre di rovescio.(se ho le gambe buone e sono rapido a fare passo giro, o se l'avversario tende a giocare spesso in quell angolo posso giocare più spostato verso il bordo del tavolo e coprire tutto di dritto, un buon sistema è partire da una posizione molto decentrata verso l'angolo del rovescio quasi fuori dal tavolo e quando inizio a muovermi rientro + o - sul tavolo in modo da togliere punti di riferimento all aversario.

    per contro sui servizi corti si tende a coprire 3/4 del tavolo di rovescio e solo l'angolo in alto sul lato del dritto che richiede maggior spostamento si copre di dritto, questo perchè flippare di rovescio in modo efficace è molto più facile che farlo di dritto.(se poi uno ha un flip di dritto particolarmente efficace viene da sè che usera maggiormente quello).
    cosa importante sull appoggio corto: per tenere una pallina corta bisogna intanto colpirla subito dopo il rimbalzo e farlo con la parte del piatto più vicina alla mano (dato che la racchetta è una leva più andiamo verso la punta più colpiamo forte più stimao verso la mano più la leva è corta e quindi attenuiamo l'impatto).

    le nostre risposte in top andranno indirizzate principalmente incrociandole perchè il campo è più lungo e quindi c'è più margine d'errore, in particolare sui flip corti è molto efficace flippare più carico che veloce (a meno di avere una pallina sicura) perchè intanto lo spin ci aiuta a tenere la pallina in campo ma poi perchè ad un top carico l'avversario non potrà fare altro che bloccare e senza nemmeno spingere troppo pena rischio di andare lungo la palla che tornerà ci darà quindi la possibilità di attaccare nuovamente.
    se appoggiamo corto molto valido farlo in centro tavolo perchè chiarametne è il punto più difficile da raggiungere e quindi quello dove sarà più difficile forzare il colpo.


    detto questo il cerchio si chiude perchè viene da se che il servizio più efficace è l'esce non esce dato che ci chiederà non solo una lettura dello spin ma anche una valutazione particolarmente precisa dei rimbalzi che potrebbe farci perdere il timing e quindi non ci permetterà una risposta efficace lasciando l'iniziativa all avversario.
    --- Messaggio Unito Automaticamente, 22 Apr 2017 ---

    Visualizza: https://www.youtube.com/watch?v=5xMfMfR8cnc

    in questo video del sedicenne fenomeno cinese si vede benissimo la preparazione alla risposta notate con che anticipo ruota la racchetta portando in un aposizione idonea al flip di rovescio, tenete presente che da quella posizione "ribaltare" il polso per andare ad aprire di drito un servizio lungo o farlo per appogiare corto è molto meno difficle di quello che sembra.
    --- Messaggio Unito Automaticamente, 22 Apr 2017 ---
    se qualcuno vuole correggere/integrare fà cosa gradita:):approved:
     
    Ultima modifica: 22 Apr 2017
    A nicola.anzalone e genioboy piace questo messaggio.
  6. backtoback

    backtoback Nuovo Utente

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    Montesilvano
    Grazie andras per questi ottimi spunti.
    Cosa intendi con racchetta alta "se è superiore scambio partendo con la racchetta alta (cosa molto importante) e adesso che lo sapete non chiedetevi perchè quel servizio laterale che che cercate di scambiare finisce sempre lungo di 5 cm."?
     
  7. andras

    andras Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Riccardo Belli
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    T.T. MONDOVI'
    Racchetta sopra il tavolo
    --- Messaggio Unito Automaticamente, 22 Apr 2017 ---
    Se su un servizio superiore scambi e vai lungo spesso è perche parti con il movimento troppo basso senza rendertene conto
     
    Ultima modifica: 22 Apr 2017
    A genioboy e vmoccia piace questo messaggio.
  8. ggg

    ggg Utente Attivo

    Nome e Cognome:
    Giovanni
    Qualifica Tecnico:
    Nessuna Qualifica
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
  9. andras

    andras Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Riccardo Belli
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    T.T. MONDOVI'
    hai un video con il punto di vista di chi riceve?
     
  10. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Nome e Cognome:
    Eugenio Bertagna
    Categoria Atleta:
    Promozionale
    Squadra:
    TT Ossola 2000 Domodossola
    Giocatori col camera car sul bandana? :D
    Il servizio a "barcone" è molto efficace proprio perché l'impatto è coperto dal corpo di chi esegue il servizio, dal momento che parte da dietro il fianco del giocatore messo in posizione longitudinale all'asse lungo del tavolo.

    Sicuramente Ale è uno dei migliori... barcaioli. ;)
     
    Ultima modifica: 23 Apr 2017
    A paolom e andras piace questo messaggio.
  11. enzopacileo

    enzopacileo Utente Noto

    Nome e Cognome:
    vincenzo
    Categoria Atleta:
    Fuori Quadro
    @andras solo due cose da precisare una riguarda il tenere corto cioè li la pallina va presa in punta e non verso il manico come dice anche un tecnico della nazionale poichè se lo fai con l'ultima parte della racchetta più vicina al manico diminuisci il margine di errore ma la palla diventa scarica ed attaccabile, cosi la lasci soltanto la palla....un buon corto vuol dire utilizzare la parte più in punta della racchetta, l'altra cosa riguarda il primo top di dritto che possibilmente non andrebbe tirato incrociato ma teoricamente verso il gomito dell'avversario ma non essendo sempre possibile è preferibile il centro del tavolo ed il motivo è il seguente....se tiri incrociato facilmente ti torna dall'altra parte ovvero sul rovescio e cosi cominci a correre se tiro al centro le diagonali sono minori in block, vale a dire più tiro incrociato più perdo il tavolo.....il gioco in parallelo mi dà maggiori vantaggi....diverso è invece dopo il primo top, se riesci a tirare ai lati del tavolo ovvero come si dice tecnicamente "apri il tavolo" l'avversario è obbligato a giocare in diagonale, stessa cosa è sulla terza palla in passo a giro dove o tiri diagonale ad uscire al lato del tavolo o al centro altrimenti sulla diagonale l'avversario mette d'istinto la racchetta e ti blocca lungolinea.....
     
