1. Benvenuto/a sul forum di Tennis-Tavolo.com! Iscriviti è GRATUITO!
    Iscrivendoti con il pulsante qui a destra potrai partecipare attivamente nelle discussioni, pubblicare video e foto, accedere al mercatino e conoscere tanti amici che condividono la tua passione per il TennisTavolo. Cosa aspetti? L'iscrizione è gratuita! Sei già registrato/a e non ricordi la password? Clicca QUI.
  2. Clicca QUI per risparmiate sugli acquisti con le offerte di Amazon.it

"La Filosofia del Ping Pong"

Discussione in 'Chiacchiere sul Tennis Tavolo' iniziata da eta beta, 10 Ott 2018.

  1. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Nome e Cognome:
    Eugenio Bertagna
    Categoria Atleta:
    Promozionale
    Squadra:
    TT Ossola 2000 Domodossola
    Ho letto "La Metafisica del Ping Pong" di Guido Mina di Sospiro, bellissimo, ma questa "Filosofia del Ping Pong" di Andrea Baglione, allievo di Alessandro Quaglia a Genova, mi era sfuggito. Qualcuno lo ha letto ? Com'è?

    Il ping pong? Prendiamolo con filosofia - la Repubblica.it

    IMG-20181009-WA0004.jpg
     
    A andras piace questo elemento.
  2. gino boll

    gino boll Utente

    Beh, non è che sia proprio allievo di Alessandro, con lui ha fatto solo una chiacchierata...
     
    A eta beta piace questo elemento.
  3. eta beta

    eta beta Pnaftalin Balls

    Nome e Cognome:
    Eugenio Bertagna
    Categoria Atleta:
    Promozionale
    Squadra:
    TT Ossola 2000 Domodossola
    Grazie per la precisazione. Avevo pensato fosse un frequentatore abituale della palestra del TT Genova. :nerd:

    Quel "guidato" mi ha tratto in inganno: in effetti dice "guidato" nel racconto.. non nell' allenamento. ;)
     
  4. Milocco Ettore

    Milocco Ettore Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Ettore Milocco
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT FIUMICELO
    Dopo lo psicologo richiesto a gran voce per gli Azzurri e Azzurrabili della nostra Nazionale finalmente è arrivata anche la filosofia.Non se ne vedeva l'ora!A quando anche la pranoterapia?E senza dimenticare la teosofia,sicuramente un assaggio non farebbe male.E il "barefooting",ovvero il camminar scalzi nell'acqua?Un vero toccasana per il corpo,lo spirito e il cervello.L'importante è non stare sempre rinchiusi a dimenarci sopra un tavolo verde,apriamo corpo e mente a nuovi orizzonti.Non può fare che bene a noi e al tennistavolo.C'è altro ancora?
    ettore
     
    A ttsermide e Max piace questo messaggio.
  5. Luca G.

    Luca G. Utente Attivo

    Qualifica Tecnico:
    Tecnico di Base FITeT
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    DLF Poggibonsi
    Non l'ho ancora letto, ma l'ho ordinato e mi arriva domani, poi vi dico!
     
    A eta beta piace questo elemento.
  6. Milocco Ettore

    Milocco Ettore Utente Noto

    Nome e Cognome:
    Ettore Milocco
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    TT FIUMICELO
    ...aspettiamo!!
    ettore
     
  7. Luca G.

    Luca G. Utente Attivo

    Qualifica Tecnico:
    Tecnico di Base FITeT
    Categoria Atleta:
    5a Cat.
    Squadra:
    DLF Poggibonsi
    Eccomi! L'ho letto ieri in aereo, sono in Grecia quindi sarò sintetico. Secondo me è ben fatto, scritto bene, una introduzione colta e intelligente al tennis tavolo. Da laureato in filosofia dico che mi aspettavo più filosofia, in realtà non ce n'è molta, e forse per molti è anche meglio, solo il titolo è un pochino fuorviante (ma ci può stare). Credo che il nostro sport abbia bisogno di prodotti come questo, per alzare il livello dell'immagine. E questo fa questo libro, fa capire che quando parliamo di tennis tavolo parliamo di uno sport veramente completo e complesso, e che il senso comune spesso sbaglia a leggerlo come un gioco di poco conto. Quindi lo consiglio, sarebbe da far girare soprattutto tra i non addetti, perchè gli addetti molte di quelle cose già le sanno. Però io l'ho letto volentieri e spesso ho pensato "finalmente qualcuno dice cose che penso anche io". E poi costa davvero poco, quindi propongo di comprarne una copia a testa e regalarla alla biblioteca della nostra città, fosse mai che qualche giovane intelligente lo legga!
     
    A ttsermide, Mgt, emilio68it e 1 altro utente piace questo messaggio.

Condividi questa Pagina