    A tOppabuchi, Chicco, Ragnolo e 1 altro utente piace questo messaggio.
  12. andras

    andras Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Riccardo Belli
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    T.T. MONDOVI'
    sul top ok se parti di dritto il gomito è la scelta migliore a meno di non avere angolo e poter tirare ad uscire, sulla palla corta francamente l'ho sempre saputa come l'ho scritta ma chiaramente NOn ho ragione.
    sono andato a rivedere l'articolo che avevo letto sul rimbalzo in relazione al il punto d'impatto della pallina sul telaio, confermo che hai ragione.
    posto l'immagine[​IMG]
    --- Messaggio Unito Automaticamente, 23 Apr 2017 ---
    comunque io provando devo assicurare che la palla si tiene bene corta colpendola vicino all'impugnatura è altresì vero che è liscia.
     
    Ultima modifica: 23 Apr 2017
    A enzopacileo piace questo elemento.
  13. Giovanni.

    Giovanni. Utente

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Qualcuno può fare un video con quel servizio con tutte le dita nel manico ma a volte side e altre side backspin e magari spiegando dove fare toccare la palla nella gomma nei due casi
     
  14. andras

    andras Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Riccardo Belli
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    T.T. MONDOVI'
    Non ho capito a che servizio ti riferisci;)
     
  15. Giovanni.

    Giovanni. Utente

    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Il barch
     
  16. andras

    andras Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Riccardo Belli
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Squadra:
    T.T. MONDOVI'
    le teniche descritte sopra spesso vengono mescolate.
    il barcone ha lo scopo pirmario di coprire la racchetta fino al momento dell impatto con la pallina (spesso anche un attimo dopo) la cosa piu facile all inizio è partire con tagli laterale e poi appiattire la rachetta appena dopo l'impatto, poi fare il contrario colpisco piatto sotto e poi raddrizzo. alro sistema è racchetta che colpisce la pallina dall alto al basso con un colo di polso e poi proseguo in avanti in questo caso la racchetta è già verticale ma colpnedo mentre scendo imprimo backspin e poi proseguendo in avvanti invece che in absso faccio come se avessi impesso side spin ecc...ecc..
    --- Messaggio Unito Automaticamente, 24 Apr 2017 ---

    Visualizza: https://www.youtube.com/watch?v=p8U_7Gf2g8Q
     
    Ultima modifica: 24 Apr 2017
    A Il Re del punti e luchetto777 piace questo messaggio.
  17. ggg

    ggg Utente Attivo

    Nome e Cognome:
    Giovanni
    Qualifica Tecnico:
    Nessuna Qualifica
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Possibile che in questo filmato non ci sia mai una bella inquadratura del servizio di Miu Hirano. I registi non capiscono nulla di ping pong.
     
  18. elius

    elius Utente Noto

    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Ecco un altro video su Hirano Miu
     
    A Il Re del punti, luchetto777 e Fedex78 piace questo messaggio.
  19. SIDESPIN

    SIDESPIN Utente Noto

    Qualifica Tecnico:
    Tecnico di Base FITeT
    Categoria Atleta:
    4a Cat.
    Riassumendo dopo aver letto tutto con attenzione , il consiglio che do a chi si avvicina al tennistavolo o vuole perfezionarsi partendo dal basso e' di dedicare qualche centinaio di palline al servizio e alla risposta durante gli allenamenti a scapito di qualche set con gli amici perché è una ovvietà ma le prime 3-4 palline sono le più importanti, ammesso che il punto duri di più :D

    E di farlo se possibile sia con un amico destro che mancino , il casino e' per quelli mancini come me che avendo praticamente pochissimi mancini in società ...quando trovo un mancino che sa servire bene soprattutto il barcone (tipo Fabio Cola che comunque anche sul gioco aperto è una categoria abbondante sopra di me).. gli automatismi..il timing e le variazioni che so dare in risposta rispetto ad un destro vanno a putt..
    :D
    --- Messaggio Unito Automaticamente, 11 Mag 2017 ---
    Aggiungo che secondo me è più importante padroneggiare bene la direzione, l'altezza e la lunghezza del servizio piuttosto che imparare un servizio con grandissima quantità di rotazione che per forza di cose non può risultare preciso per i parametri scritti sopra
     
    Ultima modifica: 11 Mag 2017
    A Sartori Giovanni, elius, eta beta e 1 altro utente piace questo messaggio.
  20. tOppabuchi

    tOppabuchi misantro-pong

    Categoria Atleta:
    Promozionale
    Da mancino, confermo ogni parola scritta!!
     

Condividi questa Pagina